Se hai partorito un bambino non con mezzi naturali, ma con un intervento chirurgico, puoi riprendere l'attività sessuale solo 6-8 settimane dopo il parto. Nei primi due anni dopo l'operazione, dovresti ricordare che hai bisogno di una contraccezione correttamente selezionata. Ciò è dovuto al fatto che la sutura sull'utero deve essere ben stretta in modo che non vi sia alcun rischio di divergenza durante la gravidanza successiva.

L'allattamento al seno non è garanzia di non rimanere incinta. Pertanto, dal momento della ripresa dell'attività sessuale, è necessario proteggersi. Cosa e come?

Preservativo

Il suo uso è indicato immediatamente dopo il ripristino dell'attività sessuale. È una misura preventiva sicura ed efficace contro la gravidanza dopo taglio cesareo..

  • Un preservativo può essere usato dalle donne che allattano.
  • Facile da usare.
  • Se usato correttamente, garantisce quasi il 100% di protezione contro la gravidanza.
  • La probabilità che un preservativo si rompa o scivoli. La corretta tecnica di donazione aiuterà la coppia a evitare tali problemi..

Farmaci ormonali

Sono disponibili in compresse che devono essere assunte per via orale, molto spesso 1 compressa alla stessa ora del giorno per tutto il ciclo. Molte donne credono che le madri che allattano non dovrebbero assumere farmaci ormonali. Al giorno d'oggi, ci sono pillole speciali con una bassa dose di ormoni che non danneggiano il bambino.

Tale contraccezione dopo taglio cesareo è abbastanza affidabile e conveniente. Va ricordato che solo un medico può prescrivere farmaci ormonali.

  • Alta efficienza.
  • Con la giusta scelta di contraccettivo orale per mamma e bambino, non è dannoso.
  • Non viola il preludio al rapporto sessuale e non porta disagio.
  • Possibile sviluppo di reazioni avverse: irregolarità del ciclo mestruale, spotting, ecc..
  • Il farmaco deve essere assunto contemporaneamente, altrimenti l'effetto della protezione diminuirà.

Contraccettivi intrauterini

Questi includono dispositivi intrauterini e sistemi intrauterini. Se hai avuto un taglio cesareo, puoi mettere la spirale o il sistema non prima di sei mesi dopo la nascita: la sutura sull'utero deve guarire. Solo un ginecologo ha il diritto di inserirsi nell'utero o rimuovere la spirale.

  • Alta efficienza.
  • Protegge da una gravidanza indesiderata per un periodo piuttosto lungo - da 5 a 10 anni.
  • Se vuoi un bambino, la spirale può essere rimossa dalla cavità uterina in qualsiasi momento..
  • In alcuni casi, è possibile una violazione del ciclo: scarico abbondante o "daub" al centro.
  • In rari casi, si verifica una gravidanza non pianificata con l'uso di contraccettivi intrauterini.

Prevenzione chimica

Questi includono supposte, compresse e unguenti, che vengono inseriti nella vagina diversi minuti prima del rapporto sessuale e agiscono in modo distruttivo sullo sperma. I contraccettivi chimici dopo il taglio cesareo non danneggiano una donna e possono essere utilizzati immediatamente dopo l'inizio dell'attività sessuale. Va ricordato che dopo aver usato questi prodotti non puoi lavarti con il sapone per due ore, poiché gli alcali distruggono i componenti attivi del farmaco.

  • Sicuro per mamma e bambino, può essere utilizzato nel periodo postpartum.
  • Tali fondi possono fungere da lubrificante durante il rapporto, se non è sufficiente.
  • Facile da usare.
  • Non può essere utilizzato per le malattie infiammatorie degli organi genitali esterni e della vagina.
  • Questo metodo di contraccezione è di media efficacia, quindi esiste un rischio di gravidanza. Alle donne che hanno avuto un taglio cesareo si consiglia di combinare l'uso di sostanze chimiche con altri metodi di protezione per ridurre il rischio di una gravidanza non pianificata..

Contraccettivi di barriera

Questi includono tappi e diaframmi che devono essere indossati sulla cervice. Questo metodo di conservazione può essere utilizzato anche dopo un intervento chirurgico al taglio cesareo. Quando si utilizzano questi dispositivi, l'accesso dello sperma alla cervice viene bloccato, a causa del quale non entra.

  • Non provoca disagio alle donne e non viola i sentimenti sessuali.
  • I contraccettivi di barriera devono essere cambiati ogni tre settimane, ovvero sono progettati per un ciclo. È importante non dimenticare di rimuovere il vecchio anello e metterne uno nuovo.
  • A volte può essere difficile scegliere la giusta dimensione della barriera e installarla correttamente..

Metodo di protezione naturale

Questo tipo di contraccezione include metodi di calendario e temperatura. Si basano sul calcolo dei giorni "pericolosi", ovvero il tempo dell'ovulazione, quando viene massimizzata la possibilità del concepimento. In questo momento, si raccomanda di astenersi dall'attività sessuale..

Va detto che tale contraccezione dopo taglio cesareo ha un'efficienza molto bassa, quindi è completamente inadatta dopo il parto chirurgico. Questo dovrebbe essere ricordato e non usare questo metodo come l'unico possibile nel periodo postpartum. La gravidanza precoce dopo taglio cesareo può portare a molti problemi, fino a una discrepanza della cucitura e una minaccia alla vita della madre e del bambino.

La scelta dei contraccettivi dopo taglio cesareo è piuttosto ampia. Prima della decisione finale, è sempre necessario consultare un medico e tenere conto di tutti i pro e contro. La contraccezione corretta e competente dopo il taglio cesareo ti aiuterà a ripristinare la salute ed evitare una gravidanza non pianificata.

Vicinanza coniugale dopo taglio cesareo. contraccezione.

non registrato

ospite

Evsyukova Svetlana Sergeevna

sacerdote Konstantin Parkhomenko

In primo luogo, riguardo alla protezione: non esiste tale divieto. Le basi del concetto sociale della Chiesa ortodossa russa affermano che i coniugi possono, con la benedizione di un confessore, usare contraccettivi di non aborto. Lascia che te lo ricordi: questi sono fondi che non consentono la fecondazione. Tuttavia, tali fondi che non consentono la sopravvivenza dell'ovulo fecondato (lo stesso dispositivo intrauterino) sono inaccettabili. Questo è un tipo di mini-aborto.
Quindi sono ammessi i contraccettivi. Ma con la benedizione del confessore. (Se hai un confessore rigoroso, forse un monaco e non puoi sopportare la sua obbedienza, chiedi che ti lasci andare al confessore "secondo la tua forza". Non è un segreto che ci siano confessori molto severi. Non che "specialmente Ortodossa ", ma solo rigorosa).
A proposito, nella tua lettera ("... un padre benedetto") vedo che non hai un confessore. Confessa ora l'uno o l'altro. In ogni caso, questo padre ha ragione. I preservativi provengono da contraccettivi accettabili.

Secondo: "combattere" dal marito non è solo non buono, ma cattivo. Tutti ricordiamo le parole che fanno riflettere dell'apostolo: “Marito, mostra a tua moglie il dovuto favore; come una moglie per un marito. La moglie non ha potere sul suo corpo, ma il marito; allo stesso modo, il marito non ha potere sul suo corpo, ma la moglie. Non allontanarti l'uno dall'altro, se non per consenso, per un po ', per praticare il digiuno e la preghiera, e [quindi] di nuovo insieme, in modo che Satana non ti tenterà con la tua temperanza ”(1 Cor. 7 ° capitolo).
Si noti che, secondo l'apostolo, il coniuge dovrebbe essere pronto a entrare in intimità con la sua anima gemella, anche solo perché si è donato in matrimonio con un altro. Andare all'intimità coniugale non dovrebbe essere con un'espressione aspra sul tuo viso, percepirlo non come un favore, un dovere, ma come (anche se non vogliamo) un'impresa in nome dell'amore e della gloria di Dio. Ci forziamo alla preghiera. E non con un senso di favore, ci alziamo per pregare, anche se non ne abbiamo voglia, ma con la sensazione gioiosa che ciò sia necessario, che senza questo siamo cattivi cristiani. Pertanto, anche se prendiamo il momento più triste come base - la moglie (o il marito) non vuole mai la vicinanza o raramente vuole, dobbiamo andare in prossimità della persona amata / amata.
L '"evasione" è possibile solo "di comune accordo" e non perché non c'è umore, stanco o qualcos'altro.
E tale posizione contribuirà solo a un matrimonio forte e tenero..

L'apostolo Paolo non raccomanda l'astinenza per un lungo periodo. Dice che in questo caso Satana ci tenterà e, chissà, forse la persona cadrà... A proposito, a proposito, scrivo in un articolo sul digiuno (è pubblicato sul sito e si chiama il digiuno ortodosso: antichità e pratica moderna e nel libro di risposta alle domande in cui parlo di famiglia.

Rapporti sessuali tra coniugi: questo non è qualcosa di appena tollerante e situato sull'orlo del peccato, ma una grande benedizione di Dio. E servono non solo la nascita di bambini (come gli animali), ma sono un mezzo per ottenere maggiore tenerezza, amore, apertura, fiducia, unità tra coniugi amorevoli...

A te e tuo marito le benedizioni di Dio, amore e gioia. Nelle relazioni intime compreso.

Contraccezione dopo taglio cesareo

Succede che una donna per una ragione o per l'altra non può partorire in modo naturale. Quindi ottiene un taglio cesareo.

Il recupero dopo tale operazione dura molto più a lungo rispetto a dopo una nascita naturale. Il paziente trascorre i primi tre giorni in una stanza separata. Lo scrivono il giorno 7-10 (se non ci sono complicazioni).

Alcune restrizioni durano fino a tre mesi.

Contraccezione dopo COP

La contraccezione dopo taglio cesareo non è molto diversa dalla contraccezione dopo la nascita naturale (vedi link). La differenza è tra il parto e la ripresa dell'attività sessuale.

Il medico deve scegliere i contraccettivi giusti dopo il taglio cesareo! Nessuna esibizione amatoriale in questa materia.

Sesso dopo cesareo

Se dopo l'EP puoi iniziare la vita sessuale dopo 4-6 settimane, quindi dopo un taglio cesareo - non prima di dopo 8 settimane. Anche se le opinioni dei medici differiscono qui: alcuni sostengono che non ci siano differenze e puoi iniziare la vita sessuale non appena il corpo inizia a riprendersi.

Tuttavia, per evitare infezioni, complicanze ed emorragie postpartum, dovresti comunque aspettare.

Il dolore durante i rapporti dopo il taglio cesareo può essere causato dal fatto che i genitali sembrano "un po '" congelati. Ma se il dolore persiste, allora devi consultare un medico.

Forse dovresti fare un'ecografia per scoprire come la sutura sull'utero sta guarendo e il suo recupero.

In ogni caso, la tua prima volta dopo un taglio cesareo dovrebbe essere molto delicata. Nessun movimento improvviso e sussulti. Il partner dovrebbe muoversi lentamente, con attenzione e molto gradualmente. Preparare in anticipo un lubrificante gel adatto, come molto meno rilascio naturale dopo la nascita.

I metodi contraccettivi dopo il taglio cesareo sono selezionati individualmente, in base ai tuoi sentimenti, alle tue prescrizioni e ai consigli del medico. Vale anche la pena considerare i desideri del tuo partner.

7 modi per proteggere dopo il parto

Le mamme i cui bambini sono allattati al seno possono utilizzare qualsiasi metodo appropriato di protezione contro la gravidanza. Le donne che allattano devono scegliere quelle che non penetrano nel latte materno e non influiscono sulla sua produzione.

lattazione

È un modo naturale per proteggere una donna da una nuova concezione mentre si prende cura di un bambino indifeso. Quando un bambino succhia un seno, stimola la secrezione di prolattina, l'ormone che produce latte, nel corpo della madre. La prolattina, a sua volta, sopprime l'ovulazione, quindi, nelle donne che allattano, la ripresa del ciclo mestruale può richiedere da alcuni mesi a diversi anni, a seconda della durata dell'alimentazione e delle caratteristiche personali. Questo effetto persiste se l'intervallo tra le poppate non supera le 3-4 ore, altrimenti il ​​livello di prolattina inizia a diminuire. Ma anche così, la possibilità di concepimento in allattamento 6-8 mesi dopo la nascita è del 10% e con l'introduzione di alimenti complementari, questa probabilità aumenta.

preservativi

Un metodo di contraccezione barriera molto popolare ed efficace. Protegge da gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili (malattie a trasmissione sessuale). I preservativi non influiscono sulla qualità del latte materno. Fino al termine della dimissione postpartum, puoi fare sesso solo in un preservativo, poiché il corpo è estremamente vulnerabile alle infezioni.

Nella trama, vedi i nuovi tipi di contraccezione:

Diaframma (cappuccio vaginale)

È una cupola in gomma sottile con un anello elastico alla base. Viene installato nella vagina prima del rapporto sessuale e impedisce la penetrazione dello sperma nella cervice. Non influenza l'allattamento. Per una maggiore efficacia, è necessario utilizzare insieme al lubrificante spermicida. Non usare in caso di erosione o infiammazione nell'utero.

Contraccettivi orali

Contenente solo progestinici ("mini-bevuto"). Sopprimono l'ovulazione e aumentano la viscosità del muco cervicale. Non influenzano la produzione e la qualità del latte, al contrario di OK, che contiene estrogeni. Puoi iniziare a prendere 1-1,5 mesi dopo il parto.

Creme, supposte, gel, compresse vaginali con spermicidi

Gli spermicidi sono sostanze chimiche che distruggono gli spermatozoi o li privano della mobilità. Non interferire con l'allattamento. Lo svantaggio principale non è abbastanza efficace, devono essere usati in combinazione con preservativi o un diaframma.

Dispositivo intrauterino

Introdotto da un ginecologo per un massimo di cinque anni. È meglio metterlo 6 settimane dopo la nascita, quando l'utero è sufficientemente ripristinato, anche se è consentito farlo immediatamente dopo la nascita del bambino. Lo IUD non influisce in alcun modo sul latte materno e protegge in modo affidabile dalla gravidanza, ma non protegge dalle infezioni. Non raccomandato per le donne che hanno avuto malattie infiammatorie dell'utero e delle appendici.

Sterilizzazione femminile o maschile

Una soluzione cardinale al problema della protezione. La legatura delle tube di Falloppio può essere effettuata immediatamente dopo la nascita. O offri a suo marito di sottoporsi a una vasectomia - legatura del dotto deferente. Questo metodo ha uno svantaggio: l'irreversibilità. È adatto a coloro che credono fermamente di non voler più avere figli.

Perché è necessario proteggersi dopo il parto

Sfortunatamente, si ritiene che nei primi mesi / anno dopo la comparsa del bambino, il concepimento sia impossibile, specialmente se il bambino è allattato al seno, e quindi quasi la metà delle coppie che sono appena diventate genitori trascurano la contraccezione. Il risultato è una gravidanza non pianificata. Il concepimento può verificarsi anche prima dell'arrivo delle prime mestruazioni - dopo tutto, l'ovulazione si verifica circa 2 settimane prima di essa ed è facile perdere il momento in cui la fertilità ritorna.

Il concepimento troppo presto dopo il parto è indesiderabile, anche quando non sei contro un secondo figlio. Il parto dei bambini impoverisce notevolmente il corpo e una nuova gravidanza può essere difficile per una donna e influire negativamente sullo sviluppo del feto. I medici affermano che la gravidanza, che si è verificata nei primi due anni dopo il parto, ha il doppio delle probabilità di verificarsi con complicanze. Pertanto, anche dopo un parto naturale, per non parlare del taglio cesareo, vale la pena prendersi cura della contraccezione di qualità.

Metodi di contraccezione per l'allattamento al seno e artificiale

Dopo la nascita, i ginecologi vietano i rapporti sessuali per un minimo di sei settimane. Dopo questo periodo, la donna dovrebbe visitare il medico. Durante l'esame, il medico si assicurerà che il corpo si sia ripreso dopo il parto. Nella maggior parte dei casi, gli esperti ti consentono di riprendere una vita intima dopo 1,5–2 mesi dal momento in cui nasce il bambino. Tuttavia, avvertono i giovani genitori che la probabilità di concepimento rimane anche durante l'allattamento. Pertanto, i medici conducono una conversazione con entrambi i partner e offrono vari metodi contraccettivi, a seconda che la madre stia allattando o che il bambino sia allattato al seno. Se la coppia non pianifica la nascita di un altro bambino nel prossimo futuro, si consiglia di scegliere un mezzo efficace e sicuro di protezione da una gravidanza non pianificata.

Quanto tempo dopo la nascita il corpo è pronto a concepire di nuovo

Il parto è un lavoro difficile per il corpo femminile, quindi ci vuole tempo per riprendersi. I giovani genitori stanno aspettando il permesso del medico di riprendere la loro vita intima, perché entrambi i partner devono essere sicuri che i tessuti e le mucose degli organi genitali della giovane madre siano guariti e che l'atto sessuale non danneggi la salute della donna.

Alcune coppie preferiscono non aspettare 1,5–2 mesi, ma riprendono la vita sessuale due o tre settimane dopo il parto. I medici avvertono che prima del completo completamento della lochia (scarico sanguinante postpartum), non dovresti entrare in una relazione intima. Ciò può aumentare il rischio di infezione nella vagina e nell'utero, portando a complicazioni..

Alla reception, l'ostetrico-ginecologo terrà sicuramente una conversazione sulla pianificazione di un'altra gravidanza, perché non tutti i giovani genitori sanno che il corpo femminile può essere pronto per il concepimento entro due mesi dalla nascita del primo figlio. Una giovane madre può rimanere incinta già due mesi dopo il parto, quindi è necessario prendersi cura di un metodo contraccettivo adeguato

Alcuni giovani genitori si rilassano e non pensano ai metodi contraccettivi, pensando che immediatamente dopo la nascita di un bambino una donna non può rimanere incinta. Questo è un malinteso abbastanza comune. La ripresa della funzione riproduttiva dipende da molti fattori:

  • caratteristiche individuali del corpo. La medicina moderna non può dire con sicurezza a una giovane madre quando riprende il suo ciclo mestruale, perché il ripristino della capacità di concepire un bambino dipende non solo dalle caratteristiche fisiologiche, ma anche dall'umore della donna, dalla presenza o dall'assenza di situazioni stressanti, dal sistema nervoso, dall'eredità e altre sfumature;
  • l'allattamento al seno. L'ormone prolattina è responsabile della produzione di latte. Tuttavia, influisce anche sulla funzione riproduttiva: sopprime l'ovulazione, quindi l'uovo non matura, non si verifica la fecondazione. Tuttavia, vale la pena che la giovane madre nutra meno frequentemente il bambino, introduca alimenti complementari, diminuisca la quantità di prolattina nel sangue e le ovaie riprendano il loro lavoro. Pertanto, anche durante l'allattamento, è necessario pensare alla protezione da una gravidanza indesiderata;

Nella maggior parte dei casi, durante l'allattamento, le mestruazioni di una donna riprendono 6-8 mesi dopo il parto. È in questo momento che una giovane madre può rimanere di nuovo incinta.

Ci sono casi in cui una giovane madre rimane incinta immediatamente dopo il completamento della suzione. Cioè, i partner pensano che le mestruazioni non siano ancora avvenute, il che significa che non c'è rischio di concepimento. Tuttavia, l'ovulazione è già avvenuta, quindi è possibile una gravidanza. Dovresti stare attento e non fare affidamento sul caso, ma usa la contraccezione.

Quando devi iniziare a proteggerti

Quando dovresti iniziare a usare la contraccezione? Questa domanda viene posta da molte giovani madri durante un appuntamento con una dottoressa. Se la coppia non prevede di avere figli con una differenza di un anno, è necessario iniziare a proteggersi immediatamente dal momento della ripresa dei contatti sessuali. In effetti, con una probabilità del 100%, nessuno specialista dirà quando il corpo sarà in grado di concepire. Questo può accadere dopo sei mesi e due mesi dopo la nascita del bambino.

I medici prestano attenzione che durante la gravidanza il corpo si indebolisce, ha bisogno di tempo per riposare e recuperare. Pertanto, il periodo ottimale per un'altra gravidanza è 2-3 anni dopo la nascita. Se nel caso del parto naturale questi termini sono di natura consultiva, quindi dopo un taglio cesareo, tutte le giovani madri sono invitate a non rimanere incinta entro 24–36 mesi dalla data dell'operazione. Dopotutto, la sutura sull'utero dopo CS dovrebbe formarsi e guarire. L'inizio della gravidanza può provocare una rottura della cucitura e questo rappresenta una minaccia per la vita di una donna.

Pertanto, i ginecologi di tutto il mondo insistono sull'uso dei contraccettivi dal momento della ripresa della vita intima dopo il parto. Il fatto è che molte giovani madri si rivolgono alla dottoressa con una richiesta di interrompere la gravidanza, perché non tutti sono pronti a dare alla luce un altro bambino così presto. E in caso di concepimento prima di 6-12 mesi dopo il parto chirurgico, i medici vengono inviati per un aborto per motivi medici. Un effetto meccanico sulla mucosa della superficie interna dell'utero durante l'estrazione fetale può causare gravi complicazioni. Ad alcune donne viene diagnosticata l'infertilità a causa delle conseguenze negative dell'aborto..

Video: quando la funzione riproduttiva viene ripristinata dopo il parto

Come proteggersi dopo il parto o il taglio cesareo

La scelta del metodo contraccettivo è consigliabile fare con uno specialista qualificato. I ginecologi spiegano: non tutti i fondi possono essere utilizzati da una donna appena nata. E durante l'allattamento, molti contraccettivi possono causare un effetto negativo sulla salute del bambino. Pertanto, non è consigliabile decidere quale dei mezzi è adatto per una coppia sposata.

Non molti uomini decidono di fissare un appuntamento con la moglie in un ufficio di pianificazione familiare. Sono timidi o pensano di non essere responsabili in caso di gravidanza. Questo è l'approccio sbagliato, perché due partner sono coinvolti nel processo del rapporto sessuale. I medici moderni raccomandano di scegliere insieme i contraccettivi per i giovani genitori. Questo viene fatto in modo che il medico possa tener conto delle preferenze di uomini e donne.

La medicina moderna offre una vasta selezione di contraccettivi. Tuttavia, vale la pena considerare il fatto che la maggior parte di essi ha un elenco di controindicazioni e la probabilità di effetti collaterali. Pertanto, dopo l'inizio dell'applicazione di un metodo particolare, è necessario monitorare attentamente la reazione del corpo. Se una donna o un uomo ha scoperto la comparsa di sintomi spiacevoli, è necessario consultare un medico. Uno specialista chiederà degli effetti collaterali e, se necessario, prenderà un altro rimedio. I medici offrono la contraccezione non solo per le donne, ma anche per gli uomini: ogni coppia sceglie quale è più conveniente per loro da usare

Contraccettivi orali a base di progestinico

I contraccettivi orali contengono analoghi sintetici degli ormoni sessuali femminili. Questi farmaci sono disponibili in forma di compresse. Gli sviluppatori offrono due opzioni per le pillole anticoncezionali: il principale ingrediente attivo del primo è un ormone - gestagen, il secondo - due ormoni: estrogeno e gestagen.

Alle donne che allattano vengono prescritti contraccettivi, che includono solo un ormone: la gestagen. In compresse, è contenuto in piccole dosi, pertanto entrare nel latte materno in quantità minima non costituisce una minaccia per la salute e lo sviluppo del bambino.

Non è consentito decidere l'uso di pillole anticoncezionali. Il medico raccoglierà un'anamnesi, si assicurerà che la giovane madre non abbia controindicazioni per l'assunzione del farmaco, quindi seleziona il contraccettivo più ottimale. Charozetta - uno dei contraccettivi orali più popolari per le madri che allattano

Il principio di azione dei contraccettivi orali è di sopprimere l'ovulazione, che impedisce la fecondazione dell'uovo, e anche la viscosità del muco cervicale cambia sotto l'influenza dell'ormone: diventa più spesso e chiude la cervice, impedendo allo sperma di entrare nell'utero e quindi nei tubi. Questo metodo di protezione da una gravidanza indesiderata è uno dei più efficaci, ma soggetto alle regole di ammissione. Si consiglia di assumere le compresse quotidianamente alla stessa ora, non prima di sei settimane dopo la consegna.

Saltare una o più compresse aumenta il rischio di gravidanza, quindi se una giovane madre ha dimenticato di assumere un contraccettivo, si consiglia di utilizzare mezzi di protezione aggiuntivi per almeno sette giorni.

Contraccettivi orali combinati: per le donne che non allattano al seno

I contraccettivi orali combinati (COC) sono considerati uno dei mezzi più popolari di protezione contro la gravidanza non pianificata in tutto il mondo. Con lo sviluppo della tecnologia moderna, gli scienziati sono stati in grado di migliorare la composizione delle pillole anticoncezionali per ridurre il rischio della maggior parte degli effetti collaterali..

Qualche decennio fa, le donne avevano paura di prendere le pillole, perché le dosi degli ormoni che le compongono erano molto più elevate rispetto ai farmaci moderni. Ciò ha comportato la comparsa di sintomi spiacevoli e molti effetti collaterali. Oggi, nei COC, le dosi minime di ormoni, quindi la maggior parte delle donne tollera perfettamente il farmaco.

Le pillole anticoncezionali, che contengono gestagen ed estrogeni, sono approvate per l'uso solo da donne che, per determinate ragioni, non allattano al seno un bambino. In alcuni casi, i ginecologi raccomandano di assumere i COC non solo per proteggersi dal concepimento, ma anche per trattare molti problemi ginecologici, ad esempio l'endometriosi (proliferazione delle cellule endometriali uterine in altri organi).

Dal momento in cui entrano nel corpo femminile, gli ormoni influenzano il funzionamento delle ovaie, sopprimendole, impedendo la formazione e la maturazione dell'uovo. L'ovulazione non si verifica, quindi il concepimento diventa impossibile. I COC influenzano anche l'epitelio della superficie interna dell'utero: diventa più sottile, il che rende difficile attaccare un uovo fecondato alle pareti dell'organo riproduttivo. Solo un medico può scegliere un contraccettivo orale combinato: in diverse preparazioni, le dosi di ormoni differiscono, quindi solo uno specialista può fare una scelta a favore di un contraccettivo

Sugli scaffali delle farmacie un gran numero di pillole anticoncezionali. Ma solo un medico può scegliere un farmaco. Non dimenticare che la dose di ormoni in ciascun contraccettivo è diversa: per alcune donne, alcune compresse sono adatte, per altri - un farmaco completamente diverso. La scelta dipende da molti fattori:

  • lo stato di salute della giovane madre, la presenza di malattie croniche;
  • età della donna;
  • sfondo ormonale. Non dimenticare che dopo il parto nel corpo c'è un altro grave cambiamento ormonale, quindi l'equilibrio degli ormoni può essere compromesso. COC errati possono solo peggiorare le cose.

È necessario assumere contraccettivi combinati secondo il principio di OK (contraccettivi orali): una compressa al giorno. È consentito iniziare a essere protetto con l'aiuto di questo strumento un mese e mezzo dopo la consegna. Alcuni farmaci non richiedono una pausa tra i pacchetti: una donna prende l'ultima pillola e il giorno successivo inizia a prendere COC da un nuovo pacchetto. E altri devono essere presi ventuno giorni, quindi fare una pausa per una settimana e solo allora ricominciare a prenderlo.

Iniezioni di ormoni e impianti

Di recente, molte giovani madri hanno preferito contraccettivi di azione prolungata. Le iniezioni o le capsule, che vengono iniettate nel muscolo (soluzione) o sotto la pelle (impianto), contengono l'ormone sintetico gestageno, che entra gradualmente nel flusso sanguigno, fornendo un effetto contraccettivo. Cioè, il principio di azione di questi contraccettivi è lo stesso di quello dei contraccettivi orali, ma non vi è alcun rischio che la donna dimentichi di prendere la pillola e l'efficacia diminuirà. Al contrario, la madre non deve preoccuparsi del fatto che, a causa della sua dimenticanza, può rimanere incinta in modo imprevisto, perché l'ormone entrerà nel corpo da solo.

Puoi iniziare a usare questi metodi 6 settimane dopo il parto, quando la giovane madre ha completato lo spotting postpartum. Una donna viene a trovare un ginecologo e una soluzione speciale viene iniettata nei suoi muscoli con una siringa. Ogni giorno viene rilasciata una certa dose dell'ormone ed entra nel flusso sanguigno. L'effetto dell'iniezione ormonale varia da due a tre mesi, a seconda del farmaco. Trascorso questo tempo, la giovane madre dovrebbe nuovamente fissare un appuntamento con il medico per ripetere la procedura. L'effetto dell'iniezione ormonale è di 8-12 settimane

Inoltre, molte donne scelgono un impianto ormonale. È una piccola capsula sottile la cui lunghezza è di 4 cm e un diametro di 2 mm. È inserito sotto la pelle della spalla. Solo un ginecologo è coinvolto nel posizionamento dell'impianto. Dopo l'introduzione del contraccettivo, ogni giorno viene rilasciata una piccola dose dell'ormone, che ha un effetto contraccettivo.

A seconda delle preferenze della coppia, puoi scegliere due opzioni per gli impianti: uno è installato per tre anni, l'altro - per cinque. Più lungo è l'effetto contraccettivo, maggiore è il costo del contraccettivo.

A seconda del materiale, esistono due tipi di capsule:

  • alcuni sono realizzati in materiale sintetico, quindi devono essere rimossi dal corpo dopo la data di scadenza o in qualsiasi momento se la coppia prevede di concepire un bambino;
  • altri sono capsule fatte di materiali speciali che vengono gradualmente distrutti dagli enzimi rilasciati nel corpo di una giovane madre. Pertanto, dopo la data di scadenza, non è necessario eliminarli.

L'uso dell'impianto è consentito non prima di due mesi dopo la nascita. I medici raccomandano l'uso di contraccettivi aggiuntivi, come un preservativo, entro due settimane dall'iniezione o dall'impianto.

Implanon è uno dei contraccettivi ormonali popolari

Contraccettivi intrauterini

Un metodo contraccettivo abbastanza noto e popolare è il dispositivo intrauterino (IUD). Alla reception, il medico inserisce una spirale nella cavità uterina. Il periodo massimo di azione del farmaco dipende dal suo tipo: alcuni IUD possono essere nell'utero per tre anni, altri fino a cinque anni. Alla fine della sua vita utile, la spirale deve essere rimossa. Solo un medico può farlo. Questo metodo contraccettivo può essere usato due mesi dopo la nascita del bambino. L'installazione di un dispositivo intrauterino è consentita anche alle donne che hanno partorito bambini con taglio cesareo.

Secondo le recensioni, in alcuni casi, lo IUD si ritira da solo. Tuttavia, questo è molto raro ed è l'eccezione piuttosto che un evento regolare..

Il principio di funzionamento di questo metodo è il seguente: un corpo estraneo (IUD), che si trova nella cavità uterina, non consente a un uovo fecondato di attaccarsi alla superficie interna dell'organo riproduttivo, quindi non si verifica una gravidanza. Tuttavia, i ginecologi raccomandano alle giovani madri che preferiscono questo metodo di protezione di sottoporsi a esami programmati almeno una volta ogni sei mesi. Ciò è necessario per diagnosticare in tempo le malattie infiammatorie degli organi genitali interni e iniziare il trattamento, poiché la presenza di un corpo estraneo nella cavità uterina aumenta il rischio di processi infiammatori.

Molto spesso, i medici raccomandano alle donne di usare il sistema intrauterino Mirena. In apparenza, ricorda una spirale, che è anche installata nell'utero. Inoltre, è dotato di una capsula speciale, che contiene il principio attivo levonorgestrel, che ha un effetto contraccettivo: migliora la viscosità del muco cervicale, agisce sull'epitelio della superficie dell'utero e, in alcuni casi, viene soppressa l'ovulazione. Mirena è usato non solo come contraccettivo, ma anche per il trattamento di alcune malattie del sistema riproduttivo femminile.

È possibile installare il sistema intrauterino sei settimane dopo il parto. La validità è di 5 anni. Quindi il medico deve rimuovere Mirena dalla cavità uterina. Il costo del sistema intrauterino è piuttosto elevato, quindi non tutte le madri che allattano possono permettersi questo contraccettivo.

Galleria fotografica: contraccettivi intrauterini e loro posizione nell'utero

Metodi contraccettivi di barriera

Il metodo contraccettivo barriera più popolare è il preservativo. È una speciale copertura in materiale in lattice, che viene indossata sui genitali di un uomo durante l'erezione. Ci sono molti preservativi in ​​vendita che si differenziano per categoria di prezzo, composizione del lubrificante e dimensioni..

Se uno o entrambi i partner sono allergici al lattice, è possibile acquistare preservativi in ​​poliuretano. Ma sono molto più difficili da trovare in vendita e il prezzo è più volte superiore a quello dei prodotti in lattice.

L'uso del preservativo è consentito dal momento della ripresa del rapporto sessuale dopo il parto. Ogni coppia seleziona in modo indipendente un agente barriera in base alle preferenze individuali.

Non tutti lo sanno, ma ci sono contraccettivi di barriera femminile. Questo cappuccio è un prodotto simile a un cilindro che viene inserito nella vagina e viene inserito sulla cervice, e il diaframma è una membrana speciale che deve essere inserita nella vagina il più profondamente possibile in modo da chiudere l'ingresso del canale cervicale.

I contraccettivi di barriera femminile non sono molto popolari, perché esiste il rischio di introdurli in modo errato, il che aumenta la probabilità di gravidanza. Se la giovane madre ha deciso di provare il diaframma o il cappuccio, puoi iniziare a usarli non prima di un mese e mezzo dopo la nascita, quando la cervice e la vagina sono completamente ripristinate.

I contraccettivi di barriera femminile devono essere inseriti nella vagina mezz'ora prima del rapporto sessuale e rimossi non prima di sei ore dopo il rapporto. Dovresti sapere che non puoi lasciare il diaframma o il cappuccio nella vagina per più di un giorno. Se una donna dimentica di rimuovere il prodotto, questo è irto di sviluppo di infiammazione e infezione della vagina e quindi dell'utero.

Il principio di azione dei contraccettivi di barriera sia maschili che femminili è volto a garantire che le cellule spermatiche non penetrino nell'utero e nei tubi e non fertilizzino l'uovo.

Galleria fotografica: contraccettivi di barriera maschili e femminili

Uso di spermicida

Gli spermicidi sono farmaci speciali disponibili sotto forma di compresse vaginali, supposte, creme o gel. Devono essere inseriti nella vagina 5-20 minuti prima del rapporto. L'ora esatta e le istruzioni dettagliate sono contenute in ciascun pacchetto contraccettivo. Dopo essere entrati nella vagina, gli agenti avvolgono la mucosa e i principi attivi attivi hanno un effetto distruttivo sugli spermatozoi: le cellule germinali maschili muoiono.

La maggior parte degli spermicidi sono approvati per l'uso durante l'allattamento, tuttavia, prima di utilizzare questo metodo, è necessario consultare un ginecologo.

Secondo le istruzioni, è necessario seguire chiaramente le regole per l'uso degli spermicidi. In violazione delle raccomandazioni, l'effetto contraccettivo è significativamente ridotto. Pertanto, si consiglia di utilizzare questi mezzi per prevenire una gravidanza indesiderata in combinazione con metodi di barriera. Farmateks: spermicidi disponibili in diverse forme per proteggere da gravidanze indesiderate

Sterilizzazione: un metodo contraccettivo irreversibile

Un altro metodo per prevenire la gravidanza indesiderata è la sterilizzazione chirurgica. Viene eseguito per uomini e donne. Secondo la legge della Federazione Russa, una giovane madre può ricorrere a un tale metodo cardinale se ha già due figli e anche la sua età ha 35 anni. Per quanto riguarda gli uomini, non esiste alcun segno nella legge, quindi possono sottoporsi alla procedura a qualsiasi età.

La sterilizzazione femminile è una legatura delle tube. La procedura viene eseguita immediatamente dopo la nascita se non ci sono complicazioni. Oggi non ci vuole molto tempo: a una donna viene somministrata l'anestesia locale e i tubi vengono legati mediante laparoscopia. Se la consegna avviene tramite chirurgia, la sterilizzazione viene eseguita durante l'intervento chirurgico.

La sterilizzazione è considerata un metodo contraccettivo irreversibile, quindi, prima di decidere su un passaggio così cruciale, è necessario considerare attentamente tutto.

Vasectomia - legatura del vas deferens, viene eseguita in qualsiasi momento su richiesta di un uomo. In anestesia locale, il chirurgo esegue una piccola incisione nello scroto ed esegue la legatura dei canali. Entrambi i partner sono sterilizzati per il resto della loro vita..

Tabella: caratteristiche comparative di diversi metodi contraccettivi

Metodo di contraccezioneEfficacia della protezione contro la gravidanza non pianificata se usato correttamenteVantaggi del metodoSvantaggi, tra cui controindicazioni ed effetti collateraliÈ consentito l'uso durante l'allattamento
Contraccettivi orali a base di progestinico98%
  • Dopo l'abolizione di OK, una donna può rimanere incinta in un mese, perché la funzione riproduttiva viene ripristinata molto rapidamente;
  • non influenza la composizione e il gusto del latte materno;
  • le microdosi del principio attivo, che cadono nel corpo del bambino con il latte materno, non influiscono negativamente sulla salute del bambino.
  • È vietato prendere in presenza di alcune malattie croniche;
  • in caso di indigestione o vomito, l'effetto contraccettivo è significativamente ridotto;
  • c'è il rischio di cisti ovariche;
  • in alcuni casi, si verificano malfunzionamenti del ciclo mestruale;
  • nei primi mesi di assunzione delle compresse, può verificarsi spotting a metà ciclo.
Sono consentite le donne che allattano
Iniezioni di ormoni e impianti99%
  • Non hanno un effetto negativo sulla salute e sullo sviluppo del bambino;
  • comodo da usare: non è necessario ricordare costantemente la necessità di assumere il farmaco;
  • hanno un effetto duraturo: le iniezioni sono efficaci per tre mesi, gli impianti - fino a cinque anni;
  • non influenzano la produzione di latte materno;
  • non ha alcun effetto sul metabolismo, sulla pressione sanguigna e sull'emocromo.
  • C'è una possibilità di edema;
  • in alcuni casi, è possibile un aumento del peso corporeo di una giovane madre;
  • interruzioni del ciclo mestruale nei primi mesi di applicazione del metodo;
  • il ripristino della funzione riproduttiva si verifica 2-6 mesi dopo la cancellazione della contraccezione;
  • possibili problemi della pelle: comparsa di acne;
  • possibile reazione infiammatoria nel sito di impianto.
Contraccettivi orali combinati
  • L'effetto terapeutico in presenza di alcune malattie ginecologiche;
  • rapido recupero della possibilità di concepimento dopo l'interruzione delle compresse;
  • l'efficacia del metodo se usato correttamente è quasi del 100%.
  • Un ampio elenco di controindicazioni, tra cui una tendenza alla trombosi, malattie croniche del fegato e dei reni, infiammazione intestinale, presenza di neoplasie ormone-dipendenti;
  • molti effetti collaterali: aumento di peso, comparsa di edema, dolore nella regione epigastrica, comparsa di acne in tutto il corpo;
  • diminuzione della libido;
  • depressione dell'umore.
L'assunzione di COC è vietata durante l'allattamento, poiché gli estrogeni che fanno parte della composizione influenzano negativamente la produzione di latte, riducendo l'allattamento
Dispositivo intrauterino98%
  • Effetto duraturo: alcune spirali possono essere installate per un massimo di cinque anni;
  • l'assenza di un effetto negativo sull'allattamento e sul corpo del bambino;
  • puoi rimuovere la spirale in qualsiasi momento su richiesta della donna;
  • la funzione riproduttiva viene ripristinata immediatamente dopo la rimozione dello IUD dalla cavità uterina.
  • Non puoi usare le giovani madri che sono inclini a malattie infiammatorie degli organi genitali;
  • non protegge dalle infezioni a trasmissione sessuale;
  • un aumento del volume di sangue secreto durante le mestruazioni (diventano più abbondanti);
  • la comparsa di dolore durante il rapporto sessuale;
  • crescita della spirale nel muro dell'utero.
Può essere usato durante l'allattamento
Metodi di barriera: preservativi, diaframmi o tappi
  • Preservativi - 97%;
  • diaframma o cappuccio - 65%.
  • Semplicità e facilità d'uso;
  • protezione affidabile contro il concepimento;
  • protezione contro le infezioni sessualmente trasmissibili (si riferisce a un preservativo);
  • non influisce negativamente sulla produzione di latte materno.
  • L'affidabilità è significativamente ridotta in caso di uso improprio dei prodotti;
  • il verificarsi di reazioni allergiche al materiale o al lubrificante del prodotto.
Gli spermicidi90%
  • Protezione affidabile in caso di uso corretto;
  • se la madre che allatta ha una sensazione di secchezza nella vagina, gli spermicidi agiscono come lubrificante, il che facilita il rapporto sessuale;
  • influenzare negativamente alcuni microrganismi patogeni;
  • facilità d'uso.
  • Squilibrio nella microflora nella vagina, a seguito della reazione della sensibilità individuale ai componenti del farmaco;
  • la necessità di seguire chiaramente le istruzioni: non tenere un bagno intimo con sapone o gel, somministrare il farmaco per un certo tempo prima dell'inizio del rapporto sessuale, ecc..
Non tutti i farmaci sono ammessi durante l'allattamento, pertanto è obbligatoria la consultazione con un medico
Sterilizzazionecento%
  • Alta affidabilità del metodo;
  • effetto permanente.
Se la coppia vuole un altro bambino, allora devi ricorrere al metodo IVF.Sono ammesse le donne che allattano

Video: metodi contraccettivi per le madri che allattano

Non vale la pena rischiare: metodi contraccettivi inaffidabili

Esistono alcuni metodi di protezione della gravidanza non pianificati che non sono efficaci. Cioè, con il loro uso, una donna non può essere sicura che il concepimento non sia avvenuto. Se la coppia non pianifica la nascita di un altro bambino, è meglio fidarsi dei mezzi provati e non rischiare.

Nella maggior parte dei casi, l'uso del metodo di amenorrea durante l'allattamento (assenza di mestruazioni durante l'allattamento), il metodo del calendario e l'interruzione del rapporto sessuale prima dell'eiaculazione porta a una gravidanza indesiderata.

Successo o no: rapporto interrotto

PAP (rapporti interrotti) è praticato da molte coppie. Se una giovane madre non vuole assumere pillole anticoncezionali e il metodo di barriera influisce negativamente sulla qualità della vita sessuale dei partner (alcuni uomini e donne notano che le sensazioni durante il sesso sono attenuate usando un preservativo), decidono di fidarsi di questo metodo. Il suo principio è che l'eiaculazione avviene al di fuori della vagina della donna, quindi non si verifica una gravidanza. Tuttavia, in pratica, il partner non ha sempre tempo in tempo, quindi una certa quantità di sperma entra nel tratto genitale della giovane madre e si verifica il concepimento.

I medici avvertono che i rapporti interrotti possono avere conseguenze negative per la salute di entrambi i partner, in particolare per gli uomini: il rischio di nevrosi, eruzione prematura di spermatozoi o aumento dell'impotenza.

Metodo del calendario

L'essenza del metodo contraccettivo del calendario è semplice: è necessario astenersi dal rapporto sessuale nei giorni più favorevoli al concepimento. I medici hanno dimostrato che la maggiore probabilità di gravidanza si verifica pochi giorni prima dell'ovulazione ed entro tre giorni dopo. Questo metodo è adatto solo per le donne che hanno un ciclo mestruale regolare, senza fallimenti e ritardi..

Dovrebbe essere chiaro che l'efficacia del metodo è solo del cinquanta percento, non di più.

Per determinare con precisione il giorno dell'ovulazione, è possibile utilizzare i seguenti metodi:

  • test di ovulazione. Viene venduto in farmacia e aiuta a calcolare il giorno in cui l'uovo lascia l'ovaio;
  • variazione della temperatura basale. Misurato per via rettale: il giorno dell'ovulazione e prima dell'inizio delle mestruazioni, l'indicatore sulla scala del termometro sarà di 37 ° C. Nei giorni sicuri - non superiore a 36,9 ° C;
  • Calcola tu stesso i giorni non sicuri. L'ovulazione di solito si verifica nel mezzo di un ciclo. Ad esempio, una donna ha un ciclo di 30 giorni, il giorno più favorevole per il concepimento cadrà il quindicesimo giorno. Quindi, è necessario astenersi dal sesso quattro giorni prima e altrettanto dopo l'ovulazione.
Il metodo di contraccezione del calendario è inefficace nel caso di un ciclo irregolare

Metodo di amenorrea durante l'allattamento

Durante l'allattamento, l'ormone prolattina inibisce l'ovulazione. Tuttavia, il metodo di amenorrea lattazionale è efficace solo al 50%. Il fatto è che molto dipende dalle caratteristiche individuali del corpo della donna, dal ripristino della sua capacità di concepire. I medici avvertono che questo metodo è efficace nelle seguenti condizioni:

  • non sono trascorsi più di sei mesi dalla nascita del bambino;
  • il bambino è allattato esclusivamente al seno: non viene munto con acqua o una miscela, né viene nutrito;
  • il bambino viene applicato sul torace almeno ogni 3-4 ore.

Tuttavia, molte giovani madri sono rimaste incinte se non sono state protette durante l'allattamento, quindi è meglio non rischiare e usare metodi contraccettivi più affidabili.

Dall'esperienza personale di giovani madri: recensioni di diversi metodi contraccettivi

Dopo 5 mesi dopo il parto mettere una spirale, rimase per 6 anni, tutte le regole.

Calore di dicembre

https://deti.mail.ru/forum/zdorove/zdorove_krasota_diety/vnutrimatochnaja_spiral_posle_rodov/

Dopo il parto, mi sono impiantato Implanon. Rimasero circa 3 anni, poi ne misi uno nuovo. Per me, questa è l'opzione perfetta.

Sveta

https://www.baby.ru/community/view/44187/forum/post/207049166/

Ho visto Lactinet per molto tempo, da 2,5 anni durante l'allattamento. Nessun effetto collaterale, mi stanno perfettamente. Ma da Charozetta ero molto cattivo, l'intero elenco di effetti collaterali.

Kseniya

https://www.babyblog.ru/community/post/contraception/3160377

Ho fatto un'iniezione per 3 mesi, anche se non mi piaceva, quindi OK ho ottenuto autorizzazioni speciali per HS.

Mila-ja

https://deti.mail.ru/forum/semejnye_otnoshenija/intimnye_otnoshenija/kontraceptivy_posle_rodov/

Ho bevuto dopo il primo alla Charosette. E ora inizierò a berlo.

Svetlana

https://deti.mail.ru/forum/semejnye_otnoshenija/intimnye_otnoshenija/kontraceptivy_posle_rodov/?page=2

La medicina moderna offre varie opzioni per i metodi contraccettivi dopo il parto. La maggior parte di essi può essere utilizzata durante l'allattamento dopo 6-8 settimane dal momento del parto. Per scegliere l'opzione migliore adatta a una giovane madre, una dottoressa aiuterà. Alla reception, il medico effettuerà un esame, eseguirà i test necessari, quindi offrirà alla donna diverse opzioni per i contraccettivi. Naturalmente, tutti hanno controindicazioni e un rischio di effetti collaterali, quindi non dovresti scegliere tu stesso un farmaco o un prodotto. Uno specialista qualificato terrà conto dei desideri di entrambi i partner e selezionerà una contraccezione non solo efficace, ma anche adatta per uomini e donne..

Contraccettivi dopo taglio cesareo

Contraccezione dopo taglio cesareo

Se hai partorito un bambino non con mezzi naturali, ma con un intervento chirurgico, puoi riprendere l'attività sessuale solo 6-8 settimane dopo il parto. Nei primi due anni dopo l'operazione, dovresti ricordare che hai bisogno di una contraccezione correttamente selezionata. Ciò è dovuto al fatto che la sutura sull'utero deve essere ben stretta in modo che non vi sia alcun rischio di divergenza durante la gravidanza successiva.

L'allattamento al seno non è garanzia di non rimanere incinta. Pertanto, dal momento della ripresa dell'attività sessuale, è necessario proteggersi. Cosa e come?

Preservativo

Il suo uso è indicato immediatamente dopo il ripristino dell'attività sessuale. È una misura preventiva sicura ed efficace contro la gravidanza dopo taglio cesareo..

  • Un preservativo può essere usato dalle donne che allattano.
  • Facile da usare.
  • Se usato correttamente, garantisce quasi il 100% di protezione contro la gravidanza.
  • La probabilità che un preservativo si rompa o scivoli. La corretta tecnica di donazione aiuterà la coppia a evitare tali problemi..

Farmaci ormonali

Sono disponibili in compresse che devono essere assunte per via orale, molto spesso 1 compressa alla stessa ora del giorno per tutto il ciclo. Molte donne credono che le madri che allattano non dovrebbero assumere farmaci ormonali. Al giorno d'oggi, ci sono pillole speciali con una bassa dose di ormoni che non danneggiano il bambino.

Tale contraccezione dopo taglio cesareo è abbastanza affidabile e conveniente. Va ricordato che solo un medico può prescrivere farmaci ormonali.

  • Alta efficienza.
  • Con la giusta scelta di contraccettivo orale per mamma e bambino, non è dannoso.
  • Non viola il preludio al rapporto sessuale e non porta disagio.
  • Possibile sviluppo di reazioni avverse: irregolarità del ciclo mestruale, spotting, ecc..
  • Il farmaco deve essere assunto contemporaneamente, altrimenti l'effetto della protezione diminuirà.

Contraccettivi intrauterini

Questi includono dispositivi intrauterini e sistemi intrauterini. Se hai avuto un taglio cesareo, puoi mettere la spirale o il sistema non prima di sei mesi dopo la nascita: la sutura sull'utero deve guarire. Solo un ginecologo ha il diritto di inserirsi nell'utero o rimuovere la spirale.

  • Alta efficienza.
  • Protegge da una gravidanza indesiderata per un periodo piuttosto lungo - da 5 a 10 anni.
  • Se vuoi un bambino, la spirale può essere rimossa dalla cavità uterina in qualsiasi momento..
  • In alcuni casi, è possibile una violazione del ciclo: scarico abbondante o "daub" al centro.
  • In rari casi, si verifica una gravidanza non pianificata con l'uso di contraccettivi intrauterini.

Prevenzione chimica

Questi includono supposte, compresse e unguenti, che vengono inseriti nella vagina diversi minuti prima del rapporto sessuale e agiscono in modo distruttivo sullo sperma.

I contraccettivi chimici dopo il taglio cesareo non danneggiano una donna e possono essere utilizzati immediatamente dopo l'inizio dell'attività sessuale.

Va ricordato che dopo aver usato questi prodotti non puoi lavarti con il sapone per due ore, poiché gli alcali distruggono i componenti attivi del farmaco.

  • Sicuro per mamma e bambino, può essere utilizzato nel periodo postpartum.
  • Tali fondi possono fungere da lubrificante durante il rapporto, se non è sufficiente.
  • Facile da usare.
  • Non può essere utilizzato per le malattie infiammatorie degli organi genitali esterni e della vagina.
  • Questo metodo di contraccezione è di media efficacia, quindi esiste un rischio di gravidanza. Alle donne che hanno avuto un taglio cesareo si consiglia di combinare l'uso di sostanze chimiche con altri metodi di protezione per ridurre il rischio di una gravidanza non pianificata..

Contraccettivi di barriera

Questi includono tappi e diaframmi che devono essere indossati sulla cervice. Questo metodo di conservazione può essere utilizzato anche dopo un intervento chirurgico al taglio cesareo. Quando si utilizzano questi dispositivi, l'accesso dello sperma alla cervice viene bloccato, a causa del quale non entra.

  • Non provoca disagio alle donne e non viola i sentimenti sessuali.
  • I contraccettivi di barriera devono essere cambiati ogni tre settimane, ovvero sono progettati per un ciclo. È importante non dimenticare di rimuovere il vecchio anello e metterne uno nuovo.
  • A volte può essere difficile scegliere la giusta dimensione della barriera e installarla correttamente..

Metodo di protezione naturale

Questo tipo di contraccezione include metodi di calendario e temperatura. Si basano sul calcolo dei giorni "pericolosi", ovvero il tempo dell'ovulazione, quando viene massimizzata la possibilità del concepimento. In questo momento, si raccomanda di astenersi dall'attività sessuale..

Va detto che tale contraccezione dopo taglio cesareo ha un'efficienza molto bassa, quindi è completamente inadatta dopo il parto chirurgico.

Questo dovrebbe essere ricordato e non usato come l'unico metodo possibile nel periodo postpartum..

La gravidanza precoce dopo taglio cesareo può portare a molti problemi, fino a una discrepanza della cucitura e una minaccia alla vita della madre e del bambino.

La scelta dei contraccettivi dopo taglio cesareo è piuttosto ampia. Prima della decisione finale, è sempre necessario consultare un medico e tenere conto di tutti i pro e contro. La contraccezione corretta e competente dopo il taglio cesareo ti aiuterà a ripristinare la salute ed evitare una gravidanza non pianificata.

Soprattutto per deduhova.com Lifenko Olga

Come proteggersi dopo un taglio cesareo, metodi contraccettivi

Come proteggersi dopo un taglio cesareo è un problema fondamentale per ogni donna. È particolarmente importante se è stato eseguito un taglio cesareo, perché i ginecologi avvertono di non pianificare la prossima gravidanza prima di due anni dopo.

Ecco perché i metodi contraccettivi dovrebbero essere selezionati in anticipo, dopo aver consultato un ginecologo che osserva una donna. Terrà conto delle caratteristiche sanitarie individuali..

È anche importante in questa situazione se la madre sta allattando, poiché in questo caso molti contraccettivi orali saranno proibiti.

Se non vuoi proteggerti

Se tutte le difficoltà di cui sopra non riguardano te e sogni un secondo figlio per l'azienda già esistente, puoi solo congratularmi. In questo caso, essere guidato esclusivamente dal lato medico del problema..

Se possibile, attendere almeno 2-2,5 anni dall'ultima nascita. Se lo desideri prima, consulta uno specialista competente e inizia a preparare il corpo per un'altra gravidanza.

Mangia correttamente, prendi le vitamine su consiglio di un dottore in modo che il secondo bambino non presenti carenze.

Esegui esercizi fisici in anticipo, tonificando tutto il corpo e gli organi interni al fine di sopportare con successo una nuova gravidanza. E sintonizzati solo per il meglio!

Metodi di controllo delle nascite postpartum

La regola principale nella scelta dei contraccettivi è che non devono penetrare nel latte in grandi quantità e influenzare il bambino. Alcuni di loro non sono sicuri per una donna che non è maturata dopo il parto..

Avendo familiarizzato con vari metodi contraccettivi, vale comunque la pena consultare uno specialista.

Un ginecologo ti aiuterà a scegliere l'opzione che sarà sicura per la madre che allatta, conveniente e conveniente.

Metodi contraccettivi ormonali

La protezione ormonale contro la gravidanza colpisce il sistema endocrino della donna, eliminando la possibilità di concepimento.

Impianto sottocutaneo

Un contraccettivo viene inserito sotto la pelle nella spalla della donna. Questa semplice manipolazione viene eseguita dal medico in pochi minuti. La dimensione dell'impianto è di circa 4 cm L'impianto ormonale dura circa tre anni e garantisce una protezione del 99-100%.

La sua azione si basa sull'iniezione uniforme giornaliera di ormoni creati artificialmente nel sangue di una donna. Bloccano il rilascio di uova dalle ovaie. Questo contraccettivo può essere installato 3 settimane dopo la nascita del bambino.

Se è trascorso più tempo dopo il parto, è necessario utilizzare altri mezzi di protezione contro la gravidanza (tappi uterini, supposte) per sette giorni dopo l'installazione dell'impianto ormonale.

Il contraccettivo non influisce negativamente sulla quantità e sulla qualità del latte, pertanto è possibile l'uso da parte delle madri che allattano.

L'impianto protegge dalla gravidanza non pianificata per un periodo di circa 3 anni

Iniezioni anticoncezionali

Iniziano la loro azione dopo un'iniezione. L'effetto dura per tre mesi. Quindi la procedura deve essere ripetuta.

La maggior parte delle donne in Russia non ha ancora riscontrato iniezioni contraccettive, mentre all'estero hanno già guadagnato grande popolarità. Negli ultimi 15 anni, oltre 8 milioni di persone hanno utilizzato tali iniezioni in tutto il mondo..

L'azione delle iniezioni si basa sull'introduzione alla donna di una sostanza derivata dall'ormone naturale progesterone. L'ormone sopprime l'ovulazione, provoca un ispessimento della cervice e un aumento della quantità di muco cervicale, che interferisce con il movimento dello sperma.

L'iniezione è altamente efficace e protegge dalle gravidanze indesiderate del 99-100%. Un'iniezione contraccettiva viene somministrata a una donna in una struttura medica una volta ogni tre mesi il quinto giorno del ciclo mensile. Il farmaco viene iniettato per via intramuscolare nel gluteo o nella spalla.

Non contiene estrogeni, il che significa che non influisce negativamente sull'allattamento.

L'iniezione anticoncezionale deve essere somministrata una volta ogni tre mesi

Dispositivo intrauterino (IUD)

Questo è un piccolo dispositivo a forma di T o altro in plastica che contiene ormoni o rame. Inibisce l'ingresso di spermatozoi nell'uovo e ne riduce la durata, e in caso di fecondazione, non consente allo zigote di attaccarsi alle pareti dell'utero.

Il dispositivo intrauterino ha un effetto abortivo, cioè in molti casi si verifica la fecondazione, ma a causa della presenza della spirale, l'uovo non può adattarsi nell'utero e muore. Uno IUD è stabilito solo per donne ginecologicamente sane con un ciclo mestruale regolare. Solo un ginecologo può metterlo o rimuoverlo.

In assenza di sintomi collaterali o disagio in una donna, la spirale può svolgere la sua funzione da 5 a 7 anni. Per le madri che allattano, l'installazione di un tale contraccettivo è possibile 5-6 settimane dopo il parto. Per le donne che hanno avuto un taglio cesareo, è necessario posticipare l'installazione della spirale fino a 6 mesi dopo il parto.

Questo metodo di protezione contro la gravidanza indesiderata non influenza l'allattamento..

Il dispositivo intrauterino può durare da 5 a 7 anni

Mini bevuto

Le mini-bevande sono compresse ormonali che contengono una piccola quantità di progestinico (300-500 mcg). Il progestinico serve anche come alternativa al progesterone prodotto dalle ovaie di una donna.

Tuttavia, le mini-pillole differiscono dai contraccettivi orali combinati (COC) in una piccola dose del principio attivo e in una composizione monocomponente. Colpiscono delicatamente il corpo, non contengono estrogeni.

Il principio attivo delle compresse in una piccola quantità passa nel bambino con il latte materno, ma non ha alcun effetto su di lui. Inoltre, tali contraccettivi non influenzano la quantità di latte prodotto..

L'azione della mini-pillola si basa sulla capacità del prodotto di modificare la consistenza del muco cervicale. Le secrezioni diventano più spesse e più viscose, impedendo così la penetrazione dello sperma nell'utero.

Inoltre, il farmaco riduce la capacità dell'uovo di muoversi attraverso le tube di Falloppio verso lo sperma. Le sostanze contenute nella mini-pillola contribuiscono a un cambiamento nell'endometrio: anche se si è verificata la fecondazione, lo zigote non può attaccarsi alle pareti dell'utero.

Ma molto spesso questo effetto si ottiene solo assumendo mini-drink per diversi mesi.

Le mini-bevande non influiscono sull'allattamento

I seguenti farmaci appartengono ai mini drink:

  • Charozetta è un contraccettivo contenente gestagen che sopprime l'ovulazione, aiuta ad addensare il muco cervicale ed è adatto per le donne che allattano. La sua efficacia è del 99-100%. Charosette non contiene estrogeni
  • Lactinet ha le stesse proprietà. Una differenza significativa tra i farmaci per il consumatore è solo nel produttore e nel prezzo. Lactinet è in grado di penetrare nel latte materno in piccole quantità, ma non ha alcun effetto sullo sviluppo mentale e fisico del bambino. Pertanto, è anche consentito l'uso per l'allattamento. Lactinet è un analogo completo per il principio attivo Charosette

Contraccettivi orali combinati (COC)

I contraccettivi orali combinati, a differenza dei mini bevuti, contengono estrogeni. Il loro uso dopo il parto è consentito solo in alcuni casi:

  • se inizialmente non vi era lattazione;
  • se l'allattamento è già completato.

I contraccettivi combinati hanno una composizione bicomponente e, oltre alla protezione contro il concepimento, possono curare qualsiasi malattia ginecologica delle donne. È impossibile prendere una decisione sull'assunzione di COC da soli.

È necessario sottoporsi a un esame completo, dopo di che il medico sarà in grado di prescrivere contraccettivi adatti a lei.

Prendendo giornalmente contraccettivi orali combinati correttamente selezionati, seguendo le istruzioni, è possibile ottenere un effetto contraccettivo del 99-100 percento.

Contraccezione d'emergenza durante l'allattamento

La protezione di emergenza contro una gravidanza indesiderata viene usata raramente, poiché contiene un'enorme dose di ormoni e influisce notevolmente sul corpo. Puoi usare le pillole per tre giorni dopo il rapporto sessuale, quando altri metodi di protezione (candele, preservativi, cappelli, ecc.) Non sono stati utilizzati o non hanno aiutato. Durante questo periodo, è consigliabile consultare un ginecologo.

La protezione di emergenza dopo il contatto sessuale è controindicata nelle donne che allattano.

Ciò è dovuto al fatto che tali preparati contengono un numero molto elevato di sostanze che agiscono sulla qualità del latte e cadono con il bambino.

In situazioni urgenti, Postinor 2 può essere relativamente sicuro per le donne che allattano, tuttavia, dopo averlo preso, è necessario abbandonare l'alimentazione per 10 ore.

Secondo gli studi a cui hanno preso parte le madri che allattano, è emerso che la quantità massima del componente attivo di Postinor 2 viene raggiunta tre ore dopo la somministrazione. L'emivita mostra tempi diversi: dalle 10 alle 48 ore.

Il principio attivo di Postinor 2 è levonorgestrel. Ha tali caratteristiche:

  • inibisce la crescita dell'endometrio, che non consente allo zigote di prendere piede nell'utero;
  • promuove l'inibizione dell'ovulazione, a causa della quale un uovo maturo non entra nella tuba di Falloppio;
  • contribuisce all'ispessimento del muco cervicale, che non consente agli spermatozoi di spostarsi verso l'uovo.

Il farmaco non è adatto per un uso regolare. L'uso frequente di Postinor 2 può provocare dolore e sanguinamento in una donna. Inoltre, i farmaci anticoncezionali di emergenza includono:

I farmaci contraccettivi di emergenza non sono adatti come contraccettivo principale, poiché portano un grande carico sul corpo. Questi medicinali hanno un effetto abortivo, tuttavia, il tempo di smettere di allattare è diverso per ciascun farmaco:

  • Escapel, secondo alcuni esperti, è assolutamente sicuro per i bambini. Contiene levonorgestrolo, che viene rapidamente escreto dal corpo. Se non si applica il bambino al seno per 5-7 ore, la sostanza entrerà nel corpo del bambino in una quantità sicura. Escapel viene assunto 1 compressa prima di 3 giorni dopo un rapporto non protetto.
  • I contraccettivi Jenale e Ginepriston sono farmaci ormonali molto potenti, il cui ingresso nel corpo del bambino può causare gravi interruzioni nel funzionamento del suo corpo. Pertanto, dopo aver assunto tali contraccettivi, l'allattamento al seno deve essere annullato per 14 giorni.
  • Quando prendono Miropriston, gli esperti raccomandano di abolire l'allattamento per tre giorni.

Galleria fotografica: contraccezione d'emergenza

Il principio attivo di Ginepriston è mifepristone
Escapel viene rapidamente escreto dal corpo della donna. Dopo aver assunto Zhenia, è necessario interrompere l'allattamento per due settimane.

Se è stato necessario assumere Miropriston, per la sicurezza del bambino si consiglia di annullare l'allattamento per tre giorni Dopo l'assunzione di Postinor 2, si consiglia di rifiutare l'allattamento per almeno 10 ore

Metodo di barriera

I metodi contraccettivi di barriera comprendono preservativi e cappucci in silicone. Queste protezioni contro la gravidanza indesiderata impediscono meccanicamente allo sperma di penetrare nell'utero, dove può verificarsi la fecondazione..

Contraccezione dopo taglio cesareo: quando iniziare, che tipo di contraccezione è necessaria

La particolarità della nascita del bambino attraverso la chirurgia è che ci vuole molto più tempo per ripristinare il corpo che dopo una nascita naturale. Ecco perché la contraccezione dopo un taglio cesareo è così importante: un metodo di protezione selezionato in modo errato porta a complicazioni indesiderate.

Non si deve considerare che il periodo di allattamento è una garanzia dell'assenza del concepimento. Solo i metodi contraccettivi correttamente selezionati dopo il taglio cesareo eviteranno problemi..

Devo essere protetto immediatamente dopo il parto?

Hai già avuto intimità con tuo marito?

Dopo il parto, che ha avuto luogo attraverso un intervento chirurgico, non raccomando di iniziare un rapporto sessuale entro uno e mezzo o due mesi. Questa volta è sufficiente non solo per ripristinare il corpo, ma anche per scegliere il controllo delle nascite dopo taglio cesareo o altri metodi di contraccezione.

Consiglio di praticare la protezione dopo taglio cesareo dal primo rapporto sessuale - il concepimento può verificarsi anche durante l'allattamento. Un segnale sulla prontezza del corpo per una nuova gravidanza - ripristino delle mestruazioni dopo il taglio cesareo.

Metodi di contraccezione dopo taglio cesareo

Prima di utilizzare qualsiasi metodo, assicurati di studiare attentamente le caratteristiche di ciascuno di essi. È meglio scoprire come prevenire una gravidanza dopo un taglio cesareo da un medico: un medico sceglierà il modo più efficace in base alle caratteristiche individuali di una donna.

Uno dei mezzi più efficaci contro la gravidanza indesiderata è un preservativo, che presenta molti altri vantaggi rispetto ad altri metodi di protezione. Tra loro:

  • la possibilità di infezione si riduce;
  • la donna non prova disagio;
  • la probabilità di concepimento è quasi zero.

La contraccezione maschile ha anche uno svantaggio: dopo l'intervento chirurgico, il livello di ormoni nel corpo di una donna cambia significativamente.

A causa del taglio cesareo, la secchezza vaginale aumenta, quindi quando si utilizza un preservativo nei genitali, appare un disagio spiacevole. Evitare questo applicando grasso speciale.

Consiglio ai miei pazienti - non dovresti usare la vaselina o la normale crema per le mani - alcuni composti chimici possono provocare fessurazioni sulla superficie di un prodotto in gomma.

Molto spesso, consiglio di bere farmaci speciali che non consentono il concepimento. I contraccettivi impediscono all'uovo di attaccarsi alle pareti dell'utero, aumentando la viscosità del muco cervicale.

Quando posso bere droghe dopo un taglio cesareo e sono carenze di farmaci ormonali? È meglio iniziare a prenderlo subito dopo la prima mestruazione (se non ci sono altri requisiti nelle istruzioni del produttore). Il controllo delle nascite dopo il taglio cesareo ha uno svantaggio significativo: possono provocare un rapido aumento di peso.

Consiglio di leggere: come rimuovere lo stomaco dopo taglio cesareo, perdere peso

Il requisito principale è assumere i farmaci contemporaneamente. La mancata assunzione del controllo delle nascite è il motivo principale di una gravidanza non pianificata, quindi è meglio seguire le istruzioni del produttore.

Anche se una donna era stata precedentemente protetta da dispositivi intrauterini, dopo un taglio cesareo, è meglio scegliere un diverso metodo di contraccezione. L'utero dopo il parto si riprende abbastanza a lungo, quindi è facile ferire e causare sanguinamento, processi infiammatori.

L'uso di dispositivi intrauterini è consentito non prima di sei mesi dopo il taglio cesareo. È preferibile sottoporsi a una visita medica, che determinerà quanto il corpo è pronto per il metodo di protezione scelto.

  1. Vi è il rischio di provocare mestruazioni instabili.
  2. Alcune donne osservano brevi avvistamenti nel mezzo di un ciclo..

Leggi: spirale dopo taglio cesareo

L'uso di sostanze chimiche è consentito anche prima che il corpo sia completamente ripristinato - i farmaci non sono in grado di danneggiare il corpo femminile o il bambino. Va tenuto presente che non è consigliabile lavare con sapone prima del rapporto sessuale: l'efficacia della contraccezione è significativamente ridotta.

L'unico inconveniente della contraccezione è la bassa efficienza, il concepimento non può essere completamente escluso. Dovresti anche tenere conto dello stato del corpo: se si sviluppano processi infiammatori sui genitali, è meglio abbandonare l'uso di sostanze chimiche.

L'uso di agenti barriera è raccomandato solo con il permesso del ginecologo. Non affrettarti con questo metodo: c'è il rischio di provocare danni aggiuntivi agli organi genitali interni, al processo infiammatorio, persino al sanguinamento.

Spesso le donne usano la contraccezione naturale: misurano la temperatura basale, che indica l'ovulazione. Non è necessario fare completamente affidamento su questo metodo: durante l'allattamento, la temperatura basale aumenta spesso, quindi è impossibile determinare esattamente i giorni "sicuri".

È considerato uno dei metodi di contraccezione più inefficaci. Anche l'interruzione tempestiva dei rapporti sessuali non garantisce l'assenza di concepimento, perché è sufficiente un solo sperma per stabilire presto una nuova gravidanza.

Pochi uomini sanno che un lubrificante contiene spesso una piccola quantità di sperma, che penetra facilmente nella vagina di una donna durante il rapporto sessuale..

In questo caso, il concepimento non può essere evitato e il rischio che l'infezione penetri in un organismo indebolito dal taglio cesareo sta crescendo rapidamente.

Consulenza medica

Consiglio: non vale la pena fare sesso dopo un taglio cesareo. Anche i contraccettivi correttamente selezionati non garantiscono che i rapporti sessuali non causino lesioni agli organi interni di una donna. Devi iniziare i rapporti sessuali solo con il permesso del ginecologo, che ti aiuterà a scegliere il metodo più efficace e sicuro per il corpo femminile.

Anche se si prevede di assumere pillole ormonali come contraccezione, quando iniziare a utilizzare il controllo delle nascite dopo la nascita in modo innaturale, è meglio chiedere a un medico. Non sperimentare: l'errore nella scelta di un farmaco minaccia lo sviluppo di processi indesiderati nel corpo.

Consiglio di leggere: Quanto puoi rimanere incinta dopo un taglio cesareo

La medicina moderna offre molti metodi contraccettivi efficaci ed economici dopo il taglio cesareo, quindi è facile scegliere il metodo giusto. La cosa principale è prendere in considerazione tutti i loro pro e contro in anticipo al fine di prevenire manifestazioni indesiderate.

Un attento studio delle caratteristiche dei contraccettivi, una consultazione medica preliminare, una stretta aderenza alle raccomandazioni del medico ti permetteranno di non preoccuparti delle conseguenze e di pianificare tu stesso la tua prossima gravidanza.

Quanto ti è stato utile l'articolo?

Scegli il numero di stelle

Valutazione media: / 5.

Ci dispiace che questo post non ti sia stato utile... Miglioreremo...

Miglioriamo questo articolo.!

Grazie mille, la tua opinione è importante per noi!

Contraccezione postpartum: quale metodo di protezione scegliere durante l'allattamento

L'inizio della gravidanza è spesso una sorpresa per i giovani genitori. La contraccezione postpartum è l'ultima cosa a cui una giovane madre pensa quando ritorna dall'ospedale. Una donna spera nella convinzione che sia impossibile rimanere incinta durante l'allattamento. Ma vale la pena giocare alla roulette russa e sperare che GV protegga dalla gravidanza.

Probabilmente ognuno di noi ha una ragazza che ha dato alla luce bambini del tempo, basandosi sulla teoria della "sterilità" durante l'allattamento.

La scelta del metodo di protezione dopo il parto è una questione cruciale. E certamente richiede l'attenzione dei giovani genitori. Non tutti i metodi contraccettivi sono adatti per le donne appena nate, e ancora di più per le madri che allattano..

Perché è importante proteggersi dopo il parto?

I ginecologi raccomandano a una nuova madre di rimandare l'inizio di una nuova gravidanza per almeno 2 anni. E c'è una spiegazione per questo:

  • L'involuzione (ritorno allo stato pre-gravidanza) degli organi interni e dei sistemi del corpo richiede in media 12 mesi.
  • L'apporto di vitamine e minerali è particolarmente impoverito nelle donne che allattano. Per ricostituire i nutrienti, il corpo ha bisogno di almeno sei mesi dopo la fine dell'HB.
  • Gli studi dimostrano che con una gravidanza precedente a 2 anni dopo il parto, aumenta il rischio di complicanze: anemia, gestosi, aborto spontaneo, ritardo della crescita intrauterina.

La donna ritorna alla capacità di concepire dopo l'apparizione della prima mestruazione. Nelle madri che non allattano al seno, le mestruazioni riprendono immediatamente dopo la fine delle ventose. Tuttavia, va ricordato che l'ovulazione si verifica prima dell'inizio della prima mestruazione. La fecondazione può già verificarsi, ma la donna non lo sa ancora. Devi iniziare a proteggerti tre settimane dopo il parto.

Nelle madri che allattano, il tempo di recupero del ciclo è diverso. I primi periodi vanno da 1 anno a 2 anni dopo la nascita. Ma ciò non significa affatto che l'allattamento al seno possa essere considerato un metodo contraccettivo.

Metodo di amenorrea durante l'allattamento

Alcune madri che allattano pensano che sia impossibile rimanere incinta durante l'allattamento. Considera i principi del metodo di amenorrea lattazionale, che può essere condizionatamente chiamato un metodo contraccettivo affidabile.

Durante l'allattamento al seno, l'ormone prolattina viene prodotta nel corpo di una donna. Inibisce la maturazione follicolare e l'ovulazione. Il meccanismo funziona solo se il bambino riceve il seno su richiesta giorno e notte.

Ciò significa che il bambino succhia un seno 10-12 volte al giorno e almeno 4 volte di notte. Se l'intervallo tra le poppate è superiore a 3 ore durante il giorno e 6 ore durante la notte, il livello di prolattina diminuisce e l'inizio dell'ovulazione è possibile.

"Dopo l'introduzione di alimenti complementari e, di conseguenza, una diminuzione del numero di poppate, la MDA cessa di essere un modo affidabile per proteggere dalla gravidanza".

Se il bambino viene nutrito secondo tutte le moderne regole per l'organizzazione dell'HBV, raccomandato dall'OMS, la protezione può essere ritardata fino a quando il bambino ha 6 mesi.

L'amenorrea durante l'allattamento funziona solo se sono soddisfatte le seguenti condizioni:

  1. Allattamento al seno eccezionale senza somministrazione di acqua, alimentazione e utilizzo di manichini e biberon.
  2. Alimentazione ogni 3-4 ore durante il giorno e interruzione delle poppate notturne per non più di 6 ore.
  3. Età del bambino non superiore a 6 mesi.
  4. Mestruazioni non ancora iniziate.

Se stai pianificando un'alimentazione precoce o l'alimentazione secondo il regime, tua madre dovrebbe consultare un ginecologo 6-8 settimane dopo il parto. Il medico sceglierà i contraccettivi adatti alle madri che allattano.

Metodi contraccettivi di barriera

Un preservativo è un modo affidabile per prevenire una gravidanza indesiderata e protegge anche una donna dalle infezioni a trasmissione sessuale. Ciò è particolarmente importante ora che il corpo della donna dopo il parto non è ancora maturato. L'utero nei primi 1,5-2 mesi è in fase di involuzione. La faringe interna è socchiusa e l'infezione può facilmente entrare nella cavità uterina.

L'uso del preservativo la prima volta dopo il parto può causare disagio alla donna a causa della secchezza della vagina. La ragione della mancanza di lubrificazione naturale è un cambiamento nei livelli ormonali.

Dopo 2-3 mesi, si riprenderà, ma per ora è possibile utilizzare grasso aggiuntivo. Ma è meglio scegliere un lubrificante non a base di olio, ma su un gel. Una base oleosa durante l'attrito può creare microcricche sul lattice del preservativo.

E questo riduce la sua efficacia..

Efficienza: 97% con l'uso corretto del preservativo.

Anello contraccettivo Nova Ring

Un dispositivo sotto forma di un anello, che viene posizionato in profondità nella vagina per 21 giorni. Dopo la rimozione, dovrebbe esserci un'interruzione nell'uso del dispositivo per 7 giorni. Questo metodo contraccettivo ormonale è vietato durante l'allattamento, poiché contiene estrogeni. Gli ormoni passano dal latte al bambino e riducono l'allattamento.

Efficienza: 97-98%. Adatto solo a donne che non allattano.

Anello anticoncezionale Anello Nova

Questo è un dispositivo speciale che viene inserito nella cavità uterina. Previene il movimento degli spermatozoi e l'attaccamento di un uovo fecondato alla cavità uterina. Lo IUD non impedisce l'ovulazione e il concepimento. Ogni gravidanza viene interrotta nella prima settimana.

Gli IUD possono essere utilizzati durante l'allattamento. Ma l'installazione di questo dispositivo ha una serie di effetti collaterali. Il dispositivo intrauterino assottiglia l'endometrio che riveste la cavità uterina. Che può portare a problemi con la successiva concezione. Aumenta il rischio di sviluppare processi infiammatori negli organi pelvici.

Uno IUD viene stabilito 6 settimane dopo la consegna. Quando si utilizza questo metodo di contraccezione, una donna deve sottoporsi a un esame di routine da un ginecologo 2 volte l'anno. Installa una spirale per un massimo di 5 anni. Dopo averlo rimosso, è necessario rimandare il concepimento per un periodo da 6 a 12 mesi.

Efficienza: 98-99% consentito per l'allattamento.

Metodi contraccettivi naturali

Rapporti sessuali interrotti

Durante il rapporto sessuale, un uomo rimuove il pene dalla vagina prima dell'eiaculazione. Ma il fatto è che parte dello sperma può essere contenuta nel lubrificante, che viene rilasciato anche prima dell'inizio dell'orgasmo. E così entra nella vagina e fertilizza l'uovo. Dopo la nascita, l'utilizzo di questo metodo di protezione non è assolutamente sicuro..

Misurazione della temperatura basale

Un aumento della temperatura basale nel retto indica l'inizio di giorni sicuri per il concepimento. Misurando regolarmente la temperatura basale, vengono calcolati i giorni di ovulazione. Non dovresti considerare questo metodo efficace dopo il parto..

Durante il recupero postpartum, la temperatura può variare a causa dei cambiamenti negli organi pelvici o degli ormoni della lattazione. Inoltre, la temperatura basale viene misurata dopo una notte di sonno completo, senza alzarsi dal letto.

Ma le madri dei bambini non possono permettersi un sonno notturno continuo. Quindi non dovresti sperare in questo tipo di contraccezione.

Efficienza: non più del 60%

Tenere un calendario dei giorni pericolosi e sicuri dopo il parto non è un modo affidabile di protezione. Dopo la consegna, il ciclo viene stabilito entro pochi mesi..

E per una donna che sta allattando al seno, questo metodo non è adatto perché anche dopo l'istituzione del ciclo, le mestruazioni possono verificarsi con un ritardo. Dipende dal salto negli ormoni dell'allattamento.

La prolattina "blocca" l'ovulazione, può essere ritardata di diversi giorni o addirittura settimane.

Efficienza: meno del 50%

Contraccettivi ormonali

I farmaci ormonali sono considerati i metodi più efficaci per prevenire una gravidanza indesiderata. Il lavoro di tali farmaci si basa sulla soppressione dell'ovulazione. I principi attivi che compongono il farmaco impediscono all'uovo di lasciare l'ovaio e inibiscono l'ovulazione.

“Qualsiasi farmaco ormonale dovrebbe essere prescritto da un ginecologo. Ciò che si adatta al tuo amico potrebbe non essere adatto a te e danneggerà la tua salute.

Soprattutto se verranno utilizzati per l'allattamento. Il ricevimento di ormoni sintetici è una violazione del naturale funzionamento del proprio background ormonale.

Prima di interferire nel lavoro naturale del corpo, vale la pena valutare tutti i pro e i contro ".

Prima di usare i contraccettivi, è necessario consultare il proprio medico.

Le pillole anticoncezionali, le cosiddette mini-pillole, possono essere assunte durante l'allattamento. Contengono l'ormone progestinico, che sostituisce il progesterone naturale. Devi prendere tali pillole ogni giorno, senza una pausa.

Altrimenti, aumenta il rischio di una gravidanza non pianificata. L'uso continuo di tali farmaci mantiene un alto livello di progesterone e previene la maturazione e l'ovulazione delle uova. Progestin non influenza la quantità e la qualità del latte prodotto.

Efficienza: 98% con l'assunzione corretta e regolare di farmaci. Adatto a donne che allattano.

Contraccettivi orali combinati

Anche farmaci ormonali. Ma a differenza delle mini-pillole, oltre al progestinico, contengono anche diversi tipi di ormoni, tra cui estrogeni e gestageni. Gli estrogeni riducono la secrezione del latte materno. Tali farmaci sono prescritti solo dopo il completamento dell'allattamento al seno. Inoltre, questi farmaci hanno una serie di controindicazioni..

Efficienza: fino al 100% soggetto alle regole per l'assunzione di droghe. Non raccomandato per l'allattamento..

Iniezioni di progestinico

Un altro tipo di contraccezione ormonale è l'uso di droghe per via intramuscolare. Un'iniezione di gestageni viene eseguita 1 volta in 2 mesi. E non puoi perdere un'iniezione. Altrimenti, la sua proprietà contraccettiva diminuisce.

Impianto contraccettivo

Una capsula con un progestinico viene impiantata per via sottocutanea. A poco a poco, dall'impianto viene rilasciato un contraccettivo ormonale. Fornisce un effetto contraccettivo di lunga durata - fino a 5 anni.

Usando questo metodo, puoi salvarti dal costante tormento e dai dubbi su una gravidanza indesiderata. Ma in questo caso, devi essere sicuro in anticipo che non sarà pianificata una nuova gravidanza nei prossimi cinque anni. Sebbene, se necessario, il farmaco può essere estratto.

Tale intervento chirurgico, sebbene minimo, può ancora provocare un processo infettivo e infiammatorio.

Efficienza: 95-97% Adatto alle madri che allattano.

Contraccezione postcoitale d'emergenza

I farmaci ormonali di tipo Postinor, che vengono assunti in casi di emergenza immediatamente dopo un rapporto non protetto durante l'allattamento, non devono essere assunti in modo categorico. Contengono una dose shock di ormoni che il bambino riceve attraverso il latte. L'insufficienza ormonale e il sanguinamento intermestruale spesso diventano una complicazione..

Efficienza: 99%. Non può essere assunto durante l'allattamento.

Questa forma chimica di contraccezione è un'applicazione topica di compresse, supposte, creme o gel. Il farmaco viene iniettato nella vagina immediatamente prima del rapporto sessuale. Le sostanze attive distruggono la struttura dello sperma, causano la loro morte o una diminuzione della motilità. Validità - fino a 5 ore dopo l'applicazione.

Efficienza: 77-98%. Può essere usato durante l'allattamento.

Di tutti i metodi di protezione, un preservativo è il più sicuro per una donna che allatta. 6 settimane dopo la nascita - un dispositivo intrauterino. In casi estremi, mini-bevuto senza contenuto di estrogeni. Tali farmaci non influenzano la produzione di latte. Ma allo stesso tempo danno un carico aggiuntivo al sistema ormonale di una donna.

Contraccezione postpartum: metodi di base e regole di scelta

I metodi contraccettivi postpartum mirano a prevenire una nuova gravidanza e a proteggere dalle infezioni genitali..

La difficoltà nella scelta di un metodo di protezione sta nel fatto che è necessario considerare non solo le controindicazioni nelle donne, la facilità d'uso e l'efficacia, ma anche l'allattamento.

L'allattamento al seno impone restrizioni alla scelta di alcuni metodi contraccettivi nel periodo postpartum.

Perché proteggersi dopo il parto?

La gravidanza e il parto non ringiovaniscono il corpo femminile, ma aumentano il carico su tutti i sistemi di organi. Anche le giovani donne, sullo sfondo della gravidanza, sviluppano malattie associate alla gravidanza e le patologie croniche vengono esacerbate. Pertanto, dopo il parto, è necessario un periodo di recupero. Il periodo ottimale di contraccezione dopo la nascita naturale è di 2 anni.

Coloro che hanno partorito con taglio cesareo, non solo devono aspettare 2-3 anni, ma anche sottoporsi a un esame per assicurarsi che la cicatrice sull'utero sia completa. Solo allora possiamo iniziare a pianificare una nuova gravidanza. Coloro che ignorano i consigli medici si aspettano le seguenti complicazioni:

  • anemia incinta;
  • minacciato l'aborto;
  • rischio di insufficienza fetoplacentare;
  • ipossia fetale cronica;
  • anomalie del lavoro;
  • la minaccia di rottura uterina sulla cicatrice;
  • morte fetale prenatale.

Pertanto, la contraccezione postpartum è una necessità che aiuterà a pianificare una nuova gravidanza, a prepararsi adeguatamente e a ridurre i rischi di complicanze.

Durante l'allattamento può verificarsi una gravidanza non pianificata. Ma a causa dell'aumentata prolattina, una madre che allatta ha un rischio maggiore di interruzione nelle fasi iniziali e talvolta il feto si congela a 5-6 settimane.

Vantaggi e svantaggi della contraccezione naturale dopo il parto

La protezione postpartum dovrebbe essere efficace. E i metodi di contraccezione naturale hanno un alto indice di Pearl, che indica un alto tasso di gravidanza.

Per il metodo del calendario, l'indicatore oscilla a livello di 9-40, che dipende dalla corretta valutazione dei risultati del monitoraggio del ciclo mestruale, dal metodo di protezione nei giorni pericolosi.

Ciò significa che da 9 a 40 donne su 100 rimarranno incinte durante l'anno se usano questo metodo contraccettivo.

I metodi naturali di protezione contro la gravidanza sono adatti solo per coppie permanenti che sono fiduciose in assenza di un'infezione sessuale nel loro partner. Coloro che preferiscono comportamenti sessuali a rischio devono usare contraccettivi di barriera.

Metodo di contraccezione del calendario dopo il parto

Per proteggersi dalla gravidanza allattando al seno in modo calendario, è necessario attendere il ripristino del ciclo mestruale. In quale periodo questo accadrà sullo sfondo della lattazione, è impossibile determinare.

In una giovane madre che allatta solo al seno, anche di notte, i suoi periodi possono iniziare dopo 4 mesi, ma a volte il primo sanguinamento appare dopo un anno e ci vogliono diversi mesi per stabilire un ciclo regolare.

Per iniziare a essere protetto con un metodo di calendario, è necessario osservare le mestruazioni per almeno 3 mesi e il periodo ottimale è di 1 anno. Questo ti permetterà di calcolare:

  • tempo di ciclo esatto;
  • numero medio di giorni;
  • il ciclo più breve e più lungo;
  • periodo approssimativo di ovulazione.

Questo metodo contraccettivo per le madri che allattano dopo il parto non è adatto. I medici consentono la vita sessuale entro un mese dal momento della nascita di un bambino, quindi è necessario un altro modo che ti consenta di non rimanere incinta in anticipo.

Dopo la nascita, il metodo del calendario può essere applicato a coloro che non allattano al seno. È necessario attendere una normale mestruazione e iniziare a monitorare la sua durata. Per aumentare la precisione dei risultati, è possibile inoltre eseguire:

  • misurazione della temperatura basale;
  • valutare il muco cervicale durante tutto il ciclo;
  • dopo la fine delle mestruazioni controllare quotidianamente la posizione del collo.

La formazione del ciclo dopo il parto dura individualmente, ma in base a segni oggettivi, è possibile determinare il momento del ripristino della fertilità.

Amenorrea lattazionale dopo il parto

Le donne che allattano non ovulano. Questa condizione fornisce l'ormone prolattina. Il suo rilascio al di fuori del periodo di lattazione è soppresso dalla dopamina. Ma al momento il bambino viene applicato al seno dal capezzolo, un segnale viene inviato al cervello, che porta alla soppressione del rilascio di dopamina. Pertanto, aumenta la concentrazione di prolattina nel sangue.

La prolattina inibisce la secrezione dell'ormone follicolo-stimolante e il fattore di rilascio delle gonadotropine. Pertanto, una donna non matura il follicolo, l'ovulazione è inibita e una nuova gravidanza è impossibile. I rapporti non protetti durante l'amenorrea durante l'allattamento sono relativamente sicuri. Ma la sua efficacia sta gradualmente diminuendo dopo 3 mesi dalla consegna.

Un prerequisito per questo metodo di contraccezione è l'alimentazione completamente naturale del bambino e l'alimentazione obbligatoria durante la notte. Durante il sonno viene sintetizzata l'ormone melatonina, che è anche coinvolta nella regolazione della dopamina e nel processo di allattamento. Pertanto, quando si rifiuta l'alimentazione notturna, viene inibita la sintesi di prolattina, il ciclo può riprendersi.

Se una donna ha iniziato a introdurre miscele artificiali nella dieta, sostituendole con l'alimentazione notturna o diversi giorni, dovrebbero essere utilizzati altri metodi contraccettivi.

Nella vita ordinaria, l'inizio del ciclo mestruale viene conteggiato dal primo giorno delle mestruazioni. Ma nel periodo di lattazione dopo il parto, il recupero del ciclo avviene in modo impercettibile: nel sangue, la concentrazione di prolattina diminuisce e l'FSH aumenta, la crescita dei follicoli e la sintesi di estrogeni sono stimolati.

Quindi si verifica l'ovulazione, i cui sintomi passano inosservati. Se non ci fosse fecondazione, dopo 2 settimane inizieranno le mestruazioni, il che significherà la fine del primo ciclo e l'inizio del successivo. Se una donna è incinta, non ci sono mestruazioni.

Pertanto, molte madri che allattano vengono a conoscenza di una nuova gravidanza in pochi mesi.

Pro e contro degli agenti barriera postpartum

La contraccezione della barriera dopo il parto non richiede la visita di un medico o il rispetto di ulteriori condizioni d'uso. Questi metodi non influenzano l'allattamento. Possono essere usati già un mese dopo il parto. Plus contraccezione barriera - protezione contro le infezioni genitali.

Ma alcune coppie li rifiutano, citando una diminuzione della sensibilità durante il sesso. Tali affermazioni sono infondate; i preservativi moderni sono realizzati in lattice molto sottile.

Preservativi postpartum

Dopo la gravidanza, la contraccezione del preservativo è il modo più sicuro. I vantaggi di questo metodo sono:

  • mancanza di effetto sull'allattamento;
  • protezione dalle infezioni;
  • Non è necessario un consulto con un medico e un esame;
  • non cambia lo sfondo ormonale;
  • può essere usato da donne con malattie somatiche.

Un preservativo può essere selezionato in base alle dimensioni e alle proprietà aggiuntive. Per prolungare il rapporto sessuale, ci sono preservativi con anestetici e per le allergie al lattice vengono utilizzati speciali prodotti in poliuretano.

Nelle donne durante l'allattamento, il livello di estrogeni è ridotto, quindi si verifica la secchezza fisiologica della vagina. I preservativi risolvono un altro problema: vengono trattati con un lubrificante che riduce l'attrito e il disagio durante il sesso.

Uso di femidomi dopo il parto

Invece dei preservativi maschili, puoi usare altri tipi di contraccettivi per le donne dopo il parto:

  • preservativo femminile;
  • tappi cervicali;
  • apertura.

Ma il concetto di "femida" è spesso applicato al preservativo femminile. È realizzato in lattice o poliuretano, ricorda un preservativo maschile in forma, ma con due anelli rigidi alle estremità opposte. Uno di questi viene inserito nella vagina e il secondo rimane all'esterno.

L'efficacia dell'uso del femidoma secondo l'indice Perl è di 5-25, ma il metodo contraccettivo non è molto diffuso tra le donne. Molti di loro si lamentano del disagio durante i rapporti o il dolore, gli uomini notano anche disagio psicologico.

Cappucci e diaframma sono mezzi con bassa efficacia contraccettiva, che possono essere aumentati dall'uso simultaneo di agenti spermicidi.

Dispositivo intrauterino per donne che hanno partorito

Dopo il parto, molte donne decidono di installare un dispositivo intrauterino. Protegge dalla gravidanza, ma non è in grado di prevenire l'infezione, quindi è adatto a coppie permanenti. Vantaggi del dispositivo intrauterino:

  • non influisce sullo sfondo ormonale;
  • può essere usato durante l'allattamento;
  • adatto a donne con controindicazioni per la contraccezione ormonale (con eccesso di peso, diabete, tendenza alla trombosi);
  • non richiede un monitoraggio costante;
  • contraccezione a lungo termine.

Per installare la spirale, è necessario consultare un medico 3 mesi dopo la nascita. Le donne che non allattano al seno, devono attendere il recupero del ciclo, perché la spirale viene installata durante le mestruazioni.

È obbligatorio un esame preliminare, che include uno striscio per il grado di purezza della vagina e gli ultrasuoni della cavità uterina. Se vengono rilevati segni di infiammazione, viene prescritto un trattamento, la contraccezione viene ritardata 3-6 mesi dopo la fine del corso.

Una spirale di metallo aumenta il rischio di una gravidanza extrauterina. Pertanto, le donne che si sottopongono a un intervento chirurgico sui tubi, questo metodo non è raccomandato.

Usando una spirale con ormoni, le donne con processi iperplastici nell'utero possono essere protette. Se il mioma e l'endometriosi sono stati diagnosticati prima del parto, gli IUD ormonali aiuteranno a prevenire la progressione della malattia dopo il parto..

Non tutti i medici raccomandano di proteggersi dal taglio cesareo usando una spirale. Si ritiene che il sito di infiammazione asettica nell'utero aumenti il ​​rischio di insufficienza cicatriziale e successive complicazioni alla nascita.

Contraccezione ormonale dopo il parto

I contraccettivi orali combinati sono il mezzo più affidabile di protezione contro la gravidanza, ma dopo la nascita le pillole anticoncezionali sono controindicate nelle madri che allattano, con rare eccezioni.

Gli ormoni presi per via orale passano nel latte materno e poi nel bambino. Ma il pericolo principale viene dagli estrogeni. Pertanto, alle madri che allattano sono ammessi contraccettivi ormonali a base di progestinici.

Quando puoi iniziare a bere pillole anticoncezionali dopo il parto, il medico dovrebbe decidere. Dopo aver esaminato e valutato la condizione dopo 30 giorni, selezionerà il farmaco appropriato. Sicuro per le madri che allattano:

Nella composizione dei farmaci sono i gestageni, hanno un effetto meno contraccettivo rispetto alla combinazione con estrogeni, quindi è importante osservare attentamente il tempo di assunzione delle compresse.

Dopo il parto, può essere utilizzata anche la contraccezione ormonale locale. Viene rilasciato l'anello vaginale Novaring, in cui è presente levonorgestrel. Viene inserito nella vagina dopo le mestruazioni per 21 giorni. Dopo questo, l'anello viene rimosso, attendono l'inizio del sanguinamento mestruale e passano a un nuovo contraccettivo.

Attenzione! Non vengono utilizzate forme di deposito ormonale per la contraccezione durante l'allattamento i loro componenti attivi penetrano nel flusso sanguigno e agiscono sul bambino.

Metodi chimici di contraccezione

I metodi chimici di contraccezione dopo il parto includono agenti spermicidi. Queste sono varie candele, compresse, panna, che vengono inserite nella vagina prima del rapporto sessuale. Si dissolvono, formano un film protettivo. L'azione si basa sulla distruzione dello sperma e fornisce anche protezione contro le infezioni genitali.

Il lato positivo degli spermicidi è che nelle donne con secchezza vaginale forniscono ulteriore lubrificazione. I componenti attivi dei fondi non vengono assorbiti nel sangue, pertanto non influenzano le condizioni del bambino, l'allattamento e la salute materna. Dopo la nascita, gli spermicidi possono essere utilizzati in un mese.

Ma il metodo contraccettivo presenta degli svantaggi:

  • quando si usano le candele, durante il sesso può apparire schiuma abbondante, che provoca disagio psicologico;
  • le compresse più spesso di altre droghe causano bruciore;
  • dopo il sesso non puoi usare sapone e altri detergenti;
  • possibile reazione allergica.

Gli spermicidi non influenzano le contrazioni uterine e non inibiscono la fertilità. Pertanto, questi fondi vengono spesso utilizzati dopo il parto..

Altri metodi di contraccezione dopo il parto

Con controindicazioni ai metodi elencati di protezione contro la gravidanza, i medici possono consigliare contraccettivi aggiuntivi dopo il parto nelle donne:

  • rapporti sessuali interrotti - si riferisce a metodi inaffidabili, richiede abilità speciali per gli uomini, ma può essere utilizzato per controindicazioni ad altri metodi;
  • contraccezione chirurgica - legatura delle tube;
  • contraccezione d'emergenza - dopo il parto viene utilizzata per sospetta possibile gravidanza dopo il sesso non protetto.

La sterilizzazione può essere utilizzata nelle donne dopo i 30 anni, nonché in giovane età, se ci sono almeno 2 bambini.

I medici a volte propongono di bendare le tube per le donne in gravidanza durante un taglio cesareo se è già stata eseguita 3 volte.

Alle donne con tre cicatrici sull'utero non è raccomandata una nuova gravidanza a causa dell'elevato rischio di complicanze, un gap nella cicatrice e disturbi della placenta..

Per la contraccezione di emergenza, vengono utilizzati farmaci basati su grandi dosi di gestageni. Le madri che allattano devono esprimere per 3 giorni dopo l'assunzione della pillola, e in seguito scegliere il modo appropriato per proteggersi dalla gravidanza.

Raccomandazioni dei medici sulla scelta del metodo contraccettivo

Dopo il parto, una donna deve visitare un medico entro una settimana dalla dimissione dall'ospedale, e poi di nuovo dopo 30 giorni per valutare come l'utero si è contratto e scegliere un metodo contraccettivo. I medici raccomandano di utilizzare i metodi ormonali locali come più affidabili e sicuri. Coloro che non allattano al seno possono iniziare immediatamente a usare i contraccettivi orali combinati..

Ma se ci sono controindicazioni agli ormoni, è necessario scegliere un altro metodo. Per una coppia sposata, un mezzo affidabile è un dispositivo intrauterino, se la nascita è passata senza complicazioni infettive. Un modo alternativo è preservativi e spermicidi. I metodi contraccettivi naturali non sono raccomandati nel periodo postpartum a causa di cambiamenti nei livelli ormonali..

Leggi Gravidanza Pianificazione