Durante la gravidanza e l'allattamento, il corpo della donna diventa vulnerabile - l'immunità diminuisce, la maggior parte dei nutrienti del corpo va a costruire il sistema scheletrico e gli organi del bambino. Di conseguenza, anche i denti soffrono, la carie, i problemi con le gengive e il dolore possono essere sorpresi in qualsiasi momento. Oggi verrà detto se è possibile trattare i denti con l'allattamento al seno, come farlo correttamente e quali procedure dovrebbero essere evitate durante l'allattamento.

Cause di mal di denti

Se i denti sono doloranti durante l'allattamento, possiamo tranquillamente affermare che si verifica un processo patologico acuto nella cavità orale, causando una sensazione di disagio pronunciato. Più spesso, il dolore si verifica con patologie:

  • carie: il problema più comune nelle donne durante l'alimentazione, si verifica dolore quando si mangiano cibi caldi, freddi, dolci o acidi a causa della distruzione dello strato duro del dente;
  • pulpite - infiammazione del nervo dentale, manifestata da forti dolori e disturbi tutto il giorno. Il disagio può irradiarsi nell'orecchio e nelle tempie;
  • malattia gengivale - parodontite, malattia parodontale, gengivite, che peggiorano durante l'alimentazione, si manifestano con sanguinamento dei tessuti mucosi delle gengive, dolore, febbre. Se non trattata, la malattia parodontale porta alla perdita anche di denti sani;
  • crepe nello smalto - il risultato di danni ai denti durante la rottura di noci, lesioni, mancanza di calcio, fosforo;
  • posizionamento improprio del materiale da otturazione - quando una cavità rimane all'interno del dente, a seguito della quale i microbi patogeni hanno continuato a moltiplicarsi e hanno causato l'infezione dei tessuti molli dall'interno.

Durante la poppata, molte madri si deteriorano e si deteriorano i denti, poiché la maggior parte delle vitamine e dei minerali passa nel latte materno per il bambino e solo allora continua a mantenere la salute della donna. Mal di denti con HS è un evento comune che richiede un aiuto tempestivo..

Qual è il pericolo di problemi con i denti di una madre che allatta?

Le cure dentistiche per l'allattamento devono essere eseguite, nonostante il fatto che molte madri abbiano paura di danneggiare il bambino e possano soffrire di lunghi attacchi di dolore. Una fonte aperta di infezione sotto forma di denti cariati in bocca è un pericolo non solo per la donna stessa, ma anche per il bambino: può sviluppare stomatite a causa dell'ingestione di batteri dannosi quando la donna lo bacia, lecca un cucchiaio o un manichino.

I problemi dentali sono minacciati dalle seguenti complicazioni durante l'alimentazione:

  • lo sviluppo di sinusite, sinusite, tonsillite e altre malattie del rinofaringe dovute alla presenza di batteri vicino al vivaio (dente cariato o gengive affetti da parodontite);
  • la formazione di cisti dentali dovute alla carie, quando il pus si accumula nella regione dell'apice della radice molare (i molari sono grandi molari);
  • sovraccarico emotivo, mancanza di sonno, sensazione di malessere a causa del dolore costante;
  • diminuzione del latte a causa di dolore e tensione.

Consigli! Per continuare l'allattamento al seno, per proteggere se stessa e il bambino da possibili problemi, una giovane madre deve assolutamente consultare un dentista ed eliminare la causa del dolore acuto. Non aver paura di visitare un medico e sopprimere il disagio con le pillole: questo non risolverà il problema, danneggerà il benessere della donna e del bambino.

È possibile trattare i denti con l'allattamento al seno?

Il trattamento dentale per l'allattamento deve essere eseguito necessariamente, in modo da non provocare pericolose complicazioni per la madre e il bambino. Il medico terrà conto delle condizioni della donna e selezionerà i metodi di trattamento appropriati che sono sicuri e che non richiedono l'interruzione dell'allattamento al seno. Lo stesso si può dire della rimozione: se necessario, il medico sceglierà un anestetico che non influisce sulla composizione del latte, è in grado di eseguire la procedura in modo rapido ed efficace.

È possibile eseguire l'anestesia durante la rimozione o il trattamento di un dente durante l'allattamento? Ora è chiaro. È possibile, ma con l'uso di farmaci sicuri che non influiscono sul latte materno e non provocano un effetto negativo sul corpo del bambino.

Pronto soccorso per mal di denti

Con GV, un dente fa male: cosa dovrebbe fare una donna in una situazione del genere? Se non puoi andare immediatamente dal dentista, puoi provare i rimedi casalinghi per sbarazzarti del disagio:

  • pulire gli spazi tra i denti con filo interdentale o filo interdentale;
  • rimuovere il cibo rimanente dalla cavità sciacquando con acqua, quindi sciacquare la cavità orale con una soluzione di sale o bicarbonato di sodio (cucchiaino da tè in 250 ml di acqua);
  • sciacquare la bocca ogni due ore con una soluzione di clorexidina, un decotto di camomilla, calendula, iperico o salvia.

Puoi attaccare uno spicchio d'aglio a un dente malato o attaccarlo al polso, come hanno fatto molti anni fa - dicono che questa misura è abbastanza efficace.

Procedure dentali e dentali durante l'allattamento

Come trattare i denti durante l'allattamento in modo che il processo non danneggi il bambino:

  • devi nutrire il bambino prima di andare dal dentista, è meglio lasciarlo dormire a lungo;
  • il trattamento dentale durante l'allattamento al seno con anestesia comporta l'espressione del latte immediatamente dopo la procedura (la concentrazione dei principi attivi dell'anestetico rimane in esso per un massimo di 6 ore);
  • l'uso di Ultracain e Lidocaine suggerisce l'inizio dell'alimentazione un paio d'ore dopo il trattamento;
  • prima di trasferire le briciole in una miscela artificiale, è necessario consultare i medici - forse tali misure drastiche non saranno necessarie;
  • durante la scomunica temporanea, il bambino non può essere abituato a un capezzolo fittizio e di gomma, quindi può abbandonare completamente il suo petto.

Queste sono le regole in base alle quali il trattamento dentale durante l'allattamento sarà sicuro ed efficace..

Risciacquare i preparati

Il trattamento di denti e gengive durante l'allattamento comprende la procedura obbligatoria che una donna esegue a casa - questo è il risciacquo con soluzioni antisettiche. La tecnica è sicura, perché il liquido non viene ingerito, ma sputato, inoltre aiuta a pulire i denti e le gengive dall'accumulo di placca, pus, detriti alimentari e ridurre il dolore. Per il risciacquo applicare:

  • La furatsilina è un farmaco antisettico che rallenta la crescita dei microbi, efficace per il trattamento e la guarigione della mucosa orale interessata. Preparare la soluzione facendo bollire due compresse in un bicchiere d'acqua;
  • La clorexidina è sicura per lo smalto dei denti ma non deve essere ingerita. Distrugge efficacemente la flora patogena, riduce il dolore e l'infiammazione;
  • Rotokan è un preparato a base di erbe a base di erbe antinfiammatorie. Per fare un risciacquo, un cucchiaio di prodotto viene diluito in un bicchiere di acqua calda.

Nota! Se il risciacquo ha un effetto temporaneo e il dolore ritorna di nuovo, non dovresti ritardare una visita dal dentista. Quindi, il problema si farà sentire nei prossimi giorni e deve essere affrontato radicalmente.

antidolorifici

Esistono farmaci approvati per l'allattamento dal mal di denti che puoi prendere una madre che allatta? Prodotti a base di paracetamolo - Panadol ed Efferalgan sono considerati sicuri ed efficaci durante l'allattamento, penetrano nel latte in quantità insignificanti e si osserva la massima concentrazione di sostanze attive un'ora dopo la somministrazione. Pertanto, è meglio bere pillole dopo aver allattato il bambino.

Un'altra opzione di primo soccorso è l'ibuprofene: il principio attivo è concentrato nel latte al minimo e i medici considerano il farmaco e i suoi analoghi sicuri per la madre e il bambino durante l'alimentazione. I metodi di anestesia non accettano i mezzi Analgin, Pentalgin, Tempalgin e altri di questa serie.

Elimina

L'estrazione del dente è indicata durante l'allattamento, se si è formata una cisti, un ascesso purulento, la radice molare è stata rotta o si è sviluppata parodontite o malattia parodontale che richiede misure drastiche. Controindicazioni alla procedura sono:

  • angina;
  • SARS, influenza;
  • gengivite;
  • infezione da gola fungina.

In primo luogo, il medico effettua un'iniezione anestetica, quindi disconnette i legamenti dei denti, spinge la gomma di lato e rimuove il molare. Lo stadio finale è la legatura vascolare. Il processo dura da 10 a 30 minuti, a seconda della complessità. È possibile rimuovere un dente durante l'allattamento? Sì, se una donna non ha controindicazioni alla procedura ed è necessaria la rimozione per prevenire complicazioni dei problemi dentali.

raggi X

Per valutare le condizioni dei denti e dei canali radicolari, i medici eseguono una radiografia prima del trattamento o della rimozione. La procedura viene eseguita su un apparato digitale, la dose di radiazioni è piccola, l'effetto si verifica lontano dalle ghiandole mammarie e alla madre che allatta viene offerto di indossare un grembiule protettivo. Pertanto, i raggi X sono considerati una procedura sicura che non richiede l'espressione del latte e il rifiuto dell'alimentazione. Invece della radiografia, il dentista può condurre una visiografia - una procedura che irradia solo un dente malato e non influisce sul resto del corpo.

Anestesia di procedura

È possibile trattare i denti con anestesia durante l'allattamento, danneggerà il bambino? Questa domanda è di interesse per molte madri che sono preoccupate per le possibili conseguenze del trattamento. Prima di iniziare le procedure dentali, è necessario avvertire il medico che la donna sta allattando e il medico selezionerà un farmaco sicuro per l'anestesia dal seguente elenco:

  • Lidocaina - un farmaco che penetra nel latte in quantità minima ed è consentito per l'anestesia durante l'allattamento;
  • Ultracaina: il principio attivo è simile nella formula alla precedente, praticamente non modifica la composizione del latte ed è sicuro per l'allattamento. Viene rapidamente escreto dal corpo ed è spesso usato per trattare i denti nelle madri che allattano;
  • La mepivastesina è un farmaco sviluppato per le madri che allattano, gli anziani e i pazienti con problemi cardiaci. Senza adrenalina, sicuro ed efficace come anestetico.

L'anestesia durante l'allattamento è dannosa, quindi le procedure vengono eseguite solo in anestesia locale. Anche se il sollievo dal dolore potrebbe non essere affatto necessario se la carie non è iniziata e non si è diffusa negli strati inferiori del dente.

È importante saperlo! Prima di visitare il dentista, è necessario nutrire il bambino in modo che i resti dell'anestetico possano essere eliminati dal corpo prima dell'applicazione successiva.

Sbiancamento dei denti

Per eseguire le procedure di sbiancamento su attrezzature professionali durante l'alimentazione, i dentisti non consigliano. La madre che allatta può usare solo paste, piatti e gel con un effetto sbiancante, sicuro per lei e il bambino.

Durante la procedura di sbiancamento professionale, i medici usano una sostanza che rimuove la tintura dallo smalto dei denti e dopo che la donna dovrà assumere farmaci per mineralizzare lo strato di dentina. Poiché i denti diventano fragili e sensibili durante il periodo di alimentazione, il periodo di recupero richiederà molto tempo, il rischio di carie cariose nei denti aumenta a causa della mancanza di calcio nel corpo.

protesi

I medici non raccomandano tali procedure per l'allattamento, come protesi a uno o due stadi. In primo luogo, dopo l'impianto di impianti artificiali, saranno necessari farmaci antibatterici e sono incompatibili con l'allattamento. In secondo luogo, le radici dei denti consolidati possono mettere male le radici e provocare una serie di complicazioni. Pertanto, gli ortodontisti raccomandano di rimandare l'impianto fino al completamento dell'allattamento..

Installazione delle parentesi graffe

Durante l'allattamento, i denti di una donna diventano fragili a causa della mancanza di calcio, fosforo e vitamina D nel corpo. Durante l'installazione di apparecchi ortodontici, si verifica un carico aggiuntivo sul tessuto osseo di una o due mascelle, il che è controindicato durante l'allattamento. Pertanto, con la correzione della malocclusione della madre che allatta, dovrai aspettare almeno sei mesi dopo la fine dell'allattamento.

Procedure dentali vietate

Riassumendo, possiamo concludere che durante l'allattamento una donna non dovrebbe subire le seguenti manipolazioni con un dentista:

  • sbiancamento con prodotti chimici (è possibile rimuovere solo il tartaro ed eseguire la pulizia ad ultrasuoni);
  • impianto di denti artificiali;
  • anestesia generale durante l'estrazione o il trattamento dei denti;
  • installazione di sistemi di staffe.

In altri casi, l'uso di droghe e anestetici è considerato giustificato e sicuro per madre e bambino.

Cosa fare con l'alimentazione se vengono prescritti potenti farmaci

Se il medico prescrive potenti farmaci, la madre deve interrompere l'allattamento al seno, trasferendo temporaneamente le briciole alla miscela. Per non interrompere l'allattamento, durante questo periodo è necessario esprimere il latte almeno 6 volte al giorno. Quando la madre è categoricamente contraria al trasferimento del bambino in una miscela artificiale, può chiedere al dentista un ritardo e avere il tempo di accumulare una lattina di latte nel congelatore prima di iniziare le cure.

Esistono numerosi farmaci consentiti durante l'allattamento, a condizione che la donna osservi gli intervalli massimi tra gli attacchi al seno, per rimuovere le sostanze dal latte:

  • penicilline: penetrano nel latte, causando allergie e problemi digestivi nei neonati, sebbene di solito non si osservino alte concentrazioni;
  • le cefalosporine - sono consentite durante l'alimentazione, poiché quasi non cambiano la composizione del latte e non influenzano la salute delle briciole;
  • macrolidi: sono sostituiti da serie di penicillina e cefalosporina se la madre ha un'allergia a loro. Penetra nella composizione del latte, ma non influisce negativamente sulle condizioni del bambino.

Su una nota! È meglio assumere farmaci immediatamente dopo l'alimentazione, in modo che all'applicazione successiva diminuisca la concentrazione del farmaco nel latte: in questo modo è possibile proteggere il bambino dagli effetti collaterali e non interrompere l'alimentazione.

Prevenzione della carie durante l'allattamento

Durante l'HBV, i denti di una madre che allatta hanno bisogno di cure speciali. Meglio prevenire problemi con molari e gengive piuttosto che preoccuparsi del loro trattamento. Le misure preventive sono le seguenti:

  • lavarsi i denti regolarmente (dopo ogni pasto);
  • l'uso di agenti di risciacquo, filo interdentale, filo interdentale per il trattamento della cavità orale;
  • sostituzione spazzolino almeno una volta al mese;
  • l'uso di paste arricchite con fluoro e calcio;
  • l'uso di alimenti saturi di vitamina D, calcio e altri elementi utili - latte, formaggio, sesamo, ricotta;
  • rifiuto di carboidrati, cibi caldi, freddi e acidi;
  • l'uso di vitamine progettate per le donne durante l'allattamento.

La profilassi quotidiana della carie e dei problemi gengivali aiuteranno ad evitare dolore, sovraccarico nervoso, procedure mediche e assunzione di farmaci, per cui potrebbe essere necessario interrompere l'alimentazione.

Il trattamento dentale è una procedura importante per le madri che allattano, evitando i problemi di salute di madri e bambini. Non puoi trascinare una visita dal dentista, prendere grandi dosi di antidolorifici e sperare che il dolore passi da solo. Quindi una donna provoca solo complicazioni sotto forma di flusso, suppurazione delle radici del dente, malattia parodontale e formazione di cisti. Con queste conseguenze, è improbabile che l'allattamento al seno possa essere mantenuto, pertanto è necessario consultare un medico in modo tempestivo.

Trattamento dentale per l'allattamento al seno

È possibile trattare i denti senza interrompere la HB?

Quando visiti una clinica dentale, informa il tuo medico che stai allattando. In questo caso, offrirà anestetici ad azione breve sicuri e ti dirà quando sarà possibile nutrire il bambino dopo il trattamento.

Di solito, l'effetto dei farmaci utilizzati viene interrotto qualche tempo dopo aver lasciato l'ufficio del dentista. L'anestetico viene rapidamente eliminato dal corpo, quindi non è necessaria una prolungata interruzione dell'HBV.

Di norma, l'anestetico viene rimosso dal latte materno entro 6 ore, ma per sicurezza, consultare il dentista per l'ora esatta..

Si noti che con un trattamento prolungato con l'alimentazione, è meglio aspettare. Durante il trattamento, dai al bambino una miscela ed esprimi il latte materno per mantenere l'allattamento.

Quali procedure sono sicure per l'epatite B??

Una radiografia è considerata sicura per l'allattamento e non influisce sulla qualità del latte materno. Durante la procedura, un grembiule di piombo che protegge dalle radiazioni viene messo sul paziente. Dopo lo studio, il latte viene travasato e versato. Inoltre, il bambino può essere nutrito senza restrizioni. La riduzione a breve termine della produzione di latte è considerata accettabile..

Oltre a una radiografia, una madre che allatta può eseguire le seguenti procedure:

  • trattamento di denti e gengive, compreso riempimento e rimozione;
  • tomografia computerizzata.

Un divieto completo si applica solo all'impianto e un divieto parziale alla terapia antibiotica. In caso di infezione grave, il medico prescrive una linea speciale di farmaci sicuri. Dopo la fine della loro assunzione, GV è rinnovato..

Caratteristiche dell'anestesia per le madri che allattano

Le procedure particolarmente dolorose, inclusa l'estrazione dei denti, non sono prive di antidolorifici. I moderni farmaci a breve durata d'azione vengono somministrati in piccole quantità e completamente eliminati dal corpo. Come sostanze attive, tale anestesia comprende articaina cloridrato, diazepam, fentanil o propofol.

Prima del trattamento dentale in anestesia, assicurarsi di nutrire il bambino ed esprimere il latte per l'alimentazione nelle prime 6 ore dopo la somministrazione del farmaco antidolorifico.

Possibili complicazioni se non trattate

Durante l'allattamento, la carie risultante è pericolosa non solo per la madre, ma anche per il bambino. Il costante contatto ravvicinato con il bambino, accompagnato da abbracci e baci, contribuisce alla trasmissione dell'infezione.

La mancanza di un trattamento tempestivo è irta di:

  • l'aggiunta di una nuova infezione in un contesto di immunità indebolita;
  • danno ai nervi e sviluppo della pulpite;
  • infiammazione periodontale che porta alla formazione di un granuloma o una cisti;
  • lo sviluppo dell'otite media quando i microrganismi patogeni penetrano dalla cavità orale nell'orecchio medio.

Oltre alla sofferenza fisica, il mal di denti provoca una violazione dello stato psico-emotivo. La mancanza di sonno, la maggiore irritabilità e i dolori dolorosi che danno alla testa influenzano la qualità del latte e possono portare alla sua scomparsa.

Per evitare un simile esito, le visite regolari dal dentista saranno di aiuto almeno 1 e preferibilmente 2 volte l'anno. Ricorda che i servizi dentali non sono controindicati durante l'allattamento e fungono da airbag aggiuntivi per una madre che allatta e un bambino che ricevono l'immunità materna con il latte.

È possibile trattare i denti e usare l'anestesia per l'allattamento

L'allattamento non è meno difficile per le donne della gravidanza. Al momento, non puoi mangiare molti cibi familiari, devi adattare la tua routine quotidiana a beneficio del bambino, e tutto ciò è completato da una cura quasi 24 ore su 24 del neonato. Ma soprattutto le madri appena coniate sono preoccupate che durante l'allattamento al seno si possa incontrare un'ampia varietà di malattie dentali, molte delle quali non possono essere trattate con metodi tradizionali per evitare conseguenze per la salute del bambino.

Cause di frequenti problemi dentali durante l'allattamento

Durante l'allattamento (HB), una donna è affetta da un numero enorme di fattori che provocano lo sviluppo di malattie dentali. Al verificarsi di mal di denti in una madre che allatta, possono portare sia condizioni standard che specifiche. I primi includono malattie croniche, igiene impropria e inadeguata, fallimenti metabolici, infezioni. E al secondo:

  • La gravidanza ha vissuto nel recente passato, durante il quale molte sostanze necessarie per la salute dei denti sono state coinvolte nella formazione del feto..
  • Flusso continuo di calcio e vitamine dal corpo materno durante la produzione di latte materno.
  • Cambiamenti ormonali durante la gravidanza, il parto e la produzione di latte materno.
  • Diminuzione dell'immunità.
  • Impiego permanente di un bambino e rinvio di esami preventivi presso il dentista.

Molte donne notano che durante l'allattamento i problemi con i denti iniziano o peggiorano. Ma a causa della diffusa convinzione che il trattamento con un dentista con anestesia sia dannoso per il bambino, alcune giovani madri non vanno al trattamento anche con le malattie più avanzate, accompagnate da mal di denti regolari.

Posso trattare i miei denti durante l'allattamento

L'allattamento al seno è una controindicazione per molte procedure dentali, ma non costituisce un ostacolo all'uso di trattamenti alternativi..

Nome della proceduraPosso fare con l'allattamento
Diagnosi di malattie mediante raggi X.Gli studi radiografici sono consentiti con l'allattamento. Ma la procedura deve essere eseguita in sale radiografiche ben attrezzate, in cui sono presenti apparecchiature digitali e un livello minimo di esposizione.
Rimozione di un denteL'estrazione del dente è sicura per l'epatite B, ma solo senza anestesia e con l'uso di anestetici accettabili (lidocaina). Non rimuovere i denti se una donna soffre di infezioni acute degli organi ENT o soffre di malattie delle gengive purulente.
Altre procedure chirurgicheIl medico valuta il probabile pericolo della malattia per la salute e la vita della madre. Se la chirurgia e l'anestesia non possono essere evitate, l'allattamento al seno può essere temporaneamente interrotto o interrotto..
ImpiantoDurante l'allattamento, non è possibile installare gli impianti, poiché dopo questa procedura vengono prescritti antibiotici che influenzano negativamente il latte materno.
RiempimentoIl riempimento è necessario nel trattamento della carie. Con grave disagio, una madre che allatta può essere curata e riempita di denti in anestesia, ma solo usando un antidolorifico approvato.
Installazione delle parentesi graffeL'installazione di apparecchi ortodontici non è consigliata durante l'allattamento, poiché il carico aggiuntivo sui denti durante questo periodo può portare a conseguenze negative.
sbiancamentoUna tale procedura come lo sbiancamento non è vitale e dannosa per il bambino, poiché i componenti dei preparati sbiancanti penetrano nel latte.

Se una donna che allatta ha sintomi di una malattia dentale, dovrebbe cercare un trattamento dal suo dentista. Dopo aver stabilito la diagnosi, il medico prenderà una decisione - quali manipolazioni mediche sono appropriate in un determinato periodo e quali possono essere fatte in seguito. Ad esempio, il medico rimuoverà il dente del giudizio durante l'allattamento e pianificherà lo sbiancamento dei denti per il periodo successivo all'allattamento.

Con una malattia dentale che minaccia la vita e la salute di una madre che allatta, il medico effettuerà un trattamento incompatibile con l'allattamento. Se il dentista ha segnalato una situazione del genere, è necessario contattare un pediatra che ti dirà come organizzare la nutrizione di un bambino.

Con una temporanea interruzione dell'allattamento al seno, è necessaria un'espressione regolare del latte per prolungarne la produzione. Il bambino in questo momento viene trasferito all'alimentazione con miscele artificiali.

Si sconsiglia di interrompere l'allattamento senza consultare uno specialista, poiché azioni improprie possono danneggiare il bambino e portare a una completa cessazione della produzione di latte.

Qual è il pericolo di mancanza di trattamento dentale per HB

Se è necessario un trattamento dentale per l'epatite B, consultare un dentista. Con la progressione della carie, l'infezione dei tessuti molli della cavità orale con un'infezione, l'infiammazione purulenta, le sostanze tossiche inizieranno a essere prodotte nel corpo di una madre che allatta. Sia le tossine che i microrganismi patogeni possono passare nel latte materno. Un bambino che mangia questo latte è in pericolo..

La mancanza di cure per le malattie dentali è pericolosa per la donna stessa. Senza trattamento, la carie provoca polpite, infiammazione della radice del dente e delle gengive e porta all'accumulo di agenti patogeni nella placca. Tali processi aumentano il rischio di un'infiammazione purulenta estesa nella cavità orale, la diffusione del processo infiammatorio agli organi ENT e l'ingresso di agenti patogeni negli organi interni..

Il dolore che accompagna molte patologie dentali ti costringe a prendere antidolorifici e può essere molto stressante per una giovane madre. Questa condizione influisce negativamente sulla regolazione nervosa e ormonale della produzione di latte. Di conseguenza, può verificarsi una crisi di allattamento e il bambino inizierà a perdere peso o a perdere completamente l'alimentazione naturale.

Principi del trattamento dentale durante l'allattamento

Quando si pianifica un trattamento con un dentista durante il periodo di epatite B, vale la pena ricordare alcune regole:

  • Prima di visitare il dentista, è necessario nutrire il bambino al fine di ridurre al minimo il tempo in cui non può essere applicato sul torace.
  • Una donna è obbligata a informare il dentista sull'allattamento al seno in modo che esegua solo quelle procedure che sono innocue per il processo di allattamento e la salute del bambino.

Per quanto tempo puoi iniziare la prima poppata dopo aver visitato l'odontoiatria, dipende dalle procedure. Se l'anestesia è stata utilizzata nel trattamento dentale, l'allattamento al seno può essere continuato solo dopo che l'anestetico è stato rimosso dal corpo. Di solito questo processo dura diverse ore, ma è meglio chiarire questa sfumatura con un medico.

Se devi saltare l'alimentazione basata sul tempo, devi esprimere il latte in modo che il seno non si infiammi e il processo di allattamento continua.

Il trattamento dentale della madre che allatta a casa

A casa, l'odontoiatria completa è impossibile né durante l'allattamento, né in qualsiasi altro momento. A casa, possono essere eseguite solo alcune procedure che aiutano ad alleviare il mal di denti, a ridurre il gonfiore delle gengive e ad accelerare il recupero. Tutte le misure terapeutiche a domicilio devono essere discusse con il medico curante, specialmente se la paziente è una madre che allatta.

Con mal di denti grave, è necessario assumere analgesici, la maggior parte dei quali sono controindicati per l'uso durante l'allattamento. In generale, l'ibuprofene e il paracetamolo sono ammessi, ma solo dopo una consultazione individuale con il terapeuta sul dosaggio dei farmaci e sulla possibile presenza di una reazione di intolleranza ai loro componenti nel bambino. Analgin e Citramon sono dannosi per la salute del bambino, quindi non possono essere assunti durante l'allattamento.

La madre che allatta può essere assegnata per sciacquare la bocca. È vietato scegliere farmaci o erbe per la preparazione di decotti da soli. I loro principi attivi entrano nel latte in quantità minime, ma possono anche danneggiare il bambino..

Cosa fare per evitare lo sviluppo di malattie dentali

Durante l'allattamento, è consentito un numero limitato di procedure di trattamento. Inoltre, ogni madre vuole trascorrere il minor tempo possibile in viaggi in odontoiatria, poiché quasi tutta l'attenzione durante questo periodo è rivolta al bambino. La migliore via d'uscita dalla situazione è la prevenzione delle malattie dentali:

  • Rispetto delle norme igieniche, spazzolatura accurata e cambi di spazzola tempestivi.
  • Nutrizione che soddisfa le esigenze di donne e bambini.
  • Aggiustamento dietetico sotto la supervisione di un nutrizionista in caso di carenza di eventuali componenti nutrizionali, nei casi più gravi - assunzione di complessi vitaminici prescritti dal medico.
  • Visite regolari alla clinica odontoiatrica: è meglio trascorrere del tempo in un esame preventivo dal dentista piuttosto che visitarlo ripetutamente per curare o rimuovere il dente.

Per non provocare una crisi di lattazione causata dall'eccitazione quando si visita un dentista, una donna dovrebbe essere consapevole dell'importanza del trattamento e sopprimere la paura. Molte giovani madri devono rimuovere i denti del giudizio e riempire carie cavità durante l'allattamento. Queste procedure dovrebbero essere trattate senza indebita eccitazione, ma con sufficiente serietà, poiché ritardare il trattamento può trasformarsi in grandi problemi in futuro..

Non temere che durante il periodo dell'epatite B vengano eseguite tutte le spiacevoli procedure dentali senza sollievo dal dolore: i medici usano anestetici, ma solo quelli che sono innocui per il processo di lattazione e la salute del bambino.

Il famoso pediatra Komarovsky e il dentista Soloviev raccontano l'importanza e i principi del trattamento dentale durante la gravidanza e l'allattamento nel seguente video:

È possibile eseguire l'anestesia dentale durante l'allattamento

L'uso dell'anestesia in odontoiatria durante l'allattamento non è più un problema, come lo era 5-10 anni fa. Le moderne tecnologie consentono di curare indolore i denti di una madre che allatta e allo stesso tempo di non danneggiare il bambino.

Problemi dentali dopo il parto

Durante la gravidanza e l'allattamento, aumenta il consumo di calcio nel corpo della madre. Con una cattiva alimentazione o un uso improprio di farmaci contenenti calcio, sorgono problemi con i denti.

È importante risolvere immediatamente i disturbi dentali, poiché nel caso avanzato c'è un alto rischio di perdere un dente, introducendo un'infezione nel corpo, che danneggerà non solo la madre, ma anche il bambino.

Quando il dolore si verifica a causa della carie, la mamma sperimenta stress, che può influire sulla qualità e sulla quantità di latte. Il dovere diretto di una madre che allatta è di eliminare la patologia.

Trattamento dentale per l'epatite B

È necessario trattare i denti sia durante la gestazione del bambino (mostrato nel secondo trimestre), sia dopo il parto, senza aver paura del processo stesso o dell'anestesia. Con HS è consentito:

  • tomografia dei denti;
  • trattamento della carie;
  • anestesia;
  • Riempimento;
  • trattamento della malattia parodontale, gengivite.

È vietato effettuare l'impianto della dentatura, sbiancare i denti (altre procedure cosmetiche), condurre trattamenti antibiotici (se necessario, solo dopo aver consultato un medico). È vietato l'uso di droghe Citramon o Analgin per eliminare il dolore..

Quando visiti uno specialista, è importante informare che sei una madre che allatta. Il medico sceglierà gli antidolorifici che influenzeranno più delicatamente il corpo della madre e del bambino.

Per ridurre il dolore, prima di andare dal medico, puoi fare quanto segue:

  1. Sciacquare la bocca accuratamente con un decotto di camomilla o timo (non ingerire per evitare una reazione allergica nel bambino).
  2. Rimuovere i residui di cibo con uno stecchino per evitare l'irritazione dei nervi.
  3. Sciacquare la cavità orale con una soluzione alcolica, mettere un batuffolo di cotone sul dente imbevuto di gocce di Dent anestetico.
  4. Per eliminare il dolore, prendere una compressa di paracetamolo o ibuprofene.

Per alleviare il disagio alle gengive, si consiglia di sciacquare con una soluzione di permanganato di potassio, clorexidina, perossido di idrogeno, furacilina (diverse compresse per bicchiere di acqua calda).

Anestesia per HS

Oggi l'anestesia non è considerata dannosa, come lo era diversi decenni fa. È un antidolorifico sicuro per problemi dentali. L'anestesia durante il periodo di epatite B esclude l'adrenalina, dopo alcune ore viene completamente escreta.

Se fare l'anestesia dei denti durante l'allattamento è una decisione della madre. È importante non dimenticare che i sintomi allergici possono manifestarsi su qualsiasi anestetico e se in precedenza ci sono stati problemi dopo la somministrazione di un anestetico, allora al momento vale la pena abbandonare la procedura.

L'anestesia è necessaria per:

  • Estrazione di un dente;
  • pulizia di canali e cisti;
  • installazione pin.

Tali procedure sono dolorose e non è necessario sopportare il disagio. Il dolore porta ad una scarica di adrenalina, palpitazioni, aumento della pressione e zucchero nel sangue.

Il trattamento senza anestesia porta a un deterioramento delle condizioni generali del paziente, crea disagio psicologico negativo, che in futuro è pieno di complicazioni della malattia a causa della riluttanza della persona a visitare il dentista.

Tipi di anestesia e controindicazioni

L'anestesia dentale può essere di diversi tipi:

  1. Locale, quando viene anestetizzata solo l'area problematica, il paziente è pienamente cosciente.
  2. Generale, quando una persona è immersa in un sonno profondo della droga.

L'anestesia in odontoiatria è necessaria per l'implementazione di alta qualità di compiti terapeutici o chirurgici. L'anestesia farmacologica viene effettuata mediante iniezione di anestetico, che blocca temporaneamente la conduzione dell'impulso. Al completamento della procedura, il farmaco viene rimosso dal corpo, la sensibilità dell'area problematica viene ripristinata per intero.

Esistono controindicazioni mediche per la somministrazione di antidolorifici:

  • asma bronchiale;
  • problemi mentali;
  • malattie cardiache;
  • disturbo emorragico;
  • malattie endocrine;
  • quando si assumono antidepressivi;
  • con insufficienza renale ed epatica.

L'introduzione di farmaci non è raccomandata a stomaco vuoto. I pazienti allergici ai farmaci che fanno parte degli anestetici subiscono l'anestesia solo in consultazione con un allergologo.

Anestetici per HB

Tra i moderni farmaci per condurre l'anestesia durante l'allattamento, vengono utilizzati quelli con un'emivita ottimale di 20 minuti. Dopo 2 ore, la concentrazione del principio attivo nel corpo della madre è ridotta del 98%, il che consente di nutrire in sicurezza il bambino.

Anestetici per HB:

  1. La lidocaina comune viene escreta nel latte materno e pertanto non viene utilizzata come anestetico nell'HS.
  2. La novocaina può essere utilizzata durante l'allattamento, ma l'alimentazione del bambino deve essere posticipata di un giorno, usando miscele artificiali.
  3. L'ultracaina contiene una concentrazione di epinefrina pari a 1: 200000, utilizzata per l'allattamento.
  4. Artikain - ha un basso grado di rischio, passa nel latte materno in quantità minima, è indicato per la HB.
  5. La mepivacaina è sicura per l'allattamento, è importante monitorare la reazione della madre al farmaco. 20 minuti efficaci sui tessuti duri e 2 ore su quelli morbidi.

I farmaci vengono forniti in capsule speciali, che vengono inserite nel corpo di una siringa di metallo. L'ago è sottile e quindi il processo di introduzione di materie prime medicinali è quasi indolore.

Le possibili complicanze con l'introduzione dell'anestesia durante l'allattamento includono:

  • reazioni allergiche e tossiche;
  • violazione della sensibilità con inserimento improprio dell'ago nelle gengive;
  • bruciore nel sito di iniezione.

Dopo l'anestesia, può formarsi un ematoma quando il vaso sanguigno è danneggiato, possono verificarsi infezioni dei tessuti, spasmo dei muscoli masticatori. Tali complicazioni possono essere evitate quando si sceglie una clinica dentale di qualità, osservando tutte le raccomandazioni del medico curante.

Allattamento dopo anestesia

Prima di andare dal dentista, devi nutrire il bambino e, se possibile, esprimere, in modo che ci sia cibo per l'alimentazione successiva. Dopo il ritorno a casa, riesprimi il latte, poiché l'anestesia viene escreta dal corpo entro 3-6 ore.

Allo stesso modo, è necessario agire alla vigilia della radiografia dei denti. Non applicare il bambino sul torace entro 6 ore dalla procedura. Durante questo periodo, non accadrà nulla di catastrofico e quindi la madre non deve essere nervosa.

Dopo l'estrazione del dente, la gomma può far male per un po ', lamentandosi. Quali farmaci usare per eliminare sensazioni spiacevoli dovrebbero consultare un medico. Le soluzioni di soda, il risciacquo con erbe, l'uso del gel dentale dentale saranno sicuri.

Per evitare l'infezione della cavità orale, si consiglia di lavarsi i denti con pasta di fluoro dopo ogni pasto, rimuovere i residui di prodotto con filo interdentale e utilizzare risciacqui igienici.

Durante la gravidanza e l'allattamento, è importante mangiare bene, assumere complessi multivitaminici e non abusare di cibi dolci e caldi. Si consiglia di sottoporsi a un esame di routine da parte di uno specialista una volta ogni sei mesi.

L'anestesia durante l'allattamento è un modo sicuro per eliminare senza problemi i problemi nella cavità orale. Non c'è bisogno di sopportare il dolore, creando stress per il corpo, perché questo non solo può complicare il decorso della malattia, ma anche perdere il latte.

È possibile trattare i denti con l'allattamento al seno: come anestetizzare (compresse)

Data di pubblicazione: 08/05/2018 | Visualizzazioni: 8151

Durante l'alimentazione di un bambino, una donna perde molte vitamine e minerali. Con una cattiva alimentazione, il corpo manca di calcio, che influenza le condizioni della cavità orale.

Rifiutare il trattamento e sopportare il dolore dovuto all'allattamento non vale la pena. L'odontoiatria moderna offre rimozione, riempimento, spazzolatura sicuri. Antidolorifici e farmaci antinfiammatori, gli anestetici non influenzano il bambino.

L'effetto dell'anestesia dentale per HB

Il trattamento dentale durante l'allattamento viene effettuato utilizzando anestetici locali. Il dentista prescrive il farmaco a piccole dosi (fino a 2 ml). Tale importo non danneggia il bambino e presenta anche diversi vantaggi:

  • non influisce sul lavoro degli organi interni;
  • entra nel latte in quantità minime;
  • viene rimosso dal corpo di una donna in 2-3 ore;
  • anestetizza topicamente;
  • nessun effetto collaterale.

I farmaci con adrenalina sono controindicati per le madri che allattano, quindi prima del trattamento assicurati di dire al medico che il tuo bambino è allattato al seno. In casi estremi, il bambino viene trasferito alla miscela per un giorno.

Preparati per l'anestesia

La maggior parte dei farmaci moderni è consentita durante la gravidanza e l'allattamento. Se sei intollerante ai componenti della lidocaina, ti verrà offerto un anestetico diverso. Quando si imbiancano o si riempiono i denti, è possibile utilizzare protossido di azoto, che è sicuro, ma non anestetizza completamente. Elenco dei migliori rimedi per l'anestesia locale:

  1. Lidocaina. Viene completamente rimosso dal corpo dopo 4 ore, la massima concentrazione del farmaco nelle prime 2 ore. Analoghi sotto forma di gel topico: Dinexan, Luan, Xylocaine (aerosol, spray).
  2. Articaina. Non passa nel latte materno, ma l'alimentazione viene interrotta per 4 ore: fino a quando le sostanze tossiche vengono completamente eliminate. Approvato per l'uso durante la gravidanza. Analoghi del farmaco: Ultracain (ad una concentrazione di 1: 200000), Ubistesin.
  3. Novocaina. L'anestetico più potente; quando viene utilizzato, è necessario interrompere l'alimentazione per 24 ore.

Quando si esegue l'anestesia, assicurarsi di chiedere al dentista per quanto tempo il farmaco lascia completamente il corpo. Grazie all'introduzione di piccole dosi e all'uso di soluzioni a bassa concentrazione, l'alimentazione può essere ripristinata dopo 2 ore.

Effetto dell'anestesia sul latte materno e sui neonati: raccomandazione

Prima della procedura dentale pianificata, nutrire il bambino e pompare 100-200 ml di latte per l'alimentazione successiva. Se è necessario rimuovere urgentemente un dente, utilizzare la miscela. Il suo uso non danneggia il bambino. Poche ore dopo l'anestesia, è necessario esprimere completamente il latte a mano o usando un tiralatte e versare.

Quando si utilizza Novocaine, non è consentito nutrire il bambino per un giorno.

Caratteristiche delle procedure dentali per l'allattamento

La gravidanza, il parto e l'allattamento sono molto stressanti per il corpo della madre. Se una donna non ha abbastanza calcio, tutta la sua concentrazione sarà concentrata nel latte, quindi gli oligoelementi utili vengono lavati dalle ossa e dai denti nel tempo. È necessario il trattamento di malattie della cavità orale durante l'alimentazione, soprattutto in presenza di infezione, flusso, dolore intenso. Le droghe moderne sono innocue per il bambino.

Radiografia di un dente

I raggi X sono il metodo principale per diagnosticare la condizione di un dente, soprattutto prima della sua rimozione o riempimento. È sicuro durante l'allattamento perché viene utilizzato un grembiule speciale per proteggere le ghiandole mammarie dalle radiazioni..

Un metodo di esame alternativo è la visiografia. Le dosi minime di radiazioni sono solo per l'area interessata.

Dopo l'irradiazione, filtrare e drenare il latte, dopo 2 ore puoi già nutrire il bambino. Una leggera diminuzione dell'allattamento è possibile, ma è temporanea. Dopo un giorno, la produzione di latte si riprenderà.

Riempimento

In caso di carie parziale, è consentito inserire un riempimento in metallo, poliacrilico o cemento. I materiali elencati non penetrano nel latte. Durante la procedura, viene eseguita l'anestesia locale se è necessario rimuovere prima il nervo..

Quando la cavità orale è danneggiata dalla carie o dalla pulpite, i denti interessati vengono puliti dall'infezione. Successivamente, l'intera cavità viene trattata con un antisettico (clorexidina, rotokan, furacilina). Il sigillo ripristina l'integrità della taglierina.

Per prevenire lo sviluppo della malattia, vengono prescritti antibiotici. Si usano quei farmaci che hanno un danno minimo per il corpo del bambino: preparati di gruppo di penicillina, eritromicina. In alcuni casi, l'allattamento al seno viene interrotto per 5-7 giorni.

Posizionamento dell'impianto e protesi

I seguenti farmaci sono spesso utilizzati per l'impianto: Cifran, Linkomicina, Amoxicillina, Amoxiclav, Metronidazole. Si trovano nel latte materno e possono danneggiare il bambino. Inoltre, i denti artificialmente stabiliti sono difficili da attecchire a causa dello squilibrio ormonale e del metabolismo alterato. Conclusione: l'impianto viene eseguito dopo l'allattamento.

Estrazione di denti e radici

Se ci sono prove, è necessario rimuovere un dente e una radice malati (anche durante l'allattamento). Dopo l'operazione, gli antibiotici possono essere utilizzati per 5-7 giorni. Previene lo sviluppo dell'infezione:

I farmaci elencati possono passare nel latte materno. È necessario applicarli con cautela, sotto la supervisione di un medico. Se necessario, l'allattamento deve essere interrotto..

L'estrazione del dente viene eseguita in anestesia locale o anestesia generale (Diazepam, Profopol), a seconda della complessità dell'operazione. Quando si forma un flusso purulento, viene tagliato, tutto il contenuto viene rimosso.

Estrazione del dente del giudizio

Durante la saggezza della dentizione, una donna può avere la febbre, la produzione di latte può diminuire. Per eliminare il dolore, si raccomanda la rimozione urgente. Gli antidolorifici e gli antispasmodici vengono assunti solo in caso di dolore. Per ridurre il rischio di effetti collaterali nel bambino (disbiosi, coliche), gli antibiotici vengono assunti immediatamente dopo l'alimentazione quotidiana, due ore dopo il latte viene travasato e versato.

sbiancamento

Lo sbiancamento chimico in clinica oa casa non viene utilizzato per l'allattamento al seno, poiché esiste il rischio che sostanze tossiche entrino nel latte materno. Inoltre, gli effetti aggressivi sui denti possono portare alla carie, all'assottigliamento dello smalto e alla comparsa di macchie grigie. Pertanto, anche la tecnica laser e meccanica è controindicata, sebbene non danneggi la salute del bambino.

Per lo sbiancamento, puoi usare gel e paste speciali. Per migliorare l'aspetto dei denti, è possibile rimuovere la placca o le pietre, in modo che il sorriso diventi più chiaro di 1-2 toni.

Antidolorifici consentiti per mal di denti: elenco degli anestetici

Il mal di denti si presenta bruscamente, rendendo difficile la masticazione e la deglutizione. Se non si interrompe il disagio, la sindrome dà all'orecchio, alla guancia, alla testa. C'è un piccolo elenco di farmaci approvati per l'allattamento. Prima di usarli, consultare il proprio dentista..

I migliori antidolorifici per le madri che allattano:

  1. Paracetamolo. È un buon sostituto di Analgin, consentito anche durante la gravidanza. Viene assunto tre volte al giorno, ma non più di 1500 mg al giorno.
  2. Ibuprofene o Nurofen. Non solo elimina il dolore, ma riduce anche la temperatura. Non viene assunto più di 400 mg in 6 ore, la dose consentita al giorno è di 1200 mg. [1]
  3. No-shpa. Un antispasmodico che riduce mal di testa, mal di denti, disagio nell'intestino. Non puoi assumere più di 6 compresse (40 mg) al giorno.
  4. Denthol Baby, Calgel. Preparazioni topiche utilizzate per ridurre il dolore durante la dentizione. Applicare uno strato sottile sulla gomma infiammata fino a 6 volte al giorno.
  5. Clorexidina (0,05%), furacilina (soluzione acquosa da compresse frantumate e acqua). Sono usati per sciacquare, uccidere microrganismi patogeni, prevenire lo sviluppo della carie. Si consiglia di applicare due volte al giorno dopo essersi lavati i denti..

La medicina tradizionale offre l'uso delle proprietà di corteccia di quercia, camomilla, salvia. Un brodo vegetale viene sciacquato nella cavità orale 2 volte al giorno. Puoi anche applicare una soluzione di soda con l'aggiunta di una goccia di iodio e sale. La medicina alternativa è impotente con danni alla radice o sviluppo di un processo purulento.

Prevenzione delle malattie orali

Per prevenire le malattie, è necessario mantenere la salute dentale durante la pianificazione della gravidanza. Visita il tuo dentista ogni sei mesi e, se necessario, ogni trimestre. Per prevenire lo sviluppo di un processo infettivo, si consiglia di:

  • lavarsi quotidianamente i denti, usare il filo interdentale, i risciacqui;
  • utilizzare dentifricio e gel per rafforzare le gengive e lo smalto dei denti;
  • pulire regolarmente i denti da placca e pietre;
  • mangiare bene, limitare l'assunzione di carboidrati veloci, latticini di uso quotidiano, carne;
  • bere un corso di complesso vitaminico con calcio.

Se si verifica dolore, non tollerarlo, ma consultare immediatamente uno specialista. La maggior parte delle procedure dentali viene eseguita senza danni al bambino. Con lo sviluppo di un processo purulento e l'infezione del tessuto osseo, è necessario rifiutare l'alimentazione.

Il trattamento dentale durante l'allattamento non è praticamente diverso dalla terapia convenzionale. I farmaci che vengono utilizzati durante le procedure sono sicuri per la madre e il bambino. Vengono escreti diverse ore dopo l'applicazione. Per eliminare il mal di denti, si usa più spesso il paracetamolo o la No-spa. Se vuoi un sorriso bianco come la neve, fai un impianto o una protesi, devi aspettare fino alla fine dell'allattamento.

Mal di denti in una madre che allatta: tollerare non può essere curato

Non è solo consentito trattare i denti durante l'allattamento, è necessario. Le cavità cariche aumentano nel tempo e diventano una fonte di infezione. I denti durante l'allattamento tendono a decadere, le patologie dentali progrediscono rapidamente. Prima si cura, minore è il rischio di complicanze. Se rimandi il viaggio dal dentista, avendo paura di danneggiare il bambino, nel tempo potresti perdere un dente.

Come anestetizzare prima di una visita dal medico

Il mal di denti durante l'allattamento al seno diventa spesso la base per una visita dal dentista. Molte donne rimandano un viaggio, anche se conoscono la carie. Raggiungendo l'inizio del dolore, le madri si aggrappano alla medicina. In questo caso, i soliti Analgin e Citramon non funzioneranno. Queste pillole sono controindicate perché possono danneggiare il bambino. L'elenco dei medicinali proibiti comprende Aspirina, Nimesulide, Ketorol e altri.

Il miglior antidolorifico per il mal di denti è il trattamento. Se il dente fa male nei fine settimana o nei giorni festivi, puoi assumere i farmaci giusti. Elimineranno i sintomi spiacevoli, ma non risolveranno il problema. Pertanto, in un modo o nell'altro, quando un dente si ammala durante l'allattamento, dovrai consultare un dentista.

I farmaci sicuri possono essere assunti prima della consultazione. Nell'epatite B, è paracetamolo o ibuprofene, nonché i loro analoghi strutturali. Una madre che allatta può assumere qualsiasi medicinale consentito ai bambini: Nurofen, Panadol. In questo caso, è necessario osservare il dosaggio per età. A volte le donne assumono medicinali approvati in una dose per bambini, ma non ottengono il risultato. Se è necessario alleviare il dolore una volta, è meglio usare una porzione adulta del farmaco - Ibuprofene 200-400 mg o Paracetamolo 500 mg.

Risciacqui frequenti con una soluzione di Furacilina aiutano a liberarsi dal dolore. Puoi usare acqua calda con aggiunta di soda e sale. Durante il risciacquo, il cibo rimasto viene lavato fuori dalla cavità. Dopo aver eliminato l'irritante, il dolore si attenua.

La medicina tradizionale suggerisce di usare un decotto di camomilla o soluzione salina con l'aggiunta di alcune gocce di iodio. È meglio discutere questo regime di trattamento con il dentista in anticipo, poiché la camomilla e lo iodio possono causare allergie..

Per anestetizzare un dente e trattenere una visita dal medico, puoi usare un gel per bambini per le gengive, ad esempio Kamistad. Nel dolore acuto, è consentito trattare la cavità con una soluzione di Ultracainum o Lidocaina una volta.

Cure dentistiche per l'assistenza infermieristica

Ovviamente, con l'allattamento al seno, i denti possono essere trattati. Peggio ancora, quando una donna rimanda dal dottore, anche se sa della carie. Durante l'allattamento, le madri subiscono la distruzione dello smalto. Anche un piccolo foro può portare alla formazione di una grande cavità cariata. Un'ispezione di routine dovrebbe essere eseguita almeno una volta ogni sei mesi al fine di conoscere il problema in modo tempestivo. Nelle fasi iniziali, il trattamento della carie viene eseguito indolore e non richiede l'uso di farmaci..

Se un dente ha iniziato a ferire durante l'allattamento, il suo danno è profondo. Il dolore è associato a infiammazione del nervo o danno ai tessuti basali (periapicali). Questo stato non può essere ignorato. Nel tempo, la patologia progredirà e porterà alla perdita dei denti. Inoltre, il dolore è difficile da sopportare. Il tormento provoca stress in una donna che allatta, il che può portare a una diminuzione della produzione di latte.

Anestesia

Il trattamento dentale per l'allattamento al seno viene eseguito senza anestesia, se le manipolazioni non causano disagio al paziente. L'anestesia è necessaria quando una donna ha segni di infiammazione del nervo o della pulpite. Quando si trattano i denti con anestesia, è importante avvisare il dentista dell'HB. Il medico raccoglierà antidolorifici sicuri per il bambino. Molto spesso durante l'allattamento, Ultracainum o Lidocaine vengono utilizzati per il trattamento. I farmaci vengono iniettati nelle gengive e forniscono anestesia locale. Per una donna che allatta, viene scelto il dosaggio minimo efficace - fino a 2 ml.

Le donne con HB chiedono sempre quanto nutrire un bambino dopo la procedura. In questa occasione, puoi ascoltare diversi consigli. Ad alcuni viene consigliato di esprimere più volte prima di dare al bambino un seno. Altri raccomandano di astenersi dall'alimentazione per tutto il giorno. Per ottenere una risposta adeguata a questa domanda, devi avere un'idea del principio di azione degli antidolorifici.

Dopo l'iniezione, l'ultracain e la lidocaina entrano nel flusso sanguigno e passano nel latte materno in piccole quantità. Gli anestetici hanno una breve emivita, pertanto sono considerati innocui durante l'allattamento. Dopo l'anestesia dentale, puoi nutrirti subito. Durante il trattamento, il farmaco viene quasi completamente escreto dal corpo e dal latte materno.

Se lo desideri, puoi giocare in modo sicuro ed esprimere prima del trattamento. Un'ulteriore porzione di latte ti consentirà di fare una pausa nell'alimentazione dopo l'anestesia fino a 5 ore, tuttavia ciò non è necessario.

Caratteristiche dell'estrazione del dente

Con HB, l'estrazione del dente non è consigliabile. L'operazione viene eseguita solo con indicazioni gravi, se altri metodi di trattamento rimangono inefficaci. L'estrazione del dente a volte richiede l'uso di una dose maggiore di anestetico. Il metodo di anestesia e la quantità di medicina dipendono dalla posizione delle radici e dalle loro condizioni. Per l'anestesia vengono utilizzati farmaci ammessi durante l'allattamento..

L'alimentazione dopo l'estrazione del dente non può essere interrotta, se ciò non è raccomandato da un medico. Spesso, dopo l'intervento chirurgico, a una donna vengono prescritti antibiotici. Durante l'allattamento, vengono selezionati farmaci compatibili con HB. Una donna può continuare l'allattamento e allo stesso tempo ripristinare la propria salute.

raggi X

In situazioni semplici, quando trattano i denti durante l'allattamento, fanno a meno dei raggi X. Una madre che allatta riferisce immediatamente il suo stato al dentista. Il medico sceglie l'opzione più sicura, data l'allattamento nelle donne.

Se hai bisogno di una radiografia del dente durante l'allattamento, viene eseguito. I medici stranieri hanno scoperto che la radiografia è sicura per una donna che allatta. La procedura non può influenzare la composizione, la qualità e la quantità del latte materno..

Tuttavia, alcune donne notano una diminuzione della sua produzione dopo i raggi X. La causa può essere lo stress, che è accompagnato da una scarica di adrenalina..

Le moderne apparecchiature digitali ti consentono di scattare una foto dell'area desiderata senza influire sui tessuti vicini. Durante la procedura, un grembiule protettivo viene posizionato sul petto della donna. Puoi continuare l'allattamento dopo una radiografia senza interruzione. Non puoi esprimere il latte, non trasferire il bambino nella miscela e non inventare altri problemi.

È consentito trattare la carie durante l'HB. Prima è la procedura, meglio è. L'estrazione del dente è possibile solo secondo le indicazioni. L'installazione di impianti durante l'allattamento non viene eseguita. Le protesi vengono posticipate fino al completamento dell'HB.

Leggi Gravidanza Pianificazione