È abbastanza difficile rispondere inequivocabilmente alla domanda se è possibile per le donne in gravidanza visitare la piscina. Ogni futura mamma dovrebbe affrontare attentamente questo problema. Prima di iniziare a nuotare, è necessario consultare il proprio medico. Se non ci sono controindicazioni gravi, visitare la piscina avrà un effetto benefico sulla salute della madre e del bambino.

Il nuoto è molto utile per le donne in gravidanza.

Essere in acqua come nessun altro tipo di attività fisica ha un effetto positivo sul corpo di una donna, aiuta a rafforzare quasi tutti i gruppi muscolari e migliora l'umore. Durante la gravidanza, il nuoto è la forma più accettabile di attività fisica per quasi tutte le mamme in attesa, con alcune eccezioni..

I vantaggi delle attività del pool di maternità

Come sai, quando è immerso in acqua, il nostro corpo acquisisce leggerezza e leggerezza. Pertanto, una visita in piscina durante la gravidanza, specialmente nell'ultimo trimestre, aiuterà la futura mamma a scaricare un po 'i muscoli e ridurre la pressione sulle articolazioni. Inoltre, l'acqua ha un delicato effetto di massaggio sugli organi pelvici e su tutti i muscoli di una donna. Inoltre, la piscina durante la gravidanza è raccomandata per coloro che si trovano ad affrontare il problema dell'edema. Di norma, le donne che praticano il nuoto durante la gravidanza, dopo il parto, non hanno problemi con l'allattamento al seno a causa del flusso di sangue al torace durante il movimento. La resistenza all'acqua aumenta il consumo di energia, il che consente di non guadagnare chili in più.

Sono utili per una futura mamma e si immergono a una profondità ridotta, poiché durante una pausa il bambino si abitua a una mancanza di ossigeno. In futuro, questo è utile durante il parto, quando l'ossigeno non viene temporaneamente somministrato al bambino.

Non è un segreto che il nuoto sia un modo eccellente per indurire il corpo e aumentare l'immunità. Pertanto, le donne in gravidanza che sono attivamente coinvolte nello sport hanno meno probabilità di ammalarsi e di sentirsi molto meglio..

Il nuoto contribuisce al rilassamento generale del corpo e allevia lo stress. Durante un soggiorno in acqua, una donna incinta normalizza il suo stato psicologico. Gli esperti raccomandano di ricordare questi sentimenti di rilassamento e leggerezza e di ricordarli durante il parto.

Profondità della piscina per donne in gravidanza - approssimativamente in vita o a livello del torace

Per riassumere, elenchiamo i motivi per visitare la piscina incinta:

  • Gli esercizi di nuoto scaricano perfettamente la colonna vertebrale e sono la prevenzione dell'osteocondrosi e del mal di schiena.
  • L'attività fisica in acqua aiuta a far fronte all'aumento di peso dovuto all'aumento del consumo di energia.
  • Le lezioni in piscina rafforzano il sistema cardiovascolare. Grazie al costante movimento, il flusso sanguigno verso la linfa migliora, il muscolo cardiaco si allena e la pressione sanguigna diminuisce. Il nuoto è un'ottima prevenzione delle vene varicose e dell'ipertensione..
  • A causa di esercizi sistematici in piscina, il liquido in eccesso viene rimosso dai tessuti, riducendo il rischio di edema.
  • Immergersi nelle profondità è una preparazione eccellente per il processo di nascita. Pertanto, il bambino si abitua a una mancanza di ossigeno a breve termine (la stessa cosa accade durante il parto).
  • Inoltre, durante il nuoto, una donna è nello stesso elemento del bambino. Nell'ambiente acquatico, mamma e bambino sono in completa unità e armonia, il che è positivo per lo stato psicologico della futura mamma.

Pertanto, è possibile dare una risposta positiva alla domanda sull'ammissibilità del nuoto da parte delle donne in gravidanza in assenza di controindicazioni.

Controindicazioni al nuoto in piscina

Prima di acquistare un abbonamento alla piscina, è necessario consultare il proprio medico circa la possibilità di nuotare durante la gravidanza. Fortunatamente, non ci sono così tante restrizioni e controindicazioni a questo sport:

  • ipertonicità uterina;
  • abbondante scarica dalla vagina;
  • minacciato l'aborto;
  • tossicosi grave;
  • malattie infettive, indipendentemente dalla forma del corso;
  • esacerbazione di malattie croniche.

Non è consigliabile nuotare in piscina se non ci si sente bene e in caso di ipersensibilità alla candeggina o ad altri farmaci usati per disinfettare l'acqua nella ciotola.

Inoltre, è vietato nuotare per le donne in gravidanza che hanno un rischio di aborto spontaneo. In effetti, l'attività fisica attiva e la differenza di temperatura dell'acqua e dell'aria aumentano la minaccia di aborto. Pertanto, prima di visitare sezioni sportive, la consulenza specialistica è così importante.

Scegli una piscina

Molti appassionati di sport sanno che tutte le piscine hanno alcune differenze tra loro. Consistono non solo nella dimensione della ciotola e nella disponibilità di alcuni dispositivi, ma anche nella qualità dell'acqua. Ad esempio, oggi puoi trovare piscine piene non solo di acqua dolce, ma anche di acqua di mare..

L'acqua di mare per la piscina viene preparata artificialmente - aggiungendo sale marino. Il suo uso è non meno naturale del mare. Tale acqua, a differenza dell'ordinario, in cui vengono utilizzati candeggina o altri prodotti chimici, viene purificata per elettrolisi e non ha un effetto dannoso sulla pelle, utile solo.

È più facile eseguire esercizi fisici in acqua di mare, perché aiuta a spingere il corpo in superficie. Sfortunatamente, esistono pochissimi pool di questo tipo.

La presenza nel pool selezionato di lezioni di aerobica in acqua per le future mamme sarà un vantaggio

Le piscine sono anche popolari, in cui l'acqua viene purificata mediante ozono. Oltre a fornire un effetto disinfettante, satura l'acqua con l'ossigeno. Una visita a una tale piscina porterà benefici solo alla futura madre e al bambino, tuttavia, al fine di ottenere una depurazione dell'acqua di alta qualità, l'installazione dell'ozonizzazione deve funzionare continuamente. Questo, a sua volta, aumenta il costo di un abbonamento..

Tuttavia, dotare la piscina di attrezzature moderne non garantisce una depurazione dell'acqua di alta qualità. Ciò è dovuto al fatto che l'ozono è un agente ossidante naturale. Se l'acqua di fonte è satura di pesticidi, dopo la purificazione mediante un impianto di ozono, la loro concentrazione può aumentare più volte. Non porterà alcun beneficio a una donna incinta e un bambino.

Il terzo posto nella classifica è occupato da piscine, dove si usano candeggina ordinaria o altri mezzi per purificare l'acqua. Per ridurre la concentrazione di sostanze chimiche, l'acqua viene purificata anche in altri modi: onde ultraviolette o ultrasoniche. Gli abbonamenti alle piscine con tali metodi di pulizia sono disponibili, di regola, per tutti gli abitanti.

In un modo o nell'altro, la scelta è per la futura mamma. Qualunque piscina scegliate, la conformità con gli standard sanitari sarà un fattore importante. Un vantaggio indiscutibile nella scelta di un complesso sportivo è la disponibilità di lezioni speciali per le future mamme sotto la guida di un allenatore esperto.

Quando si sceglie una struttura sportiva, è necessario interessarsi a tutto quanto sopra: rispetto degli standard sanitari, livello di qualifica degli istruttori, ecc. Per fare ciò, è possibile visitare autonomamente il pool che ti piace o chattare con coloro che sono già coinvolti in esso.

In ogni caso, la scelta dovrebbe basarsi su una valutazione secondo i seguenti criteri:

  • l'acqua è adeguatamente purificata;
  • la piscina si trova nelle immediate vicinanze della casa;
  • la presenza di lezioni di aerobica in acqua per donne in gravidanza in un momento conveniente;
  • la temperatura dell'acqua nella piscina è comoda per nuotare (circa 28–31 gradi);
  • la presenza di una comoda discesa in acqua (scale o gradini in ferro).

I benefici del nuoto per una futura mamma e bambino sono evidenti

Molte future mamme si chiedono: è possibile per le donne incinte andare in piscina? Certo, la risposta è sì. Un'eccezione è solo in caso di controindicazioni, cattiva salute o divieto del medico. Fatte salve le precauzioni di sicurezza e le raccomandazioni degli specialisti, il nuoto è una forma ideale di attività fisica per una donna incinta e il suo bambino.

Inoltre, le donne che nuotano durante la gravidanza riducono la probabilità di dolore durante il parto. Pertanto, in assenza di controindicazioni, non ti negare questo sport.

Pool di gravidanza

La piscina per le donne incinte non è solo un piacevole passatempo, ma una vera salvezza per la schiena stanca e le gambe gonfie. Essere in acqua consente alla futura mamma di dimenticare per un po 'la forza di gravità e di dare pieno relax ai muscoli tesi. Il nuoto regolare aiuta a rafforzare l'immunità, aumenta la resistenza, ti insegna a controllare la respirazione ed è uno dei metodi di preparazione per la nascita imminente..

Uso della piscina per donne in gravidanza

Circa dieci anni fa, la maggior parte dei ginecologi proibiva ai loro pazienti di visitare la piscina pubblica, citando la mancanza di acqua pulita e un alto rischio di contrarre malattie infettive. Oggi la situazione è cambiata e sempre più spesso i medici non solo consentono, ma consigliano anche alle donne di nuotare in piscina durante la gravidanza. Qual è la ragione?

  • In primo luogo, le nuove piscine acquisiscono moderni sistemi di trattamento delle acque e il rischio di contrarre malattie infettive è ridotto.
  • In secondo luogo, molti centri fitness e complessi sportivi organizzano corsi speciali per donne in gravidanza. Per le mamme in attesa, è chiusa un'area separata in cui le donne possono nuotare senza paura di incontri accidentali con altri visitatori della piscina..
  • In terzo luogo, la medicina non si ferma, e oggi si ritiene che i benefici del nuoto in piscina siano significativamente superiori ai possibili danni alla madre e al bambino. Con alcune precauzioni di sicurezza, è possibile ridurre al minimo i probabili rischi..

Il nuoto in piscina influenza favorevolmente il corso della gravidanza e le condizioni del feto:

  • Essere in acqua allevia la tensione dai muscoli della schiena, delle ossa e delle articolazioni pelviche, della colonna vertebrale. Questi organi sperimentano uno stress tremendo durante la gravidanza. Il nuoto consente di rimuovere lo stress e alleviare una donna dal dolore e dal disagio.
  • Il nuoto rafforza i muscoli pettorali, ti insegna a controllare la respirazione, che gioverà durante il parto.
  • Esercizi regolari in piscina aumentano la resistenza e stimolano l'immunità. Si è notato che le donne che conducono uno stile di vita attivo hanno meno probabilità di soffrire di raffreddore durante la gravidanza..
  • Il nuoto è un ottimo modo per alleviare lo stress, spegnere la testa, calmarsi e rilassarsi. Per molte donne, 45 minuti in piscina diventano un vero outlet in una serie di giorni lavorativi.

Piscina in preparazione al parto

Il nuoto in piscina è una delle fasi di preparazione per il lavoro imminente. Mentre è in acqua, una donna incinta impara tre cose importanti:

  • Controllo della profondità e della forza della respirazione.
  • Resistenza e distribuzione uniforme del carico.
  • Rilassamento muscolare.

Nei centri perinatali che preparano le donne al parto, viene prestata particolare attenzione al nuoto. Il motivo è noto: è molto più facile per le future mamme esercitarsi in acqua quando il peso corporeo si sente meno. In piscina, una donna incinta maldestra ottiene una facilità senza precedenti. L'acqua allevia il dolore, elimina la tensione muscolare, rimuove l'affaticamento e favorisce il rilassamento. Tutti questi fattori aumentano significativamente l'efficacia delle lezioni e aiutano una donna a prepararsi adeguatamente per la nascita di un bambino.

Nuotare in piscina giova non solo al corpo. Le lezioni in acqua prestano attenzione alla preparazione psicologica al parto. La futura mamma acquisisce fiducia nelle sue capacità. Una donna guadagna potere sul proprio corpo e si rende conto che molti processi sono disponibili per il suo controllo. Nel parto, questo atteggiamento aiuta a concentrarsi sulle contrazioni, riduce il dolore e allevia le condizioni delle donne in travaglio.

Le lezioni in piscina sono anche un'occasione per immergersi nelle sensazioni del nascituro. Nell'utero, il bambino è nell'acqua e durante il nuoto la gestante è approssimativamente nelle stesse condizioni. Sente come l'acqua scorre intorno al suo corpo da tutti i lati, tocca la pelle, sostiene e dirige. Tutto questo il bambino vive per 9 mesi e per una donna incinta sarà utile fare un'esperienza simile.

Un esercizio merita particolare interesse, che viene praticato durante gli esercizi di gruppo in acquagym in preparazione al parto. Diverse donne stanno in fondo alla piscina, le gambe divaricate e formano una specie di corridoio. Una delle donne si tuffa e, trattenendo il respiro, fluttua attraverso il corridoio dall'inizio alla fine. Questo esercizio non solo allena la respirazione, ma simula anche il passaggio del bambino attraverso il canale del parto. Molte donne notano che un tale addestramento li aiuta a sentire appieno ciò che prova il bambino e ad sintonizzarsi per la nascita imminente..

Aerobica in acqua: allenamento in acqua per donne in gravidanza

Una futura mamma può farlo da sola, visitando la piscina più volte alla settimana, tuttavia, allenarsi sotto la guida di un trainer esperto porterà il massimo beneficio. Le lezioni del gruppo assumono un significato speciale durante la gravidanza. Supportare altre donne attente alla salute è una parte importante della preparazione al parto..

Le lezioni di aerobica in acqua includono:

  • Allenamento di tutti i gruppi muscolari, legamenti, articolazioni. Focus su schiena e bacino.
  • Esercizi di respirazione, incluso trattenimento del respiro (immersione).
  • Nuoto libero.

In acqua è conveniente provare le contrazioni senza rischi per il feto. Gli esercizi di rilassamento e contrazione muscolare sono fondamentali per prepararsi alla nascita imminente di un bambino. È importante portare le capacità acquisite all'automatismo, combinandole con una corretta respirazione - e poi nel travaglio il corpo addestrato stesso ricorderà ciò che deve essere fatto. È stato osservato che le lezioni in piscina facilitano il corso del processo di nascita e aumentano le possibilità di avere un bambino sano.

Immersioni durante la gravidanza

Le lezioni in gruppi specializzati per gestanti prevedono non solo l'aerobica in acqua, ma anche le immersioni. Trattenere il respiro a breve termine ed essere sott'acqua sono utili per una donna incinta. Gli allenamenti preparano il corpo per la nascita imminente, quando devi regolare la direzione, la profondità e la forza dei movimenti respiratori durante le contrazioni e i tentativi. Puoi farlo al di fuori della piscina, tuttavia, un lungo respiro trattenuto durante l'esercizio simultaneo (come durante il parto) è possibile solo in acqua.

È interessante notare che tra i subacquei giapponesi - cacciatori di perle - sono nati quasi sempre bambini sani, forti e resistenti, il che indica i benefici di questo esercizio per le future mamme.

Caratteristiche del nuoto nelle diverse fasi della gravidanza

Il nuoto in piscina è consentito in qualsiasi momento durante la gravidanza. I ginecologi consigliano ai loro pazienti di iniziare l'allenamento prima del concepimento di un bambino. Un corpo preparato si adatta meglio alle nuove condizioni e le abilità acquisite aiutano a vivere più facilmente tutte le sensazioni spiacevoli che si manifestano nell'arco di nove mesi. Non c'è bisogno di aspettare fino all'arrivo della gravidanza: nuotare in piscina gioverà a qualsiasi donna, indipendentemente dai suoi piani riproduttivi.

All'inizio della gravidanza

Nel primo trimestre di gravidanza, il nuoto ha lo scopo di rafforzare tutti i gruppi muscolari, allenare la respirazione e stimolare l'immunità. Esercizi regolari aiutano a preparare il corpo a cambiamenti futuri. Si noti che le donne che visitano la piscina fin dall'inizio hanno maggiori probabilità di tollerare la tossicosi, adattarsi più rapidamente e continuare a condurre uno stile di vita attivo fino alla nascita.

  • Tossicosi. Con vomito frequente, è necessario interrompere temporaneamente la visita alla piscina.
  • Bassa pressione sanguigna Con grave debolezza e vertigini, non nuotare.
  • Rischio di aborto spontaneo. Con una scarica sanguinolenta dal tratto genitale, è vietata l'attività fisica e una visita alla piscina. Con moderato dolore alla trazione nella parte inferiore dell'addome (senza sanguinamento), è consentito il nuoto calmo (dopo aver consultato un ginecologo).

Alla fine della gravidanza

Nuotare in piscina diventa una vera salvezza per le future mamme durante questo periodo. Dopo 20 settimane, il carico sulla colonna vertebrale, sulle ossa e sui legamenti del bacino e dei muscoli della schiena cresce. Ci sono dolori nella regione lombare, il corpo diventa goffo. Più vicino alla data di consegna, le lunghe passeggiate sono un ricordo del passato e il nuoto le sta sostituendo. Esercizi regolari in piscina aiutano ad alleviare la tensione muscolare e rinunciare ad altri metodi di esposizione..

Precauzioni

Non è consigliabile visitare la piscina in tali situazioni:

  • La minaccia dell'aborto con la comparsa di spotting dal tratto genitale.
  • Grave tossicosi nelle prime fasi.
  • Malattie infettive acute.
  • Processi infiammatori nei genitali.
  • Malattie della pelle, inclusa eruzione allergica.
  • Intolleranza alla candeggina.
  • Esclusione del tappo mucoso prima del parto (aumento del rischio di infezione).

Non nuotare in caso di malessere e in qualsiasi condizione che richieda assistenza medica (alta pressione sanguigna, forti mal di testa, ecc.).

Domande frequenti

La pratica mostra che le donne incinte sono preoccupate per questi momenti:

  • Quanto tempo dovrei iniziare a nuotare in piscina? Una donna incinta con una buona salute e l'assenza di controindicazioni può fare acquagym o andare autonomamente in piscina a qualsiasi età gestazionale - dal concepimento al parto.
  • È possibile fare acquagym per chi non sa nuotare? Non solo possibile, ma necessario. Le lezioni si svolgono in acqua a una profondità ridotta e la maggior parte degli esercizi non richiede la capacità di nuotare. Per sicurezza, puoi indossare volant sul braccio o un giubbotto.
  • Posso ottenere malattie a trasmissione sessuale, infezioni fungine quando visito la piscina? I moderni sistemi di depurazione delle acque riducono al minimo la probabilità di infezione, ma le precauzioni di sicurezza non saranno superflue. Quando si visita la piscina, è necessario utilizzare solo un asciugamano individuale e prodotti per l'igiene, non camminare a piedi nudi, fare la doccia prima e dopo l'allenamento.
  • Quale piscina è meglio scegliere? Per nuotare durante la gravidanza, qualsiasi piscina è adatta dove la futura mamma si sentirà a proprio agio. Vale la pena prestare attenzione ai sistemi di depurazione delle acque. È meglio iscriversi a gruppi speciali per donne in gravidanza o visitare la piscina nelle ore di punta..

Con tutte le precauzioni, nuotare in piscina sarà una preparazione eccellente per il parto, una fonte di emozioni positive e solo un buon modo per divertirsi..

Le donne incinte possono andare in piscina? Consulenza medica

La piscina incinta è una vera panacea, raccomandata da ostetrici e medici. Numerosi esperimenti hanno dimostrato che la mancanza di mobilità costituisce una grave minaccia durante la gravidanza. In questo contesto, la tossicosi si intensifica, aumenta il rischio di aborto spontaneo, il travaglio si indebolisce. Pertanto, è tempo di alzarsi dal divano e prendere la nostra salute. Fare del suo meglio nelle lezioni di acquagym.

Durante la gravidanza, i medici raccomandano alle donne di visitare attivamente la piscina. Ma questo non dovrebbe essere un bagno al minimo, ma un lavoro mirato. Le lezioni in piscina per le donne incinte comprendono tre aree:

Diamo un'occhiata a ciascuno di essi individualmente..

L'obiettivo delle lezioni di acquagym è mantenersi in forma. Per fare questo, gli esercizi dovrebbero essere eseguiti camminando e correndo in acqua, facendo oscillare gambe e braccia. L'esercizio obbligatorio è lo stretching. L'acqua calda aumenta l'elasticità dei legamenti, che è così importante nel periodo postpartum.

I benefici della piscina durante la gravidanza

La full immersion in acqua è una procedura molto utile. Non solo contribuisce allo sviluppo fisico del corpo, ma aiuta anche il suo lato psicologico. L'immersione regolare aumenta il tempo di trattenimento del respiro, utile in seguito durante i tentativi. È anche utile che il bambino si abitui alle interruzioni nella consegna dell'ossigeno, perché durante la nascita è proprio questo disturbo che lo attende.

Guarda un video di aerobica per donne in gravidanza qui

Imparare a respirare correttamente con esercizi di respirazione

Il nuoto per le donne in gravidanza è un'altra parte importante della preparazione per una data significativa. Nell'acqua, la futura mamma sentirà la leggerezza del proprio corpo, si rilasserà e dimenticherà tutti gli stress e le preoccupazioni. È molto utile imparare a rilassarsi, a sentire come l'acqua avvolge delicatamente il tuo corpo..

Le lezioni in piscina per le donne incinte sono di indubbio beneficio: ti permettono di scaricare il sistema muscoloscheletrico, la colonna vertebrale, dare un carico sufficiente sul corpo, rafforzare i muscoli del bacino, del torace, aumentare la resistenza.

Una visita in piscina durante la gravidanza. Controindicazioni

Se non si tiene conto degli esperimenti sul proprio corpo e dell'allenamento spericolato, si può tranquillamente affermare che le procedure idriche sono indicate per tutte le donne in gravidanza. Tuttavia, il medico curante dovrebbe essere a conoscenza delle lezioni di acquagym. Come nessuno, è in grado di valutare meglio il rapporto tra rischio e beneficio per il nascituro e la salute della madre.

Ti diremo quali esercizi durante la gravidanza puoi fare a casa.

Scegli un fitness club con piscina dal nostro elenco di centri fitness a Mosca

Nonostante tutti i suoi benefici, il pool durante la gravidanza può anche essere dannoso in determinate situazioni. Questi includono i seguenti fenomeni:

  • malattie infettive;
  • dolore dopo l'allenamento;
  • appendicite cronica;
  • rischio di aborto spontaneo;
  • malattie del sangue sistemiche;
  • tossicosi grave;
  • malattie acute.

In quale piscina dovrebbe andare una donna incinta??

Non essere fanatico delle procedure idriche. Se ti trovi in ​​una situazione meravigliosa, dovresti proteggere la tua salute ed essere attento a qualsiasi minaccia. Pertanto, quando si sceglie un pool, è meglio privilegiare l'opzione "specializzata", progettata specificamente per le donne in gravidanza. Qui sarai più sano e più divertente. È auspicabile che l'acqua della piscina fosse di mare o fluente. Assicurati di osservare il regime di temperatura. Se tutti questi requisiti saranno soddisfatti, un tale pool per le donne incinte sarà sicuramente non solo utile, ma anche un luogo piacevole dove trascorrere il tempo libero.

Nuoto durante la gravidanza - benefici o danni?

Ogni donna in previsione del bambino cerca di trascorrere questo periodo con il massimo beneficio per se stessa e il nascituro. Durante la gravidanza, è necessario non solo per mantenere il corpo in forma, ma anche per prepararlo al parto.

In questo articolo, ci soffermeremo sul nuoto per le donne incinte, i suoi effetti su periodi diversi e forniremo anche utili consigli pratici..

Posso nuotare in piscina durante la gravidanza?

Secondo gli esperti medici, il nuoto è uno dei tipi più parsimoniosi di attività fisica, importante per il corpo di una donna incinta. Quando si pratica in acqua, si verifica una distribuzione uniforme del carico sul corpo, mentre praticamente sono coinvolti tutti i gruppi muscolari. L'intensità dell'allenamento è regolata in base alle capacità individuali - dalle semplici manches per brevi distanze ai complessi di allenamento degli esercizi.

Nuoto durante la gravidanza - pro e contro

Come qualsiasi altra attività fisica, andare in piscina durante la gravidanza può avere un effetto benefico, oltre a danneggiare la salute della madre e del bambino. Considera gli argomenti principali da seguire quando decidi di acquistare un abbonamento.

I seguenti indicatori parlano a favore delle professioni nel pool:

  • Rafforzare il tono dei muscoli e del corpo nel suo insieme. Allo stesso tempo, durante l'allenamento, il corpo riceve carichi moderati - ciò di cui hai bisogno durante la gravidanza.
  • Scarico della colonna vertebrale. Le donne in posizione, che spesso avvertono dolore alla schiena e alle spalle, provano un significativo sollievo dall'esercizio fisico.
  • Il rafforzamento dei sistemi cardiovascolare e nervoso, nonché lo sviluppo dei muscoli respiratori durante il nuoto, consente di prepararsi efficacemente al parto.
  • Aumento dell'immunità generale.
  • Riduzione del livello di tensione generale e muscolare dovuta all'effetto rilassante e di massaggio dell'acqua.
  • Un senso di soddisfazione morale e un aumento di forza dopo l'allenamento.

Tra i fattori negativi, si possono distinguere le controindicazioni individuali al nuoto durante la gravidanza, il rischio di contrarre una malattia di natura infettiva e gli effetti negativi dei reagenti utilizzati nel trattamento delle acque. Con un approccio attento alla scelta di un pool, è possibile eliminare due potenziali problemi su tre.

Nuoto in una piscina con acqua clorata

L'opinione dei medici sulla questione se le donne in gravidanza possano nuotare in una piscina con candeggina, è stata divisa.

Da un lato, i medici sono chiaramente contrari alla visita di piscine clorate in gravidanza. Il cloro, essendo una sostanza tossica, è in grado di penetrare nel corpo attraverso la pelle. E anche una certa quantità di vapore emesso penetra attraverso le vie respiratorie. Gli studi di alcuni scienziati in questo settore hanno identificato i rischi di ulteriori manifestazioni di reazioni allergiche e asma in un bambino.

D'altra parte, esiste un punto di vista alternativo: il contenuto di cloro nelle piscine pubbliche non è così elevato da causare danni alla salute e i benefici del suo uso sono sproporzionatamente grandi. Le persone che fanno il bagno possono essere sicure della pulizia e dell'innocuità (in termini di presenza di batteri) dell'ambiente.

Nonostante le diverse opinioni degli esperti, alle donne incinte viene comunque consigliato di privilegiare le piscine utilizzando sistemi di trattamento dell'acqua alternativi. Se non ce ne sono nella tua città, consulta il tuo medico prima di iniziare le lezioni per evitare controindicazioni associate all'uso di cloro in piscina.

Controindicazioni

In alcuni casi, dovresti rifiutare di visitare la piscina per evitare complicazioni della gravidanza. Le principali controindicazioni possono essere:

  • Tossicosi pronunciata. Essere in acqua è pericoloso, perché sono possibili una forte riduzione della pressione sanguigna e un peggioramento delle condizioni generali.
  • La presenza di malattie infiammatorie. In acqua fredda, esiste un'alta probabilità di esacerbazione di processi infiammatori nascosti e lievi.
  • Le convulsioni che accompagnano durante la gravidanza possono intensificarsi durante l'esposizione prolungata all'acqua.
  • Aborti spontanei e nascite premature in passato. In questo caso, i medici sono controindicati nuotando tra molte attività fisiche, in modo da non provocare un cambiamento nel tono uterino.
  • altri disturbi della gravidanza - sanguinamento, polidramnios, ecc..

Se viene rilevato uno dei segni di cui sopra, si consiglia di visitare la piscina solo dopo l'approvazione del ginecologo.

Nuoto nel primo, secondo e terzo trimestre di gravidanza

Nelle prime 12 settimane, i medici non raccomandano di visitare la piscina. Ciò è dovuto al fatto che il tappo mucoso, che impedisce la penetrazione di microbi patogeni nella cervice, sta solo iniziando a formarsi. Durante questo periodo, il più alto rischio di esporre il feto all'influenza di agenti patogeni infettivi.

A partire dal secondo trimestre, il nuoto può essere effettuato in assenza di controindicazioni fino a 36 settimane di gravidanza. Alla fine del terzo trimestre, il tappo mucoso inizia già a esfoliare, riaprendo il canale. Il rischio di infezione batterica aumenta di nuovo.

Esercizi di maternità in piscina

Gli esercizi in acqua per le donne in gravidanza comportano tre tipi di carichi:

I classici del nuoto in piscina è il nuoto. Una delle migliori tecniche di nuoto per le donne in una posizione è giustamente considerata un gattonare. I medici raccomandano di monitorare la respirazione; dovrebbe essere uniforme e calma. Se necessario, fai delle brevi pause per rilassarti..

Immergersi significa immergersi sott'acqua e trattenere il respiro per un breve periodo. Tale allenamento rafforza molti sistemi corporei e ti consente di prepararti efficacemente al parto..

Lezioni di acquagym in gruppi specializzati per donne in gravidanza allenano la resistenza, aumentano il tono muscolare e l'elasticità. Il complesso contiene anche esercizi di respirazione. L'intero processo è sotto la supervisione di un trainer.

Gli esercizi in piscina possono essere eseguiti indipendentemente. Di seguito è una delle opzioni per l'allenamento in acqua, applicabile nel secondo e terzo trimestre:

  1. Posizione di partenza - in piedi, spalle raddrizzate. I salti vengono eseguiti verso l'alto, allo stesso tempo la gamba sinistra viene lanciata in avanti, la gamba destra viene gettata indietro. Le mani stanno lavorando nella direzione opposta. Le parti cambiano dopo alcune ripetizioni.
  2. La posizione di partenza è sdraiata sul retro (è possibile l'uso di dispositivi di supporto), le gambe sono estese lungo la superficie dell'acqua. L'esercizio consiste nel piegare le ginocchia e allargarle ai lati fino a quando i piedi si toccano.
  3. Esercizio "bici" a bordo piscina.
  4. Esercizio di respirazione: inspirare sopra l'acqua ed espirare molto a lungo nell'acqua.
  5. Esercizio "float" - stringendo le mani con le ginocchia, trattenere il respiro sott'acqua. Espirare lentamente in acqua..
  6. Gambe oscillanti, tenendo il lato. Movimenti avanti-indietro, sinistra-destra, circolare.

L'insieme degli esercizi può essere più vario e dipende dalle capacità fisiche e dal benessere..

Cosa considerare quando si nuota

Andando in piscina, gli esperti raccomandano alle donne in gravidanza di osservare ulteriori precauzioni:

  • Valuta attentamente la scelta delle scarpe in cui sarai in piscina. Le pantofole da nuoto con suola in gomma aiutano a evitare di scivolare su piastrelle scivolose..
  • Evitare di visitare la piscina durante le ore di punta. Scegli una mattinata per una lezione o un gruppo specializzato per donne in gravidanza con un numero limitato di partecipanti.
  • Mangiare davanti alla piscina - entro e non oltre 1,5 ore prima della lezione. Allo stesso tempo, anche il digiuno influisce negativamente sul benessere generale..
  • Devi andare gradualmente in acqua, abituandoti alla temperatura dell'acqua.
  • Per evitare il superlavoro, non rimanere in acqua troppo a lungo. Il carico ottimale è una sessione di bagno 30 minuti al giorno, 2-3 volte a settimana.
  • Dopo le procedure in acqua, non è consigliabile un lungo soggiorno in costume da bagno bagnato. Asciugati bene la testa con un asciugacapelli prima di uscire.
  • Quando fai esercizi attivi in ​​acqua, dovresti scegliere una piscina con misure di sicurezza aggiuntive. I corrimani aggiuntivi lungo i lati aiuteranno a rimanere in caso di deterioramento della salute sotto carico.

Qualunque sia la scelta delle attività quando si visita la piscina, l'importante è godersi il processo. E queste raccomandazioni aiuteranno a rendere le lezioni sicure e sane per la futura madre e il suo bambino.

Le donne incinte possono andare in piscina?

Non molto tempo fa, quando è stato chiesto se le donne in gravidanza possono andare in piscina, la risposta dei medici è stata sempre solo negativa. Tuttavia, se non categoricamente vietato, è stata assunta la responsabilità del nuoto e dei possibili problemi di salute della futura mamma. Tuttavia, ormai da diversi decenni, alle donne incinte non è stato solo impedito di visitare la piscina, ma, al contrario, è stato raccomandato! Cosa è cambiato? E perché il nuoto e gli esercizi in acqua sono così importanti per una donna incinta? Proviamo a capirlo.

Perché è utile visitare la piscina incinta??

Andare in piscina durante la gravidanza è necessario almeno per scaricare la colonna vertebrale. In acqua, la gravità è inferiore e quindi il carico dal bambino in via di sviluppo dentro di te e l'aumento di peso non si fa quasi sentire. Inoltre, stare in piscina allevia il mal di schiena, facilita tutto il corpo, calma il sistema nervoso e dona un senso di armonia. Bene, se non solo camminerai nell'acqua lungo il lato, ma nuoterai anche, i vantaggi di visitare la piscina aumenteranno più volte.

I benefici del nuoto durante la gravidanza

Le donne incinte possono nuotare in piscina? Questa domanda è posta da quasi tutte le future mamme che stanno per acquistare un abbonamento. È causato dal fatto che il nuoto è un carico fisico piuttosto intenso sul corpo. Ma ogni donna che si trova in una posizione interessante ha paura della salute del suo futuro bambino e non vuole in alcun modo fargli del male. Ma affrettati a dissipare tutte le paure. Nuotare durante la gravidanza non è solo possibile, ma anche necessario! Ed ecco perché:

  • Durante il nuoto, si "scarica" ​​la colonna vertebrale. E questo significa che l'osteocondrosi e soprattutto il dolore alla schiena non ti minacciano.
  • Per eseguire movimenti in acqua, il tuo corpo consuma più energia di quando ti alleni a terra. Questo è il motivo per cui a tutte le future madri che stanno rapidamente ingrassando, si consiglia di frequentare corsi speciali in piscina incinta.
  • Il nuoto ha un effetto benefico sul sistema. Ciò migliora la circolazione sanguigna e linfatica, abbassa la pressione sanguigna, rafforza i vasi sanguigni e allena i muscoli del cuore. Pertanto, le vene varicose e l'ipertensione durante la gravidanza non minacciano le madri che visitano costantemente la piscina.
  • Promuovono il movimento in acqua e la rimozione del liquido in eccesso dai tessuti. E questo, come sai, previene l'insorgenza di edema.
  • Nuotare in piscina (specialmente le immersioni) aiuta a prepararsi al parto e a sviluppare una corretta respirazione. Allo stesso tempo, il bambino, ancora nella pancia, si abitua a una leggera mancanza di ossigeno e diventa più resistente. Questo è importante, poiché durante il parto (e in particolare durante il travaglio), l'ossigeno viene erogato al feto in una quantità minore.
  • Nuotando, la futura mamma è nello stesso elemento del suo bambino non ancora nato. E questo significa che l'armonia e l'unità con il tuo bambino in piscina è il più alto possibile, il che ha un effetto benefico sull'equilibrio emotivo della gravidanza.

E infine, nuotare in piscina è un ottimo modo per rafforzare l'immunità. Dopotutto, non è un segreto per nessuno che questo tipo di attività fisica sia alla base dell'indurimento. In generale, devi nuotare durante la gravidanza! Tuttavia, prima di andare in piscina, non fa male consultare un medico. Sfortunatamente, non tutte le mamme in attesa hanno un passatempo così piacevole e utile..

Chiama: +7 (495) 222-13-94

Controindicazioni per visitare la piscina durante la gravidanza

Fortunatamente, non ci sono molte controindicazioni per visitare la piscina durante la gravidanza. Tuttavia, lo sono e quindi assicurati che siano assenti prima di acquistare un abbonamento. In nessun caso dovresti andare in piscina se hai:

  • ipertonicità uterina;
  • abbondante scarica vaginale;
  • la minaccia di interruzione prematura della gravidanza;
  • tossicosi grave;
  • malattie infettive;
  • esacerbazione di malattie croniche.

Inoltre, non puoi andare in piscina se non ti senti bene, anche con un mal di testa. È indesiderabile visitare la piscina e le donne con ipersensibilità alla candeggina, nonché con grave tossicosi. Tuttavia, in questo caso, puoi provare a trovare una piscina in cui una soluzione di candeggina non viene utilizzata per purificare l'acqua. Tuttavia, parleremo della scelta di un pool in seguito.

Ora vorrei ricordare che alle future madri, che avevano una storia di aborti spontanei, è vietato nuotare. Sfortunatamente, l'attività fisica e la differenza di temperatura tra acqua e aria possono provocare una minaccia di aborto in essi. Per evitare che ciò accada, assicurati di consultare un medico!

Qual è meglio per una donna incinta??

Sicuramente molti di voi si rendono conto che non tutte le piscine sono uguali. Inoltre, differiscono non solo per dimensioni, presenza di vari simulatori d'acqua, ma anche per l'acqua stessa. Quindi, ad esempio, ora non sarà difficile trovare una piscina non solo con acqua dolce, ma anche con il mare. E allo stesso tempo, per visitare quest'ultimo non è affatto necessario andare in città situate in riva al mare.

L'acqua di mare è ottenuta con un metodo artificiale - aggiungendo sale marino all'acqua normale. Tuttavia, ciò non riduce, ma aumenta anche la sua utilità. La purificazione di un tale pool avviene per elettrolisi. E questo significa che una pelle dannosa e irritante e le mucose del sistema respiratorio, una soluzione di candeggina nella piscina semplicemente non lo saranno., l'acqua di mare (sebbene ottenuta artificialmente) ha un effetto benefico sulla pelle e sulle terminazioni nervose che vi si trovano.

Inoltre, in una tale piscina, gli esercizi per le donne incinte sono più facili da eseguire, poiché l'acqua salata ti spingerà in superficie, aiutandoti così a completare questo o quel movimento con il minimo sforzo. L'unico aspetto negativo di questi pool è che sono ancora molto pochi e il prezzo di un abbonamento per le donne incinte morde spesso. Quindi devi cercare altre piscine.

Il secondo posto nella classifica delle migliori piscine è occupato da istituzioni in cui l'acqua viene purificata mediante impianti di ozonizzazione. Infatti, quando passa attraverso l'acqua, l'ozono non solo la pulisce e disinfetta a fondo, ma la satura anche di ossigeno. In generale, una visita a un tale pool può solo trarne beneficio. Tuttavia, per una depurazione dell'acqua di alta qualità, l'installazione dell'ozonizzazione dovrebbe funzionare quasi incessantemente. E questo, come sai, influisce negativamente sul costo dell'abbonamento.

Inoltre, la presenza di queste moderne attrezzature in piscina non è sempre una garanzia di un trattamento dell'acqua di alta qualità. E la ragione qui non è affatto la negligenza dei dipendenti. Ma il fatto è che l'ozono è un agente ossidante. Pertanto, in presenza di pesticidi nell'acqua di fonte, la loro concentrazione dopo la purificazione può aumentare dozzine di volte. E questo, come sai, è già pericoloso sia per la salute della futura mamma sia per la salute del suo bambino.

Nel terzo e nei successivi luoghi sono presenti vasche con acqua clorata. Tuttavia, non tutti questi stabilimenti balneari sono uguali. Nel mondo moderno, per la massima pulizia della piscina, non viene utilizzata solo la soluzione di candeggina, ma anche altri metodi più moderni (ultrasuoni, ultravioletti, impulsi elettromagnetici ad alta frequenza e altri) che possono ridurre la concentrazione di candeggina in acqua e aumentare il grado di purificazione. Allo stesso tempo, l'abbonamento a piscine con metodi combinati di disinfezione dell'acqua, di norma, è relativamente economico.

Tuttavia, spetta a te scegliere! Ricorda solo che una qualsiasi delle piscine sarà buona se soddisfa gli standard sanitari. Tuttavia, non solo si deve prestare attenzione all'idoneità sanitaria della piscina. La cosa principale che dovrebbe essere nell'istituto di vostra scelta per il nuoto sono esercizi specializzati in piscina per donne in gravidanza. E deve condurre queste lezioni. È grazie a questa persona che ti preparerai per il parto, imparerai a respirare correttamente, rafforzi il corsetto muscolare, non superi la norma dell'aumento di peso e molto altro.

Pertanto, quando si sceglie un pool, assicurarsi di chiedere il livello di professionalità dell'istruttore e la sua anzianità. E il passaparola ti aiuterà in questo. Parla con altre future madri, parla con i dottori nella clinica prenatale e le donne che passeggiano con passeggini non faranno male a versare alcune frasi. Credimi, in questo caso puoi facilmente trovare il miglior pool per te, in cui tutti i criteri di selezione importanti corrisponderanno:

  1. elevato grado di depurazione delle acque;
  2. vicinanza a casa tua;
  3. la disponibilità di lezioni speciali per le donne in gravidanza, il cui programma dovrebbe essere 2 volte a settimana per 40-50 minuti alla volta a te conveniente;
  4. gradi della temperatura dell'acqua della piscina;
  5. corrimano comodi per il lancio.

Cosa portare in piscina?

Per visitare la piscina, avrai sicuramente bisogno di un certificato medico di salute da un medico. Tuttavia, oltre a questo, non fa male afferrare alcune altre cose importanti e utili:

  • comodo costume da bagno (preferibilmente chiuso, soprattutto se si va in piscina con acqua clorata);
  • pantofole in gomma o plastica con tacco piccolo e sempre con suola scanalata antiscivolo;
  • prodotti per l'igiene personale (sapone, salvietta, bagnoschiuma, shampoo):
  • berretto di gomma se non vuoi bagnare i capelli;
  • un asciugacapelli, anche se hai preso un cappello, per asciugare le radici dei capelli non fa male;
  • crema nutriente per viso e corpo (acqua clorata asciuga la pelle);
  • un po 'di frutta e una bottiglia d'acqua o tè non zuccherato.

Inoltre, dopo una settimana di gravidanza, non fa male avere una carta di scambio con te. Dopotutto, il parto può iniziare in qualsiasi momento e quindi, se necessario, è necessario fornire ai medici tutte le informazioni sul proprio stato di salute e sullo sviluppo del bambino.

Ragazze! Ripubbliciamo.

Grazie a questo, gli specialisti si avvicinano a noi e danno risposte alle nostre domande!
Puoi anche porre la tua domanda qui sotto. Persone come te o specialisti daranno una risposta..
Grazie ;-)
Tutti i bambini sani!
Ps. Questo vale anche per i ragazzi! Ci sono semplicemente più ragazze qui ;-)

Nuoto durante la gravidanza

Soddisfare:

Soggiornare nell'ambiente acquatico in combinazione con l'attività fisica ha un effetto benefico sul corpo della donna, rafforza vari gruppi muscolari, migliora il benessere e l'umore. Il nuoto è la forma più accettabile di attività fisica durante la gravidanza. Questa attività è utile per quasi tutte le mamme in attesa, con alcune eccezioni..

Prima di iniziare una visita in piscina, la futura mamma deve consultare un medico e sottoporsi a un esame per identificare possibili controindicazioni. Se tutto è in ordine, puoi tranquillamente acquistare una tessera per nuotare.

vantaggio

Il nuoto come forma di attività fisica è utile per quasi tutte le persone sane e doppiamente per le future mamme. Le procedure dell'acqua nella piscina influenzano il corpo della donna e lo sviluppo fetale come segue:

  • quando nuota, i muscoli di varie parti del corpo vengono rafforzati;
  • aumenta la resistenza del corpo della donna, che è importante in preparazione alle nascite future;
  • la circolazione sanguigna migliora, viene eliminato il ristagno di sangue nelle gambe e nell'area pelvica, e questa è la prevenzione della comparsa di vene varicose ed emorroidi;
  • mentre in acqua, il carico sulla colonna vertebrale è significativamente ridotto, il che aiuta a ridurre il dolore nella regione lombare;
  • c'è un allenamento del sistema respiratorio;
  • durante il nuoto, aumenta la probabilità che il bambino occupi la posizione corretta nell'addome (presentazione della testa).

Caratteristiche delle classi in diversi periodi di gravidanza

consulenza Sia i medici che i formatori ritengono che iniziare l'allenamento in piscina dovrebbe essere il più presto possibile. L'opzione ideale è impegnarsi nel nuoto anche prima della gravidanza: in questo caso, il corpo sarà sufficientemente allenato.

Se la futura mamma ha deciso di iscriversi in piscina durante la gravidanza, non dovresti esitare, perché il nuoto è utile per qualsiasi periodo di gravidanza.

Durante il primo trimestre, puoi nuotare per 20 minuti al giorno, mentre visiti la piscina a giorni alterni, ad es. tre o quattro volte a settimana. Successivamente, la durata delle lezioni nel pool può essere aumentata a 45 minuti, ma è necessario concentrarsi sul proprio benessere. Il nuoto deve essere interrotto solo quando si avvicina il termine del travaglio, in particolare quando il tappo mucoso si sta allontanando e ci sono dolori addominali.

Precauzioni

Qualsiasi tipo di attività fisica richiede il rispetto di determinate regole di sicurezza e il nuoto non fa eccezione. Quando si esercitano in piscina, si consiglia alle madri in attesa di prestare attenzione a quanto segue:

  • È meglio nuotare nelle piscine, a condizione che il personale rispetti gli standard sanitari e igienici per la qualità dell'acqua. Prima di nuotare in acque libere, è necessario valutare il livello di pulizia almeno visivamente e anche meglio - per interessarsi ai risultati dell'esame nell'igiene locale.
  • Differenze di temperatura sostanziali dovrebbero essere evitate quando immerse in acqua..
  • È necessario nuotare lentamente, preferibilmente con il solito stile. È meglio rifiutare il dorso.
  • Per visitare la piscina, è necessario acquistare scarpe di gomma antiscivolo per proteggere da cadute accidentali su superfici bagnate..

Il nuoto è necessario solo se ti senti bene. In caso di fastidio o fastidio durante le lezioni, è necessario uscire dall'acqua.

Controindicazioni

Una visita in piscina è controindicata per le future mamme nei seguenti casi:

  • con la minaccia di interruzione della gravidanza - in caso di un'alta probabilità di aborto spontaneo o parto prematuro;
  • se viene rilevata la placenta previa;
  • in presenza di perdite vaginali risultanti da qualsiasi infezione o squilibrio nella microflora;
  • in caso di allergia ai composti del cloro utilizzati per disinfettare l'acqua della piscina.

importante Prima di iniziare l'allenamento, assicurati di informare il tuo medico della gravidanza quando la tua donna potrebbe non riconoscere i sintomi da sola, in cui il nuoto potrebbe essere controindicato.

Conclusione

Puoi visitare la piscina per tutta la gravidanza, ad eccezione dei periodi di temporaneo deterioramento del benessere o in caso di divieto del medico. Fatte salve le necessarie precauzioni di sicurezza, il nuoto è praticamente sicuro per la futura mamma e bambino.

Le donne che scelgono il nuoto come principale tipo di attività fisica durante la gravidanza hanno maggiori probabilità di evitare un dolore significativo durante il parto e problemi come le lacrime perineali, perché durante l'allenamento vengono allenati i gruppi muscolari corrispondenti. Pertanto, in assenza di controindicazioni e la disponibilità di opportunità e luoghi per le classi, non si dovrebbe rifiutare uno sport così piacevole e utile.

Idoneità per le donne in gravidanza: iscriversi alla piscina

Acqua: un aiuto e un guaritore indispensabili durante la gravidanza.

Anche se la gravidanza procede sullo sfondo dell'affaticamento generale e della tensione nervosa, l'acqua sarà un assistente e un medico indispensabili. Non dimenticare di consultare un medico prima di iniziare a visitare la piscina da solo o iscriverti a corsi speciali per donne in gravidanza. Se il medico non trova controindicazioni, passare alla lezione.

Ginnastica acquatica - la migliore educazione fisica

L'acqua ha un enorme potere miracoloso: può alleviare la fatica e la tensione nervosa, aiuta a dimenticare i disturbi e ad aumentare il tono muscolare, dà una sensazione di gioia e leggerezza in tutto il corpo, nonostante la pancia in crescita.

È impossibile trovare un carico sportivo migliore per le donne in gravidanza rispetto al nuoto, alle immersioni e agli esercizi speciali in acqua. Con tali esercizi, i carichi morbidi e moderati sono vissuti da tutti i gruppi muscolari, il che è estremamente utile. Oltre alla preparazione fisica per il parto, che viene fornita dalle lezioni in piscina, la donna riceve un eccellente supporto psicologico.

In piscina, puoi iniziare a praticare anche quando lo stomaco è già abbastanza grande, hai già iniziato a sentirti a disagio quando cammini. Sarà la piscina che sarà l'unico posto dove sentirai la precedente leggerezza e libertà, perché in acqua il peso corporeo non si fa quasi sentire. In piscina ti muoverai facilmente, esegui esercizi che ti sono difficili da eseguire in palestra. Poiché la differenza tra le sensazioni sulla terra e nell'acqua è molto grande, avvertirai una sensazione vicina alla gravità zero.

L'effetto unico dell'acqua-ginnastica è che solo quei muscoli che sono particolarmente necessari in acqua ottengono un carico, vale a dire i muscoli delle gambe, del perineo, degli addominali, della schiena e della cintura delle spalle. Allo stesso tempo, la colonna vertebrale e l'intero sistema muscoloscheletrico vengono scaricati, garantendo una postura corretta e una buona salute. Nonostante il fatto che l'allenamento in acqua sia molto più facile che sulla terra, lo stress dovrebbe essere determinato in base alle condizioni fisiche e al benessere di una donna.

È meglio iniziare con esercizi facili e semplici, aumentando gradualmente il loro numero e grado di difficoltà. Durante l'allenamento, imparerai a controllare i tuoi muscoli in modo che il parto non ti sembri difficile. Per fare questo, in piscina a corsi speciali insegnano a eseguire esercizi per la tensione e il rilassamento, come se stessi provando dolori del travaglio.

E, naturalmente, non si può non parlare della corretta respirazione, che viene praticata durante le lezioni in piscina. È particolarmente importante imparare come immergersi correttamente, trattenendo il respiro. La ritmica ritenzione del respiro non solo normalizza il lavoro degli organi interni, ma aiuta anche durante i dolori del travaglio.

Puoi eseguire esercizi di respirazione a terra, ma in acqua sono più naturali. Inoltre, l'immersione è molto utile per il bambino. Mentre è nello stomaco, impara a respirare con te. Quando trattieni il respiro, il bambino soffre anche di una temporanea mancanza di ossigeno. Questo accade così rapidamente che non fa male al bambino, ma allena il suo corpo prima del prossimo test di consegna, durante il quale il bambino dovrà sopportare la carenza di ossigeno.

Oltre a tutti i vantaggi elencati di ginnastica in acqua, ha un altro aspetto positivo. Di norma, gli esercizi in acqua per le donne in gravidanza vengono eseguiti in piccoli gruppi. Le donne conoscono e spesso diventano amiche per la vita. Le relazioni amichevoli creano un senso di conforto psicologico e fiducia. Questo è importante per qualsiasi persona e per una donna incinta doppiamente.

E se mi piace solo nuotare?

Esercizi speciali in piscina per donne in gravidanza richiedono esercizi speciali. Ma se sai nuotare, tanto meglio, perché il nuoto rafforza i muscoli e rilassa la colonna vertebrale. Il nuoto sviluppa resistenza e aggiunge fiducia in se stessi, e queste qualità sono particolarmente necessarie in questo momento. Saranno utili in seguito durante il parto. Puoi persino imparare a nuotare durante la gravidanza. Ma non dimenticare la ginnastica in acqua, soprattutto perché non è difficile eseguire questi esercizi.

Se non ti piacciono le lezioni di gruppo o vai costantemente in piscina, dove non ci sono corsi per donne in gravidanza, puoi prendere nota degli esercizi elencati di seguito. Tuttavia, va tenuto presente che l'acqua nella piscina non dovrebbe essere troppo fredda: la sua temperatura normale è di ° C.

Devi eseguire gli esercizi al posto della piscina dove l'acqua raggiunge il centro del torace in modo da poter stare tranquillamente in piedi sul fondo.

Quanto spesso devi fare questo o quell'esercizio? Dipende dalla tua forma fisica e dal tuo benessere. La cosa principale non è esaurirsi con la ginnastica. L'esercizio fisico in acqua dovrebbe dare una piacevole sensazione di affaticamento, leggerezza e creare un buon umore..

Ginnastica in acqua per donne in gravidanza

Prima di iniziare gli esercizi, riscaldati un po ', nuota lungo il lato o simula il nuoto, fai un passo lungo il fondo. Ora puoi iniziare la ginnastica. Per un comportamento corretto durante il parto, è necessario imparare a trattenere il respiro senza respiro corto e fastidio. Quindi, iniziamo a respirare esercizi in acqua..

Esercizi di respirazione per prepararsi al parto

  • Respirazioni rumorose attive con una forte espirazione nell'acqua.
  • Inspira e espira molto a lungo nell'acqua.
  • Respirazione forzata per 10 secondi con enfasi sull'ispirazione. Smooth dentro e fuori.
  • Imitazione del respiro trattenendo un tentativo. Respiro rumoroso, trattenimento del respiro, contando fino a 15, espirazione lenta nell'acqua, inspirare di nuovo. Ripeti 3 volte.
  • Una variante dell'esercizio precedente, ma trattenendo il respiro a metà espirazione, a piena espirazione e senza inalazione.
  • Avvolgi le braccia attorno alle ginocchia e appendi nell'acqua, espirando lentamente nell'acqua.

Ora vai direttamente in palestra. Per fare questo, devi prendere un posto comodo al lato.

Esercizi a bordo piscina

  • Stando in piedi con la schiena di lato, agita alternativamente le gambe di fronte a te, ma non in alto, ma sulla superficie stessa dell'acqua.
  • Stando con la schiena di lato, raddrizza le gambe di fronte a te. Tirare la punta del piede verso di te, lontano da te.
  • Siamo in piedi con le spalle ai lati, la gamba è raddrizzata di fronte a noi. Ruota la gamba nell'articolazione dell'anca dentro, fuori.
  • Siamo in piedi con il lato sinistro di lato, prendiamo la gamba destra dritta di lato. Cerchia la gamba dritta in avanti, all'indietro.
  • In piedi con il lato sinistro laterale, pieghiamo la gamba destra sul ginocchio e la prendiamo con la mano destra per il ginocchio. Girare il ginocchio in avanti e indietro con la mano, restituirlo indietro.
  • In piedi con il lato sinistro laterale, pieghiamo la gamba destra sul ginocchio e la prendiamo con la mano destra per il ginocchio. Ruota il ginocchio in avanti e indietro con la mano in modo che l'articolazione dell'anca destra funzioni.
  • In piedi con il lato sinistro laterale, pieghiamo la gamba destra sul ginocchio e la prendiamo con la mano destra per il ginocchio. Giriamo tutto il corpo sul lato a sinistra, in piedi su una gamba fissa, quindi torniamo indietro. Senza rilasciare il ginocchio, piega il corpo verso destra, cercando di mettere l'orecchio destro sul ginocchio destro.
  • In piedi con il lato sinistro laterale, pieghiamo la gamba destra sul ginocchio e la prendiamo con la mano destra per il ginocchio. Ora restiamo in piedi per alcuni secondi, cercando di mantenere il corpo dritto. Allunga la gamba espirando a lungo.

Tutti gli esercizi devono essere ripetuti per la gamba sinistra, in piedi con il lato destro al lato. Ora eseguiamo alternativamente altri esercizi con ciascuna gamba..

  • Siamo di fronte al lato. Facciamo le oscillazioni con il piede destro destro indietro, senza abbassare il piede verso il basso.
  • Raddrizziamo la gamba destra indietro, quindi pieghiamo la gamba sul ginocchio e proviamo a premere il tallone sul gluteo.
  • Rimanendo nella stessa posizione, prendi la calza destra con la mano destra e solleva la gamba piegata.

Prenditi una pausa. Passiamo alle smagliature. Per fare ciò, girati verso il lato e tienilo con le mani.

  • Appendere da un lato sulle mani. Piega entrambe le gambe sulle ginocchia, allunga le calze e spingi le ginocchia verso il muro, allargandole il più possibile ai lati. Collega le calze. Prova a far scattare il bacino alle calze.
  • La stessa posizione di partenza. Il bacino è immobile. Raddrizza i gomiti e piegali.
  • Appendere da un lato sulle mani. Piega le gambe sulle ginocchia e appoggia i piedi sul muro il più in alto possibile. Raddrizza le ginocchia con un galleggiante. Intorno alla schiena. Quindi piegare le ginocchia, premendo i glutei contro il muro e verso i talloni.
  • Appendere da un lato sulle mani. Piega le gambe alle ginocchia e appoggia i piedi sul muro il più largo possibile. Tuffati a sinistra e a destra sul muro, piegando le gambe alternativamente.
  • Gira le spalle di lato.
  • Appendi le mani, in piedi con le spalle ai lati. Piega le ginocchia. Ruota le gambe piegate a sinistra e a destra.
  • Nella stessa posizione, fai una "bicicletta" ruotando la parte inferiore del corpo prima a sinistra e poi a destra.
  • Appendi le mani, piega le ginocchia, quindi solleva leggermente le ginocchia sopra la superficie dell'acqua. Unisci i piedi, allarga le ginocchia. Spingi le ginocchia con forza, cercando di spingere fuori l'acqua, come se stesse sbattendo un libro.
  • La posizione di partenza è la stessa. Imita il passo quando la rana.
  • Ora raddrizza le gambe di fronte a te sulla superficie dell'acqua e allargale il più possibile. Riunisci le gambe, posiziona un piede sull'altro e cerca di sollevarli leggermente sopra la superficie dell'acqua. Allarga di nuovo le gambe.
  • Ora puoi allontanarti dal lato. Riposati un po 'e poi passa agli esercizi successivi..

Esercizi sul petto

  • Piegando i gomiti, collega i palmi delle mani di fronte a te. Tieni saldamente i palmi l'uno contro l'altro, tendendo i muscoli pettorali.
  • La posizione di partenza è la stessa. Spostiamo i palmi collegati a sinistra, a destra.
  • Unisci i palmi delle mani sopra la testa e leggermente davanti. Prova a collegare i gomiti a livello del naso.
  • Imita le mani con un coniglio.
  • Alza le mani sopra la testa, stringi i pugni, tieni premuto per 5 secondi. Rilassa le mani alternativamente in tutte le articolazioni, abbassale in lunghe acque espiratorie.
  • Stai con le spalle al muro ad un passo da esso. Senza sollevare le gambe dal pavimento, girati verso il muro, appoggia i palmi e spingi verso l'alto dal muro, sostenendo il corpo in una posizione attorcigliata. Ritorna alla posizione iniziale e fai lo stesso nell'altro modo..

Esercizi in piscina con una tavola

  • Tieni la tavola con le ginocchia e, tenendo il lato o il percorso, sdraiati sull'acqua sullo stomaco. Mentre espiri, cerca di allontanarti dal muro senza rilasciare le mani. Respirare le braccia ai gomiti e avvicinarsi al lato.
  • Sdraiati sullo stomaco, tenendo il sentiero e tenendo la tavola con le ginocchia. Ora iniziamo a torcere la parte inferiore del corpo rispetto alla parte superiore fissa.
  • Sdraiati sull'acqua con le mani sul tavolo. Quindi raddrizzare e piegare leggermente nella parte bassa della schiena in modo che le gambe non affondino. Espirazione lunga.
  • Tenendo le mani sul tabellone, salta delicatamente su una gamba, poi sull'altra. La parte posteriore dovrebbe essere diritta. Rilassati sdraiato sull'acqua.

Quando pratichi ginnastica, non dobbiamo dimenticare che esercizi troppo intensi che richiedono uno stress eccessivo possono causare danni, non benefici. La regola più importante nelle lezioni di educazione fisica va dal semplice al complesso, da un carico minore a uno maggiore. Aumentando gradualmente il carico e aumentando il tempo di allenamento, allenerai i tuoi muscoli a lavorare e riposare. Questa abilità ti servirà bene durante il parto..

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Leggi Gravidanza Pianificazione