La gravidanza, anche nel caso ideale, non passa senza lasciare traccia: lo stomaco continuerà a crescere, i giorni critici finiranno comunque. Ma a volte è accompagnato da sintomi piuttosto strani, che possono essere spaventati se non si conosce in anticipo. Ecco alcuni esempi di esperienze personali di giovani madri.

1. Sensibilità agli odori

“È successo il giorno in cui sono andato in farmacia per un test di gravidanza. Quando passai davanti alla profumeria, provai una terribile nausea. In farmacia, quando hanno visto la mia faccia verde, hanno detto che non è possibile acquistare il test ", - Irina, 28 anni.

2. Cane infastidito

“Quando ho capito di essere incinta, ho notato una cosa strana: il cane ha smesso di allontanarsi da me. Sembrava bloccato! Questo è andato avanti per una settimana, per il quale sono riuscito a odiarlo! Quando un amico che voleva avere un bambino si è lamentato di un cane, ho subito detto: dai un'occhiata! E sì, era in una posizione ”, - Julia, 26 anni.

Nessun sintomo e segno durante la gravidanza - perché?

Se sei sicuro di essere incinta, ma non avverti alcun sintomo o cambiamenti importanti, questo potrebbe essere un problema..

Ma la realtà è che tutte le donne reagiscono alla gravidanza in diversi modi. Mentre molte persone avvertono dolorabilità mammaria, affaticamento, bruciore di stomaco o nausea mattutina durante il primo trimestre, è possibile che non si manifestino sintomi. Non c'è motivo di credere che durante l'intero primo trimestre ti sentirai sicuramente male. In effetti, alcune donne incinte non si sentono mai meno in salute durante il periodo di gestazione, e questo può essere normale. Altri non sentiranno alcun segno fino a 6-7 settimane di gravidanza.

L'assenza di sintomi non dovrebbe essere motivo di preoccupazione. Puoi iniziare a preoccuparti solo se i sintomi fossero, ma poi improvvisamente sono scomparsi durante il primo trimestre.

Gravidanza senza sintomi - Come può essere?

Nonostante la convinzione diffusa, infatti, le donne abbastanza spesso non notano alcun sintomo nelle prime settimane o mesi dopo il concepimento. Ogni donna ha la propria gravidanza e, per questo, non tutti sperimenteranno sintomi comuni, come gonfiore, dipendenza da determinati alimenti, nausea mattutina. In effetti, la sensazione più comune durante la gravidanza è un aumento della fatica e alcune donne non se ne accorgono nemmeno. Pertanto, il periodo di gravidanza di un bambino senza sintomi è del tutto possibile.

Quando non sei completamente sicuro della tua gravidanza

Nella maggior parte dei casi, quando ti aspetti una gravidanza, ma i sintomi non compaiono ancora, ti trovi in ​​una delle due situazioni:

  • hai avuto un test di gravidanza positivo a casa (ma devi ancora consultare un medico);
  • o hai ancora un periodo di "due settimane di attesa dopo l'ovulazione", ma prima di un possibile ritardo nelle mestruazioni.

In ogni caso, in ogni caso, l'opzione migliore è aspettare e prenderti cura di te nel frattempo. Potresti presto essere in grado di confermare (o meno) i tuoi presupposti.

Quando il medico ha confermato la gravidanza

In alcuni casi, il medico ha già confermato che stai aspettando un bambino, ma non hai segni di gravidanza. Ciò può significare che sei “fortunato” a non avere sintomi spiacevoli di gravidanza, come gonfiore o abitudini alimentari. Inoltre, in alcune donne, appaiono, ma le prendono erroneamente per le normali sensazioni quotidiane. Esempi sono un aumento dell'appetito o una scarica di energia.

Indipendentemente dal fatto che tu abbia sintomi o meno, fissa sempre un appuntamento con il tuo medico per gli esami prenatali. Ciò fornirà il controllo sul corretto sviluppo di tuo figlio. Rivolgersi al proprio medico in qualsiasi momento quando si verificano sensazioni insolite, come sanguinamento o dolori acuti. Nella maggior parte dei casi, la tua gravidanza sarà bellissima, presto il bambino crescerà e sentirai movimenti e calci.

Sindrome dell'ovaio policistico (PCOS)

La sindrome dell'ovaio policistico sembra essere una causa comune di gravidanza senza sintomi. Molte donne che hanno questa condizione non avranno segni o solo insignificanti. Possono solo occasionalmente notare cose come la nausea mattutina, il dolore al petto o la fame e non saranno così gravi come la maggior parte delle madri in attesa. Pertanto, se hai la PCOS e rimani incinta, non dovresti essere sorpreso se i sintomi non si verificano. Questo non indica qualcosa di sbagliato in te o nel bambino. Parla con il tuo medico di questa condizione..

Fai attenzione ai segni di un aborto spontaneo

Se hai avuto sintomi di gravidanza nelle prime settimane e poi è scomparso, potrebbe significare un aborto spontaneo. Dovresti consultare immediatamente un medico in qualsiasi fase della gravidanza quando i sintomi si fermano improvvisamente.

La maggior parte delle donne capisce di avere un aborto a causa di forti dolori addominali, nonché crampi e sanguinamenti persistenti. Ma a volte l'aborto non porta a questi sintomi, soprattutto nelle prime fasi. Tieni traccia della tua gravidanza per evitare un aborto spontaneo che non sospetti.

Cosa dicono le altre donne:

Tratto da un forum straniero:

"Non credo che dovresti preoccuparti se non hai sintomi. Non ho avuto segni di gravidanza fino a quando non ho raggiunto le sei settimane e poi è comparsa la nausea. Oltre a lei, non ho avuto altre manifestazioni fino all'inizio del secondo trimestre. Sulla base della mia esperienza, penso che non dovresti preoccuparti mentre l'infermiera o il dottore dicono che tutto è in ordine. Quando compaiono i sintomi, vorrai che non lo siano. ".

“Non mi sorprende che dopo il concepimento non si sentano sintomi. Quando ero incinta di un bambino che aveva già 7 anni, non avevo segni di gravidanza prima delle 8 settimane. Questa volta non sono comparsi fino a 10 settimane. In realtà, non ho avuto nemmeno un ritardo nel mio ciclo mestruale e il medico ha dovuto fare un rinvio ecografico per verificare la presenza di un aborto. Fu scioccato quando si rese conto che l'utero era un bambino sano. Non essere sorpreso se questo ti accade. ".

“So esattamente come ti senti. Con questa gravidanza, ho avvertito alcuni sintomi e poi sono scomparsi. Il mio petto è stato doloroso un giorno, e poi tutto è stato come al solito dopo alcuni giorni. Non ho avuto nausea fino a 8 settimane. Una volta sono persino tornato alla mia solita visita alla toilette. Ero molto preoccupato per questo, ma ora la mia gravidanza è di quasi 15 settimane. L'unica cosa che mi ha aiutato a non innervosirmi è stata la consapevolezza che se si verifica un aborto spontaneo, sarà accompagnato da crampi e sanguinamento. Se non hai molti sintomi, questo non significa che non sei più incinta. Significa solo che sei fortunato. ".

Incinta ma non la sento

Post of the Raceria »11 mar 2013 11:01

il periodo di 18-19 settimane, non ha avuto sintomi di B in quanto tale (solo sonno, toilette e petto),
non c'erano neanche lamentele..

dopo la prima ecografia, in qualche modo iniziò a rendersi conto della sua posizione... si comportava dolcemente e sembrava che non fosse più comodo dormire sulla schiena, e non si sentiva a proprio agio sdraiata sul suo stomaco (stava iniziando a sentire la pressione nello stomaco)... e la pancia sembrava apparire.., servizi igienici, capricci nel cibo..

e ora, circa una settimana da qualche parte.. completamente perso la sensazione di gravidanza!
Posso mentire / dormire sulla schiena, non premo nulla, mi sono sdraiato a pancia in giù, non sento niente, posso sedermi da molto tempo, di notte non mi sveglio affatto in bagno! il seno iniziava raramente a preoccuparsi

prima di allora, il Lyalik sembrava iniziare a muoversi (in ogni caso, i tubercoli apparivano sotto l'addome.. anche se forse era un tono.. ma almeno qualcosa) e ora è generalmente tranquillo..
è ora di spostarsi dappertutto, ma è tutta silenziosa..

qui sono preoccupato.. corri dal dottore e batti il ​​panico o attendi altre 4 settimane fino alla 2a ecografia?

Mi sento male e non incinta

oggi perplesso con questo

Il 17 del giorno in cui l'HCG è passato sono stati 52.000 mIU
25 sono passati e ha 106.000. te in una settimana solo raddoppiato.

secondo gli standard di laboratorio, mi inserisco normalmente nelle mie 7-8 settimane

ma un tale aumento è la norma o il male?

oggi perplesso con questo

Il 17 del giorno in cui l'HCG è passato sono stati 52.000 mIU
25 sono passati e ha 106.000. te in una settimana solo raddoppiato.

secondo gli standard di laboratorio, mi inserisco normalmente nelle mie 7-8 settimane

Non mi sento incinta

Non sono così preoccupato per come i piccoli ci stanno facendo. Piuttosto, cerco di fidarmi di lui, credo che lavori e si sviluppi lì ogni giorno :) Vado già dal dottore per la prima proiezione il 27 aprile! Non voglio correre su un'ecografia non programmata. Inoltre, ripeto, non sono particolarmente preoccupato direttamente, al contrario, mi sembra addirittura di dimenticare di essere incinta.

Mi sembrava che quando una donna è incinta, la sente costantemente, sta vivendo qualcosa dentro, ecc. E mi sento come prima della gravidanza. Forse sono solo un cracker senz'anima? :)) Qualcosa del genere, condividi)))

Ecco qui! 9 storie di segni inaspettati di gravidanza

La gravidanza, anche nel caso ideale, non passa senza lasciare traccia: lo stomaco continuerà a crescere, i giorni critici finiranno comunque. Ma a volte è accompagnato da sintomi piuttosto strani, che possono essere spaventati se non si conosce in anticipo. Ecco alcuni esempi di esperienze personali di giovani madri.

1. Sensibilità agli odori

“È successo il giorno in cui sono andato in farmacia per un test di gravidanza. Quando passai davanti alla profumeria, provai una terribile nausea. In farmacia, quando hanno visto la mia faccia verde, hanno detto che non è possibile acquistare il test ", - Irina, 28 anni.

2. Cane infastidito

“Quando ho capito di essere incinta, ho notato una cosa strana: il cane ha smesso di allontanarsi da me. Sembrava bloccato! Questo è andato avanti per una settimana, per il quale sono riuscito a odiarlo! Quando un amico che voleva avere un bambino si è lamentato di un cane, ho subito detto: dai un'occhiata! E sì, era in una posizione ”, - Julia, 26 anni.

Mamma e il suo bambino

Sito su gravidanza, parto e genitorialità

Gravidanza senza sintomi

Molte mamme in attesa aspettano con soggezione quando il medico conferma di essere incinta, ma molte potrebbero non essere consapevoli della loro nuova posizione, perché una gravidanza senza sintomi nelle prime fasi è un evento abbastanza comune. Perché, in alcune madri, i sintomi della gravidanza compaiono quasi dal primo giorno e alcuni potrebbero non comparire in 2 settimane? Con quali segni secondari possiamo immaginare sulla nostra posizione, abbiamo deciso di parlare oggi.
Il contenuto dell'articolo:


Gravidanza senza sintomi

Certo, il momento in cui iniziano a comparire i primi sintomi, ogni donna è individuale, ma principalmente nelle prime fasi della gravidanza una donna ha sintomi come:

  • Nausea soprattutto al mattino
  • Scarico insolito, possibilmente scarico rapido
  • Non una piacevole sensazione nell'addome inferiore, dolore
  • Irregolarità mestruali

Ma nella pratica della ginecologia ci sono stati anche casi in cui la futura mamma ha scoperto la sua situazione solo per 3-5 mesi di gravidanza, mentre il loro ciclo mestruale è durato fino a 2-3 mesi. Naturalmente, tali casi sono molto rari, secondo l'Unione mondiale dei ginecologi, solo il 7% delle donne in gravidanza ha avuto una gravidanza senza sintomi nelle prime fasi. I ginecologi avvisano se si verificano cambiamenti anche nel corpo della donna, vale la pena visitare un medico o fare un test espresso, questo consentirà alla futura mamma di realizzare la sua posizione il prima possibile, registrarsi ed eseguire tutte le procedure necessarie.


Segno di gravidanza

Sotto il segno della gravidanza è compreso, un certo insieme di sintomi di una possibile gravidanza, che una donna inizia a notare a casa, anche nelle prime fasi, può essere diviso in tre gruppi di sintomi.

  • Spesso, puoi evidenziare un gruppo di sintomi, che con quasi il 100% di fiducia confermano il fatto della tua gravidanza. Include sintomi come: un test di gravidanza positivo, la presenza e il rilevamento del feto in una donna durante l'ecografia.
  • Il gruppo di sintomi più comune è il gruppo "probabile", che comprende sintomi di gravidanza come: aumento dell'appetito, mestruazioni ritardate, tossicosi, è grazie a questi segni che le donne imparano più spesso sulla gravidanza.
  • Il gruppo di sintomi più improbabile, considera un gruppo che include: sfondo emotivo instabile, affaticamento, disturbi del sistema digestivo, molto spesso tutti questi sintomi non sono causati dalla gravidanza.


I sintomi più comuni della gravidanza

Parliamo forse dei sintomi più ovvi e frequenti della gravidanza. E così possiamo distinguere:

  1. Le mestruazioni ritardate sono un sintomo senza il quale non può verificarsi più di una gravidanza normale, sebbene una donna possa avere una scarica sanguinolenta durante la gravidanza, ma non dovrebbero essere confuse con le mestruazioni, tale dimissione indica che esiste un grande pericolo di aborto. E se hai perdite di sangue durante la gravidanza, specialmente nel primo trimestre, cerca urgentemente l'aiuto di un ginecologo professionista. Con cure mediche tempestive, la gravidanza può essere salvata. L'assenza del ciclo mestruale di una donna continua per tutta la gravidanza e molto spesso per l'intero periodo dell'allattamento.
  2. Temperatura basale: questo è un altro sintomo importante con cui è possibile determinare l'inizio della gravidanza, è obbligatorio, misurato nel retto. Quando si verifica una gravidanza, la temperatura basale sarà superiore a 37 gradi. Una diminuzione della temperatura basale nella prima settimana di gravidanza è un segno piuttosto pericoloso, dovresti immediatamente cercare l'aiuto di un ginecologo. I medici raccomandano di misurare la temperatura al mattino, quando la probabilità di una misurazione accurata è molto accurata. Puoi leggere di più nell'articolo temperatura basale durante la gravidanza..
  3. Una scarica maggiore è un altro sintomo, vale la pena notare immediatamente che per scarica intendiamo una scarica sana che non ha un colore e un odore caratteristici, il più delle volte incolore. L'aumento della scarica non indica alcun problema, ma se durante il periodo di scarica pesante, appaiono un colore scarlatto, un odore pungente, prurito nel perineo, dovresti consultare un medico.
  4. Il mal di testa, uno sfondo emotivo instabile, una sensazione di stanchezza e sonnolenza costante, si manifestano in relazione a cambiamenti ormonali, sebbene questi sintomi non si manifestino sempre durante la gravidanza e siano abbastanza sicuri per la salute della madre e del nascituro, dovresti ricordare che assumere i tuoi farmaci le disposizioni dovrebbero passare solo dopo aver consultato un medico.
  5. La minzione e la costipazione rapide possono anche essere sintomi della gravidanza. Sono un effetto collaterale dei cambiamenti nei cambiamenti ormonali nel corpo, questo è principalmente dovuto a un aumento delle dimensioni dell'utero, che inizia a comprimere l'intestino e la vescica. Puoi solo consigliare di mantenere il regime corretto della giornata e fare una dieta equilibrata. Puoi leggere di più sulla corretta alimentazione, i problemi con le feci e le loro soluzioni nell'articolo "L'addome superiore fa male durante la gravidanza".
  6. Tossicosi, è probabilmente questo sintomo che dà alle future mamme molti sentimenti e difficoltà spiacevoli, ma purtroppo questo sintomo della gravidanza è abbastanza comune, anche se molte donne lo incontrano solo al mattino. Se la tossicosi si manifesta in forma lieve, anche i rimedi popolari sono adatti per il suo trattamento, ma se il vomito ti accompagna tutto il giorno, il trattamento deve essere effettuato in ospedale sotto la supervisione di un medico. In effetti, in caso di grave tossicosi, può verificarsi disidratazione del corpo di una donna, che è un fattore molto negativo per la gravidanza. Nella maggior parte delle donne, la tossicosi dura 10-15 prime settimane di gravidanza.


L'assenza di tossicosi durante la gravidanza

Spesso la gravidanza senza sintomi si verifica proprio in assenza di tossicosi, anche se molte donne credono che senza questo sintomo non ci sia gravidanza, ma non è così. L'assenza di tossicosi non dovrebbe spaventarti, perché al contrario, questo significa che il tuo corpo assimila tutto, funziona in modo normale e sicuramente non hai bisogno di scoprire cosa c'è di sbagliato ed essere sicuro che nulla minaccia la salute del tuo feto. L'assenza di tossicosi nelle prime fasi riduce anche il rischio di aborto. Pertanto, una gravidanza senza sintomi nelle prime fasi può essere giustamente considerata abbastanza innocua. Un altro vantaggio importante dell'assenza di tossicosi è uno sfondo emotivo stabile in una donna, perché nulla, non rovina l'umore come la nausea. Tra gli esperti di ginecologia, esiste un'opinione tale che l'assenza di tossicosi in una donna incinta è dovuta al fatto che nel suo corpo per lo sviluppo sano e completo del bambino ci sono tutti gli oligoelementi e le vitamine necessari. Pertanto, non ti preoccupare invano e non caricare la testa con pensieri negativi, tu e il tuo bambino state bene, e presto sarà finalmente in grado di vederti. A nostra volta, ti auguriamo il più possibile di camminare all'aria aperta, goderti la vita e non ammalarti.

Temperatura basale dalla A alla Z.

La pianificazione dei nostri sovrani. Provalo ed esprimi la tua opinione! ->

* Cari amici! Sì, questa è pubblicità, gira come dovrebbe!

Non mi sento incinta

Ragazze, cara, aiutate con consigli, qualcuno può avere questo? 6a settimana, ma non ci sono affatto sensazioni di gravidanza, non c'è quella tossicosi su cui tutti insistono, malessere, ecc. Nelle prime settimane volevo dormire tutto il tempo, il mio petto faceva male (più precisamente, i miei capezzoli), e ora niente affatto, sembra che la sonnolenza sia scomparsa da qualche parte... O mi avvolgo in quel modo... Sembra che il mio petto non mi faccia male tanto all'inizio (e a volte lo faccio Ho notato che non fa male)... Cosa fare, non lo so... Sto misurando BT... Ha iniziato a saltare per me... Non capisco niente, condivido la mia esperienza, care ragazze, forse qualcuno ce l'aveva?

Depressione durante la gravidanza: non provare la gioia della gravidanza è normale

Tutti sanno da tempo che gli sbalzi d'umore nelle donne in gravidanza sono normali. Ma allo stesso tempo, nella società è generalmente accettato che tutte le donne in gravidanza debbano certamente provare gioia mentre aspettano il bambino. Sfortunatamente, non sempre le donne avvertono un'impennata emotiva durante questo periodo e, purtroppo, la pressione dell'opinione pubblica porta spesso alla depressione durante la gravidanza.

I bambini sono adorabili Questi sono piccoli grumi d'amore affascinanti, perfetti e carini. Ma parliamo sul serio. Non importa quanto siano carini, a volte l'aspettativa della loro nascita spaventa.

Il mio lavoro è legato alla gravidanza. Come ostetrica e fotografa per neonati, ho lavorato con molte donne in gravidanza durante il periodo in cui si stavano preparando per il parto e il ruolo dei genitori.

Di recente ho incontrato una coppia che si stava preparando per l'arrivo del loro primo figlio nel mondo. Abbiamo chiacchierato della loro attività di famiglia quando la futura mamma ha condiviso con me la sua gioia di poter facilmente nascondere la gravidanza agli sconosciuti. E quasi come una scusa tardiva che si è costretta a pronunciare, ha detto: "Vedi, potremmo solo goderci la gioia insieme".

Ora, quando ricordo quella conversazione, avendo alle spalle un'esperienza personale dietro di me, mi sembra che abbia pronunciato la parola "gioia" con uno sforzo, anche sinceramente, come se le fosse richiesto di dire che la sua gravidanza le era gradita. Ho simpatizzato con lei.

Nella nostra cultura, la gravidanza è considerata un dono meraviglioso. E sebbene sia lecito lamentarsi di affaticamento, nausea, vertigini mattutine e altri piccoli problemi delle donne in gravidanza, la futura mamma non ha semplicemente il diritto di provare qualcosa di diverso dalla completa delizia.


Tuttavia, la verità è che la gravidanza è spesso un periodo estremamente emotivo nella vita di una donna e di tutta la famiglia, e talvolta queste emozioni possono essere estremamente negative.


Anche quei genitori che non dubitavano di volere un bambino, dopo la gravidanza, sperimentano un forte stress emotivo dal quale non riescono a trovare una via d'uscita e di conseguenza iniziano a vergognarsi della loro situazione. L'umore di una donna in questo caso inizia a cambiare davanti ai suoi occhi e può portare a depressione durante la gravidanza.

L'anno scorso ho incontrato una madre che stava aspettando il suo primo figlio. Quando le ho chiesto come stava procedendo la sua gravidanza, ha apertamente condiviso con me che aveva una paura tremenda di diventare madre. Sebbene avesse pianificato questa gravidanza, ma la gravidanza si è verificata sotto l'influenza dell'orologio biologico, e ora la futura madre aveva paura che non sarebbe stata in grado di andare d'accordo con il suo bambino a causa della differenza di età maggiore del solito.

"L'ho detto ad alta voce per la prima volta... perché sembra disgustoso", ha ammesso, esprimendo tutti vergogna per il suo aspetto. Volevo abbracciarla e stringerla fino a quando la mia colpa non è completamente scomparsa. Ma dato che questo è stato il nostro primo incontro, ho frenato la mia compassione e invece di abbracciarle le ho detto che i suoi sentimenti erano assolutamente normali, che erano assolutamente accettabili e che andava bene. E quasi immediatamente, ho notato sollievo nei suoi occhi. "Nessuno mi ha mai detto che sentirsi in questo modo è normale.".

Perché nessuno le ha detto che aveva il diritto ai propri sentimenti? Perché pensava di non poterlo condividere con nessuno? Perché nella nostra cultura, i bambini sono uguali alla felicità. Questo approccio unilaterale è tempo di cambiare. Le famiglie in attesa dell'aspetto del bambino dovrebbero essere in grado di condividere con calma tutte le esperienze associate al nascituro, perché questo è normale! Nascondersi dietro una maschera è sempre dannoso e se non si tenta di liberarsi delle emozioni negative durante la gravidanza, possono portare a depressione prenatale nelle donne in gravidanza o disturbi dell'umore nel periodo postpartum.

Sono basato sulla mia esperienza personale. Mio marito e io ci siamo sposati meno di un anno dopo il nostro incontro e solo pochi mesi dopo essermi laureato in medicina. Abbiamo deciso di avere subito un bambino e sono rimasta incinta un mese dopo il matrimonio. Volevo davvero un bambino, giusto? Pertanto, ho rappresentato fedelmente la gioia quando ho riferito questa notizia a mio marito. Abbiamo raccontato ai miei genitori la gravidanza in un modo molto carino: abbiamo presentato un libro per bambini firmato. Durante le vacanze mi sono ammalato e volevo scappare.


Tutta la mia gravidanza è stata piena della falsa gioia necessaria per conformarmi alle idee prevalenti nella nostra cultura, anche se all'interno mi sono sentita completamente rotta.


Ho dovuto dolorosamente abituarmi al nuovo ruolo, per diventare una casalinga madre, perché dal punto di vista finanziario questa era la soluzione più ottimale, anche se ho sempre sognato una carriera a pieno titolo come medico. Mi tormentai per il rimorso quando una volta mi sentii sollevato di avere molto sanguinamento e pensai che potesse accadere un aborto spontaneo. Ero terribilmente preoccupato perché avevo paura di non poter trovare un linguaggio comune con mio figlio, perché desideravo così disperatamente una figlia. Il senso di colpa mi ha travolto con rinnovato vigore a causa della delusione e della vergogna che ho provato dopo l'ecografia che ha determinato che avrei avuto un ragazzo. Sono partito in una delle feste prima della nascita in lacrime, perché il senso di colpa che non ero felice per il nascituro era troppo forte e consumante.

I successivi quattro anni trascorsi in depressione, che peggiorò drasticamente entro pochi mesi dalla nascita del mio secondo figlio. Ci sono stati altri fattori che hanno influenzato e intensificato la mia depressione, ma, prima di tutto, questa bestia è stata risvegliata in me da una lotta interna, dal non riconoscimento dei miei sentimenti come avere il diritto di esistere e dalla mancanza di sostegno da parte della società. In altre parole, nel mio caso, la depressione durante la gravidanza si è trasformata in un grave problema dopo il parto.

Sebbene i bambini siano belli e straordinari, esorto tutti a essere estremamente attenti e attenti quando comunicano con i futuri genitori. Quando chiedi "come procede la tua gravidanza", mostra sincero interesse, con il dovuto rispetto per i possibili sentimenti dei tuoi genitori, e per favore non cercare di sbarazzartene rapidamente solo perché sei imbarazzato. E quelli di voi che stanno aspettando la nascita di un bambino dovrebbero rispettare i propri sentimenti e trovare un ambiente tranquillo dove condividerli. Se non riesci a trovare supporto dagli altri, contatta uno specialista (come un terapista o uno psicologo). La maggior parte sarà in grado di fornirti il ​​supporto emotivo necessario. O trova il tuo sito web locale di Disturbo dell'umore incinta.


È importante ricordare che il cattivo umore o i frequenti sbalzi d'umore nelle donne in gravidanza possono essere i primi segni di depressione durante la gravidanza. Esorto le donne e i loro parenti a non essere timidi di contattare specialisti che forniscono supporto psicologico professionale alle donne in gravidanza.

Leggi Gravidanza Pianificazione