Uno dei fattori più importanti per lo sviluppo di un bambino sano è l'alimentazione razionale. In molti modi, lo sviluppo fisico e intellettuale del bambino dipenderà dalla natura della sua alimentazione in tenera età..

Uno dei fattori più importanti per lo sviluppo di un bambino sano è l'alimentazione razionale. In molti modi, lo sviluppo fisico e intellettuale del bambino dipenderà dalla natura della sua alimentazione in tenera età. Non c'è dubbio che il miglior cibo per i bambini sia il latte materno. Fornisce al bambino tutti i nutrienti di cui ha bisogno per i primi 6 mesi di vita. Il latte materno contiene nutrienti che soddisfano tutte le esigenze nutrizionali del bambino: acidi grassi polinsaturi essenziali, proteine ​​del latte e ferro in forma facilmente digeribile, ormoni, oligosaccaridi, fattori di crescita, nucleotidi, enzimi altamente attivi, fattori di difesa immunitaria: immunoglobuline (Ig) - IgA, IgM, IgG, nonché lisozima, C3-componente del complemento, globuli bianchi. Inoltre, l'alimentazione naturale contribuisce alla formazione dell'immunità del bambino. Il latte materno è completamente adattato alle capacità dell'apparato digerente del bambino. La composizione del latte materno umano è variabile e dipende dal periodo gestazionale in cui è avvenuta la nascita, varia durante il periodo di allattamento, dipende dall'ora del giorno e da molti altri fattori. Naturalmente, il latte materno umano è superiore a tutti i sostituti, compresa la formula per l'infanzia, la produzione industriale. Il latte materno non può essere ricostituito, ma la composizione della miscela di latte adattata può essere avvicinata il più possibile..

Nello sviluppo di formulazioni di latte artificiale, le raccomandazioni dell'OMS - FAO (Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura) / OMS (Organizzazione mondiale della sanità) del Codex Alimentarius Commission, la Società scientifica europea di Gastroenterologi pediatrici, Epatologia e Nutrizione (ESPGAN )), FDA (Food and Drug Administration), ecc. Attualmente, le miscele di latte sono prodotte industrialmente per l'alimentazione dei bambini dei primi 6 mesi, che sono altamente adattabili, e le cosiddette successive per l'alimentazione dei bambini di età superiore ai 6 mesi. Quando si crea una miscela di latte per l'alimentazione artificiale di un bambino sano, è necessario non solo effettuare un adattamento qualitativo e quantitativo dei componenti proteici, grassi e carboidrati del latte, ma anche arricchire la miscela con vitamine, minerali, tra cui macro e microelementi.

L'adattamento della formula del latte vaccino per l'alimentazione di un bambino dovrebbe includere una modifica del componente proteico sotto forma di una diminuzione del contenuto proteico, arricchimento con proteine ​​del siero di latte, correzione della composizione degli aminoacidi e incorporazione di nucleotidi; componente di carboidrati - l'aggiunta di oligosaccaridi, la correzione del livello di lattosio, a seconda del tipo di miscela; componente grasso - arricchimento con acidi grassi polinsaturi ω-3 e ω-6. Anche il livello di vitamine, oligoelementi, il rapporto e la concentrazione di calcio e fosforo sono corretti.

Le proteine ​​sono un componente speciale della nutrizione di un bambino. Prima di tutto, è una fonte di azoto e aminoacidi, che sono necessari per la sintesi delle proprie proteine ​​e la costruzione dei tessuti di un organismo vivente. Il contenuto proteico nel latte materno nei primi giorni di allattamento è elevato, in futuro questo indicatore diminuirà gradualmente. Negli ultimi anni, nella maggior parte dei paesi sviluppati, su raccomandazione dell'OMS, è stato adottato un fabbisogno proteico per neonati e bambini piccoli, che è di 1,99 g / kg / giorno nel primo mese e 0,78 g / kg / giorno entro la fine del primo anno di vita. Il fabbisogno proteico per i neonati raccomandato in Russia nella prima metà della vita è compreso tra 2,2 e 2,6 g / kg / giorno. Nella maggior parte delle miscele "iniziali", il contenuto proteico in 100 ml è 1,2-1,6 g, mentre 100 ml di latte umano contengono 1,1 g di proteine. Ridurre il livello di proteine ​​nelle miscele consente di dimezzare l'assunzione di azoto in eccesso nel corpo del bambino e di conseguenza previene lo stress metabolico come ulteriore onere per reni e fegato immaturi, riduce il rischio di obesità e diabete nei bambini, porta in modo ottimale le proteine ​​nelle miscele in quantità e qualità a proteine ​​del latte materno (11 g / l).

Le principali frazioni proteiche del latte sono caseine (α-caseine, β-caseine) e proteine ​​del siero (α-lattalbumina, β-lattoglobulina, γ-globuline, lattoferrina, ecc.). Le caseine sono termostabili e non cambiano la loro struttura durante il latte cagliato. Le proteine ​​del siero sono proteine ​​specifiche della specie, termolabili. Il rapporto tra proteine ​​del siero di latte e caseina nel latte materno è in media 60:40 e nelle miscele di latte prodotte in Europa per i bambini nella prima metà della vita, è invecchiato, il che contribuisce a una migliore digeribilità delle proteine ​​e a un minor rischio di colica intestinale. Nella seconda metà della vita di un bambino, quando il tratto gastrointestinale "matura", vengono spesso utilizzate "miscele di caseina" con un rapporto di proteine ​​del siero di latte e caseina di 35:65 o 20:80. I sostituti sierici del latte materno sono più fisiologici di quelli della caseina, poiché formano un coagulo più tenero nello stomaco, vengono rapidamente evacuati dallo stomaco, facilmente assorbiti, contribuiscono alla formazione della normale microflora intestinale e contengono aminoacidi essenziali. Il più preferito è l'arricchimento di miscele con a-lattalbumina, la principale proteina della frazione del siero del latte materno (25–35% della proteina totale); L'α-lattalbumina fornisce triptofano, metionina e cisteina al corpo del bambino, migliora il legame e accelera l'assorbimento di calcio e zinco, promuove la formazione di peptidi con proprietà antibatteriche e immunoregolatorie e stimola la crescita della bifidoflora nell'intestino del bambino. Lo stato del sistema immunitario e la biocenosi intestinale nei bambini che ricevono una miscela con l'aggiunta di a-lattalbumina corrispondono alle condizioni dei bambini allattati al seno.

In precedenza, una diminuzione del livello di proteine ​​nelle miscele al suo livello nel latte materno ha portato a una carenza di alcuni aminoacidi essenziali. Garantire il contenuto minimo richiesto di alcuni aminoacidi essenziali ha richiesto un aumento della quantità di proteine ​​nella miscela, che ha portato ad un aumento del contenuto di altri aminoacidi e ad un aumento del carico metabolico sui reni e sul fegato del bambino. Al momento, nelle miscele contenenti a-lattalbumina ("Baby SEM 1" e "Baby SEM 2", "SEMPER LEMOLAC", "SEMPER BIFIDUS") (Svezia), è stato raggiunto il rapporto ottimale tra livello proteico e qualità per un bambino : contenuto proteico ridotto a 13 g / l, composizione aminoacidica il più vicino possibile al latte materno. Inoltre, il miglior assorbimento delle proteine ​​nella miscela Lemolac si ottiene anche grazie alla presenza di una piccola quantità di acido citrico nella sua composizione. Quando la miscela di "Samper Lemolac" viene sciolta in acqua, la molecola di acido citrico instabile viene spaccata (non entra nello stomaco del bambino), dando inizio al processo di denaturazione delle proteine. Nel processo di denaturazione, la molecola proteica non viene distrutta, ma la struttura quaternaria della proteina viene trasformata nella struttura terziaria, che è accompagnata dalla formazione di teneri fiocchi proteici, che sono ben assorbiti a causa della scissione facilitata dagli enzimi proteolitici.

Le miscele contenenti α-lattalbumina sono anche “NAS GA 1” e “NAS GA 2” (Svizzera), rivolte a bambini con un alto rischio di allergie. La caratteristica principale di queste miscele è la riduzione del loro contenuto proteico a 12 g / l a causa della modifica dello spettro aminoacidico rimuovendo caseina-glicomacropeptide (una proteina caratterizzata da carenza di triptofano e treonina in eccesso) dal siero di latte e dall'arricchimento con albumina lattalica. Ciò ha permesso, da un lato, di aumentare il livello di triptofano nella miscela e, dall'altro, di ridurre significativamente il livello di treonina. L'α-globulina è inoltre arricchita con una miscela di Nutrilon Pepti TSC (Olanda) con un livello proteico di 18 g / le Alfare (Svizzera) con un livello proteico di 21 g / l, destinato all'alimentazione dei bambini con intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino, alterata sindrome da assorbimento intestinale, malnutrizione di vario grado e altri disturbi digestivi.

Inoltre, le miscele sono classificate in base al grado di scissione (idrolisi) della proteina. Miscele a base di idrolizzati proteici sono ottenute per idrolisi enzimatica di un substrato proteico, che può ridurre significativamente la sua antigenicità e maggiore è il grado di idrolisi, minore è l'aggressività antigenica della miscela. Dopo aver raggiunto il grado richiesto di idrolisi, la miscela di peptidi di varie lunghezze e amminoacidi viene purificata da molecole non spezzate e dai loro frammenti mediante ultrafiltrazione, centrifugazione e lavorazione su adsorbenti. In questo caso, vengono impostati il ​​grado richiesto di idrolisi, la composizione e la dimensione dei peptidi, la composizione e la percentuale di aminoacidi e le impurità indesiderate vengono rimosse. Le miscele possono essere idrolisi parziale o profonda. Secondo le indicazioni cliniche, gli idrolizzati sono suddivisi in profilattici, terapeutici e terapeutici, che sono determinati dalla profondità dell'idrolisi e da altre caratteristiche compositive. Entrambe le porzioni di siero di latte e caseina del componente proteico della miscela possono subire idrolisi. Le miscele preventive includono Nutrilon Hypoallergenic 1 e Nutrilon Hypoallergenic 2 miscele (Olanda), Nutrilon Comfort 1 e Nutrilon Comfort 2 (Olanda), NAS GA 1 e NAS GA 2 (Svizzera). Miscele come HiPA GA 1 e HiPA GA 2 (Germania), Humana GA 1 e Humana GA 2 (Germania) possono essere attribuite al trattamento e alla profilassi. Le miscele terapeutiche a base di idrolizzato di proteine ​​del siero di latte sono Nutrilon Pepti TSC (Olanda), Alfare (Svizzera), Frisopep (Olanda); sulla base di caseina - Enfamil Nutramigen (USA), Frisopep AS (Olanda). Le miscele a base di idrolisi completa possono essere utilizzate sia per il trattamento che per la prevenzione dell'intolleranza alle proteine ​​del latte, mentre le miscele a base di idrolisi incompleta sono consigliate solo come profilassi delle allergie alimentari. Inoltre, queste miscele, che hanno un alto valore nutrizionale e digeribilità, possono essere utilizzate non solo nei bambini con allergie alimentari, ma anche in caso di malnutrizione, una sindrome di assorbimento intestinale compromesso. Va notato che, nonostante tutti i vantaggi delle miscele medicinali, il loro più grande svantaggio è il sapore amaro, che rende difficile trasferire il bambino a questo tipo di alimentazione.

Tutte le miscele di idrolisi sono arricchite con un complesso di microelementi, vitamine, aminoacidi essenziali e soddisfano i requisiti dell'OMS per la composizione dei nutrienti per l'alimentazione dei bambini nel loro primo anno di vita. Pertanto, i moderni idrolizzati vengono adattati e sostituiscono completamente il latte materno.

Nella pratica di nutrire i bambini con allergie alimentari alle proteine ​​del latte vaccino, è stata utilizzata una miscela a base di isolato di proteine ​​di soia.

L'isolato proteico di soia della produzione industriale è privato di un inibitore della tripsina e di carboidrati indigeribili (raffinosio, stachyose) contenuti nei semi di soia e che causano flatulenza e diarrea nei bambini piccoli. In tutte le miscele a base di un idrolizzato di proteine ​​di soia, la metionina viene necessariamente introdotta, poiché il suo contenuto nell'isolato di soia è ridotto. Le moderne miscele di soia sono arricchite con vitamine, minerali, oligoelementi, taurina in quantità che soddisfano le esigenze dei bambini nel primo anno di vita.

Le miscele a base di proteine ​​di soia includono Nutrilon Soya (Olanda), Humana SL (Germania), Enfamil Soya (Stati Uniti), Alsoy (Svizzera), Similak-Isomil (Ross Laboratories, USA), Frisosoy (Friesland Foods, Holland), SMA (USA).

Le miscele di soia hanno un costo inferiore rispetto agli "idrolizzati", tuttavia, quando si usano queste miscele, si deve ricordare che un gran numero di bambini con intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino sviluppa anche intolleranza alle proteine ​​di soia. In casi gravi di allergie alimentari, di norma, si osserva una sensibilizzazione polivalente a una vasta gamma di proteine ​​alimentari. A questo proposito, attualmente, l'uso di miscele a base di isolato di soia è considerato irrazionale e può essere una misura estrema solo se è impossibile applicare una miscela a base di idrolizzato proteico.

La composizione aminoacidica della miscela adattata è anche importante per il normale sviluppo del bambino, in particolare questo vale per i primi mesi di vita del bambino. La carenza di uno qualsiasi degli aminoacidi essenziali nella dieta porta inevitabilmente a una violazione della sintesi proteica. Se la composizione degli aminoacidi è sbilanciata, anche la sintesi proteica viene interrotta, il che porta a un ritardo nella crescita e nello sviluppo del corpo.

L'amminoacido limitante, che determina in gran parte l'adeguatezza delle proteine ​​nel prodotto, è il triptofano, il cui livello nel latte materno è più elevato rispetto alle proteine ​​del latte vaccino, che fanno parte delle miscele. Questo è uno degli aminoacidi naturali più importanti. Il triptofano è un precursore della serotonina e determina il livello della sua sintesi nel corpo - uno dei neurotrasmettitori cerebrali più importanti necessari per la formazione delle sue strutture. Contribuisce anche alla sintesi della melatonina, che influenza la formazione dei ritmi circadiani e la normalizzazione delle fasi del sonno e della veglia del bambino, ed è coinvolta nella produzione di niacina - vitamina B3 e acido nicotinico (vitamina PP). In piccole quantità, il triptofano è una parte di γ-globuline, fibrinogeno, caseina e altre proteine, contribuisce ad un aumento della sintesi dell'ormone della crescita.

Le miscele per bambini della prima metà della vita devono essere necessariamente arricchite con taurina, un aminoacido contenente zolfo presente nel latte materno. Questo aminoacido è necessario per la sintesi di nuovi tessuti, promuove la proliferazione cellulare. La taurina stimola lo sviluppo del tessuto nervoso, la crescita, la differenziazione della retina, della ghiandola surrenale, della ghiandola pineale, dell'ipofisi e del nervo uditivo. Prende parte alla protezione delle membrane cellulari dalle tossine esogene; Ha un effetto stabilizzante sulla membrana e antitossico. La taurina svolge un ruolo importante nel processo di coniugazione degli acidi biliari, aumentando la risposta immunitaria stimolando l'attività fagocitica dei neutrofili. È stato anche osservato un effetto positivo della taurina sulla contrattilità del miocardio (influisce sulla distribuzione dei flussi intracellulari di ioni calcio). La taurina è necessaria per i bambini dei primi mesi di vita, in particolare i bambini prematuri nati con segni di immaturità morfofunzionale, i bambini con danno post-ipoxico al sistema nervoso centrale. La metionina funge da importante donatore di gruppi metilici labili necessari per la costruzione di un composto lipotropico attivo - la colina; sintesi della base di pirimidina - timina; costruire un'ammina biogenica - adrenalina; metabolismo degli aminoacidi nicotinici e istamina.

Leucina e isoleucina sono i precursori dell'acido acetoacetico, un rappresentante dei corpi chetonici. La tirosina è il precursore delle catecolamine - adrenalina, noradrenalina, dopamina. Ne derivano anche l'ormone tiroideo tiroxina e la sostanza pigmentata melanina. L'istamina, un mediatore dell'infiammazione allergica, è sintetizzata dall'istidina. L'inclusione di una miscela di acido glutammico e arginina attiva la maturazione della mucosa intestinale e aumenta l'efficienza dell'assimilazione dei nutrienti; l'arginina contribuisce ulteriormente alla maturazione del sistema immunitario.

Di recente, sul mercato sono comparse miscele quanto più vicine possibile in termini di composizione degli aminoacidi al "gold standard": il latte materno. Una miscela adattata di Semper (Svezia) può servire da esempio di un rapporto così ottimale della quantità di proteine ​​e composizione di aminoacidi, in cui a un livello proteico di 13 g / l tutti gli aminoacidi necessari sono contenuti nella quantità il più vicino possibile al latte materno. In questo caso, l'eccesso della quantità totale di aminoacidi è solo 0,65 g / l (tabella). Un altro esempio di una composizione bilanciata di aminoacidi sono i prodotti Nutricia (Olanda), che contengono il set ottimale di aminoacidi e altre sostanze biologicamente significative, tra cui taurina, inositolo, L-carnitina L-arginina (prodotti Nutrilon 1, Nutrilon 2 "And" Nutrilon 3 "," Nutrilon Comfort 1 "e" Nutrilon Comfort 2 "," Nutrilon ipoallergenico 1 "e" Nutrilon ipoallergenico 2 "," Nutrilon Pepti TSC "(Olanda).

Un altro componente importante delle moderne miscele adattate sono i nucleotidi. Questi composti svolgono un ruolo chiave in molti processi intracellulari biochimici. Possono essere sintetizzati nel corpo da precursori (purine, pirimidine, alcuni aminoacidi) o formati a seguito del degrado di alcuni nucleotidi e della risintesi di nuovi. I nucleotidi sono componenti strutturali di DNA e RNA. I nucleotidi svolgono il ruolo di regolatori di vari processi di biosintesi, essendo una fonte universale di energia, che è importante per l'organismo in rapida crescita di un bambino. Inoltre, contribuiscono alla maturazione del sistema immunitario e alla formazione della risposta immunitaria del corpo, aumentano la fagocitosi, attivano i linfociti, possono aumentare l'attività naturale delle cellule killer e migliorare l'immunità non specifica. I nucleotidi influenzano la maturazione delle cellule dell'epitelio intestinale e dei villi, la formazione di microflora intestinale favorevole. Tutto ciò porta alla normalizzazione e all'ottimizzazione dei processi di assimilazione dei nutrienti, in particolare calcio e ferro. Inoltre, i nucleotidi fanno parte degli acidi nucleici, dove fungono da unità monomeriche e sono portatori del codice genetico di DNA e RNA. Fondamentalmente, nelle miscele per l'alimentazione dei bambini fino a un anno di età, il componente nucleotidico è rappresentato da citidina monofosfato, guanosina monofosfato, inosina monofosfato, uridina monofosfato, adenosina monofosfato. I nucleotidi sono particolarmente necessari nei casi in cui il loro apporto endogeno è insufficiente: nelle infezioni gravi, nei bambini con conseguenze di encefalopatia perinatale, con disfunzioni immunitarie e malattie di accumulo.

Allo stato attuale, una vasta selezione di miscele adattate con varie proprietà per l'alimentazione dei neonati consente al pediatra di scegliere la nutrizione più adeguata che soddisfi le esigenze di un bambino in particolare. Ma devi ricordare, nonostante l'alto grado di adattamento di queste miscele: nessuna di esse supera la qualità del latte materno.

Per domande di letteratura, si prega di contattare l'editore.

L. A. Anastasevich
S.V. Belmer, dottore in scienze mediche, professore
Università medica statale russa, Mosca

Proteine ​​per bambini: hai bisogno di un tale supplemento nel menu di tuo figlio?

È possibile somministrare ai bambini integratori proteici, a quale età e in quale quantità sono ammesse le proteine? Quale è meglio: proteine ​​da alimenti naturali o proteine ​​in polvere?

L'alimentazione sportiva sta diventando sempre più di moda non solo tra gli adulti, ma è spesso consumata dai bambini. Un tale integratore proteico, come le proteine, può essere raccomandato solo da un medico, tenendo conto dello stress fisico, mentale ed emotivo di un adolescente. Prima di rispondere alla domanda: è possibile proteine ​​per i bambini, è necessario studiare le caratteristiche nutrizionali del bambino, la quantità di proteine ​​consumate negli alimenti, il suo carico e la salute.

Che cos'è la proteina??

Le proteine ​​tradotte dall'inglese significano proteine. Non un singolo organo del nostro corpo, né una singola cellula e tessuto corporeo possono svilupparsi razionalmente senza una quantità sufficiente di proteine.

Le proteine ​​sono prodotte esclusivamente con ingredienti naturali. Utilizzando la tecnologia più recente, la polvere concentrata è prodotta dal siero di latte ordinario, in cui è contenuta una grande quantità di proteine.

Esistono diversi tipi di proteine, tra cui le più popolari e popolari:

  • siero di latte - si rompe perfettamente, il che consente agli aminoacidi di entrare istantaneamente nel flusso sanguigno. Questa proteina favorisce un rapido guadagno muscolare;
  • caseina: viene assorbito più a lungo di circa 6-8 ore, quindi gli aminoacidi entrano gradualmente nel corpo, riempiendolo di sostanze utili;
  • soia: abbassa perfettamente i livelli di colesterolo nel sangue, viene utilizzato per l'osteoporosi. Può causare allergie nei bambini..

Proteine ​​per bambini: beneficio o danno

Le proteine ​​sono molto importanti per lo sviluppo e la crescita dei bambini. Se entrano nel corpo in quantità sufficienti, i ragazzi conducono uno stile di vita attivo, sono allegri e imparano bene il curriculum scolastico, praticano sport, mantengono un programma di attività abbastanza stretto e intenso.

Ma non è sempre saggio dare ai bambini proteine ​​per riempire il loro corpo di proteine. La maggior parte dei ragazzi e delle ragazze riceve abbastanza proteine ​​con il cibo normale, la cosa principale è che il loro menu è vario e ricco di vitamine..

Ci sono molte proteine ​​in tali prodotti:

  • carne rossa magra e pollo;
  • frutti di mare e pesce di mare;
  • latticini ricotta, latte, kefir;
  • uova, compresa la quaglia;
  • legumi e raccolti, prodotti a base di soia;
  • noci, burro di arachidi, ecc..

Grazie a questi e ad altri prodotti, è possibile bloccare il fabbisogno giornaliero di proteine. Si scopre che i bambini non hanno bisogno di proteine. Forse, in una dieta normale, le proteine ​​non saranno sufficienti se il figlio o la figlia sono coinvolti nello sport, conducono uno stile di vita attivo. Tuttavia, prima di somministrare ai bambini polveri proteiche, consultare un pediatra e un trainer.

Evitare e overdose di proteine. Il suo uso eccessivo influisce negativamente sui reni e altri organi. Se bevi proteine ​​senza le raccomandazioni di uno specialista, puoi danneggiare la salute del bambino: ci sono interruzioni nel lavoro dello stomaco e dell'intestino, debolezza, reazioni allergiche.

Quanti anni ha le proteine ​​da mangiare?

Se è improbabile che i bambini, senza il permesso dei genitori, consumino proteine, gli adolescenti, prendendo l'esempio dei compagni adulti, possono provarlo da soli e mangiarlo. Nell'adolescenza, ciò può influire negativamente sulla salute degli atleti, soprattutto se si esagera la dose del suo utilizzo.

Non esiste un quadro in cui integratori di proteine ​​dell'età possano essere utilizzati nei bambini. Ad esempio, a 13-16 anni, alcuni istruttori raccomandano di aggiungere proteine ​​in polvere agli alimenti. Ma è necessario:

  • rispettare rigorosamente le dosi consigliate e non esagerare;
  • Non usare le proteine ​​senza il permesso del medico e del trainer, non puoi mescolarle con altri integratori sportivi;
  • calcolare la quantità di proteine ​​consumate con il cibo e solo se non è sufficiente, ricorrere alle proteine.

Determina la quantità di proteine ​​necessarie per il bambino, a seconda del suo peso e della sua età. Esistono diverse linee guida che possono essere applicate calcolando la quantità di proteine ​​di cui un bambino ha bisogno al giorno:

  • i bambini da 1 a 3 anni hanno bisogno di 4 g di proteine ​​per kg di peso corporeo;
  • ai bambini dai 3 ai 7 anni sono raccomandati 3,5-4 g di proteine ​​per 1 kg di peso corporeo;
  • gli scolari di 8-11 anni devono usare 3 g / 1 kg;
  • gli adolescenti di età pari o superiore a 12 anni sono raccomandati 2,5-2 g / 1 kg.

Questa è una proteina presente negli alimenti ordinari. In un uovo di gallina, ad esempio, ci sono 7 g di proteine, in 90 g di pollo 18 g, in 1 tazza di latte 8 g di proteine, in 200 g di ricotta 14 g di proteine.

Come prendere le proteine

Come abbiamo detto sopra, se tuo figlio o tua figlia non mangia abbastanza proteine ​​con il cibo e allo stesso tempo fa sport, puoi dare loro un po 'di proteine ​​in polvere dopo aver consultato il tuo medico o allenatore.

Le proteine ​​vengono generalmente mescolate con latte, acqua o succo. Le bevande non dovrebbero essere calde. La dose giornaliera raccomandata dall'adolescente è meglio bere in due dosi, quindi la proteina viene assorbita più velocemente.

Puoi usare una parte di un supplemento sportivo tra colazione e pranzo, la seconda parte dopo un allenamento. Lascia che il bambino morda la frutta dopo la bevanda in modo che il corpo riceva ulteriori vitamine.

Alla domanda se la proteina sia dannosa per i bambini, si può rispondere: tutto dovrebbe essere moderato. Se c'è un eccesso di proteine ​​nella dieta, questo porta spesso a disidratazione e perdita di calcio. Inoltre, la proteina è controindicata negli adolescenti con malattie renali e problemi al fegato e al cuore. Inoltre, assicurati che i bambini non siano allergici agli integratori, se appare, smetti di somministrarli immediatamente.

Abbiamo esaminato i pro e i contro dell'utilizzo di un integratore proteico. I genitori stessi saranno in grado di concludere se è dannoso per il loro bambino. In generale, un corpo giovane non richiede proteine.

Un adolescente potrebbe prenderli con il cibo. Se è ancora necessario l'uso di proteine ​​per raggiungere risultati atletici, solo uno specialista aiuterà a capirlo. Ti consiglierà a quale età e in quale quantità puoi bere un integratore alimentare sportivo..

Quali miscele sono adatte per un bambino allergico alle proteine ​​della mucca?

La domanda più comune che una madre pone se un bambino è allergico alle proteine ​​della mucca - quale miscela è giusta per lui? Come nutrire un bambino allergico alle proteine ​​della mucca? Quale miscela scegliere per l'allergia alle proteine ​​della mucca?

L'allergia alle proteine ​​di mucca implica che il corpo del bambino non accetta e non digerisce le proteine ​​del latte di mucca, di più su questo qui.

Di conseguenza, la migliore soluzione in questa situazione è nutrire il bambino con latte artificiale senza latte. Nessun latte di mucca.

C'è anche un'opzione per usare il cibo, in cui questa stessa proteina è già parzialmente o completamente divisa.

La pediatria moderna e il mercato degli alimenti per bambini offrono diversi tipi di miscele adatte all'alimentazione di un bambino allergico alle proteine ​​della mucca.

Quindi, le seguenti miscele sono adatte per le allergie alle proteine ​​di mucca:

Abbiamo descritto in dettaglio le caratteristiche di ciascun tipo di cibo qui, ora lo ripeteremo brevemente ed elencheremo direttamente i marchi e i marchi di alimenti per bambini che puoi provare a dare ai bambini con allergie alle proteine ​​della mucca.

Latte di capra

In tali alimenti per bambini, al posto del latte vaccino viene utilizzata la capra e, pertanto, non contiene allergeni - proteine ​​del latte vaccino.

Il latte di capra è considerato più simile nella composizione al latte materno, inoltre è più facile digerire gli organismi immaturi dei neonati.

Ci sono quattro miscele di latte di capra sul nostro mercato: "Nanny", "Cabrita", "MD Kozochka" e "Mamako". Ognuno di essi li abbiamo descritti in dettaglio negli articoli pertinenti, letti facendo clic sui collegamenti.

Quindi, miscele di capre per bambini con allergie alle proteine ​​della mucca:

  • "Nanny Classic" - dalla nascita all'anno,
  • "Nanny 1" - dalla nascita a sei mesi,
  • "Nanny 2" - per bambini di età superiore ai sei mesi, ma di età inferiore a un anno.
  • "Nanny 3" - oltre un anno.
  • "Cabrite 1" - dalla nascita a sei mesi,
  • Cabrite 2 - per bambini di età superiore ai sei mesi, ma di età inferiore a un anno.
  • Cabrite 3 - oltre un anno.
  • "MD mil SP Goat 1" - dalla nascita a sei mesi,
  • "MD mil SP Goat 2" - per bambini di età superiore ai sei mesi, ma di età inferiore a un anno.
  • "MD mil SP Goat 3" - più vecchio di un anno.
  • "Mamako 1" - dalla nascita a sei mesi,
  • "Mamako 2" - per bambini di età superiore ai sei mesi, ma di età inferiore a un anno.
  • Mamako 3 - più di un anno.

Ulteriori informazioni sull'assortimento di ciascun produttore:

Miscele di soia per allergia alle proteine ​​della mucca

Le proteine ​​vegetali contenute nella soia praticamente non causano allergie, quindi tale cibo è raccomandato per i bambini allergici.

Le miscele di soia, tuttavia, vengono introdotte negli alimenti complementari solo con il permesso del pediatra e solo quando il bambino ha almeno sei mesi. A questa età, il suo corpo assorbe meglio questo cibo..

Vale anche la pena ricordare che le miscele di soia, non importa quanto siano buone, non dovrebbero essere presenti nella dieta del bambino per più di 4 mesi.

Per coloro che vogliono provare miscele di soia con allergie alle proteine ​​della mucca, c'è un'ampia scelta:

  • Nutritek - Soia Nutrilak,
  • Nutricia - Soia Nutrilon,
  • Humana - Humana SL,
  • Friso - Frisosoy,
  • “Similac”, “Similac (Abbott)” - “Similac Isomil”,
  • Bellact - Bellact Soya,
  • Materna, Materna - Soia Materna, Soia Materna con LC-PUFA,
  • Enfamil - Enfamil Soya
  • TD "Lasunya" - "Detolact Soya"
  • Mamex - Mamex di soia

Miscele con proteine ​​idrolizzate per allergia alle proteine ​​di mucca

Nutrizione per i bambini inclini a vari tipi di allergie, comprese le allergie alle proteine ​​della mucca.

La composizione di tali miscele differisce per il fatto che le proteine ​​in esse contenute sono suddivise in peptidi, è più facile da digerire.

Le miscele idrolizzate sono di due tipi:

  • Idrolizzati di caseina. La caseina è suddivisa.
  • Idrolizzati di proteine ​​del siero di latte. Le proteine ​​si degradano.

A sua volta, l'idrolisi è parziale o elevata.

Quali sono le miscele con proteine ​​idrolizzate?

Friso:

  • Frisopep AS, caseina,
  • Siero di latte Frisopep,

Nutritek, idrolizzato di siero:

  • Nutrilac GA
  • Peptidi CCT Premium Nutrilac (InfaPrim),

Nutricia, idrolizzato di siero di latte:

  • Allergia ai peptidi Nutrilon,
  • Peptidi di Nutrilon gastro,

"Humana" (Humana), idrolizzato di siero:

  • Humana GA 1,
  • Humana GA 2,
  • Humana GA 3.

Hipp (HiPP), idrolizzato di siero di latte:

  • HiPP GA 1,
  • HiPP 2 Combiotic.

Nestle, siero idrolizzato:

  • NAS GA 1,
  • Allergia di Alfaré,
  • Nestogen GA,
  • Peptamen junior,

"Mead Johndon", purtroppo, la società ha deciso di lasciare il mercato russo:

  • Nutramigen Lipil, caseina.
  • "Pregestimil lipil", caseina.

Ricorda che gli idrolizzati per allergie alle proteine ​​della mucca (e qualsiasi altro tipo di allergia) vengono introdotti nel menu del bambino più lentamente di tutti gli altri, un'introduzione troppo rapida può provocare il rifiuto del bambino di mangiare. Non ti piacerà neanche - queste miscele praticamente non hanno gusto, soprattutto perché non hanno una goccia di dolcezza in loro a causa della mancanza di lattosio (in alcuni tipi) - un componente del latte.

Miscela di aminoacidi per allergia alle proteine ​​di mucca

Se le briciole non si adattavano alla miscela nel latte di capra, la miscela di soia e persino la miscela altamente idrolizzata non l'hanno salvata, allora devi provare le miscele di aminoacidi.

Cosa sono le miscele di aminoacidi?

Questa è una dieta in cui le proteine ​​del latte sono rappresentate da aminoacidi completamente equivalenti. In generale, la composizione aminoacidica di tali miscele è identica alla composizione aminoacidica del latte materno.

Questo cibo è di solito prescritto per i bambini con gravi allergie..

Le miscele di aminoacidi sono rappresentate da tre noti produttori:

  • Neocate -
  1. Neocate Advance,
  2. NeoKate LСP,
  3. Neo-Kate Junior,
  • “Nutria” - “Nutrilon Amino Acids (Nutrilon)”,
  • “Nestle” - “Alfare Amino”.

Ecco un elenco di miscele per allergie alle proteine ​​della mucca. Ricorda che l'alimentazione medica può e deve essere somministrata a un bambino solo dopo aver consultato un medico.

Le pappe sostituiranno gli integratori proteici??

Perché hai bisogno di un'ulteriore assunzione di proteine ​​quando fai sport? Da quali fonti è meglio ottenerlo. È possibile utilizzare alimenti per l'infanzia per questo scopo?.

Per molti culturisti, non è un segreto che la nutrizione sportiva possa approssimare in modo significativo il momento del raggiungimento di un sogno: aumentare i volumi muscolari, la resistenza e l'energia. La miscela proteica contiene una semplice proteina in cui è presente un set completo di aminoacidi essenziali. Riempiono le fibre muscolari e ne promuovono la crescita dopo l'allenamento. Quindi, giorno dopo giorno, mese dopo mese, i muscoli dell'atleta aumentano e si forma un bellissimo sollievo. Non è quello che molti cercano?

Ma ci sono persone che per vari motivi non consumano proteine. Ad esempio, alcuni non si fidano di tali integratori, altri non hanno abbastanza soldi per loro e altri non sono ancora pronti a prendere una nutrizione sportiva così seria. In una situazione del genere, una persona sta cercando di trovare un'alternativa alle proteine. Ma esiste una cosa del genere? Ad esempio, gli alimenti per bambini sono adatti come sostituti? Affrontiamo questo problema..

I principali tipi di proteine

Per trarre delle conclusioni, ricordiamo i principali tipi di proteine. È caseina, siero di latte, latte, collagene, soia e uovo. Questo non è un elenco completo - in realtà, ci sono più proteine ​​e tutti sono in grado di svolgere un qualche tipo di funzione. Ad esempio, la caseina si dissolve a lungo nello stomaco e può nutrire i muscoli con aminoacidi per diverse ore. Le proteine ​​di soia aiutano a liberarsi del colesterolo e ad aumentare la massa muscolare. Le proteine ​​del siero di latte sono altamente digeribili e contengono uno dei composti più ricchi di aminoacidi, inclusi i BCAA.

Di tutti i tipi di cui sopra, le proteine ​​del siero di latte sono le più popolari. Ma è di tre tipi principali:

  • l'idrolizzato è ottenuto per idrolisi - la scomposizione delle proteine ​​in semplici peptidi. Di conseguenza, l'idrolizzato viene rapidamente assorbito dal corpo e dà l'effetto previsto;
  • il concentrato contiene non solo proteine, ma anche una certa percentuale di lattosio, grassi e altri componenti. Gli aminoacidi entrano nei muscoli entro poche ore dall'ingestione;
  • L'isolato è la proteina più pura. Questa è l'opzione migliore per gli atleti nell'aumentare la massa muscolare. Contiene circa il 95% di proteine ​​pure, che attira la maggior parte degli atleti.

Pertanto, nella maggior parte dei tipi di proteine, la parte principale è la proteina, che viene rapidamente assorbita dall'organismo, convertita in aminoacidi e trasferita alle fibre muscolari. Cioè, tale cibo praticamente non contiene carboidrati e grassi. Vai avanti.

Lo scopo principale e il dosaggio

Perché assumere proteine? Il compito principale è quello di fornire alle fibre muscolari la quantità necessaria di aminoacidi. Ma puoi mangiare molta carne, uova e altri cibi ricchi di proteine? Teoricamente si. Solo qui l'intestino ha bisogno di tempo per elaborare il cibo in entrata e il "trasporto" di nutrienti verso i muscoli, e questo dura fino a 2-3 ore. Inoltre, nel cibo normale, oltre alle proteine ​​pure, ci sono carboidrati, grassi e altri componenti di cui un atleta non ha sempre bisogno.

Durante il periodo di carichi attivi, il bodybuilder deve assumere almeno due grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso. È abbastanza difficile "nutrire" un atleta che pesa 100 chilogrammi, che ha bisogno di circa 200 grammi di proteine ​​pure al giorno. Ecco la nutrizione sportiva e aiuta.

Alternativa agli integratori sportivi

Oggi molti principianti preferiscono le pappe. Credono che prendendo un integratore così semplice e sicuro al posto delle proteine, otterranno lo stesso effetto. Non è così, perché le pappe contengono molte meno proteine. Ad esempio, se in 100 grammi di isolato ci sono circa 90-95 grammi di proteine, quindi in 100 grammi di integratori per il bambino - solo 15-20 grammi. È facile calcolare quanti pacchi devi bere per coprire il fabbisogno giornaliero di aminoacidi..

Ma non è tutto. Le pappe contengono non solo proteine, ma anche una grande quantità di carboidrati, grassi, vitamine e altri componenti. Pertanto, è meglio non confrontarlo con un gainer, la cui composizione è diversa e ha una maggiore propensione per i carboidrati.


La cosa peggiore è che le pappe hanno un altro svantaggio: un prezzo elevato. Ma se un bambino può avere un pacchetto per una settimana, allora per un atleta questo è un supplemento di un giorno. Di conseguenza, puoi letteralmente andare in rovina su tali acquisti. È molto più redditizio acquistare una proteina che ha tutto ciò di cui hai bisogno e in una forma “pura”. Quindi gli alimenti per bambini non sono chiaramente convenienti - le proteine ​​sono migliori.

Prezzi e dove acquistare le proteine

conclusioni

Come dimostrano la pratica e i calcoli più semplici, le pappe non sono in grado di sostituire integratori sportivi di alto livello. Il motivo è la composizione sviluppata per il bambino e non per l'atleta adulto. Di conseguenza, butti via i soldi, senza ottenere molto ritorno. Ma qui, ovviamente, ognuno prende le proprie decisioni. In bocca al lupo.

Miscele per bambini con allergie alimentari

La situazione in cui un bambino artificiale è anche allergico non è rara. Che tipo di cibo può prescrivere un medico per un bambino del genere?

La situazione in cui un bambino artificiale è anche allergico non è rara. Che tipo di cibo può prescrivere un medico per un bambino del genere?

L'allergia alimentare (PA) è un'immunità, con la partecipazione dell'immunità e delle cellule del sangue, forma di intolleranza alimentare. Nei neonati, è il principale tipo di sensibilizzazione (ipersensibilità). I bambini più grandi sullo sfondo di questo tipo di allergia formano la famiglia, il polline, le allergie fungine e il valore della componente alimentare della sensibilizzazione diminuisce. La PA nei bambini svolge un ruolo significativo nell'ulteriore formazione di un altro tipo di allergia nei bambini più grandi (rinite allergica, dermatite atonica, asma bronchiale, ecc.)

La PA si trova nei neonati. Le sue manifestazioni cliniche sono diverse: cambiamenti della pelle (dermatite atopica, dermatite da pannolino persistente, iperemia nelle pieghe della pelle, varie eruzioni cutanee). Potrebbero esserci problemi agli organi digestivi - rigurgito, vomito, gonfiore, feci instabili (diarrea con costipazione alternata), potrebbero esserci impurità di sangue o muco nelle feci. I bambini hanno spesso combinato allergie cutanee e intestinali..

Il principale metodo di terapia per le allergie alimentari è la nutrizione medica che utilizza una dieta ipoallergenica. I prodotti alimentari possono essere suddivisi in 3 gruppi: con potenziale allergenico alto, medio e basso. Sebbene uno qualsiasi degli alimenti nei diversi bambini possa causare una reazione allergica, poiché esiste un concetto di tolleranza individuale degli alimenti.

Uno dei principali allergeni nei neonati è la proteina del latte vaccino. Ma insieme a un'alta frequenza di reazioni allergiche a questa proteina (85%), ipersensibilità alle proteine ​​di banane (81%), uova di gallina (62%), glutine (53%), riso (50%) e meno spesso alle proteine ​​del grano saraceno ( 27%), patate (26%), soia (26%), mais (12%).

Con una predisposizione ereditaria, spesso nei bambini i primi sintomi di PA si sviluppano anche durante l'allattamento, sebbene il latte materno sia privo di proprietà antigeniche. La sensibilizzazione del bambino che riceve il latte materno è supportata da allergeni alimentari che provengono dal latte materno quando utilizza alimenti ad alto potenziale allergenico, principalmente latticini. Alle madri per l'intero periodo dell'allattamento al seno viene prescritta una dieta ipoallergenica ad eccezione di tali prodotti, sostituendo il latte vaccino intero e la ricotta con prodotti caseari e formaggi.

Tuttavia, solo se esiste il rischio di sviluppare un'allergia, una donna incinta o in allattamento non è attualmente consigliata per aderire a una dieta ipoallergenica rigorosa, poiché il bambino non svilupperà tolleranza alimentare, cioè non si abituerà gradualmente a vari prodotti e questo è necessario per ridurre il rischio di sviluppo di PA nel bambino.

Durante l'alimentazione artificiale vengono utilizzate miscele ipoallergeniche specializzate, che possono essere suddivise in preventive, terapeutiche, profilattiche e terapeutiche.

Le miscele preventive sono utilizzate in forme lievi di PA. Questi includono, in particolare, la miscela adattata di latte di capra Nanny. Le proteine ​​del latte di capra e di mucca differiscono nella struttura antigenica, pertanto molti bambini con intolleranza alle miscele di latte di mucca tollerano la tata e le miscele di latte fermentato adattate, la cui allergenicità è ridotta a causa della denaturazione proteica parziale che si verifica durante la fermentazione dell'acido lattico. Si consigliano miscele di latte acido per sostituire non più della quantità giornaliera di cibo. Queste miscele hanno un effetto anti-infettivo, normalizzano la motilità intestinale, le feci del bambino.

Durante i primi giorni di vita, specialmente se il bambino è prematuro, possono causare esofagite e aumentare il rigurgito e anche aumentare il carico sul sistema escretore immaturo del bambino. Se un bambino con allergia alimentare è stato sostituito con il 50% della quantità giornaliera di cibo da una miscela di latte fermentato adattata, il restante 50% dovrebbe essere somministrato come miscela di latte fresco fisiologicamente adattata. Con effetti insufficientemente espressi di questo metodo di alimentazione, è possibile trasferire temporaneamente il bambino solo su prodotti lattiero-caseari adattati.

Con un PA più pronunciato, vengono utilizzate miscele terapeutiche e profilattiche, ad esempio miscele a base di isolati di proteine ​​di soia.

Miscela di soia

La caratteristica principale di queste miscele è la fonte proteica, che è un isolato proteico di soia altamente purificato contenente solo tracce di altri componenti di semi di soia da cui queste proteine ​​vengono secrete. Destrina-maltosio (un polimero di glucosio a basso peso molecolare) e prodotti contenenti maltosio, come sciroppo di glucosio, sciroppo di mais, melassa, glucosio o saccarosio, sono usati come fonte di carboidrati.

Queste miscele differiscono anche dalle miscele convenzionali a base di latte vaccino in quanto non contengono lattosio - zucchero del latte, che è la principale fonte di carboidrati nel latte umano e di vacca. Pertanto, la miscela di soia, che non contiene proteine ​​del latte vaccino, in cui non c'è lattosio, può essere utilizzata per nutrire i bambini con intolleranza al latte vaccino, allergie alimentari alle proteine, nonché con carenza di lattasi e galattosemia (una grave malattia ereditaria).

La parte grassa nella miscela di soia è rappresentata da una miscela di diversi oli vegetali (mais, girasole, soia, cocco, ecc.). Una speciale sostanza simile alla vitamina, la carnitina, viene introdotta in questi tipi di miscele per aumentare l'assimilazione da parte dei tessuti di questi grassi e per un migliore assorbimento dei grassi nell'intestino, sostanze speciali, emulsionanti sotto forma di lecitina di soia o mono- e digliceridi degli acidi grassi.

Le miscele di soia contengono dosi fisiologiche di tutte le vitamine necessarie per la crescita e lo sviluppo del bambino, sali minerali e oligoelementi. A causa del fatto che l'assorbimento di vitamine e minerali è peggiore da queste miscele, il contenuto di micronutrienti nelle miscele di soia è maggiore. Per migliorare la composizione degli aminoacidi delle miscele di soia, viene aggiunta una metionina di aminoacidi contenente zolfo..

Negli ultimi anni, l'interesse per le miscele di soia è diminuito, poiché l'allergia crociata tra proteine ​​di soia e proteine ​​del latte vaccino ha iniziato a manifestarsi in 1/3 dei casi. Pertanto, queste miscele per le allergie sono prescritte con cautela, ma hanno conservato la loro importanza per la diarrea, la carenza di lattasi, la celiachia, la galattosemia, l'alimentazione nelle famiglie vegetariane.

L'effetto positivo del loro uso deve essere valutato non prima di settimane dall'inizio dell'uso. Le miscele di soia possono essere la causa di un'allergia o di un aggravamento nei bambini del primo anno di vita, specialmente se somministrati rapidamente e nei bambini del primo semestre di vita. Pertanto, sono prescritti, di regola, ai bambini dopo il quinto al sesto mese. Le miscele di soia sono state utilizzate per nutrire i bambini per circa mezzo secolo e non è stato ancora dimostrato che vi sia un effetto collaterale negativo sulla salute dei bambini o di un adulto che ha ricevuto tali miscele durante l'infanzia.

Tuttavia, le proteine ​​di soia sono proteine ​​vegetali, sebbene siano vicine per qualità all'animale. La quota di proteine ​​animali in un bambino nel primo anno di vita dovrebbe rappresentare oltre l'80% di tutte le proteine ​​alimentari, poiché sono le proteine ​​animali che sono necessarie per il sistema nervoso che forma attivamente il bambino. Sono una fonte di aminoacidi essenziali che non possono essere sintetizzati in modo indipendente dal corpo e devono essere forniti con il cibo.

Miscele a base di idrolizzati proteici

Più comunemente utilizzate sono miscele a base di un basso grado (parziale) di idrolizzato proteico del latte idrolizzato ("NAS GA 1 e 2", "Nutrilon GA 1 e 2", "Nutrilak GA", "HiPP GA 1 e 2", "Humana GA 1 e 2 " e così via.)

Per gravi manifestazioni di PA, vengono utilizzate miscele terapeutiche create sulla base di proteine ​​del latte altamente idrolizzate: Alfare (Svizzera), Nutrilak peptidium SCT (Russia), Nutrilon Pepti TSC (Olanda), Nutramigen e Pregestimil ( USA), "Frisopep AS" (Olanda).

Queste miscele sono utilizzate per gravi intolleranze alle proteine ​​del latte vaccino, proteine ​​di soia, celiachia, per varie forme di assorbimento intestinale, nonché per la malnutrizione, poiché quando si usano queste miscele si nota un elevato assorbimento di proteine ​​(da una miscela di aminoacidi) e componenti grasse. Durante l'idrolisi proteica, i siti antigenici responsabili dell'insorgenza di allergie a queste proteine ​​vengono distrutti..

La maggior parte delle miscele a base di idrolizzati proteici ha un sapore amaro, pertanto la loro introduzione nella dieta del bambino richiede una notevole persistenza da parte dei genitori e degli operatori sanitari. Miscele a base di idrolizzato proteico (Alphare, Nutrilak PeptidiSTST, Nutrilon Pepti-TSC, Pregestimil, Nutramigen) contengono trigliceridi a catena media come una delle fonti di grasso, che aumenta significativamente la digeribilità dei grassi, spesso disturbati nei bambini con allergie alimentari. Altri componenti nutrizionali in essi contenuti, così come nelle miscele di soia, sono il destrinmaltosio come fonte di carboidrati, miscele di oli vegetali come fonti di grasso e set completi di vitamine, sali minerali e oligoelementi necessari per il bambino. Dalla nascita, con forme gravi di allergia alimentare, una sindrome di ridotto assorbimento intestinale nel periodo pre e post-operatorio, è possibile utilizzare la miscela di aminoacidi Nutrilak-AK. Anche i prodotti a base di idrolisi parziale delle proteine ​​contengono lattosio, mentre i prodotti a base di proteine ​​completamente idrolizzate non contengono quasi lattosio..

Una nuova generazione di miscele basate sull'idrolisi proteica parziale ha un gusto migliorato ed è attualmente raccomandata come mezzo di prevenzione, nonché per le forme lievi di allergia alimentare. La maggior parte delle aziende ora produce queste miscele con il timbro con firma HA (ipoallergenico), ad esempio Nan ipoallergenico. Sono preparati sulla base dell'idrolisi parziale delle proteine ​​del siero di latte con una migliore composizione degli aminoacidi. Grazie alla lavorazione a due stadi (enzimatica e termica) della proteina, l'allergenicità del prodotto è ridotta di un fattore uno. Le miscele sono facilmente digeribili, ben assorbite, riducono la frequenza dei disturbi digestivi funzionali e contribuiscono alla normalizzazione delle feci.

Questi prodotti sono ottenuti nel processo di idrolisi enzimatica profonda delle proteine ​​del latte, a seguito della quale viene suddivisa in aminoacidi liberi e piccoli peptidi, che elimina quasi completamente le proprietà allergeniche della miscela. Tutti i prodotti sono arricchiti con un complesso di vitamine, macro e microelementi e soddisfano i requisiti dell'OMS per la composizione degli ingredienti, i valori biologici e nutrizionali e l'effetto sullo sviluppo fisico e psicomotorio dei bambini nel loro primo anno di vita. Nei pazienti che ricevono queste miscele, si notano un miglioramento della pelle, lo stato del tratto gastrointestinale e una diminuzione delle manifestazioni respiratorie provocate da allergie alimentari 2-3 settimane dopo l'inizio della somministrazione e i dati clinici e di laboratorio raggiungono la normalità

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Proteine ​​per bambini: cosa dice la scienza?

Proteine ​​per bambini: cosa dice la scienza?

Le proteine ​​sono importanti per il corretto sviluppo e crescita, ma prima scopri di quante proteine ​​ha bisogno il tuo bambino e quali sono le proteine ​​migliori..

I bambini di tutte le età hanno bisogno di una dieta sana per soddisfare le loro esigenze quotidiane di crescita e sviluppo. Per un bambino in crescita, le proteine ​​sono di particolare importanza a causa delle diverse funzioni del corpo.

A causa della popolarità degli integratori proteici per gli atleti, specialmente tra adolescenti e giovani, può dimostrare che i tuoi bambini ottengono tutto ciò di cui hanno bisogno consumando frullati proteici. Ma devo usare un frullato di proteine ​​dopo le lezioni o lo studio? Diamo un'occhiata più da vicino.

Perché i bambini hanno bisogno di proteine??

Nell'infanzia, le proteine ​​diventano incredibilmente importanti per mantenere il normale funzionamento del corpo e creare elementi costitutivi per sostenere la crescita. Poiché la crescita avviene a un ritmo così rapido durante l'infanzia, la quantità di proteine ​​che un bambino consuma è assolutamente fondamentale.
Una bassa quantità di proteine ​​nella dieta porta a una crescita ridotta, rispetto ai bambini che hanno consumato una quantità sufficiente di proteine ​​[1].

D'altra parte, è stato scoperto che un aumento dell'assunzione di proteine ​​durante l'infanzia è associato ad un aumentato rischio di sovrappeso o obesità nelle fasi successive dell'infanzia e nella prima età adulta. [2] Precedenti studi indicano che questo rischio è ulteriormente aumentato con un maggiore apporto di proteine ​​animali rispetto alle proteine ​​vegetali [3,4]

Tuttavia, è importante tenere presente che ciò accade solo quando l'apporto proteico è eccezionalmente elevato a oltre il 20% delle calorie giornaliere totali. In base alla scienza, possiamo concludere che il 12-15 percento dell'apporto calorico giornaliero per i bambini dovrebbe essere costituito da proteine.

Quale proteina è la migliore per i bambini?

Quando cerchi di capire quali alimenti ricchi di proteine ​​sono più adatti ai tuoi figli, ricorda che se il tuo bambino non ha restrizioni dietetiche, le fonti animali di proteine, come carne e latticini, sono migliori delle fonti vegetali per promuovere la crescita e lo sviluppo. così come il recupero dopo l'allenamento.

Uno dei motivi di ciò sono gli aminoacidi, in particolare la leucina. La leucina è il principale regolatore della sintesi proteica. Mentre la maggior parte delle proteine ​​animali contiene più di abbastanza leucina per stimolare la sintesi proteica, le fonti vegetali non ne sono così ricche. Inoltre, studi hanno dimostrato che anche quando il contenuto di leucina è lo stesso, le proteine ​​animali, come il latte o la carne bovina, forniscono una migliore risposta di sintesi proteica rispetto alle proteine ​​vegetali [5,6]

Pertanto, è meglio utilizzare fonti animali, come latte, ricotta, yogurt, carne magra e uova, per fornire loro la maggior parte dell'assunzione giornaliera di proteine. Usa snack sani come noci, burro di arachidi e hummus per colmare le lacune nutrizionali, ma non come la principale fonte di proteine. Sebbene un frullato di latte o yogurt possa essere uno spuntino sano e proteico, una dieta equilibrata ricca di cibi integrali dovrebbe fornire un'alimentazione sufficiente per la maggior parte dei bambini.

Di quante proteine ​​hanno bisogno i bambini??

Di quante proteine ​​ha davvero bisogno il tuo bambino ogni giorno? La risposta dipende da molti fattori, in particolare dall'età, dalle dimensioni del corpo e dal livello di attività. I bambini più grandi hanno bisogno di più proteine ​​rispetto ai bambini piccoli, e un bambino attivo avrà bisogno di più proteine ​​rispetto a stare fermo.

Tuttavia, un'adeguata assunzione di macronutrienti dovrebbe sempre basarsi sulle calorie giornaliere totali. Pertanto, l'apporto calorico giornaliero è il modo migliore per individuare il fabbisogno proteico..

Secondo le linee guida nutrizionali aggiornate pubblicate dal British Science Advisory Committee on Nutrition, che consiglia il governo del Regno Unito in materia di alimentazione e salute, uomini e donne dai 4 ai 6 anni dovrebbero consumare in media circa 1.500 e 1.400 calorie al giorno, rispettivamente [7 ]. Tuttavia, tra i 16 ei 18 anni, questo numero è di circa 3000 calorie al giorno per gli uomini e 2450 al giorno per le donne.

Sulla base delle stesse raccomandazioni nutrizionali, i bambini dai 4 ai 6 anni dovrebbero consumare circa 20 grammi di proteine ​​di alta qualità al giorno, mentre gli adolescenti dovrebbero consumare da 42 a 55 grammi al giorno. Questa quantità può essere facilmente ottenuta utilizzando proteine ​​animali non grasse di alta qualità e fonti casearie convenzionali ad alto contenuto proteico come latte, yogurt greco e ricotta.

Questo valore è in aumento per gli atleti a causa della maggiore domanda di aminoacidi per aiutare il corpo a riprendersi dall'allenamento. Nonostante ciò, anche gli atleti adolescenti non hanno bisogno di più di circa 1,4 grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo al giorno. [8]

Le proteine ​​sono sicure per i bambini??

Una delle domande più importanti che ti poni prima di dare qualcosa a tuo figlio è "È sicuro?"
Nel caso degli integratori proteici, la risposta a questa domanda è inequivocabile: sì. Tuttavia, solo perché qualcosa è sicuro non significa che le proteine ​​dovrebbero essere una parte essenziale della dieta di un bambino. Se l'assunzione di proteine ​​è troppo elevata, ciò potrebbe aumentare il rischio di obesità in futuro. [4]

Poiché il fabbisogno di proteine ​​nei bambini è ancora relativamente basso rispetto agli adulti, le proteine ​​aggiuntive dei frullati proteici possono facilmente superare l'indennità giornaliera. Pertanto, mentre un frullato di proteine ​​è sicuro per i bambini e un'eccellente fonte di proteine ​​se usato come spuntino, probabilmente non è necessaria l'aggiunta regolare di un frullato di proteine ​​alla dieta quotidiana del bambino se riceve abbastanza proteine ​​nella loro dieta..

Di quante proteine ​​ha bisogno un adolescente per costruire i muscoli?

Nell'adolescenza, si osserva spesso un aumento dell'attività fisica a causa della partecipazione a competizioni sportive e metodi di attività fisica, come l'allenamento nelle sezioni sportive.

Mentre una maggiore attività e crescita associate alla pubertà portano ad un aumentato fabbisogno di proteine, il suo apporto totale deve essere aumentato del 12-15%. Per la maggior parte degli atleti adolescenti, si tratta di 65-80 grammi di proteine ​​al giorno..

La maggior parte degli integratori proteici disponibili fornisce 20-25 grammi di proteine ​​per porzione - circa il 25% dell'assunzione giornaliera! Pertanto, anche tra gli atleti adolescenti, probabilmente l'opzione migliore è quella di andare in sala da pranzo rispetto a una lattina di proteine.

Se dai al tuo bambino un frullato di proteine?

La scelta dipende interamente da te. Gli integratori proteici sono sicuri per il consumo da parte di persone di tutte le età, ma il fabbisogno proteico nei bambini è relativamente basso che tutti i bambini possono facilmente soddisfare le loro esigenze proteiche con cibi normali, sani e vari..

Se decidi di acquistare proteine ​​per tuo figlio o adolescente, cerca un siero di latte o un isolato proteico di alta qualità con circa 20 grammi di proteine ​​per porzione, che verranno utilizzati solo dopo l'allenamento.
Quindi, se tuo figlio è un atleta, puoi tranquillamente scambiare frutta con barrette proteiche e aggiungere una bevanda proteica di volta in volta, ma questo non è necessario.

Letteratura:

Michaelsen, K. F., Larnkjær, A., e Mølgaard, C. (2012). Quantità e qualità delle proteine ​​alimentari durante i primi due anni di vita in relazione al rischio di NCD in età adulta. Nutrizione, metabolismo e malattie cardiovascolari, 22 (10), 781-786.

Lind, M. V., Larnkjær, A., Mølgaard, C., & Michaelsen, K. F. (2017). Assunzione di proteine ​​nella dieta e qualità nella prima infanzia: impatto sulla crescita e sull'obesità. Parere attuale in Nutrizione clinica e cure metaboliche, 20 (1), 71-76.

Boisseau, N., Vermorel, M., Rance, M., Duché, P., & Patureau-Mirand, P. (2007). Fabbisogno proteico nei calciatori adolescenti maschi. European Journal of Applied Physiology, 100 (1), 27-33.

Leggi Gravidanza Pianificazione