L'aritmia è una violazione del ritmo cardiaco, manifestata da un cambiamento nella frequenza e nella forza delle contrazioni cardiache. L'aritmia è un segnale di alcuni malfunzionamenti nel cuore. Durante la gravidanza, una tale patologia può causare gravi disturbi circolatori sia nella donna stessa che nel suo bambino.

Le ragioni

Una varietà di condizioni porta allo sviluppo di aritmie. Disturbi nel lavoro del cuore possono verificarsi sia con lesioni dei tessuti organici che senza di esse. In quest'ultimo caso, le modifiche potrebbero non essere così pronunciate e di solito procedono in modo abbastanza favorevole.

Possibili cause di aritmia:

  • malattie cardiache (malattia coronarica, insufficienza cardiaca cronica, difetti cardiaci, miocardite, cardiomiopatia);
  • malattia ipertonica;
  • patologia congenita del sistema di conduzione del cuore;
  • malattia della tiroide;
  • patologia delle ghiandole surrenali (compreso il feocromocitoma);
  • diabete;
  • avvelenamento con alcol e altre tossine;
  • prendendo alcuni farmaci.

In alcuni casi, non è possibile scoprire la causa esatta dell'aritmia. Tali disturbi nel lavoro del cuore sono chiamati aritmia idiopatica..

Fattori che provocano un'esacerbazione della patologia:

  • fatica;
  • esercitare lo stress;
  • eccesso di cibo;
  • assunzione di alcol;
  • disturbi del tratto digestivo (diarrea o costipazione).

La gravidanza stessa è un fattore di rischio per le aritmie. In previsione del bambino, aumenta il carico sul cuore e sui vasi sanguigni, il che influisce inevitabilmente sul loro funzionamento. L'aritmia si sviluppa principalmente nelle donne con una predisposizione a questa patologia e che soffrono di varie malattie croniche.

L'aritmia è una condizione che in nessun caso può essere ignorata. Se il cuore batte troppo velocemente o lentamente, non è in grado di funzionare completamente. Di conseguenza, gli organi interni non ricevono abbastanza ossigeno necessario per la vita, il che influenza naturalmente il corso della gravidanza e le condizioni del feto. Quando compaiono i primi segni di aritmia, dovresti assolutamente consultare un medico.

Sintomi

Le manifestazioni di aritmia possono essere molto diverse:

  • frequenza cardiaca aumentata o ridotta;
  • interruzioni nel lavoro del cuore;
  • dispnea;
  • vertigini;
  • debolezza;
  • affaticabilità rapida;
  • svenimenti.

Nelle fasi iniziali della malattia, si avverte solo un cambiamento nella frequenza cardiaca. Se l'aritmia persiste a lungo, una persona si abitua gradualmente e smette di provare disagio. Se non trattata, compaiono nel tempo segni di insufficienza cardiaca (respiro corto, vertigini, gonfiore alle gambe). Tali interruzioni nel lavoro del cuore sono spesso notate nella seconda metà della gravidanza a causa di un aumento del carico sul "motore a fiamma".

Forme di aritmia

Diversi tipi di aritmie si distinguono in base al tipo di disturbo cardiaco..

Disturbi automatici

Normalmente, il ritmo cardiaco è iniziato da un nodo del seno situato nella parete dell'atrio destro. Un impulso elettrico che passa attraverso gli atri nei ventricoli innesca il cuore. Con la patologia associata al lavoro del nodo del seno, si verificano le seguenti condizioni:

  • tachicardia sinusale (aumento della frequenza cardiaca di oltre 90 battiti / min con ritmo sinusale normale);
  • bradicardia sinusale (riduzione della frequenza cardiaca inferiore a 60 battiti / min);
  • aritmia sinusale (la formazione di un ritmo cardiaco irregolare);
  • disturbi eterotropi dell'automatismo (condizioni in cui si verifica la generazione di contrazioni cardiache al di fuori del nodo del seno).

Tali condizioni sono avvertite come un aumento o una diminuzione della frequenza cardiaca (HR). Forse la comparsa di debolezza, vertigini, mancanza di respiro.

Disturbi dell'eccitabilità

Con lo sviluppo dell'estrasistole, si verificano interruzioni nel lavoro del muscolo cardiaco. Una donna avverte tremori e particolari sbiadimenti dietro lo sterno.

Nel caso di tachicardia parossistica, si verificano improvvisi battiti cardiaci con una frequenza fino a 160 battiti / min. Posso fermare gli attacchi o da solo..

Disturbi della conducibilità

In caso di disturbi della conduzione, un impulso elettrico non può passare lungo il normale percorso dal nodo del seno agli atri e oltre ai ventricoli. Le manifestazioni di tali cambiamenti possono essere molto diverse e dipendere dalla localizzazione del processo patologico.

Il corso dell'aritmia durante la gravidanza

La gravidanza è uno stress fisiologico per il corpo di una donna. Durante questo periodo, le interruzioni nel lavoro del cuore e varie violazioni della conduzione del battito cardiaco non sono escluse. Un aumento del volume del sangue circolante, la connessione della placenta alla circolazione sistemica - tutto ciò porta ad un aumento del carico sul sistema cardiovascolare e influisce inevitabilmente sulla salute della futura mamma.

Le manifestazioni della patologia si verificano in qualsiasi fase della gravidanza. Molto spesso, i medici hanno a che fare con extrasistole. In molte mamme in attesa, questa condizione è asintomatica, rilevata solo durante l'esame e praticamente non influenza la condizione del feto. Alcune donne sperimentano interruzioni nel lavoro del cuore, dolore al petto, grave disagio. Questa condizione non aggiunge pace alla futura mamma e di solito diventa la ragione per andare dal medico.

Durante la gravidanza, la probabilità di sviluppare tachicardia parossistica è elevata. Questa può essere una patologia di nuova insorgenza, nonché un aumento dei sequestri con una malattia esistente. Le tattiche di trattamento dipenderanno dalla gravità e dalla frequenza delle convulsioni. Se la frequenza cardiaca è accompagnata da una marcata violazione delle condizioni della donna (caduta di pressione, mancanza di respiro, vertigini), è necessario chiamare un'ambulanza e prepararsi per il ricovero in un ospedale specializzato.

La fibrillazione atriale è un'altra patologia comune che si verifica durante la gravidanza. Spesso con questa malattia vengono rilevati vari difetti cardiaci, danni alla ghiandola tiroidea e altri organi interni. Nei casi più gravi, la fibrillazione atriale può causare lo sviluppo di insufficienza placentare e l'interruzione della gravidanza.

Durante la gravidanza, un esame di routine rivela spesso un blocco atrioventricolare. In molti casi, questi blocchi sono congeniti e asintomatici. Con lo sviluppo di bradicardia grave (diminuzione della frequenza cardiaca), viene indicata la correzione chirurgica della patologia - impianto di un pacemaker artificiale. Tali interventi vengono eseguiti principalmente a 26-30 settimane di gestazione.

Complicanze della gravidanza e conseguenze per il feto

L'aritmia è una condizione che porta a una normale circolazione alterata. Il processo patologico colpisce tutti gli organi e tessuti, compresa la placenta. Sullo sfondo dell'aritmia, si sviluppa insufficienza placentare - una condizione in cui la placenta non è in grado di funzionare completamente. Il feto non riceve abbastanza nutrienti e ossigeno. Questa condizione porta naturalmente all'ipossia fetale e a un ritardo nel suo sviluppo intrauterino.

Le aritmie gravi possono portare alla conclusione della gravidanza in qualsiasi momento. Durante il parto, i disturbi del ritmo possono anche influenzare negativamente il corso del processo. Alcune forme di aritmia sono indicazioni per il taglio cesareo..

Diagnostica

Normalmente, la frequenza cardiaca è di 60-80 battiti al minuto. Con l'aritmia si verifica un cambiamento nella frequenza e nel ritmo delle contrazioni cardiache. Un medico può sospettare una patologia durante l'esame iniziale del paziente. La valutazione della frequenza cardiaca è inclusa nell'elenco degli esami obbligatori durante la gravidanza. Il monitoraggio della frequenza cardiaca deve essere effettuato ad ogni appuntamento.

Per chiarire la diagnosi, viene eseguito un ulteriore esame:

  • ECG;
  • ecocardiografia (ultrasuono del cuore);
  • monitoraggio giornaliero dell'ECG;
  • analisi del sangue generale;
  • esame del sangue biochimico con determinazione dei livelli lipidici;
  • determinazione degli ormoni tiroidei;
  • Ultrasuoni tiroidei.

Tutti questi metodi consentono di scoprire la causa dell'aritmia e determinare la forma e la gravità della malattia..

Metodi di trattamento

Le aritmie sono curate da un medico di medicina generale o cardiologo. In molti casi, gli specialisti riescono a fare a meno dell'uso di droghe. La correzione dello stile di vita e l'eliminazione dei fattori che provocano l'aritmia, consentono di affrontare la patologia ed evitare lo sviluppo di gravi complicanze.

Di grande importanza nella prevenzione delle convulsioni è la dieta:

  1. Limitare il sale a 5 g al giorno.
  2. L'aumento della percentuale di verdure fresche nella dieta.
  3. Enfasi sugli alimenti ricchi di potassio: miele, frutta secca, ribes nero, banane, prezzemolo, cavolo, patate.
  4. Mangiare cibi contenenti calcio e magnesio: latte, ricotta, legumi, grano saraceno, noci, avocado, zucca e semi di girasole.
  5. Limitare lo zucchero e i grassi animali.
  6. Tenuta regolare dei giorni di digiuno (solo previo accordo con un medico).

La terapia farmacologica viene selezionata tenendo conto della forma della malattia e della durata della gravidanza. Glicosidi cardiaci, simpaticomimetici e altri farmaci sono usati per trattare le aritmie. In alcuni casi, i farmaci sono prescritti solo per fermare un attacco di aritmia, in altri vengono utilizzati per un lungo corso durante la gravidanza. Il dosaggio esatto e la durata del ricovero sono determinati dal medico dopo un esame completo del paziente.

La correzione chirurgica viene eseguita con alcuni blocchi del sistema di conduzione cardiaca e altre aritmie gravi. Il periodo ottimale per il trattamento chirurgico è di 26-30 settimane. Secondo indicazioni vitali, l'operazione può essere eseguita in qualsiasi fase della gravidanza.

Aritmia nelle donne in gravidanza

La gravidanza è un processo di gravi cambiamenti fisiologici nel corpo di una donna. Tutti i sistemi iniziano a fornire ugualmente la madre e il feto. Il corso della gravidanza mostra quanto ben preparato per la maternità e l'aumento del carico del paziente ostetrico-ginecologo.

L'aritmia durante la gravidanza, che si è verificata per la prima volta in una donna precedentemente sana, indica un malfunzionamento dell'apparato neuromuscolare del cuore. Ciò può essere causato da cambiamenti ormonali o una violazione della composizione elettrolitica nel sangue. In ogni caso, sono richiesti esame, chiarimento della forma di aritmia e chiarimento delle cause..

Se l'aritmia si è verificata prima della gravidanza, la futura mamma è costantemente osservata da un ginecologo e cardiologo. Viene elaborato un piano di gestione del singolo paziente e viene concordato il metodo di consegna. Un tempo significativo che una donna dovrà trascorrere in condizioni stazionarie.

Considera le forme di aritmia più comuni durante la gravidanza.

Extrasistole nelle donne in gravidanza

Il ritmo normale del cuore si forma nel nodo del seno situato nella parete dell'atrio destro. Quindi gli impulsi si propagano lungo i percorsi di conduzione verso l'atrio sinistro e i ventricoli, il che porta a contrazioni armoniose.

Gli extrasistoli si formano in luoghi aggiuntivi che sorgono spontaneamente a causa di un aumento dell'attività elettrica delle singole cellule. Provengono dagli atri, dai ventricoli o sono eterotopici (da diversi siti). Può verificarsi singolarmente o in forma di gruppo.

Molto spesso, gli extrasistoli non causano alcuna clinica. Il monitoraggio Holter durante il giorno ha permesso di stabilire uno standard di 200 in 24 ore. Alcune donne sperimentano interruzioni e forti shock dopo un periodo di sbiadimento, meno spesso ci sono dolori al cuore, vertigini.

Le extrasistole sono considerate funzionali e non causano ansia se sono associate a fumo, alcol, bere caffè o tè forte. Sfortunatamente, questa opzione si presenta spesso nelle fasi iniziali della gravidanza. Una donna deve essere persuasa a rinunciare alle cattive abitudini, a smettere di prendere bevande contenenti caffeina.

Il risultato appare dopo:

  • osservando il regime corretto con passeggiate quotidiane;
  • normalizzazione della nutrizione con adeguato consumo di frutta e verdura, prodotti a base di carne;
  • alleviare l'ansia e l'irritabilità aumentate dai parenti attenti e dalle conversazioni del medico.

Se vengono rilevati extrasistoli su un elettrocardiogramma, le malattie cardiache organiche, che potrebbero non essersi manifestate in precedenza, dovrebbero sempre essere escluse. Questi includono:

  • difetti congeniti e acquisiti;
  • cardiomiopatie;
  • cardiopatia reumatica;
  • manifestazioni di ischemia delle singole sezioni del miocardio.

L'aritmia extrasistolica durante la gravidanza si verifica sullo sfondo di intossicazione e perdita di potassio con:

  • tossicosi con vomito prolungato;
  • avvelenamento del cibo;
  • malattie infettive acute;
  • malattia renale con insufficienza renale;
  • ipertiroidismo;
  • gravi reazioni allergiche.

L'indicatore decisivo in questi casi è il monitoraggio ECG e la determinazione della frazione di eiezione del sangue proveniente dal ventricolo sinistro nell'aorta mediante ultrasuoni. Con un valore normale del 60%, può diminuire meno del 40%. Richiede un intervento medico.

Farmaci prescritti del gruppo di β-bloccanti (Bisoprolol).

Fibrillazione atriale durante la gravidanza

Un disturbo del ritmo più complesso dell'extrasistole è la fibrillazione atriale. Esistono 2 forme:

  • flutter - il numero di contrazioni atriali raggiunge 350 al minuto;
  • sfarfallio - riduzione caotica delle fibre con una frequenza fino a 700 al minuto.

Con questa patologia, non tutti gli impulsi atriali vengono condotti nei ventricoli. Pertanto, si contraggono nel ritmo sbagliato con frequenze diverse.

La fibrillazione atriale può verificarsi in modo parossistico o persistere costantemente. I pazienti lamentano:

  • pronunciate interruzioni del ritmo, raggiungendo la sensazione di "saltare fuori dal cuore";
  • fiato corto
  • tremore in tutto il corpo;
  • vertigini a svenimento;
  • paura della morte.

Molto raramente, la fibrillazione atriale si verifica senza sintomi. L'esame esclude la patologia già elencata.

Per ripristinare il ritmo normale nelle donne in gravidanza viene utilizzato:

  • iniezione a getto lento della soluzione di Novokainamid;
  • terapia a impulsi elettrici;
  • ablazione con radiofrequenza fetale.

La scelta del trattamento dipende dal caso specifico e richiede un approccio individuale.

Tachicardia ventricolare in donne in gravidanza

L'interruzione del ritmo ventricolare è raramente innescata dalla gravidanza. Di solito la tachicardia ventricolare complica varie forme di ischemia miocardica, è una conseguenza della terapia farmacologica.

Con questa patologia, sull'ECG vengono registrati fino a 150-200 complessi ventricolari al minuto. L'attacco inizia e finisce bruscamente. La prognosi è estremamente sfavorevole, poiché questa forma di aritmia è la principale del fatale.

Durante un attacco, utilizzare:

  • somministrazione con getto di novocainamide, lidocaina;
  • scarica dell'impulso elettrico del defibrillatore.

Nel periodo interictal, sono prescritti Amiodarone con β-bloccanti per mantenere il ritmo. Questi farmaci hanno un'esigenza vitale in ogni fase della gravidanza..

Viene eseguito l'impianto chirurgico di un defibrillatore sotto la pelle per prevenire possibili rotture del ritmo.

Blocco delle aritmie

L'impulso dal nodo del seno passa attraverso le fibre nervose. Varie malattie infiammatorie o focolai di un infarto possono causare una persistente interruzione della regolazione nervosa. I blocchi sono divisi in base alla gravità delle manifestazioni. I sintomi dell'II - III grado sono di importanza clinica: vertigini, attacchi di perdita di coscienza.

Per ripristinare una frequenza cardiaca sufficiente per le donne in gravidanza, è installato un pacemaker. Ciò ti consente di proteggere mamma e bambino. La consegna viene eseguita per taglio cesareo. L'auto-nascita è controindicata.

Farmaci antiaritmici durante la gravidanza

Se possibile, il medico cerca di correggere l'aritmia nelle donne in gravidanza con il regime corretto, l'alimentazione. Ma in casi potenzialmente letali, devi usare droghe.

Tali appuntamenti tengono necessariamente conto degli "interessi" del feto, dell'effetto dei farmaci sul suo sviluppo. Tali farmaci antiaritmici come Etatsizin, Droneadron, Allapinin non sono raccomandati nel trattamento. Non sono ben compresi..

Sono quindi ammessi meno tossici:

  • dal gruppo di β-bloccanti - Atenololo;
  • da glicosidi cardiaci - digossina;
  • farmaci antiaritmici - Propafenone, Amiodarone, Solotol.

Perché una donna incinta con aritmia è meglio essere in ospedale?

Il successivo rinvio all'ospedale del profilo ginecologico è spesso perplesso dalla donna e dai parenti. L'affermazione che "partorirà" non è adatta in un caso particolare.

Il fatto è che la gravidanza contribuisce a cambiamenti che complicano notevolmente l'uso abituale di compresse nel dosaggio terapeutico medio per gli adulti. Questi includono:

  • un aumento significativo del volume del sangue circolante - pertanto, il dosaggio assunto per via orale viene diluito in concentrazione e diventa meno attivo, è richiesta una selezione individuale del numero di compresse;
  • contenuto proteico ridotto (ipoproteinemia) - peggio ancora collega il farmaco in arrivo;
  • aumento del flusso sanguigno renale - migliora la rimozione di medicinali dal sangue.

Per questi motivi, è difficile trattare le aritmie nelle donne in gravidanza in regime ambulatoriale. In un ospedale, ci sono più opportunità di osservare una reazione ai farmaci, monitorare tempestivamente il quadro ECG e controllare i test.

I farmaci selezionati in modo ottimale possono essere assunti a casa. I parenti non dovrebbero dimenticare di prendersi cura della futura madre e del bambino, fornendo loro una corretta alimentazione e attenzione.

Aritmie durante la gravidanza

La gravidanza pone sempre un peso aggiuntivo sul cuore di una donna, motivo per cui la gestazione è spesso accompagnata da aritmie. Non indicano sempre malattie cardiache, perché la causa del loro aspetto può essere sia i cambiamenti fisiologici nello sfondo ormonale che il funzionamento del sistema nervoso autonomo, nonché le malattie di altri sistemi e organi.

In quasi la metà dei casi, i disturbi del ritmo cardiaco rilevati durante la gestazione sono associati a disturbi funzionali che non indicano la presenza di una patologia organica del cuore. Nelle donne in gravidanza con malattie del sistema cardiovascolare, si osservano aritmie nel 21,2% dei casi e solo il 3,7% delle donne è patologie gravi.

Vi sono prove che i disturbi del ritmo cardiaco possono avere un effetto negativo sul feto e sulla gravidanza. Aborti spontanei, minacce di aborto, tossicosi tardiva, ipossia fetale, ridotta contrattilità uterina durante il parto e emorragia postpartum: tutte queste conseguenze delle aritmie possono rappresentare una minaccia per la futura madre e il bambino.

Se ci sono violazioni del ritmo cardiaco durante la gravidanza, è necessario tenere conto della loro gravità, una possibile minaccia per la salute della futura madre e bambino e la fattibilità dell'uso di farmaci antiaritmici. In alcune forme di aritmie, il trattamento non è richiesto. La terapia farmacologica non è prescritta per:

  • extrasistole raro in assenza di patologie cardiache;
  • bradiaritmie di 40-60 battiti al minuto, non accompagnate da disturbi emodinamici;
  • blocco senoauricolare;
  • blocco atrioventricolare di I grado;
  • ritmo idioventricolare accelerato;
  • ritmo della connessione atrioventricolare con frequenza cardiaca normale.

Nel nostro articolo, descriviamo le cause, le principali forme di disturbi del ritmo cardiaco e i metodi per il trattamento delle aritmie che si verificano durante questo periodo cruciale della vita di una donna.

Le ragioni

Per eliminare efficacemente le aritmie e valutarne le possibili conseguenze, è necessario stabilire la causa del suo verificarsi. Durante la gravidanza, può essere causato da tali fattori:

  • patologia del sistema cardiovascolare;
  • predisposizione ereditaria;
  • disturbi endocrini;
  • disturbi digestivi;
  • patologia del sistema nervoso;
  • anemia;
  • malattie dell'apparato respiratorio;
  • disturbi metabolici;
  • cattive abitudini (fumo, alcol e droghe);
  • sovraccarico emotivo;
  • cattiva alimentazione;
  • esercizio fisico eccessivo.

Tachicardia sinusale

Con la comparsa di tachicardia sinusale nelle donne in gravidanza, compaiono lamentele di palpitazioni. Di solito non sono associati a patologie del cuore e compaiono dopo un soggiorno prolungato in una stanza soffocante, mangiare, mentire, preoccuparsi o attività fisica. Tali aritmie sono naturali durante le contrazioni e i tentativi. La tachicardia sinusale può anche essere dovuta ad anemia o tireotossicosi. In presenza di una storia di patologie cardiache, la tachicardia sinusale può apparire a causa dei motivi sopra indicati o indicare la comparsa di disturbi circolatori.

Il sintomo principale di un tale disturbo del ritmo è un battito cardiaco. Altrimenti, il quadro clinico può essere integrato da segni di quelle cause o malattie che hanno causato la tachicardia sinusale..

Trattamento

Nella maggior parte dei casi, la tachicardia sinusale, che non è stata causata da patologie del cuore, non richiede trattamento e scompare da sola quando viene eliminata la causa (svuotamento dello stomaco, accesso all'aria aperta, ecc.) O il trattamento della malattia di base. Un buon risultato può essere raggiunto dopo aver assunto sedativi:

  • infuso o compresse di valeriana;
  • infuso di erbe di motherwort.

La nomina di farmaci antiaritmici viene effettuata individualmente e viene mostrata solo in presenza di segni di insufficienza cardiaca. Per questo, può essere prescritto quanto segue:

  • digossina;
  • Isolanide;
  • digitossina;
  • Cloruro di potassio;
  • Panangin;
  • verapamil;
  • propranololo.

extrasistole

Sono extrasistoli che si osservano più spesso durante la gravidanza. Nella maggior parte dei casi, non sono di gruppo, ma singoli e sorgono nell'III trimestre, quando il diaframma sale più in alto a causa dell'utero in crescita. Gli extrasistoli possono essere nodulari, atriali o ventricolari, a volte provengono da focolai diversi.

Lo stress emotivo, le malattie del sistema nervoso o endocrino possono contribuire al loro aspetto in qualsiasi fase della gravidanza. Durante il parto, l'extrasistole è fisiologica e il suo aspetto è provocato da contrazioni e tentativi, dolore, un senso di paura ed effetti riflessi del flusso sanguigno da un utero contraente. Immediatamente dopo la nascita, tali disturbi del ritmo scompaiono..

Nella maggior parte dei casi, l'extrasistole durante la gravidanza è causata da malattie cardiache organiche (miocardite, malattie cardiache, cardiomiopatia, ecc.). Frequenti disturbi del ritmo di questa natura possono portare allo sviluppo di un attacco di angina pectoris, insufficienza cardiaca e fibrillazione atriale. In futuro, il corso della gravidanza e il suo esito dipenderanno dalla gravità della patologia cardiaca sottostante..

Trattamento

Extrasistoli rari e isolati non richiedono la nomina di farmaci antiaritmici. Se disturbi del ritmo di questa natura diventano frequenti, di gruppo o polipropici e causano disagio, allora a una donna viene prescritta una terapia farmacologica. Può includere tali farmaci:

  • infuso di motherwort o valeriana;
  • Cloruro di potassio;
  • Panangin;
  • Anaprilin;
  • verapamil.

Alle donne in gravidanza non è raccomandato prescrivere farmaci antiaritmici contenenti belladonna o atropina..

In alcuni casi, l'extrasistole può svilupparsi a causa di un sovradosaggio di glicosidi cardiaci. Per interrompere tali aritmie, sono richiesti il ​​ritiro di questi farmaci e la somministrazione di difenina.

Con extrasistole polmonare e ventricolare di gruppo, si raccomanda la nomina di tali farmaci:

Tachicardia parossistica

La tachicardia parossistica durante la gravidanza è meno comune dell'extrasistole. L'aspetto dei suoi attacchi è caratteristico della seconda metà della gravidanza e può essere registrato con patologie del cuore e in loro assenza.

Durante episodi di tachicardia parossistica in una donna incinta, compaiono i seguenti sintomi e lamentele:

  • battito cardiaco improvviso;
  • aumento della frequenza cardiaca a 130 (160) -200 battiti al minuto;
  • disagio nel cuore.

Con un attacco prolungato, una donna può provare dolore dietro lo sterno di un'angina pectoris, vertigini e grave debolezza. Se la tachicardia parossistica si verifica su uno sfondo di malattie cardiache, una donna incinta sviluppa nausea e vomito.
Gli attacchi possono essere ripetuti più volte al giorno e la loro durata può variare da pochi secondi a diversi giorni.

Se una donna non ha malattie cardiache, gli attacchi a breve termine della tachicardia parossistica non hanno un effetto negativo sulla gravidanza e sul feto. Ma con un attacco prolungato, possono verificarsi disturbi nell'attività cardiaca del feto e l'eccitabilità dell'utero può aumentare, il che può contribuire alla conclusione della gravidanza. Tali convulsioni devono essere trattate dal punto di vista medico il prima possibile..

Trattamento

In assenza di patologie cardiache di una donna incinta con tachicardia parossistica, si raccomanda:

  • ricevimento di sedativi: infusione di valeriana, seduxen, elenium;
  • trattenimento del respiro con tensione ispiratrice;
  • pressione sui bulbi oculari per 5 secondi;
  • gonfiamento del pallone;
  • massaggio energetico nell'area delle arterie carotidi per 5-10 secondi.

In assenza di effetti, si consiglia l'uso di tali farmaci:

  • propranololo;
  • Isoptin;
  • Trifosfato di adenosina di sodio.

Se si verifica un attacco in una donna incinta con malattie cardiache, i glicosidi cardiaci vengono utilizzati per fermare un attacco di tachicardia parossistica:

Se la paziente sviluppa ipotensione, le viene prescritta la somministrazione endovenosa o intramuscolare di Novocainamide.

Nelle forme ventricolari di tachicardia parossistica, i glicosidi cardiaci, l'isoptina o il sodio adenosina trifosfato sono controindicati. In tali casi, si raccomanda l'introduzione di lidocaina e Novocainamide..

Fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale si verifica solo con malattie cardiache congenite o reumatiche e, a volte, con tireotossicosi. I suoi episodi sono osservati nelle donne prima della gravidanza, ma possono verificarsi per la prima volta e sullo sfondo della gestazione. In alcuni casi, la fibrillazione atriale si sviluppa dopo aver eseguito la commissurotomia mitralica, che viene eseguita durante la gravidanza o con esacerbazione di reumatismi, accompagnata da una violazione dell'emodinamica.

I cardiologi distinguono tre forme di tale aritmia:

  • tachisistolico (90-200 battiti al minuto);
  • normosistolica (60-90 battiti al minuto);
  • bradisistolica (meno di 60 battiti al minuto).

Durante la fibrillazione atriale, si osservano flutter atriale e, in casi più rari, fibrillazione ventricolare. In futuro, questi disturbi possono portare allo stadio II-III di insufficienza cardiaca.

Una donna incinta potrebbe non avvertire in alcun modo episodi di fibrillazione atriale e i sintomi di questo disturbo del ritmo possono essere registrati solo durante l'ascolto di suoni cardiaci o altre procedure diagnostiche. Questo tipo di aritmia provoca un graduale aggravamento dell'insufficienza cardiaca e aumenta il rischio di tromboembolia, che può essere fatale. Particolarmente pericolosa è una tale violazione del ritmo cardiaco nelle donne in gravidanza con stenosi mitralica. Secondo le statistiche, ogni quinta donna incinta o donna durante il parto e ogni secondo bambino con questa patologia muoiono a causa di complicanze della fibrillazione atriale.

Non è raccomandato il prolungamento della gravidanza con fibrillazione atriale che si sviluppa prima di 12 settimane di gestazione. Dopo questo periodo, la decisione di interromperla viene presa individualmente, a seconda della salute generale della donna e del feto..

Per il parto di tali donne in gravidanza, è preferibile eseguire un taglio cesareo. In alcuni casi, può essere raccomandato il parto naturale con l'inclusione di tentativi e un'analgesia approfondita del travaglio. I preparativi per il parto e il parto devono essere effettuati solo in ospedali specializzati con unità di terapia intensiva e con la partecipazione di cardiologi.

Trattamento

La fibrillazione atriale persistente è difficile da eliminare completamente prescrivendo una terapia farmacologica. Per appianare le sue conseguenze, vengono prescritti glicosidi cardiaci, che contribuiscono all'eliminazione della tachisistole e dell'insufficienza circolatoria. Innanzitutto, questi farmaci vengono somministrati a dosi più elevate, quindi al paziente vengono somministrati dosaggi di mantenimento. La terapia con glicosidi cardiaci può essere integrata con cloruro di potassio e reserpina.

Verapamil è usato per ridurre la frequenza cardiaca e, in assenza dell'effetto del suo uso, è prescritto il propranololo o la digossina. Durante il parossismo della fibrillazione atriale, viene utilizzato Novocainamide. Se l'uso di questo farmaco non è sufficiente, Panangin e Isoptin vengono somministrati sotto costante monitoraggio della pressione sanguigna.

Durante la fibrillazione atriale, esiste il rischio di sviluppare tromboembolia. A questo proposito, al paziente devono essere prescritti anticoagulanti e agenti antipiastrinici (eparina, aspirina, curantil, trental).

Al fine di prevenire attacchi ricorrenti di fibrillazione atriale, può essere raccomandata un'assunzione settimanale di Novokainamide. La chinidina e il cordaron non sono prescritti durante la gravidanza, poiché hanno un effetto negativo sul feto.

Con lo sviluppo del parossismo del flutter atriale, è preferibile condurre una defibrillazione elettrica. Se questa tecnica non è disponibile, viene prescritta una terapia farmacologica, che è indicata per il parossismo della fibrillazione atriale.

Sindrome del lupo-Parkinson-bianco

Questa sindrome è osservata nelle donne in gravidanza con patologie cardiache o difetti e in loro assenza è estremamente rara. È accompagnato da tachicardia parossistica o altri tipi di aritmie. Con una combinazione della sindrome di Wolf-Parkinson-White con flutter atriale, può svilupparsi la fibrillazione ventricolare, che porta alla morte di una donna incinta.

Gli attacchi frequenti di tachicardia portano a una progressiva scompenso della circolazione sanguigna. Quando una sindrome è combinata con cardiomiopatia ipertrofica in una donna incinta, può verificarsi un esito fatale.

Non ci sono sintomi tipici di questa sindrome e può essere rilevata solo durante un elettrocardiogramma. Nella maggior parte dei casi, la sindrome di Wolf-Parkinson-White non rappresenta una minaccia per una donna, ma una donna incinta deve essere costantemente monitorata da un medico, poiché i cambiamenti ormonali nel suo corpo possono aumentare il rischio di aritmie.

Trattamento

La terapia farmacologica per la sindrome di Wolf-Parkinson-White è prescritta solo quando si verificano episodi di aritmie. Quando appare il parossismo della tachicardia sopraventricolare, al paziente vengono somministrati Novocainamide o Propranolol. Se possibile, l'introduzione di questi farmaci è preferibile sostituire con la terapia elettropulse..

Per la prevenzione farmacologica delle aritmie in gravidanza, si raccomanda di assumere Novocainamide e Digoxin. Se la terapia farmacologica non ha l'effetto previsto, si raccomanda al paziente l'impianto di un pacemaker artificiale.

Lo sviluppo di aritmie durante la gravidanza è abbastanza comune, ma con un'adeguata supervisione, nella maggior parte dei casi possono essere trattati con successo in modo conservativo. Per questo, a una donna vengono prescritti farmaci antiaritmici, il cui dosaggio e la cui selezione devono essere eseguiti tenendo conto del loro effetto sul feto. Tali gravidanze dovrebbero essere gestite in stretta collaborazione con ostetrico-ginecologi, cardiologi e pediatri..

Manifestazioni di aritmie in donne in gravidanza

L'aritmia durante la gravidanza, che si è verificata per la prima volta in una donna che non ha precedentemente avuto problemi di salute, indica una violazione delle funzioni del sistema neuromuscolare. Ciò si verifica sotto l'influenza di cambiamenti ormonali nel corpo o può essere causato da altri motivi. In ogni caso, è necessario essere esaminati per scoprire la forma di aritmia e le sue cause..

Se c'è questo problema, il medico dovrebbe costantemente osservare la donna prima della gravidanza. Redige un piano di indagine per lei e seleziona il tipo di consegna ottimale. La futura mamma dovrebbe rimanere in ospedale a lungo.

Che cos'è l'aritmia

Il cuore si contrae sotto l'influenza di impulsi elettrici più di centomila volte al giorno. Questi impulsi vengono generati ed eseguiti da celle speciali. Grazie a questo processo, il cuore si contrae ritmicamente e sostiene il corpo.

L'aritmia è una violazione della conduzione e del ritmo di un organo. In questo caso, la frequenza e la forza delle contrazioni del cuore cambiano. Possono verificarsi contrazioni premature e straordinarie oppure può cambiare la sequenza delle contrazioni dei ventricoli e degli atri.

L'aritmia può verificarsi per una serie di motivi, ma indica sempre un malfunzionamento nel cuore. Pertanto, non può essere ignorato. Soprattutto se il problema si presentava durante il periodo di gravidanza del bambino.

Perché sorge

L'aritmia durante la gravidanza non indica sempre una patologia.

Le donne sono a maggior rischio di sviluppare disturbi:

  • con difetti cardiaci;
  • sottoposti a chirurgia sull'organo;
  • con patologie congenite del sistema di conduzione, in cui il tono del reparto simpatico aumenta e il sistema nervoso autonomo è sovraccarico.

Nella maggior parte dei casi, se non ci sono problemi di salute, si verificano aritmie cardiache a causa di:

  • disturbi del tratto gastrointestinale;
  • fallimenti nelle funzioni dei sistemi nervoso ed endocrino;
  • patologie del tratto respiratorio superiore;
  • disturbi metabolici nel corpo;
  • eccessivo stress fisico ed emotivo;
  • mangiare grandi quantità di cibi fritti, grassi e ipercalorici;
  • abuso fluido. Si accumula nel corpo e sovraccarica il lavoro del cuore;
  • bere alcolici e fumare mentre si porta il feto;
  • anemia
  • grave tossicosi che molesta durante la gravidanza.

Tipi, sintomi e trattamento

L'aritmia ha diversi tipi. La loro differenza nella frequenza dei colpi, posizioni nell'organo del focus patologico. Nei casi più gravi, il disturbo del ritmo è un grave pericolo per la vita di una donna e un bambino. Con lo sviluppo del feto, aumenta il rischio di complicanze, quindi è necessario un trattamento.

extrasistole

L'aritmia nelle donne in gravidanza può verificarsi sotto forma di extrasistole.

Nello stato normale, tutti gli impulsi che causano contrazioni del cuore vengono generati nel nodo del seno. Ciò garantisce il buon funzionamento dei ventricoli e degli atri..

Ma sotto l'influenza dei processi patologici, in alcune parti dell'organo si formano extrasistoli in connessione con un aumento dell'attività elettrica delle cellule. Distingua gli impulsi singoli e di gruppo.

Alle prime manifestazioni, è necessario sottoporsi a un esame. Extrasistole non è accompagnata da manifestazioni vivide, ma la maggior parte dei pazienti riferisce la presenza di:

  • interruzioni nel lavoro del cuore;
  • sensazione di sbiadimento dell'organo;
  • dolore al petto;
  • vertigini.

Con le aritmie causate da cattive abitudini, al fine di stabilizzare il cuore, è necessario fare il giusto regime, mangiare cibo sano, camminare ogni giorno in aria, evitare l'ansia e abbandonare completamente le dipendenze.

Con gli extrasistoli diagnosticati durante l'elettrocardiografia, viene prescritto un ulteriore esame per escludere la presenza di difetti congeniti o acquisiti, malattie cardiache reumatiche, cardiomiopatia, lesioni miocardiche ischemiche.

A seconda della malattia, saranno trattati. L'uso di farmaci antiaritmici è consentito solo se esiste la possibilità di un disturbo nel ritmo normale e lo sviluppo della fibrillazione.

Tale trattamento può essere prescritto secondo le indicazioni dell'ECG; durante lo studio, viene determinata la frazione di espulsione del sangue nell'aorta. Se gli indicatori non sono superiori al 40%, sono necessari bloccanti adrenergici.

Aritmia sinusale

Allo stesso tempo, gli intervalli tra le contrazioni del miocardio non sono gli stessi e si alternano in modo errato. Ciò porta a rallentamenti e accelerazioni periodiche del cuore. Lo sviluppo dell'aritmia sinusale nelle donne in gravidanza può essere associato a:

  • ristrutturazione dei sistemi di base;
  • gravi patologie di origine infettiva;
  • funzioni compromesse del sistema nervoso autonomo;
  • un forte aumento del peso corporeo, che porta ad un aumento del carico sul cuore.

Una futura madre in questa condizione può sentire:

  1. Sensazione di battito cardiaco e dissolvenza.
  2. Fiato corto.
  3. Oscuramento negli occhi.
  4. Svenimento improvviso.

Le forme gravi richiedono un trattamento serio. Tale aritmia durante la gravidanza nelle prime fasi non viene trattata con farmaci antiaritmici. Una donna dovrebbe seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico.

Per migliorare il benessere, è necessario normalizzare il peso corporeo, assumere complessi vitaminici, condurre uno stile di vita moderatamente attivo.

È importante fare esercizi ogni giorno, per camminare all'aria aperta. Yoga utile.

Fibrillazione atriale

Questa è una grave violazione del ritmo cardiaco, in cui non tutti gli impulsi arrivano dagli atri ai ventricoli. Questo è accompagnato da un cambiamento di frequenza e ritmo. Il problema può manifestarsi sotto forma di fluttuazioni, in cui la frequenza cardiaca può superare i 300 battiti, lo sfarfallio. In questo caso, il cuore batte in modo caotico e più spesso che con tremore.

Una donna incinta può sperimentare attacchi periodici o soffrire costantemente di aritmie. Una donna sperimenta vertigini, tremori del corpo, ansia e paura, può perdere conoscenza. Sono anche noti casi asintomatici..

Questa patologia deve essere trattata con urgenza, poiché può causare la formazione di coaguli di sangue che causano embolia polmonare, trombosi dei vasi cerebrali e arterie coronarie. Per stabilizzare il ritmo, prendere tali misure:

  1. Il metodo di stringa parenterale viene somministrato Novocainamide.
  2. Effettuare l'ablazione con radiofrequenza proteggendo l'embrione.
  3. Terapia ad impulsi.

L'opzione di trattamento è selezionata individualmente.

Tachicardia parossistica

L'aritmia tardiva durante la gravidanza si presenta sotto forma di tachicardia parossistica. Può svilupparsi indipendentemente dalle malattie cardiache. Gli attacchi possono comparire più volte durante il giorno. Durano da pochi secondi a tre giorni.

Nel caso di un decorso prolungato di tachicardia parossistica, il tono dell'utero aumenta ed è possibile un aborto spontaneo.

Durante l'attacco, l'impulso aumenta improvvisamente a 150 battiti, vertigini, fastidio al petto, si verifica debolezza.

Se ci sono patologie del miocardio, la nausea e il vomito si uniscono ai sintomi principali.

Per eliminare l'attacco, se non ci sono patologie del sistema cardiovascolare, i sedativi vengono utilizzati sotto forma di tintura di valeriana. Se questo farmaco non aiuta, ricorrere al Propranololo.

Con patologie cardiache, al fine di normalizzare le contrazioni, vengono utilizzati glicosidi cardiaci. Se si verifica una diminuzione della pressione sanguigna, Novocainamide viene somministrato per via intramuscolare.

Sindrome del lupo-Parkinson-bianco

La patologia si sviluppa nelle donne in gravidanza con una storia di malattie cardiache. In questo caso, si osservano manifestazioni di tachicardia parossistica e altre aritmie. Con una combinazione della malattia con flutter atriale, aumenta la probabilità di fibrillazione ventricolare e morte.

La sindrome non è accompagnata da sintomi specifici, quindi può essere rilevata su un elettrocardiogramma.

Il problema non è potenzialmente letale nella maggior parte dei casi, ma è importante monitorare le tue condizioni ed essere osservato da un medico, poiché in caso di insufficienza ormonale la situazione può peggiorare.

La terapia è prescritta in presenza di aritmia. Con tachicardia sopraventricolare, viene somministrata Novocainamide. Nei casi più gravi, viene utilizzata la terapia elettropulse..

Se il trattamento fallisce, è necessario l'impianto di un pacemaker artificiale.

Blocco nelle donne in gravidanza

Il passaggio degli impulsi avviene lungo le fibre nervose. Ma con una certa infiammazione, accompagnata da necrosi tissutale, la regolazione coordinata viene interrotta, il che porta allo sviluppo di blocchi.

Le patologie della seconda e terza gravità sono pericolose. Sono accompagnati da vertigini e perdita di coscienza..

Per ripristinare il ritmo normale, è necessario installare un pacemaker. Con esso, puoi migliorare la prognosi per la vita della madre e del feto..

In modo naturale, una donna non sarà in grado di dare alla luce un bambino, poiché il cuore non resisterà al carico. Pertanto, viene eseguito un taglio cesareo.

Le aritmie vengono trattate in ospedale, poiché non è possibile prevedere la reazione del corpo..

Disturbo del ritmo in un bambino

L'aritmia nel feto è causata da malattie o disturbi metabolici.

Il problema può essere benigno o maligno, in cui si sviluppa insufficienza cardiaca..

Potrebbe esserci un rallentamento delle contrazioni a causa di anemia, bassa pressione materna, schiacciamento del cordone ombelicale, cioè insufficiente apporto di ossigeno.

Per evitare questo problema, è necessario:

  1. Rifiuta il sonno sdraiato sulla schiena. Ciò allevia la compressione della vena cava.
  2. Segui una dieta fortificata speciale.
  3. Esercita la luce e cammina ogni giorno.
  4. Assicurati di consultare un medico.

Infezioni intrauterine, anomalie cromosomiche, anemia, ipossia possono causare aritmie fetali. Una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato elimineranno il problema durante il primo anno di vita.

Determina la patologia in un bambino con l'aiuto di:

  • esame ecografico;
  • auscultazione;
  • cardiotocografia;
  • ecocardiografia.

Puoi ascoltare il lavoro del cuore usando gli ultrasuoni già nell'ottava settimana di gravidanza. Per rilevare patologie nella struttura del cuore, viene utilizzata una proiezione a quattro camere. Una donna deve anche sottoporsi a un'ecocardiografia per esaminare il flusso sanguigno nei dipartimenti dell'organo del bambino.

Alla ventesima settimana, possono anche ascoltare come il cuore batte attraverso un tubo di plastica. Aiuta anche a determinare la posizione del feto..

La cardiotocografia consente di valutare le condizioni delle navi dell'utero e del bambino e identificare anomalie dello sviluppo.

Problemi simili in un bambino non indicano sempre gravi patologie. Spesso la condizione si normalizza da sola. Ma una donna dovrebbe essere sotto la supervisione di medici.

Metodi di trattamento dell'aritmia durante la gravidanza, prevenzione della patologia

Cosa fare se durante la gravidanza è stata diagnosticata l'aritmia? Cosa contribuisce all'insufficienza cardiaca durante la gravidanza? Queste e molte altre domande riguardano le future madri che devono affrontare questo problema. Risposte a loro più avanti nell'articolo.

Che cos'è l'aritmia

Aritmia durante la gravidanza - alterazioni patologiche del ritmo cardiaco e conduzione delle fibre del miocardio. Accompagnato da una violazione della forza delle contrazioni muscolari, frequenza.

L'aritmia nelle donne in gravidanza si verifica per i seguenti motivi:

  • la presenza di difetti cardiaci strutturali e funzionali nelle donne;
  • la presenza di chirurgia miocardica in passato;
  • patologia del sistema nervoso autonomo;
  • aumento del tono del sistema nervoso simpatico;
  • funzionamento improprio dello stomaco e del tratto digestivo;
  • cambiamenti nel sistema endocrino;
  • disturbi metabolici;
  • patologia del sistema respiratorio;
  • malnutrizione, che include una grande quantità di cibi grassi e fritti;
  • l'uso di bevande contenenti alcol;
  • anemia incinta;
  • forme acute di tossicosi.

Quasi tutti i fattori esterni possono provocare un cambiamento nella contrazione del muscolo cardiaco..

Le donne con patologie cardiache congenite sono più inclini alla deviazione e sono a rischio.

Durante la gravidanza, l'aritmia si verifica più spesso a causa di cambiamenti che si verificano nel sistema ormonale.

Tipi di aritmia

Nella pratica cardiologica, si distinguono diversi tipi di questa patologia. L'aritmia si verifica:

  • extrasistole;
  • seno;
  • atriale
  • tachicardia parossistica;
  • Sindrome di Wolf-Parkinson-White;
  • blocco.
  1. Extrasistole è accompagnata da un aumento dell'attività elettrica delle singole cellule del miocardio. Spesso questa varietà è accompagnata da altre patologie cardiache..
  2. L'aritmia sinusale durante la gravidanza è una condizione in cui si verificano contrazioni del muscolo cardiaco dopo diversi intervalli di tempo. Le complicazioni spesso sorgono sullo sfondo di malattie infettive e disturbi del sistema nervoso autonomo. Questo tipo di aritmia durante la gravidanza si trova spesso nelle prime fasi..
  3. La vista atriale è caratterizzata dal fatto che gli impulsi nervosi non raggiungono dall'atrio al ventricolo. In questo caso, c'è un forte aumento del numero di contrazioni cardiache. Può raggiungere 300 battiti al minuto.
  4. La tachicardia parossistica è il tipo più comune di aritmia durante la gravidanza avanzata. Durante il giorno, la frequenza delle contrazioni del muscolo cardiaco può aumentare ripetutamente, il che può provocare un aumento del tono uterino.
  5. La sindrome del lupo-Parkinson-bianco si verifica solo in presenza di altre malattie cardiache. Questa varietà non ha sintomi caratteristici ed è diagnosticata molto male..
  6. Il blocco è un tipo di aritmia in cui un impulso nervoso non passa nelle aree del cuore a causa della necrosi dei tessuti.

Sintomi

Ogni tipo di aritmia durante la gravidanza presenta sintomi caratteristici..

  • sensazione di vertigini;
  • una sensazione di dolore nella zona del torace;
  • sensazione fisiologica di contrazioni anomale.

Manifestazioni di aritmia sinusale:

  • una sensazione di un forte battito cardiaco;
  • mancanza di respiro e insufficienza respiratoria;
  • perdita di coscienza e oscuramento degli occhi.

Sintomi della fibrillazione atriale:

  • vertigini;
  • tremore di braccia e gambe;
  • improvvisa perdita di coscienza;
  • stress psicoemotivo.

Sintomi di tachicardia parossistica:

  • il verificarsi di convulsioni più volte al giorno;
  • vertigini;
  • aumento della frequenza cardiaca a 150 battiti al minuto;
  • grave debolezza e oscuramento degli occhi;
  • disagio al petto.

La sindrome di Wolf-Parkinson-White non ha manifestazioni sintomatiche caratteristiche.

Se la futura mamma ha riscontrato uno o più dei sintomi elencati, è necessario consultare un medico il più presto possibile ed essere esaminato da un cardiologo.

Metodi diagnostici

La ragione per andare dal medico può essere il malessere di qualsiasi donna incinta, caratteristico di un particolare tipo di aritmia. Dopo aver esaminato i reclami, il medico prescrive un esame completo.

La diagnosi di aritmia durante la gravidanza comprende:

  • ECG - un metodo diagnostico in cui l'attività elettrica del cuore viene registrata utilizzando elettrodi speciali;
  • ECG secondo il metodo di Holter - uno studio dell'attività cardiaca viene eseguito durante il giorno;
  • ECHO - KG - esame ecografico del funzionamento del cuore di una donna incinta;
  • test con attività fisica - L'ECG viene eseguito nel processo di azioni fisiche attive di una donna;
  • test con una tabella inclinata - prima, la frequenza cardiaca viene esaminata in orizzontale, quindi in verticale. Usato con frequente perdita di coscienza;
  • studio elettrofisiologico - una tecnica in cui gli elettrodi sono inseriti nella cavità cardiaca;
  • esami clinici generali del sangue e delle urine;
  • consultazione cardiologo.

Metodi di trattamento

La scelta del trattamento per l'aritmia durante la gravidanza dipende dal suo tipo. L'extrasistole, di norma, è trattata dalla regolazione dello stile di vita, dalla corretta alimentazione e da uno sforzo fisico adeguato, che sono consentiti nel periodo perinatale. Tuttavia, se la patologia è grave, possono essere prescritti bloccanti adrenergici..

L'aritmia sinusale richiede l'uso di farmaci speciali che normalizzano il ritmo cardiaco. Inoltre, una donna dovrebbe controllare l'aumento di peso e bere complessi vitaminici e minerali prescritti dal suo medico.

La fibrillazione atriale richiede un trattamento radicale obbligatorio. Alla futura mamma viene somministrata Novocainamide. Quindi eseguire procedure speciali per proteggere il feto nell'utero. Quindi alla donna viene somministrata una terapia extra-impulso.

La tachicardia parossistica è spesso trattata con sedativi e stabilizzazione del background emotivo della donna incinta..

La sindrome di Wolf-Parkinson-White è trattata con Novocainamide. Nella maggior parte dei casi, non richiede un trattamento specifico, deve solo essere controllato.

Il blocco nelle donne in gravidanza richiede l'installazione di un pacemaker. Inoltre, a tale madre è vietato partorire da sola, quindi sono assegnati a un taglio cesareo.

Prevenzione

Le misure per prevenire l'aritmia durante la gravidanza si basano sulle regole di uno stile di vita sano.

  1. La futura mamma deve rispettare una corretta alimentazione. Per questo, è necessario escludere dalla dieta prodotti fritti, affumicati e salati. Inoltre, si consiglia di limitare l'assunzione di bevande contenenti caffeina, come tè e caffè. La pasticceria dovrebbe anche essere nella dieta in una quantità minima..
  2. Durante il periodo di gravidanza, è molto importante osservare il regime alimentare. Una quantità adeguata di acqua normalizza il lavoro dell'apparato cardiovascolare.
  3. Una donna dovrebbe esercitare regolarmente, che sono ammessi durante la gravidanza.
  4. È necessario camminare regolarmente all'aperto.
  5. Su consiglio di un medico, assumere vitamine e complessi minerali.

Osservando le raccomandazioni per la prevenzione di questa patologia, una donna riduce significativamente la probabilità del suo verificarsi e sostiene il lavoro del cuore in condizioni di aumento dello stress.

L'aritmia è una patologia comune delle donne in gravidanza. Se segui le raccomandazioni per uno stile di vita sano, la futura mamma ne riduce significativamente il rischio.

Se compaiono sintomi allarmanti, è necessario informare il medico il prima possibile.

Una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato riducono il rischio di complicanze per il bambino.

Frequenti vertigini e perdita di coscienza - questa è una ragione seria per consultare un medico.

Leggi Gravidanza Pianificazione