L'aritmia durante la gravidanza può essere pericolosa. È necessario consultare un medico se compaiono sintomi di disturbo del ritmo

Le ragioni

Le violazioni della ritmicità delle contrazioni del miocardio durante la gravidanza sono provocate non solo da patologie cardiache. Il loro verificarsi può essere contribuito da:

  • tireotossicosi e altre patologie tiroidee;
  • malattie del sistema nervoso, respiratorio, digestivo;
  • Anemia da carenza di ferro;
  • frequenti situazioni stressanti;
  • disturbi metabolici;
  • intensa attività fisica;
  • predisposizione genetica;
  • dipendenze: alcoliche, narcotiche, nicotine;
  • malnutrizione.

Secondo gli esperti, quasi il 50% dei pazienti con aritmie durante la gravidanza sono causati da anomalie funzionali e il loro aspetto non è in alcun modo associato alla presenza di una patologia organica del cuore. Spesso, in circa il 21,2% dei pazienti, l'aritmia si verifica ripetutamente ed è già una conseguenza delle attuali patologie dei vasi sanguigni e del cuore. Nel 3,7% delle donne è grave.

Lo sviluppo di aritmie durante la gravidanza dovrebbe sempre essere la ragione per chiedere il parere di uno specialista. In alcuni casi, è causato da ragioni non fisiologiche e può rappresentare un pericolo per la salute della futura mamma e bambino. La rilevanza delle raccomandazioni del medico in questi casi è difficile da sopravvalutare, perché l'aritmia del polso può essere pericolosa sia nelle prime fasi che negli ultimi mesi di gestazione.

Varietà e manifestazioni di aritmie durante la gravidanza

Durante la gestazione, una donna può rilevare i seguenti tipi di aritmie:

  • aritmia sinusale - si verifica a causa della ridotta conduzione del nodo del seno ed è accompagnata da grave tachicardia;
  • extrasistole: caratterizzato da straordinarie contrazioni di tutto il cuore o delle sue singole parti;
  • fibrillazione atriale - accompagnata da sfarfallio, cioè una riduzione estremamente frequente degli atri;
  • aritmia parossistica - è accompagnata dalla sostituzione del ritmo sinusale e dal verificarsi di convulsioni, caratterizzate da un aumento della frequenza cardiaca fino a 140-220 battiti al minuto;
  • le aritmie nella sindrome di Wolf-Parkinson-White sono causate da sovraeccitazione dei ventricoli e si presentano sotto forma di extrasistoli atriali e ventricolari, flutter o fibrillazione atriale, tachicardia sopraventricolare.

È possibile riconoscere la forma di aritmia solo dopo una diagnosi completa.

Sintomi comuni

I sintomi delle aritmie non sono sempre specifici e per eliminarli è necessario scoprire la causa dell'attacco

La donna stessa non sarà in grado di determinare il tipo di aritmia sviluppata. La diagnosi deve essere effettuata con la partecipazione di un cardiologo e solo dopo una serie di studi.

L'aritmia durante la gravidanza può essere accompagnata dai seguenti sintomi non specifici e in varia misura:

  • polso rapido e aritmico;
  • interruzioni nel lavoro del cuore;
  • colpi a scatti nello sterno;
  • disagio al petto;
  • dolori doloranti, pressanti o compressi nella regione del cuore;
  • sensazione di mancanza d'aria;
  • grave debolezza;
  • vertigini;
  • nausea e vomito;
  • dispnea.

La gravità e la variabilità dei sintomi dipende dal grado di disturbo e dalla forma di aritmia. Oltre alle suddette combinazioni di sintomi, una donna può anche presentare manifestazioni della malattia, che è diventata la causa principale dei disturbi del ritmo cardiaco.

Aritmia precoce

Durante questo periodo di gestazione, di solito si verifica l'aritmia sinusale, che si sviluppa a seguito di colossali cambiamenti nel corpo della futura mamma. Più spesso passa da solo, per eliminarlo, è sufficiente sbarazzarsi delle cause che lo causano (ad esempio, ventilare una stanza soffocante o ridurre l'attività fisica). Inoltre, devono essere seguite le raccomandazioni del medico per la prevenzione dell'aritmia sinusale: sono semplici e di solito si dimostrano efficaci.

Alcune donne nelle prime fasi della gravidanza hanno una fibrillazione atriale e materna pericolosa e potenzialmente letale, che deve essere eliminata. Nel primo trimestre di gravidanza, i farmaci devono essere prescritti solo da uno specialista esperto che tenga conto di tutti i rischi associati all'assunzione di determinati farmaci. In questa fase, la placenta non è ancora formata e il corpo del nascituro è a rischio di esposizione a farmaci che entrano nel sangue della donna.

Quando si verifica un sintomo di aritmia in gravidanza, è necessario eseguire un elettrocardiogramma per determinare l'una o l'altra variazione della frequenza cardiaca.

Aritmia tardiva

Dal secondo trimestre, possono comparire episodi di parossismi e dopo il terzo trimestre - extrasistole. Nelle fasi successive della gestazione si osservano anche altri tipi di cambiamenti nel ritmo cardiaco, poiché una donna soffre spesso di aumento dell'appetito, mancanza di respiro, sensazione di mancanza d'aria o gonfiore.

A questo punto, la placenta esiste già e quando prescrive farmaci antiaritmici, il medico ha una scelta più ampia, sebbene tenga ancora conto della possibilità di un effetto negativo dei componenti del farmaco sul corpo del futuro bambino. Ad esempio, i farmaci con atropina o belladonna non sono mai prescritti per le donne in gravidanza..

Durante l'esecuzione dell'ecocardiografia, vengono rilevate aritmia sinusale, extrasistoli e altre forme di disturbi del ritmo

Diagnostica

In caso di lamentele della manifestazione di aritmia del polso o dell'identificazione di deviazioni nei risultati dell'ECG effettuate a scopo di prevenzione, i seguenti tipi di studi possono essere assegnati a una donna:

  • chimica del sangue;
  • analisi generale delle urine;
  • ECG;
  • Holter ECG;
  • Ecocardiografia (ecocardiografia);
  • Risonanza magnetica cardiaca.

Il volume dell'esame viene assegnato in base al caso clinico..

Le conseguenze delle aritmie possono essere non solo pericolose, ma a volte imprevedibili. La loro diagnosi completa è sempre richiesta..

Trattamento

Le aritmie atriali e di altro tipo sono sempre pericolose durante la gravidanza, pertanto è necessario un costante monitoraggio medico del polso

Le tattiche per eliminare le aritmie dipendono dalla loro varietà, gravità e dal momento in cui l'aritmia si è sviluppata (nelle fasi iniziali o tardive). Gli stessi parametri determinano il fattore di rischio che si verifica durante il parto..

Se una donna ha un'aritmia sinusale che non disturba il suo benessere generale, allora non le vengono prescritti farmaci, ma questa condizione è prevenuta. In altri casi, si raccomanda il trattamento di sedazione per stabilizzare il polso..

Con attacchi singoli e rari di extrasistoli, il trattamento non è prescritto. Tuttavia, le extrasistole frequenti o di gruppo nelle donne in gravidanza devono essere trattate con farmaci stabilizzanti del potassio, sedativi e altri mezzi per normalizzare la funzione cardiaca.

Gli attacchi di tachicardia parossistica durante la gestazione possono essere eliminati con una serie di metodi semplici:

  • massaggio vigoroso delle arterie carotidi per 10 secondi;
  • gonfiamento del pallone;
  • pressione con la parte posteriore delle dita sugli occhi chiusi per 5 secondi. Questo metodo deve essere usato con cautela, poiché con una pressione eccessiva esiste il rischio di danni alla retina..

Se necessario, il trattamento dei parossismi è integrato con sedativi o tranquillanti. Se l'effetto desiderato non viene raggiunto, è importante ricevere farmaci antiaritmici. I pazienti con anomalie cardiache possono essere trattati con glicosidi cardiaci e agenti sintomatici..

Le manifestazioni di fibrillazione atriale che si verificano in qualsiasi momento sono sempre un fattore di rischio significativo. Durante la gravidanza, non può essere completamente eliminato con i farmaci e l'obiettivo della terapia è massimizzare il sollievo della funzione cardiaca, minimizzando i sintomi. A una donna viene prescritto l'assunzione di glicosidi cardiaci con una diminuzione graduale della dose, preparazioni di potassio, l'assunzione di agenti antipiastrinici e anticoagulanti e altri mezzi per stabilizzare il lavoro del cuore.

Con la sindrome di Wolff-Parkinson-White vengono prescritti farmaci antiaritmici e, se necessario, viene ripristinato il ruolo principale del nodo del seno, che viene stimolato da una scarica elettrica. Se necessario e per evitare conseguenze, viene prescritta una terapia elettropulse o farmaci per stimolare l'attività del cuore che elimina la tachicardia sopraventricolare.

La prevenzione dell'aritmia è sempre rilevante.

Per prevenire le aritmie durante la gravidanza, si raccomanda:

  • mangiare correttamente;
  • ventilare la stanza il più spesso possibile;
  • camminare fuori;
  • fornire un'adeguata attività fisica;
  • fare educazione fisica;
  • evitare lo stress;
  • eliminare le cattive abitudini;
  • visitare un cardiologo in presenza di malattie che provocano aritmie.

Ridurre al minimo i fattori di rischio per lo sviluppo di aritmie aiuta le gestanti a evitare possibili complicazioni di questo disturbo. Particolarmente rilevante è la prevenzione delle aritmie tra quelle donne che hanno già una storia di malattie che contribuiscono ai disturbi del ritmo cardiaco..

L'aritmia durante la gravidanza può manifestarsi in varie forme e la gravità del suo decorso è determinata dalle cause alla radice dei disturbi del ritmo. Può verificarsi nelle fasi iniziale e tardiva. Nel caso di varianti fisiologiche di cambiamenti nel ritmo del polso, il trattamento di solito non è necessario e non è prescritto. La terapia conservativa viene eseguita solo con un complicato decorso di aritmie. Tutti i farmaci per eliminare l'aritmia e i suoi sintomi associati devono essere prescritti solo da un cardiologo e tenendo conto della durata della gravidanza. Con particolare cura, sono nominati nelle prime fasi della gestazione..

Aritmia durante la gravidanza nelle fasi iniziale e tardiva: quali sono le ragioni, cosa fare?

I fallimenti nel lavoro del muscolo cardiaco, che portano a una violazione della frequenza e del ritmo delle contrazioni cardiache, sono chiamati aritmie. L'aritmia durante la gravidanza nella maggior parte dei casi è un segnale di malfunzionamento nel lavoro degli organi interni. Questa condizione è pericolosa per la futura madre e il bambino, in quanto può portare a una serie di complicazioni in futuro..

Impatto sulla gravidanza e sullo sviluppo fetale

Se una donna che aspetta un bambino ha un'aritmia sinusale, esiste il pericolo della formazione di coaguli di sangue che possono ostruire le pareti dei vasi sanguigni. Di conseguenza, aumenta la probabilità di sviluppare trombosi delle arterie coronarie e del cervello. Inoltre, la circolazione sanguigna è significativamente compromessa, il che può influire negativamente sullo sviluppo fetale..
Importante! Se si verificano i suddetti sintomi, è necessario consultare urgentemente un medico. Una donna viene mostrata in ospedale in un ospedale.
Questo tipo di malattia, come la fibrillazione atriale, influisce negativamente anche sul normale corso della gravidanza. In alcuni casi, la malattia provoca insufficienza placentare o aborto spontaneo a causa della carenza di ossigeno.

In presenza di tachicardia parossistica, la funzione miocardica fetale può essere compromessa.

Aritmia nel feto

Le malattie patologiche della madre possono causare aritmie fetali

Utilizzando le moderne apparecchiature diagnostiche, i medici sono in grado di determinare il ritmo del battito cardiaco fetale, a partire dalla 20a settimana del suo sviluppo. Per questo, vengono utilizzati sia un ecografo sia un fonendoscopio convenzionale, con il quale il medico può riparare un'aritmia indipendente nell'embrione. Il motivo del suo sviluppo, oltre all'aritmia stessa, possono essere le seguenti patologie della madre:

  1. Diabete insulino-dipendente.
  2. Danni al sistema nervoso.
  3. Malattia della tiroide.
  4. Disturbi metabolici.
  5. avitaminosi.

Tipi e sintomi

Con la fibrillazione atriale si verificano i seguenti sintomi:

  • tremore;
  • la comparsa di mancanza di respiro;
  • paura della morte.

Se una donna incinta ha fibrillazione atriale, il dolore si verifica spesso nella regione del cuore. Uno dei segni della patologia è il verificarsi di una sensazione di "coma" nel torace.

L'aritmia parossistica è spesso accompagnata dai seguenti sintomi:

  • vertigini;
  • l'insorgenza di dolore al petto;
  • debolezza;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • nausea.

Quando si verifica questa forma di aritmia, vengono utilizzati medicinali speciali, vengono condotti esercizi respiratori.

I sintomi dell'aritmia sinusale aumentano con una permanenza prolungata in una stanza soffocante, eccitazione, intenso sforzo fisico. Uno dei segni caratteristici della patologia è un forte battito cardiaco..

Si dovrebbero distinguere le seguenti varietà di aritmia:

  1. tachicardia sinusale. Con questa patologia, c'è un aumento delle contrazioni cardiache di oltre 90 battiti al minuto. In questo caso, il ritmo sinusale rimane normale;
  2. bradicardia sinusale. Con questa forma di aritmia, la frequenza cardiaca diventa rara (meno di 60 battiti al minuto).

Forme

Durante la gravidanza, sono possibili tali forme di aritmia:

  • L'aritmia sinusale durante la gravidanza si manifesta principalmente come un battito cardiaco rapido che si verifica dopo stress fisico o psicologico, eccesso di cibo. A volte la causa della tachicardia sinusale diventa un basso livello di emoglobina, una malattia della tiroide. Il quadro clinico generale è integrato dai sintomi di quei disturbi che hanno provocato questo tipo di aritmia.
  • Extrasistole. È considerata la forma più comune di aritmia riscontrata nelle donne in gravidanza. L'extrasistole è spesso innescata da malattie cardiache organiche, nonché da problemi del sistema endocrino e nervoso. A causa di frequenti disturbi del ritmo, esiste il rischio di sviluppare:
  • angina pectoris;
  • insufficienza cardiaca;
  • fibrillazione atriale.

Tachicardia parossistica. Questa forma di aritmia non è così comune come l'extrasistole. Disturbare una donna nella seconda metà della gravidanza. Gli attacchi di un battito cardiaco rapido provocano debolezza, vertigini, dolore dietro lo sterno. Se il motivo risiede nella malattia del muscolo cardiaco, si verificano nausea e vomito. Gli attacchi vengono ripetuti più volte durante il giorno.

Quando una donna non ha patologie cardiache, quindi brevi attacchi non minacciano la vita del bambino e della madre. Ma a lungo termine - la causa dell'eccitabilità uterina, che minaccia di interrompere la gravidanza. Il cuore fetale è disturbato.

Fibrillazione atriale. La ragione è i difetti cardiaci reumatici o congeniti. Una donna a volte non avverte episodi e durante l'ascolto vengono registrati segni di aritmia. La fibrillazione atriale aggrava l'insufficienza cardiaca, può causare tromboembolia, che minaccia la morte.

Se l'aritmia di questa forma viene rilevata nelle prime fasi (fino a 12 settimane), non è raccomandato il prolungamento della gravidanza. In un secondo momento, tutto dipende dalle condizioni del feto e della donna.

La preparazione al parto avviene solo in un ospedale con un'unità di terapia intensiva. La consegna preferita è il taglio cesareo. Un cardiologo è necessariamente coinvolto nel processo..

Ragioni per lo sviluppo

Esistono varie cause di aritmie. Questa patologia provoca spesso l'insorgenza di ipossia nel feto. Le violazioni delle funzioni del cuore si verificano spesso con danni organici ai tessuti corrispondenti. In questo caso, l'ulteriore prognosi in assenza di un trattamento tempestivo può essere sfavorevole.

La probabilità di aritmia aumenta sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • ischemia cardiaca;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • miocardite;
  • cardiopatia;
  • malattia ipertonica;
  • disfunzione tiroidea;
  • alto tasso di zucchero nel sangue;
  • avvelenamento con sostanze tossiche;
  • prendendo alcuni farmaci.

In alcuni casi, non è possibile identificare la causa esatta della malattia: alla futura madre viene diagnosticata un'aritmia idiopatica.

Le condizioni di una donna incinta peggiorano sotto l'influenza di fattori come stress, compromissione della funzione digestiva.

È importante saperlo! Durante l'attesa del bambino, aumenta il carico sul sistema cardiovascolare, che di per sé può provocare l'insorgenza di aritmia.

Quali possono essere le conseguenze per il feto?

Senza un trattamento adeguato, l'aritmia minaccia non solo la donna incinta, ma anche il nascituro. L'insufficienza cardiaca può provocare una mancanza di ossigeno nella placenta, dopo di che il feto può sperimentare ipossia. Inoltre, sono possibili le seguenti conseguenze:

  • aborto spontaneo dovuto all'aumento del tono dell'utero a causa della tachicardia;
  • morte fetale dovuta a ipossia;
  • disturbi circolatori nel feto e patologia intrauterina.

Caricamento in corso...
Condividi con gli altri!

Diagnosi cardiaca sicura

Se sospetti che una donna incinta abbia aritmie, vengono utilizzati i seguenti metodi diagnostici:

  1. elettrocardiogramma: questa procedura diagnostica aiuta a identificare la frequenza cardiaca;
  2. cardiogramma endocardico: durante la procedura vengono utilizzati elettrodi speciali;
  3. Monitoraggio Holter, che aiuta a studiare la frequenza cardiaca durante il giorno.

Per stabilire una diagnosi accurata, vengono utilizzati anche metodi diagnostici come l'esame elettrofisiologico transesofageo, l'analisi del sangue generale e l'esame ecografico della ghiandola tiroidea..

Metodi preventivi

Per prevenire l'insorgenza e lo sviluppo di aritmie, si consiglia alle donne in gravidanza di aderire a tali raccomandazioni:

  • Nutrizione appropriata. Escludere cibi grassi e salati, una grande quantità di grassi ha un cattivo effetto sul sistema nervoso. Dai la preferenza a frutta e verdura.
  • Evitare di mangiare troppo. Il carico sul nodo del seno aumenta.
  • Rifiuta caffè e tè, alcool, tali bevande provocano un battito cardiaco.
  • Passeggiate giornaliere.
  • Sonno completo.

Le donne in gravidanza sono molto difficili da tollerare attacchi di aritmia, perché il corpo subisce un doppio carico. La situazione è aggravata dalla paura per il bambino. Le misure nutrizionali e preventive aiuteranno a risolvere il problema, ma se le convulsioni diventano frequenti, è necessario consultare urgentemente un medico. Il dosaggio e i farmaci sono selezionati tenendo conto della forma della malattia e delle possibili patologie cardiache della donna durante il parto.

Trattamento della futura madre

Le donne con aritmie dovrebbero seguire una dieta rigorosa, che si basa sui seguenti principi:

  • limitare la quantità di sale nella dieta (fino a 5 grammi al giorno);
  • l'inclusione nella dieta di alimenti arricchiti di potassio. Questi includono: ribes nero, patate, cavoli, miele, banane, frutta secca. Utili anche in presenza di aritmie sono i prodotti contenenti una grande quantità di magnesio (ricotta, legumi, latte, piatti di grano saraceno, avocado, semi di zucca, noci);
  • è necessario limitare l'assunzione di zucchero il più possibile;
  • con il permesso del medico, i giorni di digiuno devono essere eseguiti regolarmente.

Pertanto, una donna deve aderire ai principi di una corretta alimentazione.

Dalla dieta, cibi grassi e salati, si raccomandano cibi ad alto contenuto di grassi. Nel menu giornaliero dovrebbe essere presente una quantità sufficiente di verdure e frutta fresca.

Si consiglia a una donna di evitare di mangiare troppo. Provoca un aumento del carico sul cuore. Si consiglia alla futura mamma di abbandonare l'uso di bevande alcoliche, caffè forte. Saranno utili anche il sonno completo e le passeggiate all'aperto..

Con la fibrillazione atriale, è possibile eseguire l'ablazione con radiofrequenza. Questa operazione viene eseguita utilizzando le moderne tecnologie informatiche..

L'ablazione con radiofrequenza è una tecnica relativamente nuova per il trattamento della malattia. Non è raccomandato se ci sono le seguenti controindicazioni:

  1. grave malattia renale;
  2. endocardite, accompagnata da un processo infiammatorio nella regione della membrana cardiaca;
  3. la presenza di insufficienza cardiaca (nella fase di scompenso);
  4. malattia ipertonica;
  5. la comparsa di coaguli di sangue nella cavità del cuore;
  6. ipokaliemia;
  7. intolleranza individuale alla sostanza radiopaca.

Se una donna incinta ha fibrillazione atriale, vengono utilizzati anche i seguenti farmaci:

  • verapamil;
  • "Digossina";
  • “Panangin”;
  • farmaci dal gruppo di anticoagulanti. Farmaci simili prevengono i coaguli di sangue..

Per le aritmie extrasistoliche possono essere utilizzati i seguenti medicinali:

Nota! Una donna incinta non è raccomandata per assumere farmaci che contengono belladonna. Se la malattia si verifica sullo sfondo di un sovradosaggio di farmaci dal gruppo dei glicosidi cardiaci, devono essere sostituiti con "Diphenin".

Con l'aritmia sinusale, vengono utilizzate tinture fatte sulla base di motherwort o biancospino. Quando compaiono segni di insufficienza cardiaca, possono essere prescritti i seguenti medicinali:

Nell'intervallo tra gli attacchi, i β-bloccanti possono essere utilizzati per normalizzare il ritmo cardiaco.

In alcuni casi, nel complesso trattamento dell'aritmia, vengono utilizzati metodi alternativi. Prodotti efficaci realizzati sulla base del tricolore viola. La composizione della pianta medicinale contiene:

  • acido salicilico;
  • tannini;
  • vitamina C;
  • volatile;
  • glicosidi.

La viola tricolore ha pronunciate proprietà antinfiammatorie e antisettiche. I mezzi fatti sulla base di una pianta medicinale contribuiscono alla normalizzazione del ritmo cardiaco. La viola a tre colori aiuta con tensione nervosa, disturbi del sonno. I mezzi in cui è contenuta questa pianta contribuiscono alla normalizzazione del metabolismo. Il viola tricolore migliora la forza vascolare.

I mezzi con adone possono migliorare la circolazione sanguigna. La pianta contribuisce alla normalizzazione della conduzione cardiaca.

Diagnosi e trattamento delle aritmie nelle donne in gravidanza

Per proteggere il feto dagli effetti negativi dell'aritmia, è necessario consultare un medico in tempo

Le procedure diagnostiche iniziano con l'auscultazione: ascoltare un ritmo cardiaco usando un fonendoscopio. Tuttavia, il principale metodo di diagnosi strumentale dell'aritmia è la rimozione di un elettrocardiogramma. Se vengono rilevate anomalie, viene integrato dall'ecografia del cuore e dalla coronarografia: uno studio dei vasi coronarici per la sclerotizzazione e il grado di restringimento.

Il trattamento delle aritmie nelle donne in gravidanza è di notevole difficoltà, poiché molti farmaci antiaritmici in questo stato sono controindicati a causa di possibili effetti collaterali. Tra i mezzi relativamente sicuri si possono chiamare procainamide, propranololo, chinidina, lidocaina. Usarli per il trattamento delle aritmie nella gestante può essere prescritto solo e sotto la supervisione di un medico.

La lotta contro le convulsioni è aiutata non solo dalle medicine, ma anche dai rimedi popolari: decotti di biancospino, cinorrodo, tè rilassanti con menta, limone, miele. È anche necessario abbandonare le cattive abitudini, normalizzare l'alimentazione, più spesso per stare all'aria aperta.

Cause di aritmie nelle diverse fasi della gravidanza

La gravidanza è un periodo speciale nella vita di ogni donna. È piena di sentimenti gioiosi quando una donna sta aspettando la nascita di una piccola briciola. Allo stesso tempo, una donna inizia a provare sintomi spiacevoli che non aveva mai dovuto affrontare prima. I segni poco chiari accompagnati da dolore al cuore sono allarmanti. Tali momenti non dovrebbero essere ignorati da una donna, in quanto possono provocare gravi conseguenze. Certo, ogni donna capisce che il carico sul suo corpo, incluso il cuore, sta aumentando, deve lavorare in doppia modalità. È in tali circostanze che l'aritmia sinusale può verificarsi durante la gravidanza.

Le conseguenze dell'aritmia sinusale per madre e bambino

Se stiamo parlando di aritmia fisiologica, allora non ci saranno conseguenze. In questo caso, l'aritmia è solo un modo per la futura mamma di adattarsi al carico senza danneggiare il feto e la propria salute.

Se il medico ha rivelato anomalie durante un esame approfondito, le conseguenze possono essere molto più gravi. Disturbi del ritmo potenzialmente pericolosi - un'indicazione per taglio cesareo con tutte le difficoltà che ne conseguono. Inoltre, anche durante la gestazione, a una donna vengono prescritti farmaci antiaritmici che influenzano anche il lavoro del cuore fetale. Dopo il parto, un bambino del genere richiede una maggiore attenzione da parte del cardiologo pediatrico.

È osservato per un rallentamento o un'accelerazione del ritmo cardiaco, è monitorato per i cambiamenti nell'elettrocardiogramma nel corso dell'anno..

Come trattare una malattia

Quando è necessario il trattamento di questo disturbo durante la gravidanza? Tutto dipende dalla frequenza, dalla durata degli attacchi e dalla tolleranza. Un cardiologo considera sempre gli effetti collaterali causati dal metabolismo dei farmaci. Il rischio maggiore aumenta durante l'organogenesi, che termina entro la fine del primo trimestre.

In primo luogo, le dosi minime di farmaci sono prescritte sotto lo stretto controllo dello stato materno e fetale. Nella pratica vengono utilizzati i seguenti farmaci: digossina, adenosina, amiodarone, flecainide, procainamide, propranololo, propafenone, chinidina, sotalolo e verapamil. La gravidanza cambia la farmacocinetica dei farmaci. Molte donne che hanno risposto bene alla terapia prima del concepimento sperimentano aritmie anche con i farmaci..

L'adenosina è sicura per le donne in gravidanza, l'effetto sul feto non è stato identificato. A causa dell'alterata deaminazione, sono prescritte basse dosi.
Verapamil è sicuro, ma con una rapida somministrazione può causare bradicardia.
Il sotalolo causa lievi complicazioni sotto forma di bradicardia fetale transitoria.

I farmaci più pericolosi per il bambino e la madre sono l'Amiodarone, che interrompe la tiroide e provoca un parto prematuro..

Durante la gravidanza, questa malattia cardiaca viene trattata in modo conservativo. Se non viene rilevata una malattia cardiaca, a una donna viene prescritto il riposo. Le manovre vagali aiutano ad alleviare l'attacco: lavarsi con acqua ghiacciata, massaggiare l'arteria carotidea ed espirare con resistenza per normalizzare il ritmo cardiaco. Le aritmie causate da fattori fisiologici passano immediatamente dopo la nascita.

Aritmia durante la gravidanza

Qualsiasi violazione del cuore, ad es. la violazione della contrattilità in velocità, la sincronizzazione degli atri e dei ventricoli, può essere chiamata aritmia. Di conseguenza, si formano sintomi spiacevoli.

Durante la normale funzione cardiaca, i processi di contrazione e rilassamento si sostituiscono gradualmente e senza problemi. La correttezza del lavoro è fornita da alcune abilità del cuore:

  • rispondere a un impulso inviato (eccitabilità);
  • contratto (contrattilità);
  • condurre un segnale a tutte le parti del cuore (conduzione).

Se c'è un malfunzionamento in qualsiasi fase del cuore, si sviluppa l'aritmia. Medici, solo il ritmo sinusale è considerato normale, tutto il resto sono aritmie.

Perché una donna incinta con aritmia è meglio essere in ospedale?

Il successivo rinvio all'ospedale del profilo ginecologico è spesso perplesso dalla donna e dai parenti. L'affermazione che "partorirà" non è adatta in un caso particolare.

Il fatto è che la gravidanza contribuisce a cambiamenti che complicano notevolmente l'uso abituale di compresse nel dosaggio terapeutico medio per gli adulti. Questi includono:

  • un aumento significativo del volume del sangue circolante - pertanto, il dosaggio assunto per via orale viene diluito in concentrazione e diventa meno attivo, è richiesta una selezione individuale del numero di compresse;
  • contenuto proteico ridotto (ipoproteinemia) - peggio ancora collega il farmaco in arrivo;
  • aumento del flusso sanguigno renale - migliora la rimozione di medicinali dal sangue.

Per questi motivi, è difficile trattare le aritmie nelle donne in gravidanza in regime ambulatoriale. In un ospedale, ci sono più opportunità di osservare una reazione ai farmaci, monitorare tempestivamente il quadro ECG e controllare i test.

I farmaci selezionati in modo ottimale possono essere assunti a casa. I parenti non dovrebbero dimenticare di prendersi cura della futura madre e del bambino, fornendo loro una corretta alimentazione e attenzione.

previsione

Con il trattamento precoce di una donna da parte di un medico e l'esecuzione dell'intera gamma di studi, la condizione può essere stabilizzata. L'inefficienza della terapia è considerata un'indicazione per il trattamento chirurgico. Questo metodo di correzione consente di salvare la salute del paziente ed evitare effetti negativi sul feto in via di sviluppo..

L'aritmia durante la gravidanza richiede un'attenta attenzione. La ragazza dovrebbe essere costantemente monitorata. Il trattamento inizia con un approccio non farmacologico. Secondo le indicazioni, vengono prescritti farmaci. I dosaggi minimi consentiti vengono somministrati per primi per evitare il rischio di complicanze.

Leggi Gravidanza Pianificazione