I neonati nascono spesso con un'ampia varietà di patologie. Nella maggior parte dei moderni ospedali di maternità, c'è tutto il necessario per allattare malati prematuri. Viene eseguito il debug dell'algoritmo per la rianimazione dei bambini, i medici eseguono tutte le azioni in modo chiaro, salvando una piccola vita.

Addestramento al manichino

Il concetto di rianimazione dei neonati

I giovani che si stanno appena preparando a diventare genitori di solito sanno poco della rianimazione dei neonati - tutti sperano che "questo non lo influenzerà". Tuttavia, in pratica, ciò può interessare tutti, perché il parto è un processo imprevedibile e sempre qualcosa può andare storto. Per questo motivo, i medici categoricamente non raccomandano alle donne di partorire a casa. A differenza delle condizioni domestiche, in ogni ospedale moderno esiste un'unità di terapia intensiva, o rianimazione, per i neonati.

Grazie alla rianimazione tempestiva di bambini malati e prematuri e azioni coordinate, i medici sono in grado di:

  • ridurre la percentuale di mortalità infantile;
  • aiutare i bambini nati con gravi malformazioni congenite e patologie a sopravvivere;
  • prevenire lo sviluppo di malattie nei neonati;
  • bambini prematuri che sono nati molto prima del previsto.

È noto che in alcuni casi i bambini nascono sotto i 500 grammi di peso. Questo accade se il bambino è nato dal sesto al settimo mese di gravidanza. Alcuni anni fa, tali bambini sono stati condannati a morte immediatamente dopo la nascita, ora sono curati con successo in terapia intensiva, aiutandoli a guadagnare il giusto peso e imparare a mangiare da soli.

Un bambino può essere in terapia intensiva per vari motivi, il più delle volte è prematurità, prematurità o ittero.

Attenzione! Il forte ittero postpartum nei primi giorni di vita è un'indicazione assoluta per la rianimazione. Se l'ittero non viene rimosso in tempo, una maggiore quantità di bilirubina nel sangue può portare a sordità e demenza del bambino.

I bambini prematuri e malati hanno bisogno di rianimazione.

Quando è necessaria la rianimazione

Ci sono molte ragioni per la rianimazione di un neonato, ogni volta che i medici usano un approccio individuale a un bambino specifico, a seconda della sua patologia. Molto spesso, è necessaria una terapia intensiva per il bambino per i seguenti motivi:

  • prematurità profonda con apertura incompleta dei polmoni;
  • ipoglicemia;
  • gravi difetti cardiaci congeniti;
  • lesioni al cervello e al sistema nervoso centrale causate da nascite complesse;
  • taglio cesareo d'emergenza nella madre;
  • morte clinica del bambino;
  • scarso aumento di peso;
  • gravidanza post-termine (42-43 settimane).

In ciascuno di questi casi, i medici e le ostetriche sono tenuti a spiegare alla madre perché il bambino è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Quando il bambino è in terapia intensiva, nessuno è autorizzato a visitarlo, questa regola è rigorosamente osservata. All'inizio, la maggior parte di questi bambini mangia attraverso un tubo perché non può allattare da sola a causa di patologie dello sviluppo.

Quando il bambino guarisce, sarà in grado di mangiare da solo senza problemi. Pertanto, la giovane madre, mentre il bambino è in cura, dovrebbe iniziare ad esprimere il latte per stabilire con successo l'allattamento al seno. L'alimentazione naturale è particolarmente importante per i bambini malati e prematuri, perché con il latte materno il bambino riceve la sua immunità e benefica microflora intestinale. Con alcuni difetti cardiaci, è difficile per un bambino allattare un seno, in questo caso il bambino deve essere alimentato con latte espresso in combinazione con una miscela.

Cosa è necessario per la rianimazione dei neonati

Se un neonato è in terapia intensiva, i medici preparano in anticipo tutto il necessario per preservare la vita e la salute del bambino. Per riportare in vita un bambino malato o indebolito, è necessario:

  • riscalda il tavolo su cui viene eseguita la rianimazione e pannolini per avvolgere il bambino, perché i bambini malati e prematuri possono facilmente congelare;
  • controllare se c'è abbastanza ossigeno, selezionare la portata desiderata, in base al peso e alle condizioni del bambino;
  • Preparare in anticipo l'attrezzatura utilizzata per aspirare il muco dal tratto respiratorio in modo che il bambino respiri in modo tempestivo;
  • preparare siringhe e una sonda per rimuovere il contenuto dello stomaco e le feci originali nel caso in cui il bambino abbia accidentalmente inalato feci;
  • controlla se il kit di intubazione funziona.

Successivamente, puoi iniziare a lavorare sul ritorno alla vita di un bambino malato o prematuro. La rianimazione è condotta da un neonatologo pediatrico - uno specialista in neonati, insieme a un rianimatore e un'infermiera. La presenza di un rianimatore nella sala ad ogni nascita è obbligatoria. Il successo degli eventi dipende in gran parte dal funzionamento del team medico. Solo gli specialisti più qualificati con una vasta esperienza con il certificato appropriato possono lavorare nell'unità di terapia intensiva. A ogni bambino che entra nel reparto viene assegnato un numero di registrazione.

La rianimazione primaria prevede l'aspirazione del muco dalla bocca e dal naso del bambino. Se il bambino non riusciva a respirare da solo, il medico esegue l'intubazione tracheale. Quando finalmente appare la respirazione, ma non si sente un ritmo chiaro, il bambino è collegato a un ventilatore. Questo dispositivo si trova in ogni ospedale, aiuta a salvare la vita dei bambini più malati e deboli. L'importante è avviare le attività necessarie in tempo secondo lo schema indicato per non perdere secondi preziosi. La ventilazione dei polmoni viene eseguita non solo in assenza di respirazione: se il bambino respira, ma il polso raggiunge meno di 100 battiti al minuto, il collegamento al dispositivo è un prerequisito per la rianimazione.

Attenzione! Tutti i medicinali nell'unità di terapia intensiva che il bambino riceve gratuitamente. Tuttavia, ai genitori potrebbe essere chiesto di acquistare una formula artificiale per nutrire il bambino, perché in questo momento il bambino è separato da sua madre e non può allattare sul seno di sua madre.

I moderni ospedali di maternità e le unità di terapia intensiva hanno tutte le attrezzature necessarie per salvare i bambini

Ventilazione meccanica nei neonati

Nei neonati l'algoritmo sarà sempre lo stesso. La procedura viene eseguita in più fasi, in stretta conformità con le norme e le istruzioni approvate. Una breve sequenza di procedure di rianimazione primaria approvate da ordini e protocolli:

  • il dottore getta la testa del bambino da un lato;
  • una maschera d'ossigeno viene messa sul viso del bambino;
  • se l'aria penetra nello stomaco, viene rimossa usando una sonda speciale;
  • il medico controlla il bambino fino a quando la sua respirazione e il polso non si normalizzano.

Se la ventilazione artificiale dei polmoni per un minuto non dà risultati, il medico deve eseguire l'intubazione della trachea. Quando il bambino prende fiato, il medico inserisce un tubo di incubazione nella sua bocca e lo fa passare attraverso le corde vocali nel momento in cui le ali si aprono. Successivamente, l'aria entra nei polmoni e il torace inizia a contrarsi. Quindi il bambino è collegato al sistema di alimentazione dell'ossigeno. Di norma, l'evento ha successo quando il bambino inizia a respirare da solo, nulla minaccia la sua vita. Ora la cosa principale è monitorare costantemente le condizioni del bambino e fornirgli le condizioni appropriate per lo sviluppo, la crescita e l'alimentazione.

Se il bambino non apre completamente i polmoni, ha bisogno di ventilazione artificiale

Se immediatamente dopo la nascita il bambino è stato portato nell'unità di terapia intensiva, cioè nell'unità di terapia intensiva, non dovresti farti prendere dal panico. Senza dubbio, i medici dell'ospedale di maternità faranno tutto il possibile affinché il bambino migliori e il suo ulteriore sviluppo proceda in modo sicuro. Dai genitori è necessaria solo una cosa: soddisfare tutti gli appuntamenti dei medici. Dopo la dimissione dall'ospedale, dovresti chiamare immediatamente il pediatra locale a casa, ti dirà l'algoritmo per ulteriori azioni per prendersi cura del bambino e dare raccomandazioni.

Fasi e metodi di rianimazione dei neonati nella sala parto

Caratteristiche del parto nelle donne con complicanze della gravidanza

Al ricevimento di una donna durante il parto in un istituto medico, gli ostetrici-ginecologi devono studiare la storia. Gli specialisti devono familiarizzare con la storia ostetrica, i risultati degli esami recenti e le condizioni del feto. Se esiste la prospettiva di dare alla luce un bambino con complicazioni, i rianimatori e i neonatologi sono necessariamente presenti nell'ospedale di maternità.

La rianimazione dei neonati in assenza di respirazione viene eseguita per non più di 10 minuti

La condizione di un neonato viene valutata in base a quattro criteri:

  • il numero di battiti cardiaci al minuto - misurato in 6 secondi e moltiplicato per 10;
  • attività respiratoria;
  • attività fisica;
  • pulsante del cordone ombelicale.

Se tutti gli indicatori della vita sono assenti, il bambino è considerato nato morto. Altrimenti, viene eseguita la rianimazione del neonato..

Rianimazione primaria: indicazioni e preparazione

L'indicazione principale per la rianimazione è l'assenza di battito cardiaco o respiro. Se almeno uno dei criteri di valutazione è positivo, i medici adottano misure per salvare il bambino.

Nella fase di preparazione, i rianimatori poggiano il neonato su un tavolo riscaldato con un'inclinazione di 15 gradi. La testa del bambino dovrebbe essere più bassa del corpo. È importante pulire a fondo il bambino dal muco e dall'umidità in modo che le manipolazioni siano accurate e le mani non scivolino via dal corpo del neonato.

Pulizia delle vie aeree per asfissia

Le fasi della rianimazione iniziano con l'aspirazione. La procedura è necessaria per i neonati che hanno accumulato muco nel tratto respiratorio inferiore e superiore durante il parto.

La rianimazione primaria prevede la pulizia delle vie aeree del muco

L'algoritmo del chirurgo di rianimazione per l'aspirazione:

  1. un sottile catetere viene inserito nella cavità nasale o orale;
  2. con l'aiuto di un dispositivo di aspirazione, vengono presi i contenuti del tratto respiratorio;
  3. se necessario, la procedura viene ripetuta.

È particolarmente importante eseguire l'aspirazione se il meconio è presente nel liquido amniotico. Dopo il completamento della procedura, è necessaria la stimolazione tattile. Per fare questo, il medico batte delicatamente i piedi e la schiena del bambino.

La stimolazione tattile non viene eseguita nei neonati prematuri..

La durata del primo stadio non deve superare i 20 secondi. Se, a seguito dell'algoritmo eseguito, il polso del bambino ritorna, appare una respirazione stabile e la pelle diventa rosa, la rianimazione viene interrotta.

L'uso di un ventilatore

L'uso di un ventilatore è necessario se, dopo il primo stadio, le condizioni del bambino non sono migliorate. Con la respirazione superficiale, mantenendo il pallore della pelle e pulsando meno di 100 battiti al minuto, vai al secondo passo.

  1. un ventilatore manuale viene applicato sul viso dall'area del ponte nasale;
  2. una miscela d'aria con un contenuto di ossigeno del 60% viene alimentata attraverso il dispositivo;
  3. entro 10 secondi vengono eseguiti 10 respiri artificiali.

La durata del secondo stadio di rianimazione non supera i 30 secondi. Trascorso questo tempo, è necessario valutare le condizioni del bambino. Gli eventi si fermano se il muscolo cardiaco si contrae a una velocità di 100 battiti al minuto o più e la respirazione si stabilizza e appare l'attività motoria. Se la frequenza cardiaca non supera 80, andare al passaggio successivo.

Rianimazione cardiopolmonare

Metodi più gravi di lotta per la vita sono utilizzati al terzo passo delle misure di rianimazione. Le azioni degli specialisti mirano a ripristinare l'attività cardiaca e mantenere l'emodinamica.

Le fasi delle misure di rianimazione sono rigorosamente stabilite.

Algoritmo per il medico:

  1. il pollice di una mano è sovrapposto all'altra e si trova nella zona del processo xifoideo;
  2. le mani afferrano il corpo e si avvolgono dietro la schiena del bambino;
  3. il massaggio cardiaco viene eseguito in due compressioni al secondo fino a una profondità di 2 cm.

Insieme al massaggio cardiaco, la rianimazione polmonare continua. Per tre clic, viene eseguito un respiro con un dispositivo con ossigeno al 100%. La durata di questo passaggio è di 60 secondi. Con evidenti miglioramenti delle condizioni, il massaggio cardiaco viene interrotto e la ventilazione meccanica viene lasciata stabilizzare la respirazione spontanea.

Se entro un minuto dall'inizio della rianimazione cardiopolmonare, le condizioni del bambino non migliorano, gli specialisti decidono sulla terapia farmacologica.

Terapia farmacologica intensiva

Questa fase delle misure di rianimazione combina la ventilazione artificiale dei polmoni, il massaggio cardiaco e l'uso di farmaci. I farmaci vengono selezionati in base alle condizioni del bambino, al suo peso corporeo e all'età dello sviluppo fetale.

Il farmaco principale è l'adrenalina. Viene somministrato per iniezione non più di una volta ogni cinque minuti. Se necessario, i farmaci possono essere utilizzati per integrare il sangue circolante. Gli antagonisti del recettore degli oppioidi sono usati se i farmaci sono stati somministrati a una donna durante il travaglio - tali farmaci possono causare depressione respiratoria nei neonati.

Valutazione dell'efficacia della rianimazione nel reparto maternità

Ad ogni stadio della rianimazione, i rianimatori e i neonatologi valutano le condizioni del neonato. I dati ottenuti su polso, frequenza cardiaca, colore della pelle e attività motoria consentono di intraprendere azioni successive.

Non appena le condizioni del bambino si sono stabilizzate, la rianimazione viene interrotta. Se gli organi vitali del bambino non possono essere ripristinati, vengono trasferiti all'unità di terapia intensiva e collegati all'apparecchiatura.

Se 10 minuti dopo l'inizio della rianimazione, il bambino non ha segni di vita, le attività sono completate.

La prognosi per il bambino dopo la rianimazione

Le previsioni per un bambino che necessita di rianimazione sono fornite individualmente. Più velocemente viene ripristinata l'attività degli organi vitali e la condizione si stabilizza, meglio è. Con una prolungata carenza di ossigeno nel cervello, si verifica una violazione dei processi biologici nel corpo. In futuro, questo può portare a problemi neurologici e persino causare disabilità..

Durante la gravidanza, è importante che le donne effettuino appuntamenti medici e vengano sottoposti a regolari esami. I moderni metodi diagnostici consentono di identificare possibili problemi nel bambino prima del momento della nascita. Se esiste la prospettiva che il neonato necessiti di rianimazione, vengono selezionate cliniche appropriate per il parto. I centri perinatali regionali e regionali dispongono di buone attrezzature e specialisti qualificati. Grazie a ciò, diventa possibile salvare la vita anche a bambini profondamente prematuri. Con una risposta rapida e una stretta aderenza alle fasi della rianimazione, si possono evitare seri problemi in futuro..

Ventilazione meccanica

Il bambino è in ventilazione meccanica (ventilazione meccanica). Ciò significa che l'apparato lo aiuta a respirare. In alcuni casi, il dispositivo "respira" completamente per il bambino. La ventilazione meccanica è di tre tipi:

  • Tradizionale,
  • Non invasivo,
  • Oscillatore ad alta frequenza.

Ventilazione tradizionale o classica.

Viene eseguito quando il bambino non può respirare autonomamente, quando la sua respirazione non è abbastanza efficace o se la respirazione gli prende troppa forza. Il sistema di ventilazione è un tubo endotracheale installato nella trachea del bambino attraverso la bocca (o attraverso il naso) collegato a 2 tubi, uno dei quali fornisce una miscela aria-ossigeno e l'altro assorbe l'anidride carbonica formata durante la respirazione. Di conseguenza, si verifica la respirazione artificiale e il sangue del bambino è sufficientemente saturo di ossigeno.

I ventilatori sono sistemi molto complessi (a volte computerizzati) e i medici cambiano i parametri del loro lavoro quotidianamente e talvolta ogni ora, a seconda delle condizioni del bambino. Puoi cambiare la concentrazione di ossigeno nella miscela inalata dal 21% al 100%, puoi cambiare la frequenza e la durata dei respiri, puoi cambiare il grado di gonfiaggio dei polmoni e molti, molti parametri diversi.

Le moderne macchine di ventilazione possono adattarsi alla respirazione indipendente del bambino e solo aiutarlo. A poco a poco, come recupero e crescita, il bambino inizia a respirare da solo e l'apparato diventa inutile. Quindi il bambino viene estubato (un tubo viene rimosso dalla trachea) e trasferito a una ventilazione meccanica non invasiva o (se il bambino affronta) lasciato spontaneamente.

Ventilazione meccanica non invasiva.

Viene eseguito nei casi in cui il bambino respira bene in modo indipendente, ma è difficile per lui mantenere i polmoni in uno stato raddrizzato. Tu e io non pensiamo al fatto che questo è in realtà un lavoro piuttosto difficile..

Inoltre, tale modalità di ventilazione viene utilizzata quando, a causa dell'immaturità, ci sono pause prolungate nella respirazione del bambino (apnea). Il sistema di ventilazione meccanica non invasiva è un tubo speciale collegato al naso del bambino. Il tubo si collega all'ugello, ovvero due piccoli tubi in ciascuna narice (cannula nasale) o una piccola maschera che si adatta perfettamente.
La ventilazione meccanica non invasiva, a sua volta, è divisa in due tipi:

  • CPAP - Pressione positiva continua delle vie aeree
  • BIPAP - Pressione positiva delle vie aeree bifasica

CPAP è un'abbreviazione che sta per pressione positiva continua delle vie aeree. CPAP pompa un flusso costante di miscela aria-ossigeno, rendendo più facile la respirazione del bambino e l'erogazione di ossigeno ai polmoni, mantenendo i polmoni in uno stato raddrizzato. In questo caso, solo un tubo è adatto dal dispositivo al bambino, attraverso il quale la miscela aria-ossigeno entra per ispirazione e l'espirazione avviene in modo indipendente.

BIPAP, o come viene spesso chiamato bifasico (bifazik). La pressione positiva delle vie aeree bifasiche nella traduzione significa pressione positiva delle vie aeree bifasiche. Questa modalità di ventilazione non invasiva differisce da quella sopra descritta in quanto, oltre alla pressione in costante espansione nei polmoni, il dispositivo fa diversi respiri.

Durante l'inalazione, il dispositivo pompa la miscela aria-ossigeno con la pressione impostata dal medico e, quando espiri, la valvola nel tubo attraverso cui entra la miscela aria-ossigeno si chiude e la pressione diminuisce nelle vie aeree, ma rimane positiva, il che è importante in modo che i polmoni del bambino rimase sempre in uno stato "raddrizzato".

Ventilazione dell'oscillatore ad alta frequenza.

La ventilazione meccanica ad alta frequenza è un metodo speciale e altamente tecnologico di ventilazione meccanica. Viene effettuato con l'inefficacia della tradizionale ventilazione meccanica. Con la ventilazione meccanica, i soliti movimenti respiratori sono assenti, poiché non vi sono inspirazione ed espirazione abituali. Lo scambio di gas avviene a causa di oscillazioni ad alta frequenza - oscillazioni. A causa delle alte frequenze di oscillazioni create dal dispositivo, il torace del bambino fluttua. Sembra molto insolito, ma, credetemi, non causa al bambino alcun inconveniente o disagio. Con questo metodo, lo scambio di gas nei polmoni si verifica continuamente, il che è molto importante nei casi in cui i polmoni del bambino sono immaturi o hanno un processo infettivo.

* articolo preparato con il sostegno del Fondo per le sovvenzioni presidenziali

Kryuchko Daria Sergeevna

Capo del dipartimento di analisi e coordinamento del lavoro per migliorare la fornitura di cure neonatologiche

Centro accademico di ricerca medica Kulakov,

Direttore della direzione dei progetti sociali della Fondazione per le iniziative sociali e culturali.

Redattore scientifico della rivista "Neonatology. Notizie, opinioni, formazione ».

Quali dispositivi di ventilazione sono adatti per i bambini, quali - per gli adulti

I ventilatori per bambini e adulti vengono utilizzati per l'iniezione diretta di una miscela di gas o aria in caso di grave violazione della respirazione indipendente di una persona. Inoltre, questi dispositivi vengono utilizzati per mancanza di ossigeno in condizioni di anestesia generale o per malattie associate a respirazione spontanea compromessa.

I ventilatori per adulti e bambini vengono utilizzati secondo le seguenti indicazioni:

  1. Danni dovuti a un incidente ai polmoni, al midollo spinale e al cervello;
  2. Aiutare una persona a respirare in caso di compromissione della funzionalità polmonare;
  3. Operazioni lunghe
  4. Supportare le funzioni del corpo di una persona incosciente.

Classificazione dei dispositivi di ventilazione per età del paziente:

  • Ventilatori per bambini di età superiore a sei anni e adulti (1-3 gruppi);
  • Ventilatori per bambini di età inferiore a sei anni (gruppo 4);
  • Ventilatori per neonati - neonati e fino a 1 anno (gruppo 5).

Ventilatori per neonati

Quali ventilatori sono adatti a bambini di età inferiore a un anno? Si tratta di dispositivi speciali che differiscono da quelli simili utilizzati per gli adulti..

Ci sono spiegazioni ovvie per questo. La frequenza respiratoria dei neonati è nell'intervallo da 40 a 60, la respirazione è diaframmatica (in un adulto, la frequenza respiratoria è 20).

La capacità vitale dei polmoni del neonato è di 120-140 millilitri. Ci sono situazioni in cui i bambini nei polmoni possono rimanere aree non aperte. Pertanto, il principio della ventilazione a getto ad alta frequenza viene utilizzato per ripristinare la respirazione nei neonati..

Miscela d'aria per bambini attraverso una maschera.

I moderni ventilatori per neonati sono dispositivi ad alta tecnologia che controllano la composizione, la temperatura, l'umidità della miscela di gas in modalità automatica.

La differenza tra ventilatori per bambini e adulti è che hanno una più ampia selezione di modalità operative. Il dispositivo viene utilizzato in situazioni difficili - ventilazione artificiale a tutti gli effetti, e in casi semplici - scarso aiuto nella respirazione spontanea.

Tale multifunzionalità consente di scegliere l'opzione migliore per il supporto respiratorio. Il rischio di possibili complicanze nei neonati è significativamente ridotto.

I ventilatori per bambini e neonati hanno necessariamente un modulo per il monitoraggio dei parametri di ventilazione, che fornisce un segnale in caso di deviazione dai parametri impostati. Il prezzo dei ventilatori per bambini non differisce significativamente da dispositivi simili per adulti.

Ventilatori per bambini:

  • Bellavista device (Russia)
  • Dispositivo Babylog® 8000 plus (Germania);
  • Il dispositivo IVL per i neonati del Millennio degli Stati Uniti, ecc..

Caratteristiche dei ventilatori per adulti

I ventilatori per adulti sono collegati al paziente in uno dei modi, la cui scelta dipende dalle condizioni della persona.

  • Metodo non invasivo: se il paziente mantiene le funzioni di deglutizione e linguaggio, la miscela d'aria può essere servita attraverso una maschera. Pertanto, il ventilatore può temporaneamente "respirare" per una persona, ad esempio, con una ferita, un infarto o un cancro.
  • Metodo invasivo: se una persona è incosciente, viene inserito un tubo nella trachea - intubano o fanno una tracheostomia. La stessa operazione viene eseguita per i pazienti che non possono parlare o deglutire da soli..

I ventilatori per adulti possono differire nell'unità utilizzata. Potrebbe essere:

  • Azionamento elettrico;
  • Azionamento pneumatico;
  • Azionamento meccanico;
  • Azionamento combinato.

I ventilatori sono attualmente utilizzati nelle sale operatorie, nelle unità di rianimazione e terapia intensiva, nelle ambulanze specializzate.

Ventilatore universale "Aventa-U"

I programmi respiratori per supportare le ispirazioni spontanee di pressione, volume, periodi ciclici di flusso inspiratorio e tempo con controllo della pressione adattano le modalità di ventilazione con l'obiettivo di creare "comfort respiratorio" e ventilazione fisiologica dei polmoni nei neonati prematuri e in altre categorie di età dei pazienti con gravi danni al sistema respiratorio.

Il monitoraggio di tutti i parametri e gli indicatori della ventilazione polmonare della meccanica polmonare nelle tendenze digitali e grafiche fornisce una valutazione continua dell'efficacia della ventilazione meccanica e del ripristino della funzione polmonare, aumentando il contenuto informativo e la sicurezza della ventilazione polmonare a lungo termine.

Il dispositivo offre la possibilità di supporto respiratorio non invasivo per la respirazione sia indipendente che hardware, compreso l'uso di interfacce respiratorie esterne con un flusso variabile o costante di miscela ossigeno-aria.

Il dispositivo implementa una serie di funzioni e programmi auto-controllati basati sul feedback sugli pulsossimetria e sugli indicatori di capnografia, nonché sull'attività respiratoria indipendente e sulle proprietà meccaniche del sistema respiratorio polmonare per cambiamenti tempestivi e coordinati nei parametri di ventilazione.

Tali capacità possono ottimizzare il supporto respiratorio, ridurre il numero e la gravità delle complicanze associate a possibili danni polmonari associati al ventilatore e ridurre la permanenza del paziente in ventilazione meccanica.

CARATTERISTICHE DISTINTIVE DEL DISPOSITIVO:

regolazione automatica dei parametri di ventilazione in base al peso (BMI) e all'altezza;

impostazione automatica dei limiti di allarme;

manovra automatica di risanamento del tratto respiratorio;

selezione automatica del tasso ottimale di aumento di pressione;

Innesco intelligente sensibile (non manca veri tentativi di ispirazione e riduce al minimo la probabilità di falsi positivi anche in condizioni di perdite e NIV);

SPONT,% - 1 ora, percentuale di respiri spontanei in 1 ora;

SPONT,% - 8 ore, percentuale di respiri spontanei in 8 ore;

WOB - lavoro di respirazione;

Ventilazione adattiva di supporto;

monitorare il volume della produzione di CO2;

compensazione automatica delle perdite;

la capacità di trasmettere informazioni attraverso un'interfaccia wireless;

Ventilazione meccanica nei neonati con un peso corporeo di 0,3 kg o più;

Funziona dalla batteria integrata fino a 5 ore;

La ventilazione nei neonati con un peso corporeo di 300 grammi e oltre include tutte le modalità moderne per questa categoria di pazienti, tra cui HFO (ventilazione oscillatoria), una modalità di ventilazione ciclica a tempo con pressione controllata e anche modalità con supporto per volume corrente garantito, modalità nasale ventilazione non invasiva - nCPAP, nDual Level.

MODALITÀ IVL CON VOLUME CONTROLLATO:

Ventilazione meccanica forzata

Ventilazione ausiliaria sincronizzata

VL autoalimentato con supporto hardware

  • SPONT / PC, SPONT / VG, CPAP, nCPAP, nDual Level, HFO

MODALITÀ IVL A PRESSIONE CONTROLLATA:

Ventilazione meccanica forzata

Ventilazione ausiliaria sincronizzata

  • AC / PC, SIMV / PC, Dual-Level / PC, APRV / PC

VL autoalimentato con supporto hardware

Modalità di ossigenoterapia ad alto flusso Alta portata О2

DOPPIO SUPPORTO DI CONTROLLO - “DC” (VG + PC) IN MODALITÀ:

CMV, AC, SIMV, Dual-Level, APRV, SPONT

Supporta PS, TC, NIV, APNEA, PS-PRO in tutte le modalità di ventilazione (ove applicabile)

Modalità di ventilazione adattiva

Supporto minimo di ventilazione pressione minima minima del picco

Supporto di ispirazione proporzionale

I: E - rapporto della durata dell'ispirazione e della scadenza;

pressione di picco (Preak);

media pressione (Pmean);

pressione al plateau (Pplat);

fine pressione espiratoria (PEEP);

Fio2 - Contenuto di O2 nel flusso inspiratorio;

Spo2 - saturazione del sangue con ossigeno;

ETCO2 - contenuto di CO2 nell'aria espirata;

Ptp - pressione transpolmonare;

coefficiente respiratorio - RQ;

consumo di energia - EE;

volume di spazio morto;

volume di minuto ventilazione alveolare.

Separazione dei tessuti polmonari e toracici

Fornisce la visualizzazione grafica

curve (flusso, pressione, volume, grafico della pressione intraesofagea, grafico della pressione transpolmonare, capnogramma, pletismogramma);

loop (flusso / volume, pressione / volume, pressione / flusso, CO2 / volume);

tendenze (fino a 30 giorni);

visualizzazione simultanea di grafici, loop e immagini dinamiche del sistema polmonare.

MANOVRE E PROCEDURE:

- risanamento della trachea e dei bronchi;

alto flusso O2 terapia;

misurazione della pressione intraesofagea e tracheale;

La funzione di determinazione dei parametri metabolici:

- consumo di energia (EE)

La funzione di determinare la pressione transpolmonare secondo il metodo di misurazione della pressione intraesofagea.

L'APPARECCHIO MODERNO DELLA VALVOLA non solo sostituisce la funzione della respirazione esterna, ma misura, calcola, analizza i dati, creando le basi per lo sviluppo di nuove funzioni, incluso l'uso del feedback biologico

La manovra di reclutamento è una diagnosi delle condizioni dei polmoni e allo stesso tempo il trattamento:

- espansione delle sezioni crollate dei polmoni;

- analisi dei dati della meccanica respiratoria con determinazione dei valori ottimali di volume corrente, pressione di ventilazione e PEEP.

Il monitoraggio generale consentirà di valutare in modo completo la dinamica dei cambiamenti nella meccanica respiratoria.

La funzione di calcolo del fabbisogno energetico mediante calorimetria indiretta consente un adeguato supporto nutrizionale, per valutare l'effetto dei parametri di ventilazione meccanica sullo scambio di gas e l'efficacia della terapia intensiva.

Un programma analitico per valutare la prontezza del paziente per la respirazione spontanea. I sistemi di misurazione del dispositivo valutano la dipendenza dei sei principali indicatori dinamici della ventilazione meccanica, li integrano nella tabella dinamica della dipendenza del paziente dal dispositivo di ventilazione meccanica e allo stesso tempo valutano la loro prontezza per la respirazione indipendente.

Perché ho bisogno di un ventilatore per bambini e neonati

Il fallimento del processo respiratorio in breve tempo porta alla carenza di ossigeno, il che comporta conseguenze estremamente negative per l'intero organismo. Per i bambini malati che non sono in grado di respirare da soli, viene utilizzato un dispositivo medico IVL.

https://medicalstore.com.ua/product-category/reanimatsionnoe-oborudovanie/apparaty-ivl/ - il collegamento mostra un ventilatore (ventilazione artificiale dei polmoni) per bambini e neonati - questa apparecchiatura medica è progettata per forzare la miscela d'aria sotto forma di ossigeno e aria compressa compressa nel sistema respiratorio al fine di saturare il sangue con ossigeno ed eliminare l'anidride carbonica.

I ventilatori polmonari vengono utilizzati negli ospedali di maternità e nelle unità di terapia intensiva dei bambini, nelle squadre di emergenza e di emergenza e vengono utilizzati anche durante il trattamento dell'insufficienza respiratoria. I genitori acquistano anche un ventilatore per uso domestico per un bambino che ha bisogno di ventilazione polmonare per motivi di salute, in modo che il bambino non rimanga per anni in ospedale.

Classi del ventilatore per età:

  • standard - per bambini sopra i 6 anni - 1-3 gruppi.
  • pediatrico - per bambini di età inferiore a 6 anni - gruppo 4.
  • neonatale - per neonati e fino a 1 anno di età - gruppo 5

Il dispositivo IVL per bambini e neonati: caratteristiche

  1. Il ventilatore, progettato per neonati e bambini, è progettato per la terapia intensiva e la rianimazione di piccoli pazienti.
  2. Esistono dispositivi fissi e portatili: leggeri, compatti, portatili. Quindi, ad esempio, il peso di un ventilatore mobile è di circa 1,5 kg.
  3. Il metodo di azione di questa apparecchiatura medica: interno, esterno, utilizzando stimolanti respiratori elettrici.
  4. Le apparecchiature si distinguono per il tipo di azionamento, pertanto sono classificate nei seguenti tipi: manuale, meccanico, pneumatico, combinato.
  5. Tipo di dispositivo di controllo: microprocessore (intelligente) e memicroprocessore.
  6. Il dispositivo può essere collegato al paziente in due modi: invasivo - l'ossigeno viene erogato attraverso il tubo endotracheale o mediante una tracheostomia, nonché non invasivo - la nebulizzazione avviene attraverso una maschera respiratoria
  7. I ventilatori possono essere adattati per lavorare in un centro medico, altri possono essere utilizzati a casa e altri ancora sono ideali per le cure di emergenza. Ognuno ha diversi sistemi di sicurezza e monitoraggio, la funzionalità è leggermente diversa.

Ora sai che un ventilatore per bambini e neonati che non possono respirare da soli è vitale. Le possibilità di ventilatori polmonari per piccoli pazienti non sono inferiori alle capacità dei modelli per adulti.

Aggiungi commenti possono solo utenti autorizzati. Puoi registrarti, accedere al sito in alto o accedere utilizzando il tuo account sui social network:

SLE 5000

Ventilatore neonato SLE 5000

Appuntamento

Il ventilatore SLE 5000 è un dispositivo di alta classe, il risultato di una costante ricerca di nuove soluzioni per ottenere una combinazione efficace della qualità dell'assistenza ai pazienti e dei soldi spesi per esso. Il dispositivo viene utilizzato nelle unità di terapia intensiva delle istituzioni mediche del sistema ostetrico ed è destinato a sostituire e supportare la funzione respiratoria dei neonati, compresi quelli con ENMT e bambini piccoli (da 300 ga 20 kg).

Benefici

  • La possibilità di combinare diverse modalità di ventilazione (CMV + TTV, SIMV + TTV + PSV, HFO + CMV)
  • Visualizzazione dei dati sul display LCD a colori incorporato
  • Eliminazione della possibilità di insorgenza spontanea di pressione espiratoria positiva
  • Ventilazione non invasiva con INCA CPAP
  • Elimina l'effetto pneumatico
  • La capacità di sincronizzare le modalità e attuare i principi della ventilazione "protettiva"
  • Supporto di pressione costante a tutte le frequenze
  • Filtro espiratorio
  • La possibilità di utilizzare miscele di gas di ossido nitrico
  • Sistema d'allarme
  • Arresto di emergenza ad alta pressione

Modalità di ventilazione

  • Ventilazione forzata a convezione (CMV)
  • Ventilazione iniziata dal paziente (PTV)
  • Ventilazione forzata intermittente sincronizzata (SIMV)
  • Supporto per la respirazione a pressione positiva costante (CPAP), respiro manuale
  • Ventilazione non invasiva con INCA CPAP
  • Volumotrauma e barotrauma ridotti, la capacità di passare alla respirazione spontanea (TTV)
  • Pressione espiratoria positiva (PEEP)
  • Ventilazione assistita da pressione (PSV)
  • Ventilazione ad alta frequenza (HFO)

specificazioni

Modalità di ventilazione Tradizionale
CPAP / PTV / PSV
Tempo inspiratorio
0,1 - 3,0 sec
Pressione CPAP
0 - 20 mbar
Pressione inspiratoria
0 - 65 mbar
Imposta volume
2 - 200 ml
FIO2
21% - 100%
CMV / SIMV
BPM (frequenza respiratoria)
1-150 giri / min
Rapporto di inalazione / espirazione I: E
11.2: 1 - 1: 600
Tempo inspiratorio
0,1 - 3,0 sec
Pressione PEEP
0 - 20 mbar
Pressione inspiratoria
0 - 65 mbar
Imposta volume
2 - 200 ml
Fio2
21% - 100%
Modalità di ventilazione: ventilazione ad alta frequenza HFO
Intervallo di frequenze
3 - 20 Hz
Rapporto di inalazione / espirazione (I: E)
1: 1
Gamma di delta di pressione
4 - 180 mbar
Gamma di media pressione
0 - 35 mbar
FIO2
21% - 100%
HFO + CMV
Frequenza respiratoria di BPM
1 - 150 respiri / min
Tempo inspiratorio
0,1 - 3,0 sec
Intervallo di frequenze
3 - 20 Hz
Rapporto di inalazione / esalazione
1: 1/1: 2/1: 3
Pressione inspiratoria
0 - 65 mbar
Gamma di delta di pressione
4 - 160 mbar
Gamma di media pressione
4 - 160 mbar
Fio2
21% - 100%
Parametri di misurazione del flusso e del volume monitorati
Tipo di sensore di flusso - doppio anemometro riscaldato (autoclavabile o monouso)
10 mm
Flusso (precisione ± 8%)
0,2 - 32 l / min
Volume delle maree espiratorio
0 - 999 ml
Volume minuto espiratorio
0-18 L
Spazio morto
1 ml
Peso
10 g
Ventilazione tradizionale e modalità combinate:
Perdita del paziente
0-50% (risoluzione: 5%, media per gli ultimi 5 respiri)
Frequenza respiratoria totale
0-150 respiri / min
Conformità dinamica
0-100 ml / mbar (risoluzione - 1 ml / mbar)
C20 / C
risoluzione 0.1
Tempo di misura
2 ms
Resistenza
0-1000 mbar.secondi / l
Sensibilità del trigger di flusso
0,2 - 10 l / min

Concentrazione di ossigeno

Gamma
21 - 100% (risoluzione 1%)

Pressione

Misurazione della pressione in tempo reale
Risoluzione 1 mbar
Tempo di misura
2 ms
Pressione di picco
0 - 175 mbar (risoluzione 1 mbar)
Pressione PEEP
0 - 175 mbar (risoluzione 1 mbar)
Media pressione
-175-175 (risoluzione 1 mbar)

L'utente imposta gli allarmi

Alta pressione
Autoset quando il controllo della pressione del paziente è configurato o può essere configurato manualmente
Gamma
10 - 110 mbar
Risoluzione
0,5 mbar
Cycle Failure
Autoset quando il controllo della pressione del paziente è configurato o può essere configurato manualmente.
Bassa pressione
Autoset quando il controllo della pressione del paziente è configurato o può essere configurato manualmente
Gamma
10 - 70 mbar
Modalità tradizionali, modalità HFO
fino a 10 mbar al di sotto della soglia di alta pressione
Volume di marea basso
Gamma
0 - 200 ml
Risoluzione
0,2 ml
Volume minuto basso
Gamma
Da 0 a 0,02 litri al di sotto della soglia del volume minimo elevato
Risoluzione
0,2 ml
Volume minuto alto
Gamma
0,02 da 18 l
Risoluzione
0,1 L
Apnea Time
Impostato in CPAP o quando la frequenza di supporto respiratorio è inferiore a 20 BPM
Gamma
da 3 a 60 sec
Risoluzione
1 secondo

Energia

Voltaggio
100-250 V / 50-60 Hz
Energia
115 VA
Batteria
45-60 minuti
Carica batterie
Ricarica completa in 24 ore, in 8 ore - carica dell'80%

Uscite - RS-232C

Collegamento aria e ossigeno Aria e O2

Che cos'è un ventilatore e come funziona?

La pandemia di coronavirus ha già causato la morte di diverse migliaia di persone. Il fatto è che il coronavirus infetta il sistema respiratorio del corpo e porta allo sviluppo della SARS - questo significa che le membrane dei polmoni - che forniscono ossigeno al sangue - sono bloccate. Per sopravvivere, i malati gravi avranno bisogno di rianimazione e ventilazione meccanica. Altrimenti, i loro polmoni saranno riempiti di liquido e morte per soffocamento. Oggi in Italia, che è l'epicentro dell'epidemia di CoVID-19, esiste un alto tasso di mortalità per le persone infette dal nuovo coronavirus. Uno dei motivi è la mancanza di apparecchi di ventilazione meccanica (IVL). In questo articolo, ti diremo cosa sono le macchine di ventilazione e come funzionano..

Foto di uno degli ospedali di Wuhan - la città dove è stato registrato per la prima volta lo scoppio del coronavirus

Perché i pazienti gravemente malati hanno bisogno di un ventilatore?

Un articolo pubblicato sulla rivista medica The Lancet da un team di medici che ha lavorato presso il centro di epidemia di CoVID-19 in Cina è il primo studio a caratterizzare il decorso, il trattamento e la mortalità tra i pazienti in condizioni critiche infetti dal nuovo coronavirus. Si noti che il lavoro riguarda i pazienti che sono stati curati presso l'ospedale Jintingtang di Wuhan, in Cina, da dicembre a gennaio. Gli autori dello studio hanno monitorato i sintomi potenzialmente letali, hanno studiato i farmaci somministrati ai pazienti e hanno anche monitorato i pazienti che si collegavano al ventilatore.

IVL è un'apparecchiatura medica progettata per fornire ossigeno e aria compressa e secca ai polmoni, al fine di saturare il sangue con ossigeno e rimuovere l'anidride carbonica dai polmoni.

Sfortunatamente, i risultati non possono essere definiti positivi. Dei 52 pazienti in condizioni critiche, la maggior parte ha dovuto fornire ulteriore ossigeno e 37 sono stati trasferiti alla ventilazione polmonare artificiale. Di conseguenza, sono morte 32 persone. Va notato che lo scoppio del coronavirus ha portato al fatto che il numero di pazienti gravemente malati è aumentato drammaticamente. Questa situazione è osservata oggi in molti paesi d'Europa. Nelle condizioni attuali e in assenza di un vaccino contro CoVID-19, i medici in terapia intensiva sono costretti a somministrare droghe e ossigeno per mantenere la vita dei pazienti per un tempo sufficientemente lungo. Ciò è necessario affinché il corpo possa combattere da solo l'infezione e ripristinare i polmoni distrutti dalla polmonite..

Ecco come appaiono i nuovi ventilatori, che ora vengono consegnati alla maggior parte degli ospedali russi

Ti ricordiamo che abbiamo raccolto le informazioni di base sul nuovo coronavirus nel nostro materiale speciale

Man mano che il virus attacca i polmoni, diventa sempre più difficile per i pazienti ottenere abbastanza ossigeno nel flusso sanguigno per mantenere il normale funzionamento degli organi interni. Nel peggiore dei casi, nell'unità di terapia intensiva, la polmonite virale porta alla sindrome da distress respiratorio acuto, una polmonite potenzialmente letale. Secondo gli esperti dell'OMS, circa il 15% dei nuovi casi di infezione da coronavirus richiede una connessione a un ventilatore.

Sindrome da distress respiratorio dell'adulto (RDSV) - Infiammazione dei polmoni. È causato da molte ragioni che influenzano direttamente o indirettamente i polmoni. L'ARDS spesso porta alla morte, richiede cure intensive e ventilazione meccanica.

Il sangue si arricchisce di ossigeno nei polmoni e lo trasporta nei punti più remoti del nostro corpo. Siamo vivi attraverso il funzionamento di questo circuito ininterrotto..

Circa il 15% dei pazienti per il trattamento del coronavirus ha bisogno di un ventilatore, ma nel mondo sono gravemente carenti. Il problema principale è che non possono essere acquistati per denaro semplicemente perché devono ancora essere prodotti. Oggi, questo vale per tutti i paesi senza eccezioni.

Che cos'è un ventilatore?

L'apparato artificiale di ventilazione polmonare è progettato per forzare la miscela di ossigeno e aria compressa nei polmoni. Ciò consente ai polmoni di saturare il sangue con l'ossigeno e di rimuovere l'anidride carbonica dai polmoni. Di norma, i pazienti sono collegati ai ventilatori tramite un tubo endotracheale, che viene inserito nel tratto respiratorio. È anche possibile connettersi al dispositivo tramite una maschera. È importante notare che i moderni ventilatori sono apparecchiature mediche estremamente tecnologiche e salvano molte vite.

Come funzionano i ventilatori??

Il ventilatore può essere manuale - il cosiddetto sacco Ambu - o meccanico. La borsa Ambu è un kit di rianimazione standard per ambulanze ed è utilizzata in rianimazione e sale operatorie. Questo dispositivo manuale fornisce un modo semplice per ventilare i polmoni del paziente con aria ambiente o ossigeno. Negli apparecchi meccanici, l'aria compressa e l'ossigeno possono essere forniti da un sistema centrale di alimentazione del gas di un'istituzione medica o da un cilindro di aria compressa. Nei paesi dell'ex Unione Sovietica, l'aria compressa e l'ossigeno venivano forniti da un singolo minicompressore e un concentratore di ossigeno. È anche importante che la miscela di gas sia riscaldata e inumidita prima di essere somministrata al paziente.

Sembra una borsa del ventilatore manuale Ambu

Oggi, i dispositivi di ventilazione più avanzati sono dispositivi con la funzione di ventilazione neuro-controllata dei polmoni. Il segnale proveniente dal cervello è fissato da speciali sensori altamente sensibili, che si trovano nell'area di transizione dell'esofago nello stomaco (regione cardiaca). Inoltre, ci sono dispositivi di ventilazione con cui puoi camminare, viaggiare e dormire normalmente. Sfortunatamente, tali dispositivi non sono prodotti in Russia.

Leggi altri articoli sulle ultime scoperte nel campo delle alte tecnologie sul nostro canale in Yandex.Zen

Chi, dove e come produce ventilatori?

Ecco come appaiono le macchine di ventilazione sovietiche. Alcuni sono ancora usati in molti ospedali.

La tecnologia medica si sta sviluppando rapidamente. Quindi, un grande ventilatore non è solo un dispositivo che pompa aria, ma ha molte funzioni aggiuntive, ad esempio la ventilazione intelligente - quando si utilizza un algoritmo informatico il dispositivo si adatta alla respirazione del paziente. Tuttavia, questa tecnica è apparsa circa cinque anni fa e nel nostro paese non è ancora stata prodotta. Oggi nel nostro paese ci sono due grandi produttori di ventilatori, tuttavia, nei grandi centri di rianimazione, di norma, vengono utilizzate apparecchiature importate.

Quanto costano i ventilatori??

Al momento della stesura di questo documento, il costo dei ventilatori - informazioni ricevute da varie fonti - varia da 500.000 rubli per un apparecchio di fabbricazione russa (ad esempio un ventilatore di fase 21) a tre milioni o più (Chirolog sv basic). Dato l'alto costo delle attrezzature, non tutti gli ospedali in Russia acquistano dispositivi di ventilazione meccanica di alta qualità o di grandi dimensioni.

Per centinaia di milioni di persone in tutto il mondo, le acque sotterranee sono la principale fonte di acqua dolce. Ad esempio, in molte regioni dell'Asia e del Sud America vengono utilizzate per l'irrigazione delle colture - le condizioni aride non consentono alle piogge di raggiungere queste aree. Il resto usa spesso le acque sotterranee come fonte alternativa di acqua da bere, ritenendo che sia più salutare. Però […]

Oltre all'autismo, alla depressione e alla schizofrenia nell'uomo, possono verificarsi una varietà di condizioni e sindromi. Ad esempio, alcuni residenti in Giappone soffrono della cosiddetta "Sindrome di Parigi" - provano ansia alla vista dei francesi. La sindrome di Stoccolma non è generalmente riconosciuta come una malattia mentale, anche se lo stato in cui la vittima prova simpatia per il suo rapitore e si mette persino al suo posto è chiaramente impossibile [...]

Ricordi la cantante Avril Lavigne, l'attore Alec Baldwin, la cantante Justin Bieber e l'attrice Ashley Olsen? Sai cosa li unisce? A quanto pare, i medici hanno diagnosticato la malattia di Lyme o la borreliosi infettiva, trasmessa da zecche, a tutte queste celebrità. Questi piccoli artropodi spesso passano inosservati, ecco cosa li rende così pericolosi. Nel mondo ci sono almeno 54 mila [...]

Leggi Gravidanza Pianificazione