Dopo il raffreddore e la SARS, la bronchite è una delle malattie più comuni del sistema respiratorio. Si verifica in qualsiasi momento dell'anno, specialmente nel mezzo di infezioni virali e in bassa stagione, quando è difficile prevedere i cambiamenti di temperatura. La bronchite in gravidanza si trova nella bronchite sia acuta che cronica..

Cause di bronchite durante la gravidanza

Gli agenti causali della bronchite acuta sono tutti i tipi di virus e batteri..

  • Di solito si tratta di virus influenzali, parainfluenza, infezione coccale, emofilo influenzale, ecc..
  • Meno comunemente, si tratta di funghi, inalazione di sostanze aggressive che causano infiammazione della mucosa bronchiale e tutti i tipi di allergeni.
  • La riduzione dell'immunità e l'ipotermia provocano l'insorgenza di bronchite.

La bronchite cronica può anche peggiorare in caso di diminuzione dell'immunità o del raffreddore comune, pertanto una donna dovrebbe prestare particolare attenzione durante la gravidanza, ad esempio vestirsi calorosamente, evitare il contatto con allergeni e sostanze tossiche, nonché persone temperamentali, starnuti e tosse.

Sintomi tipici di bronchite in una donna incinta

Bronchite con raffreddore o SARS. Inizia come un comune raffreddore:

  • febbre;
  • sudorazione
  • rinorrea
  • debolezza generale;
  • tosse secca.

Da circa 2-3 giorni, la tosse può intensificarsi, appare espettorato (è trasparente, biancastro, con strisce verdi di pus, ecc.). Rispetto al normale mal di gola, la tosse è più intensa e prolungata. Lungo la strada, si può osservare:

  • respirazione difficoltosa
  • dispnea;
  • dolore dietro lo sterno.

Sebbene la dispnea sia rara nella bronchite acuta, è osservata nelle donne in gravidanza nelle fasi successive, poiché il feto è già abbastanza grande e "spinge" il diaframma verso l'alto, limitando il suo raggio di movimento. Per questo motivo, l'espettorato viene rimosso peggio del solito. Pertanto, durante la gravidanza, la bronchite dura più a lungo, spesso prendendo un decorso prolungato.

Bronchite in caso di esposizione a sostanze chimiche e allergeni. Qui, l'infiammazione della mucosa si verifica immediatamente e la gravità dei sintomi sarà determinata dalla durata dell'esposizione di questa sostanza ai bronchi. Inoltre, a causa del grave gonfiore della mucosa:

  • respirazione difficoltosa;
  • può comparire respiro sibilante (dipende da quanto è stretto il lume dei bronchi).

In caso di allergie, si osserva quasi sempre un restringimento pronunciato dei bronchi e respiro sibilante.

Rispetto alla bronchite che si verifica con raffreddori o SARS, nei primi giorni non c'è praticamente alcun aumento di temperatura, ma con l'insorgenza dell'infezione è possibile la febbre e la comparsa di tosse con espettorato mucoso o mucopurulento.

Esacerbazione della bronchite cronica. Di solito accompagnato da:

  • aumento della tosse;
  • aumento della dispnea.

Inoltre si può osservare:

  • respiro sibilante e rantoli bagnati;
  • maggiore debolezza;
  • sudorazione
  • scarico dell'espettorato.

Il pericolo di bronchite per il feto

Di solito, la bronchite in sé non rappresenta una minaccia per il feto, ma:

  • In caso di decorso prolungato, l'infezione non è esclusa.
  • Inoltre, con un grado pronunciato di dispnea, può comparire ipossia fetale.
  • Tuttavia, la più grande minaccia per il nascituro sono i farmaci che una donna assume talvolta durante la gravidanza: dopo tutto, quei farmaci affidabili ed efficaci che sono ampiamente usati per la bronchite in situazioni normali possono essere controindicati durante la gravidanza.

La difficoltà di trattare la bronchite durante la gravidanza

Durante la gravidanza, durante il trattamento sorgono le seguenti difficoltà:

  • restrizione dell'elenco dei medicinali consentiti, soprattutto nelle prime fasi;
  • molti rimedi erboristici sono anche pericolosi a causa della minaccia di aborto spontaneo o effetti teratogeni sul feto;
  • a causa della scelta limitata di farmaci consentiti, l'infezione può diffondersi in tutto il corpo.

Trattamento della bronchite in momenti diversi

Il feto è più sensibile agli effetti dei farmaci e dei rimedi erboristici nelle prime fasi della gravidanza, quindi la gamma di possibilità per fornire assistenza si espande in modo significativo. La prescrizione di farmaci specifici deve essere eseguita esclusivamente da un medico che selezionerà i fondi tenendo conto della loro sicurezza per il feto, la gravità e la natura della bronchite stessa, nonché le caratteristiche del benessere generale e la presenza di malattie concomitanti di una donna.

In generale, sono possibili i seguenti gruppi di farmaci:

  • antibiotici
  • antipiretico;
  • espettorante;
  • vitamine
  • rafforzare l'immunità;
  • con tosse secca e fastidiosa - antitosse.

In caso di bronchite allergica, è indicato:

  • broncodilatatore salbutamolo;
  • farmaci glucocorticoidi per via inalatoria;
  • farmaci antiallergici.

Caratteristiche del trattamento nel primo trimestre

Per il trattamento della bronchite, questo è il trimestre più difficile e responsabile..

  • Degli agenti antibatterici, sono preferite le aminopenicilline protette..
  • Per facilitare lo scarico dell'espettorato, le inalazioni sono indicate con acqua alcalina, ad esempio con Borjomi e bere pesante - tè con lamponi, latte con miele, ecc..
  • Anche in questa fase, le procedure di riscaldamento locale aiutano bene: torta di patate con miele sulla zona del petto, un sacchetto di sale riscaldato. Ma i piedi impennati sono indesiderabili.
  • Degli antibiotici naturali, è consentito utilizzare cipolle e aglio: possono essere ingeriti o semplicemente inalare le loro sostanze volatili. Tuttavia, non è consigliabile esagerare: bastano pochi spicchi d'aglio al giorno.

I fondi rimanenti sono prescritti dal medico, scegliendo quei farmaci che non avranno un effetto negativo sul feto.

Trattamento a medio termine

Le stesse procedure e droghe sono usate come nel primo trimestre.

  • Inoltre, le cefalosporine e i macrolidi sono più spesso prescritti dagli antibiotici..
  • Degli espettoranti, è consentito l'uso di Mukaltin, Ambroxol, che è controindicato nelle prime fasi.
  • Il bromuro di ipratropio può già essere usato per alleviare lo spasmo in forme ostruttive di bronchite..

Ultimo trimestre e trattamento della bronchite

Lo stesso trattamento viene effettuato come nel secondo trimestre di gravidanza. Tuttavia, qui è necessario ricordare che le donne in gravidanza durante questo periodo:

  • la circolazione del sangue aumenta bruscamente;
  • il carico sul cuore aumenta;
  • aumenta il rischio di tossicosi (gestosi) nella seconda metà della gravidanza.

In connessione con questa circostanza, è necessario limitare la quantità di fluido in modo che non si verifichi gonfiore. Quanto liquido dovrebbe essere usato per la bronchite, il medico dirà in ogni caso.

Cosa è vietato essere trattato durante la gravidanza

Durante la gravidanza, la bronchite è strettamente controindicata:

  • doxiciclina,
  • sulfamidici,
  • co-trimazole,
  • fluorochinoloni.

Molti rimedi a base di erbe che vengono tradizionalmente utilizzati per la bronchite sembrano sicuri. Ma possono essere dannosi durante la gravidanza, ad esempio:

  • aumentare il rischio di aborto spontaneo - crespino, levistico, ruta, ginepro, ginseng, camomilla, pervinca, viburno, salvia, timo, trifoglio;
  • può avere un effetto tossico sul feto: melilot, celidonia, pervinca, sophora;
  • peggiorare la circolazione placentare, limitando la fornitura del feto di sostanze nutritive - salvia, issopo, iperico;
  • avere un effetto avverso sui reni alla fine della gravidanza - calamo, ginepro, fiordaliso;
  • contribuire all'aumento della pressione sanguigna nel terzo trimestre - liquirizia, timo, immortelle;
  • violare lo sfondo ormonale durante la gravidanza - camomilla, eleuterococco, ginseng, citronella, melissa, dente di leone.

Molte di queste piante hanno un effetto negativo solo se consumate in quantità significative. Pertanto, solo un medico può decidere in quali dosi l'uso di determinate piante sarà sicuro..

Caratteristiche diagnostiche

La diagnosi di bronchite acuta o esacerbazione cronica nelle donne in gravidanza viene solitamente effettuata senza radiografia, ma solo sulla base dei dati ottenuti durante un esame fisico, anamnesi e lamentele del paziente. In questo caso, la bronchite sarà caratterizzata da:

  • prima una tosse secca, che dopo pochi giorni viene sostituita da una umida;
  • nei polmoni si ode un respiro sibilante umido e secco di dimensioni diverse;
  • con le percussioni (toccando) del torace, il suono non cambia,
  • durante la spirografia, è possibile una diminuzione della capacità vitale dei polmoni, così come i parametri espiratori (questo è particolarmente caratteristico della bronchite ostruttiva);
  • segni di natura infiammatoria o allergia sono possibili negli esami del sangue, ad esempio ESR accelerato, eosinofilia.

In caso di sospetta bronchite acuta, la polmonite (polmonite) è necessariamente esclusa. È caratterizzato da:

  • la presenza di respiro sibilante principalmente in un punto del torace;
  • fenomeno di crepitazione;
  • accorciamento del suono delle percussioni su un'area specifica dei polmoni durante le percussioni.

Quali possono essere le complicazioni

  • la transizione della bronchite in una forma protratta;
  • il verificarsi di polmonite;
  • sullo sfondo della ridotta immunità - generalizzazione dell'infezione.
  • quando si usano droghe proibite - aumentare la probabilità di malformazioni e anomalie dello sviluppo;
  • in alcuni casi, la penetrazione di un'infezione virale o batterica attraverso la placenta;
  • quando si verifica insufficienza respiratoria materna - ipossia fetale.

Misure preventive

La prevenzione della bronchite acuta o l'esacerbazione della cronica è la seguente:

  • limitare il contatto con le persone con raffreddore;
  • evitare la presenza in stanze chiuse e non ventilate dove le persone tossiscono e starnutiscono;
  • durante un'epidemia di influenza o SARS, indossare una maschera;
  • non raffreddare;
  • mangiare bene ed equilibrato;
  • passeggiate quotidiane all'aria aperta;
  • fare esercizi fisici fattibili durante la gravidanza;
  • in bassa stagione per vestirsi secondo il tempo;
  • in caso di allergia, evitare il contatto con allergeni;
  • non fumare o respirare il fumo di tabacco.

La gravidanza è una condizione speciale e un periodo estremamente importante nella vita di una donna, quando è responsabile non solo di se stessa, ma anche della salute del nascituro. Tuttavia, al momento non è immune da raffreddore e bronchite. Un approccio consapevole e un'attenta selezione dei metodi di trattamento secondo le raccomandazioni del medico aiuteranno ad evitare molte gravi complicazioni sia per la donna incinta che per il suo feto.

Come trattare la bronchite durante la gravidanza

La bronchite acuta durante la gravidanza non è pericolosa quanto spiacevole. La cosa principale è un trattamento adeguato.

La situazione è leggermente diversa nel caso della bronchite cronica, in particolare ostruttiva.

Processo di sviluppo della malattia

Inizia come un comune raffreddore, ma il processo si diffonde alla mucosa bronchiale. Si gonfia, si infiamma, il lume si restringe, inizia la separazione dell'espettorato.

L'infiammazione dei bronchi può essere causata da:

  • microrganismi (virus, batteri);
  • molto meno spesso - una reazione allergica.

Nella bronchite acuta, che viene spesso diagnosticata durante la gravidanza, appare una tosse: il corpo cerca di sbarazzarsi dell'infezione. All'inizio è asciutto, dopo alcuni giorni il muco inizia a tossire.

La temperatura può aumentare, questa è una reazione al processo infiammatorio. In genere, il termometro non supera i 38-38,5 gradi. Molto spesso, viene posato un naso chiuso, ci sono segni di un generale deterioramento del benessere: aumento della fatica, debolezza, sudorazione.

Segni speciali di bronchite, in base ai quali può essere distinto dal comune raffreddore, anche durante la gravidanza:

  • tosse forte, "profonda", ossessiva;
  • dolori doloranti nella zona dello sterno;
  • costante sensazione di stanchezza;
  • la respirazione può essere difficile, con un "fischio";
  • grande quantità di espettorato.

Deterioramento generale

Peggio ancora, quando la bronchite durante la gravidanza è complicata da processi purulenti. Questo succede se inizi la malattia. Viene creato un ambiente favorevole per la riproduzione dei batteri, che causano suppurazione.

La tosse è il sintomo principale della malattia. È un male se il paziente è tormentato da una tosse secca, persistente e tosse, mentre l'espettorato non si separa. È buono se la tosse è "bagnata", con separazione del muco. All'inizio non è molto, ma con un andamento favorevole, la quantità aumenta, l'espettorato si illumina, il processo di tosse è più facile.

La diagnosi di bronchite durante la gravidanza e la determinazione di come trattarla viene effettuata da un medico sulla base dei reclami e dell'esame dei pazienti. Si sente il respiro, si esamina la gola. Questo di solito è sufficiente per fare una diagnosi..

Ulteriori esami durante la gravidanza saranno necessari per una malattia prolungata, quando il trattamento non aiuta per più di un mese. Potrebbe essere necessario modificare il corso dei farmaci, escludere la presenza di altre malattie.

Il recupero delle donne in gravidanza può essere ritardato a causa del ristagno dell'espettorato associato a tali cambiamenti nel corpo:

  • nel 3 ° trimestre di gravidanza, un utero allargato spinge verso il basso il diaframma, riducendone la mobilità, la bronchite è ritardata a causa di una tosse poco efficace;
  • sotto l'influenza degli ormoni, la mucosa che riveste i bronchi si gonfia.

Considerare separatamente la bronchite cronica, che durante la gravidanza può diventare pericolosa. Viene fatta una diagnosi se appare una tosse periodica per almeno due anni consecutivi per almeno tre mesi in un anno. Ciò accade principalmente al mattino, con uno schiocco freddo, dopo uno sforzo fisico.

Cause dello sviluppo di una malattia cronica:

  • raffreddori frequenti;
  • bassa immunità;
  • dipendenza congenita;
  • fumo attivo o passivo;
  • alcolismo;
  • ambiente inquinato - gas, polvere, lavoro dannoso.

La bronchite cronica durante la gravidanza può peggiorare. Un'esacerbazione si sviluppa più o meno allo stesso modo di una forma acuta. Esistono due tipi di malattie croniche. Non ostruttivo è caratterizzato da espettorazione di espettorato leggero in piccole quantità..

Ciò suggerisce che il muco viene escreto dal corpo. Non ci sono crampi nei bronchi. Di solito, durante la gravidanza, non è necessario il trattamento di questo tipo di bronchite, solo l'osservazione viene eseguita al 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre. Impara anche tutto sulla trombofilia incinta e sul trattamento della toxoplasmosi in gravidanza.

Il secondo tipo, ostruttivo, si sviluppa dal primo. Un processo infiammatorio prolungato provoca la crescita del tessuto connettivo - la fibrosi. Restringe il lume, rende difficile la respirazione e la tosse diventa improduttiva..

Hai bisogno di una consultazione con un medico

Sfortunatamente, il percorso ostruttivo è irreversibile. Misure speciali possono solo sospendere questo processo..

Il metodo di trattamento delle donne in gravidanza

È necessario non solo sapere come trattare la bronchite, ma seguire le raccomandazioni generali, soprattutto durante la gravidanza. Riposo a letto raccomandato. Per facilitare lo scarico dell'espettorato, è necessaria una bevanda calda in grandi quantità. Ammorbidisce la gola e i bronchi, riducendo il disagio.

La stanza non deve superare i 22 gradi Celsius e almeno 19. È necessario ventilarla spesso, assicurarsi che l'aria non sia asciutta. Il livello normale è di circa il 70%, ma meglio leggermente più alto che più basso.

I farmaci prescritti dai medici per la bronchite possono variare, in particolare molti di essi sono proibiti all'inizio della gravidanza.

Indicazione per appuntamentoFarmaci autorizzatiDroghe proibite
"Tosse seccaAmbroxol - solo da 2 trimestri; antitosse antispasmodiche: eufillina, brodo di marshmallow, liquiriziaCodeina, etilmorfina cloridrato, contenente iodio, aspirina; Ambroxol (vietato per il trattamento della bronchite nel 1 ° trimestre di gravidanza)
"Tosse umidaEspettorante: Mukaltin, erba Thermopsis, Sinupret; Sciroppo di Ipecac - con cautela, può causare vomito in tossicosi
Persistente, pus nell'espettoratoAntibiotici a base di amoxicillina, cefalosporine, penicillinaLevomicetina, Biseptolo, Streptomicina, Tetraciclina, Solfonammidi, Fluorochinoloni

Una delle migliori opzioni in gravidanza per curare la bronchite è l'inalazione. Per loro, vengono utilizzati decotti delle stesse erbe espettoranti, una soluzione di soda aiuta. Aggiungi sostanze antisettiche: eucalipto, olio di menta piperita.

Aiuta ad accelerare il recupero. Puoi mettere lattine, intonaci di senape. Anche gli impacchi riscaldanti danno un buon effetto. Aiuta a strofinare.

Sarà utile utilizzare ricette alternative concordate con il medico. Forse questa sarà una via d'uscita nel trattamento della bronchite all'inizio della gravidanza, quando i farmaci sono indesiderabili e nel terzo trimestre sono già assunti senza paura.

Una miscela espettorante è efficace. Necessario:

  • il miele è una parte;
  • mela grattugiata - un pezzo;
  • cipolla macinata - due parti.

Preparazione e utilizzo.

  1. Mescola gli ingredienti.
  2. Mangia un cucchiaio sei o più volte al giorno.

Una tintura espettorante aiuta. Ingredienti:

  1. Raschia una tazza dentro il ravanello.
  2. Riempilo con miele.
  3. Aspetta qualche ora che il miele si dissolva.
  4. Prendi un cucchiaio tre volte al giorno prima dei pasti.

Puoi usare un impacco di farina di miele. Avrai bisogno:

  • miele;
  • farina - tanto quanto il miele.
  1. Mescolare il miele con la farina.
  2. Mettiti sulla schiena.
  3. Avvolgere con una sciarpa calda, sciarpa.
  4. Tieni un'ora tre volte al giorno.

Azioni preventive

Durante la gravidanza, la bronchite può essere pericolosa:

  • portare in tono l'utero a causa di una forte tosse (aborto minacciato);
  • infezione intrauterina;
  • ipossia fetale (specialmente con forma cronica ostruttiva);
  • anomalie dello sviluppo intrauterino.

Usa solo medicinali comprovati e sicuri per il tuo bambino.

Il decorso acuto della malattia molto raramente porta a tali conseguenze. È importante iniziare il trattamento in tempo, impedendo il passaggio a uno stadio prolungato o cronico. Questo, oltre all'aggiunta di un processo purulento, aumenta il rischio di complicanze.

Ma di solito dopo la bronchite durante la gravidanza non rimangono conseguenze. Ora vengono utilizzati medicinali sicuri per i bambini, compresi gli antibiotici. Anche loro sono prescritti quando assolutamente necessario..

È più facile prevenire la bronchite durante la gravidanza, specialmente nel primo trimestre. Le misure di prevenzione sono semplici e generali per qualsiasi malattia infettiva..

  1. Meno in luoghi affollati.
  2. Prima di uscire, lubrificare all'interno del naso con unguento ossolinico.
  3. In caso di rischio di contatto con il paziente, indossare una garza.

Informazioni sull'autore: Olga Borovikova

Qual è il pericolo di bronchite infettiva cronica o acuta durante la gravidanza al 1 °, 2 ° e 3 ° trimestre, come trattarla e se ci saranno complicazioni in seguito

Tosse, dolore toracico e febbre: tutto ciò può essere una manifestazione sintomatica di una malattia apparentemente non pericolosa del tratto respiratorio superiore: la bronchite. Tuttavia, durante la gravidanza, tali manifestazioni comportano un pericolo e rischi di complicazioni in futuro. Le cause di questa condizione, trattamento e conseguenze - ulteriormente nell'articolo.

Infiammazione dei bronchi: rischi, conseguenze, cause

La malattia infiammatoria diffusa del sistema respiratorio nella regione bronchiale colpisce sia la mucosa che l'intero piano della parete bronchiale. L'infiammazione di questa natura si verifica a seguito di infezione (indipendente) o comporta un processo isolato (bronchite primaria), è una complicazione contro precedenti malattie croniche, infezioni virali respiratorie acute, infezioni respiratorie acute.

L'infiammazione è accompagnata da un danno all'epitelio mucoso dell'albero bronchiale, viola la secrezione e la funzione motoria delle ciglia. Tali cambiamenti sono seguiti da attacchi di tosse costante, durante i quali i polmoni cercano di sbarazzarsi del muco accumulato, dei batteri.

Bronchite: varietà

La classificazione della bronchite varia in gravità, decorso clinico o nell'area del processo infiammatorio. In particolare, vale la pena ricordare che qualsiasi infiammazione del rinofaringe, dell'orecchio o della gola provoca una complicazione, specialmente con un'immunità indebolita. La bronchite non è la conseguenza più grave, con un aiuto prematuro e l'eliminazione del focus dell'infezione, la malattia si sviluppa in bronchite ostruttiva e quindi in polmonite.

Infettivo o virale

La forma infettiva della malattia è la conseguenza della crescita dei virus della parainfluenza, degli adenovirus. Tali fattori spesso provocano anche malattie del tratto respiratorio:

  • virus dell'influenza, morbillo, enterovirus;
  • clamidia
  • infezioni miste virali e batteriche;
  • bacillo emofilo;
  • streptococchi;
  • virus respiratorio sinciziale.

La bronchite virale ha raramente una causa alla radice batterica, solo il 3% delle malattie viene diagnosticato con cause principali come l'agente causale di pertosse, bacillo emofilo o pneumococchi.

Complicanze della malattia

Una pericolosa conseguenza della bronchite di qualsiasi forma ed eziologia sono le complicazioni. Durante la sconfitta degli strati superiori delle pareti dei bronchi, si formano iperemia, edema grave, grave infiltrazione dello strato sottomucoso, alterazioni degenerative e rigetto delle cellule epiteliali. Inoltre, la forma cronica della malattia è anche una costante fonte di rischio, soprattutto per una donna con un sistema immunitario indebolito durante la gravidanza..

cronico

A seconda della natura dell'infiammazione nella bronchite incinta diagnosticata, i terapisti distinguono tra:

  1. Catarro di bronchite cronica.
  2. Bronchite cronica purulenta.

Dal tipo di cambiamento nella funzione respiratoria, si nota la bronchite ostruttiva e non ostruttiva. In presenza di qualsiasi forma di malattia bronchiale cronica, si notano remissioni ed esacerbazioni del decorso della malattia per tutta la vita.

acuto

La forma acuta è una malattia con sintomi acuti, febbre alta, tosse secca e le cause di questo processo possono non essere chiare o accertate. Spesso provocano malattie acute dei bronchi:

  • origine virale, batterica, virale e batterica;
  • fattori chimici, fisici, allergeni;
  • forme miste della malattia.

Qual è la bronchite pericolosa durante la gravidanza

Il pericolo di bronchite è che è difficile trattare con un'eziologia sconosciuta e le conseguenze dell'automedicazione sono esacerbazioni della condizione, degenerazione in forme croniche. Inoltre, non si dovrebbero escludere le conseguenze negative dell'influenza dell'alta temperatura sul feto. I processi stagnanti nella circolazione polmonare causano malattie del cuore e dei vasi sanguigni, che durante la gravidanza sono carichi di carenza di ossigeno e arresto della crescita del bambino.

Sintomi

Le manifestazioni sintomatiche variano a seconda della forma della malattia. Ad esempio, la forma acuta si manifesta con febbre alta, tosse bassa e dolore toracico. I sintomi in forma cronica nelle donne in gravidanza sono:

  • mancanza di respiro con il minimo movimento;
  • secchezza delle fauci, desiderio di bere acqua anche di notte;
  • tosse secca e laringea, senza espettorato;
  • aumento della tosse con una differenza di temperatura (dalla strada alla casa o viceversa);
  • mal di testa;
  • congestione nasale;
  • gonfiore della gola, accumulo di muco nei gladi;
  • mal di gola, che passa o ricompare.

I principali segni che dovresti consultare un medico sono una tosse laringea secca, che non si placa di notte, si nota più spesso di ogni due ore.

Trattamento

La forma di trattamento per la bronchite durante la gravidanza con una forma semplice del corso è ambulatoriale. Tuttavia, se c'è una temperatura, debolezza, letargia e insolita sonnolenza durante il giorno - questa è un'occasione per il ricovero in ospedale. Disidratazione e polmonite: la broncopolmonite è una condizione pericolosa per una donna a qualsiasi età gestazionale.

antibiotici

La terapia antibatterica è percepita negativamente dalla maggior parte delle donne in gravidanza. Questo è comprensibile, perché disbiosi, feci molli, crampi addominali e altri spiacevoli compagni di tale terapia sono manifestazioni indesiderabili da cui vuoi proteggerti. Inoltre, molte donne in gravidanza pensano che gli antibiotici danneggino il feto..

Ciò è in parte vero, poiché gli antibiotici vengono assorbiti nel sangue, raggiungono il loro concentrato plasmatico in poche ore e colpiscono il feto, la placenta, i reni e il fegato della madre. Tuttavia, tali rischi sono rari. Mentre la polmonite è una vera minaccia per la madre e un rischio mortale per il feto in utero. Pertanto, se il medico dice della necessità di assumere pillole o iniettare antibiotici, è necessario seguire questi suggerimenti.

Durante la gravidanza vengono utilizzati gli antibiotici più sicuri, che non influiscono sul bambino e sulla placenta, ma contribuiscono alla distruzione del virus nel sangue, prevenendo complicazioni in futuro.

pillole

Pillole antibiotiche o mal di gola: questo è un trattamento solo su prescrizione medica. Di norma, quando un'infezione secondaria viene attaccata sullo sfondo di un organismo indebolito da antibiotici o influenza, vengono utilizzati antidolorifici come Ibuprofen, Nurofen, per mal di gola Faringosept, gargarismi con una soluzione di Lugol, Heppilor. Tuttavia, tutti i farmaci dovrebbero essere prescritti esclusivamente da un terapeuta, poiché l'automedicazione provoca rischi per la vita del feto.

Farmaci antivirali

I farmaci antivirali sono di solito prescritti nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, quando la malattia si sta solo sviluppando. Tali farmaci includono Arbidol, Anaferon, Novirin. Tuttavia, in momenti diversi, ci sono farmaci che sono consentiti e vietati per l'uso..

Quanto dura la bronchite acuta durante la gravidanza?

Trattamento di forme lievi di bronchite durante la gravidanza - 7 giorni. Prima che i sintomi siano completamente eliminati, devono trascorrere almeno 14 giorni. Durante questo periodo, il corpo si adatta, si sintonizza per il recupero e la donna stessa sarà in grado di scegliere i migliori farmaci per ripristinare la microflora intestinale. Se stiamo parlando della forma cronica della malattia, allora non c'è dubbio di un pieno recupero durante la gravidanza. Di norma, i picchi ormonali, l'indebolimento, l'immunità e le caratteristiche della località di residenza provocano esacerbazioni periodiche della malattia.

Sullo sfondo della terapia, vale la pena includere immunomodulatori, che rafforzeranno e contribuiranno a ridurre il rischio di polmonite. I mezzi più efficaci includono:

L'effetto terapeutico è visibile non prima di 3 settimane dopo l'inizio della somministrazione.

Conseguenze della gravidanza

Se una donna incinta cerca prontamente aiuto, ha superato per intero il corso necessario di trattamento, quindi non ci sono conseguenze per la gravidanza. Il feto si sviluppa in base al termine e la placenta attiva le sue funzioni protettive, proteggendo il bambino dagli effetti negativi dei virus.

Se i metodi terapeutici non sono stati forniti per intero, durante il trattamento ci sono state violazioni dell'assunzione di antibiotici, quindi la donna riceverà una ricaduta della malattia con complicazioni per il cuore e i reni del bambino.

Non dimenticare che il corpo durante il periodo di trasporto del bambino funziona anche con un carico maggiore, e quindi malattie virali inutili, le temperature sono un pesante fardello.

La bronchite per una donna incinta è una malattia comune ma non pericolosa che non rappresenta una minaccia per la vita della madre e del bambino. Tuttavia, al fine di ridurre al minimo la probabilità che la bronchite degeneri in polmonite, vale la pena utilizzare tutti i metodi necessari di effetto terapeutico, senza sostituirli con rimedi popolari.

Bronchite durante la gravidanza.

È diventato molto freddo e le malattie catarrali tra i bambini e gli adulti si sono notevolmente intensificate, ma i raffreddori durante la gravidanza sono particolarmente pericolosi e spiacevoli. Le donne in gravidanza possono anche prendere un raffreddore, ma è più pericoloso per loro non da comuni raffreddori lievi, ma da processi infiammatori più gravi del sistema respiratorio, incluse esacerbazioni di patologie croniche, come la bronchite. Come può essere pericoloso per una futura madre e cosa devi sapere se un medico fa una diagnosi simile?

Bronchite acuta di donne in gravidanza.
Una delle malattie più comuni del sistema respiratorio sarà la bronchite acuta. Questo è un processo infiammatorio nell'area delle mucose dei bronchi. E data la riduzione fisiologica della difesa immunitaria nelle donne in gravidanza, soffriranno di questa patologia durante la gravidanza molto più spesso e spesso più duramente. Quali potrebbero essere i motivi di questa condizione? Inizialmente, è proprio la diminuzione della difesa immunitaria che contribuisce all'aumentata incidenza per sopportare il bambino. Inoltre, nella stagione fredda, la futura mamma è circondata da molti virus che non sono praticamente pericolosi al di fuori della gravidanza, ma per le donne in gravidanza possono diventare cause di malessere infinito, fonti di raffreddore e sviluppo di bronchite come complicanze.

Come si manifesta la bronchite delle donne in gravidanza??
Inizialmente, la bronchite inizia più o meno allo stesso modo dei comuni raffreddori. Con esso, si verifica un leggero aumento della temperatura, di solito fino a 38,0 gradi, e talvolta la temperatura corporea può anche essere abbastanza normale. In questo caso, si verificano malessere e debolezza, affaticamento rapido e tosse. Inizialmente, la tosse è secca, quindi diventa gradualmente umida con una piccola quantità di secrezione mucosa o mucopurulenta. Due o tre giorni dopo l'inizio della bronchite, speciali, come se si manifestassero sentimenti crudi dietro lo sterno. In presenza dei sintomi da noi elencati, una donna incinta deve consultare un medico per prescrivere un trattamento. Questo sarà molto importante perché i processi immunitari naturali del corpo durante la gravidanza, i cambiamenti negli organi e nei sistemi, possono contribuire allo sviluppo di bronchite grave.

Durante la gravidanza, a causa dell'azione degli ormoni, il gonfiore si verifica nell'area delle mucose, compresi i bronchi (principalmente a causa dell'azione di estrogeni e progesterone), mentre il diaframma sale più in alto e la sua mobilità è limitata dal fatto che l'utero in crescita lo preme. Tutti questi fattori complicheranno lo scarico dell'espettorato formato in essi con la bronchite. Con il ristagno dell'espettorato nei bronchi, l'infiammazione può essere mantenuta a lungo, diverse settimane o anche un mese o più, il che influenzerà estremamente negativamente la salute della madre stessa e del nascituro.

Con una durata della malattia fino a due settimane, parleremo dello stato della bronchite acuta, mentre la bronchite dura per un mese o più, parlano di un decorso prolungato della bronchite. In condizioni normali, la bronchite acuta non ha alcun effetto negativo sullo sviluppo del feto e sul corso della gravidanza stessa. Ma la presenza di bronchite prolungata prolungata in rari casi può portare allo sviluppo di infezione intrauterina del feto con agenti microbici che si sviluppano nella regione bronchiale e sono a lungo espettorati. Ecco perché è necessario trattare attivamente la bronchite sin dai primi giorni del loro sviluppo al fine di prevenire possibili complicanze.

Come diagnosticare e trattare.
La base per la diagnosi di bronchite è l'identificazione da parte del medico di lamentele tipiche durante l'interrogatorio di una donna incinta, nonché i dati dell'esame, l'ascolto dei polmoni e i dati degli esami di laboratorio. Un metodo diagnostico diffuso al di fuori della gravidanza, come la radiografia, è prescritto durante la gravidanza solo in casi estremi, se il medico dubita fortemente della diagnosi e la malattia si protrae o sorgono gravi complicazioni. I raggi X possono influire in modo estremamente negativo sul feto e i raggi X vengono eseguiti solo in casi estremi e gravi con la protezione completa del feto dai raggi X con l'aiuto di speciali grembiuli di piombo.

Nel trattamento della bronchite acuta, i principali farmaci saranno gli antibiotici, che durante la gravidanza dovrebbero essere usati con molta attenzione e solo sotto la supervisione di un medico. Per le donne in gravidanza, gli antibiotici sono molto indesiderabili per l'assunzione, in particolare il primo trimestre, e di solito i medici cercano di fare a meno della prescrizione di antimicrobici durante la gravidanza e li usano solo come ultima risorsa, se esiste una reale minaccia di polmonite: lo sviluppo della polmonite e il relativo intrauterino infezione del nascituro o se la bronchite acquisisce un decorso grave prolungato. Nei casi in cui è impossibile fare a meno degli antibiotici, vengono generalmente utilizzati antibiotici di tipo penicillina. Ampicillina, flemoxin, amoxicillina sono relativamente sicuri per le donne in gravidanza. Questi farmaci sono accettabili per l'uso durante la gravidanza, poiché non hanno notato un effetto negativo sul tessuto fetale. Dall'inizio del secondo trimestre, puoi anche usare droghe dal gruppo di cefalosporine.

Nel trattamento delle malattie infiammatorie acute del tratto respiratorio, può anche essere usato uno speciale antibiotico di origine inalata, il bioparox (il principio attivo è la fusafungina). Quando si utilizza bioparox, si verifica il suo effetto esclusivamente locale, solo direttamente nel tratto respiratorio, senza penetrare nel sangue e non passare attraverso la placenta al bambino, che proteggerà dagli effetti sistemici di questo farmaco. Ciò è particolarmente importante quando si scelgono farmaci durante la gravidanza per il trattamento. Le caratteristiche dell'uso del bioparox con questa patologia sono un effetto antibatterico e antinfiammatorio simultaneo. A causa di ciò, c'è una diminuzione del gonfiore delle mucose, ha un effetto analgesico, si verifica la normalizzazione della produzione di muco, che aiuta a ripristinare rapidamente la pervietà del tratto respiratorio. Questo farmaco viene assunto ogni quattro ore per 4 inalazioni attraverso la bocca, puoi anche inalare bioparox e attraverso i passaggi nasali anche 4 volte.

Se gli antibiotici non vengono utilizzati per la bronchite in gravidanza, è necessario adottare misure per alleviare l'intossicazione e aiutare a normalizzare la pervietà dei bronchi. Lo stato di intossicazione, questo è un avvelenamento del corpo da parte dei prodotti di decadimento e attività vitale dei microbi, è una delle principali cause di cattiva salute e debolezza nella bronchite, nonché di malessere generale e grave affaticamento. Al fine di alleviare l'intossicazione e prevenire lo sviluppo di complicanze, una delle condizioni di base e necessarie sarà il riposo a letto per tutto il tempo fino a quando la temperatura non viene elevata e la condizione non è molto buona. Non vale la pena trascurare questa regola, è molto utile. Per alleviare l'intossicazione e migliorare il processo di tosse espettorato, è importante bere molti liquidi: dovrebbe essere una bevanda alcalina abbondante sotto forma di tè caldo con limone e miele, latte con te, Borjomi, decotti di erbe e color lime.

L'uso di farmaci antitosse.
Con la bronchite, può verificarsi una tosse a causa del lavoro disturbato dei bronchi per rimuovere l'espettorato e respirare. Con la bronchite, una tosse può essere buona e cattiva, una tale suddivisione condizionale della tosse in categorie aiuta il medico a selezionare la terapia appropriata per ogni tipo di tosse. È importante scegliere i farmaci con un medico e solo in base al tipo di tosse, perché i farmaci assunti in modo errato, ad esempio con una tosse secca, i farmaci da un umido o viceversa, non possono solo aiutare nel recupero, ma anche danneggiare, ritardando il recupero dalla bronchite. È vietato l'uso di medicinali per la tosse da soli, soprattutto se in precedenza non si è avuto la bronchite e non si ha un'educazione medica..

Una brutta tosse è una brutta tosse, che è dolorosa e non porta alla separazione dell'espettorato. Tale tosse può spesso essere accompagnata da broncospasmo e dolore alla tosse. In tali situazioni, è necessario assumere farmaci che alleviano gli spasmi e l'irritazione nei bronchi e anche sopprimere la tosse stessa. I preparativi che contribuiscono all'espettorazione dell'espettorato saranno inutili in una situazione del genere, poiché all'inizio dell'espettorato la malattia non c'è affatto o è già andata alla fine della malattia. Il medico può prescrivere amufillina in dosaggi rigorosamente calcolati e possono essere presi anche decotti mucosi di marshmallow, sciroppo di radice di liquirizia, brodo di liquirizia, tè di liquirizia o sciroppo dalle foglie di nespola giapponese. Anche l'inalazione con decotti a base di erbe e antisettici come eucalipto, calendula, menta, succo di piantaggine o plantaglucido può aiutare con questa ossessiva tosse. Puoi anche effettuare l'inalazione con propoli, mummie, disciolte in acque minerali alcaline.
Domani continueremo la discussione sulla bronchite incinta.

Cause, sintomi e conseguenze della bronchite durante la gravidanza, caratteristiche del trattamento

La gravidanza è un periodo difficile e cruciale nella vita di ogni donna. È necessario proteggersi da eventuali malattie, poiché possono causare varie anomalie nello sviluppo del feto. Ma non è sempre possibile evitare le malattie, soprattutto virali.

L'immunità nelle donne in questo momento diminuisce, quindi spesso soffrono di SARS. E le malattie virali possono essere complicate dalla bronchite.

L'infezione penetra nei bronchi e provoca tosse e cattiva salute. Inoltre, la bronchite durante la gravidanza è piuttosto difficile da trattare, poiché molti farmaci non possono essere assunti in questo momento.

Tipi di bronchite

La malattia infiammatoria dei bronchi procede in forma acuta o cronica. Inoltre, c'è la bronchite ostruttiva. Questa forma di patologia è caratterizzata dalla comparsa di attacchi di tosse dolorosa secca.

È accompagnato da soffocamento e da una sensazione di mancanza d'aria dovuta al fatto che il lume dei bronchi si restringe. Questa condizione porta alla fame di ossigeno e minaccia anche di uno sviluppo alterato del bambino.

Ma il più delle volte si trova nelle donne in gravidanza con bronchite acuta. Inizia all'improvviso, caratterizzato da forte tosse, febbre, debolezza. Di solito, con un trattamento tempestivo, questa forma di malattia scompare in 2 settimane..

Nonostante il fatto che una bronchite acuta sia severamente tollerata da una donna, raramente causa complicazioni.

Con un trattamento improprio, è possibile lo sviluppo di bronchite cronica. In questo caso, la tosse non diventa così dolorosa, anche la temperatura non aumenta molto. La salute della donna è normale, quindi non tutti vanno dal medico.

Ma in effetti, la forma cronica di questa patologia è più pericolosa che acuta, poiché l'infezione si diffonde più spesso. Ma la bronchite cronica non appare sempre durante la gravidanza. Può iniziare prima, si intensifica solo in questo momento.

Inoltre, a seconda della causa della patologia, viene isolata una forma virale e batterica. Molto spesso, la malattia è causata da adenovirus, virus influenzali o parainfluenza.

Ma la causa può anche essere streptococchi, pneumococchi, bacillo emofilo e persino funghi. Inoltre, a volte le donne in gravidanza hanno una bronchite allergica.

Si sviluppa quando esposto agli allergeni del tratto respiratorio, vapori di sostanze chimiche, fumo.

Cause di bronchite durante la gravidanza

L'immunità durante la gravidanza è ridotta e una donna diventa vulnerabile a varie malattie. Molto spesso, la bronchite si sviluppa a causa di un'infezione virale..

Le difese del corpo si stanno indebolendo, quindi i virus penetrano oltre il tratto respiratorio superiore, causando l'infiammazione dei bronchi.

Ma, oltre a questo, la bronchite nelle donne in gravidanza si sviluppa per altri motivi:

  • a causa di disturbi ormonali, la composizione della mucosa bronchiale cambia. Creano un ambiente favorevole per i microrganismi patogeni;
  • se una donna respira aria inquinata, ad esempio in condizioni ambientali avverse, aumenta anche il rischio di sviluppare la malattia;
  • l'aumento dell'umidità nella stanza contribuisce allo sviluppo del fungo. Le sue spore possono penetrare nei bronchi, causando la loro infiammazione;
  • dal secondo trimestre, la patologia può svilupparsi a causa del fatto che l'utero cresce e solleva il diaframma. Ciò interferisce con il normale scambio d'aria nei polmoni e provoca anche il ristagno dell'espettorato;
  • l'ipotermia frequente indebolisce le deboli difese della donna e crea le condizioni per lo sviluppo del processo infiammatorio;
  • se una donna fuma o inala il fumo di tabacco, il corpo cerca di liberarsene. Per questo motivo, nei bronchi si forma una grande quantità di muco, che porta a infiammazione e tosse;
  • le cause più rare della malattia comprendono una predisposizione genetica e malformazioni congenite del tratto respiratorio.

Lo sviluppo e i sintomi della bronchite

La malattia il più delle volte inizia come un comune raffreddore: naso chiuso, peggioramento della salute generale, febbre.

A poco a poco, soprattutto in assenza di un trattamento adeguato, l'infezione si diffonde più in basso nel tratto respiratorio ed entra nei bronchi. In questo caso, si sviluppa il gonfiore della mucosa, il loro lume si restringe. La donna ha difficoltà a respirare, inizia la separazione dell'espettorato.

La tosse con una tale malattia appare sempre, questa è la sua principale caratteristica distintiva. Può essere asciutto o bagnato. Con il muco, il corpo si libera dell'infezione.

La tosse di solito peggiora di notte o al mattino, nonché dopo uno sforzo fisico o un'ipotermia.

Nelle donne in gravidanza, i sintomi della bronchite sono gli stessi di altre persone. Può essere distinto da un comune raffreddore dai seguenti segni:

  • compaiono dolori al petto;
  • tosse forte, spesso invadente, con espettorato tosse lancinante;
  • riduzione delle prestazioni, affaticamento, debolezza e sonnolenza;
  • l'espettorato si distingue molto.

La bronchite si presenta in modo leggermente diverso durante la gravidanza nel 3o trimestre. In questo momento, l'utero è già notevolmente ingrandito, quindi preme sul diaframma. Per questo motivo, la sua mobilità diminuisce e la tosse diventa improduttiva.

Inoltre, durante questo periodo si verificano gravi disturbi ormonali nel corpo. Colpiscono le condizioni della mucosa bronchiale - si gonfia. Tutto ciò porta al fatto che nelle fasi successive della gravidanza, la malattia di solito procede gravemente e per molto tempo..

Il pericolo di bronchite durante la gravidanza

Questa patologia non si applica a quelli che escludono la possibilità di una normale gestazione. Tuttavia, richiede una supervisione medica obbligatoria.

La bronchite acuta è pericolosa durante la gravidanza, perché di solito si sviluppa sullo sfondo di un'infezione virale. E i virus che penetrano nel sangue possono causare patologie dello sviluppo fetale..

Conseguenze particolarmente gravi per il bambino si verificano quando la bronchite ostruttiva si sviluppa durante la gravidanza. La difficoltà di respirazione porta alla carenza di ossigeno e all'ipossia nel bambino.

Ciò può causare un aborto spontaneo. Nelle fasi successive, la bronchite ostruttiva porta spesso alla nascita prematura, perché la tosse costante provoca la contrazione muscolare.

Ma la bronchite durante la gravidanza può avere conseguenze negative per la donna stessa.

Oltre alla diffusione dell'infezione e allo sviluppo di malattie respiratorie più gravi, minaccia di carenza di ossigeno o grave intossicazione. Anche la mucosa bronchiale può essere colpita, il che la renderà suscettibile alle malattie in futuro..

Diagnostica

Solo un medico può diagnosticare e trattare la bronchite durante la gravidanza. Esamina la paziente, ascolta le sue lamentele..

Inoltre, è necessaria la respirazione. Di solito, dopo questi passaggi, puoi già fare una diagnosi..

A volte in casi difficili o se il trattamento prescritto non aiuta, sono necessari ulteriori metodi diagnostici. Questo elimina altre malattie e regola il trattamento.

Una donna può avere una radiografia del torace, una broncoscopia o una spirometria.

Trattamento

Nonostante il fatto che con un decorso lieve la malattia possa scomparire da sola, è ancora necessario il trattamento della bronchite. E questo è importante da fare sotto la guida di un medico.

La difficoltà nel trattamento della bronchite durante la gravidanza è che la maggior parte dei farmaci non può essere assunta in questo momento. Pertanto, la base della terapia è la disintossicazione del corpo, facilitando la tosse e il riposo a letto..

È necessario seguire le raccomandazioni del medico per aderire al regime e alla dieta. È importante bere di più, il liquido non solo aiuta a rimuovere le tossine, ma migliora anche l'espettorazione dell'espettorato.

Inoltre, il riposo a letto è necessario, ma non è desiderabile sdraiarsi costantemente, poiché ciò può portare al ristagno dell'espettorato. L'aria nella stanza in cui si trova il paziente non deve essere asciutta.

Si consiglia di ventilare la stanza più spesso e mantenere una temperatura da 19 a 22 gradi.

Efficace per inalazione di bronchite con decotti di erbe o soda. Possono essere usati vari metodi popolari, poiché non tutte le medicine tradizionali sono consentite per l'uso in questo momento..

Non è consigliabile fare impacchi caldi, mettere intonaci o barattoli di senape. In generale, tutti i metodi di trattamento devono essere concordati con il medico.

Caratteristiche del trattamento per trimestre

Solo un medico può determinare come trattare la bronchite durante la gravidanza. Il metodo di trattamento della bronchite dipende non solo dalla gravità del suo decorso. Il periodo di gravidanza influisce sulla scelta degli agenti terapeutici.

Nelle prime fasi della bronchite, quasi nessuna medicina dovrebbe essere assunta. Pertanto, è meglio rinunciare all'inalazione e al bere pesante. A volte vengono prescritti espettoranti a base vegetale, sebbene non tutte le erbe possano essere utilizzate.

Se inizi il trattamento nella fase iniziale della malattia, questi metodi dovrebbero essere sufficienti. Nella bronchite grave nel 1o trimestre di gravidanza, possono essere prescritti antibiotici del gruppo della penicillina.

Si consiglia di prevenire lo sviluppo della malattia e la comparsa di una forte tosse, in quanto ciò può innescare un aborto spontaneo.

Nel 2 ° trimestre di gravidanza, diversi trattamenti possono essere usati per trattare la bronchite. La terapia sintomatica viene principalmente eseguita, inclusi farmaci espettoranti, antipiretici, inalazioni, consumo eccessivo di alcol..

Se necessario, vengono utilizzati antibiotici e immunoglobuline..

La bronchite nel 3 ° trimestre di gravidanza può portare a un parto prematuro, quindi si raccomanda a una donna di andare in ospedale per la conservazione. T

Viene anche utilizzata la terapia sintomatica, ma non si può bere molto, poiché il liquido in eccesso può provocare gonfiore e aumento della pressione. Inoltre, è importante assumere farmaci antitosse..

Medicinali autorizzati

Di solito nel trattamento della bronchite nelle donne in gravidanza, non vengono utilizzati molti farmaci. In primo luogo, cercano di sbarazzarsi della tosse con l'aiuto di forti bevande e rimedi popolari.

A volte vengono utilizzati medicinali a base vegetale, preparati espettoranti contenenti thermopsis, marshmallow o radice di liquirizia, piantaggine o timo.

Tutti i preparati per la bronchite per le donne in gravidanza possono essere utilizzati solo dopo aver consultato un medico. Sono necessari per la terapia sintomatica e sono selezionati individualmente..

Di solito vengono utilizzati antipiretici a base di paracetamolo o derivati ​​dell'acido propionico.

In casi complessi, con sospetta infezione batterica, vengono utilizzati agenti antibatterici. Non tutti sanno quali antibiotici sono possibili per le donne in gravidanza con bronchite.

Sono ammessi solo i farmaci del gruppo della penicillina e le cefalosporine vengono aggiunte dal 2 ° trimestre.

Droghe proibite

Devi sapere che ci sono tali farmaci che sono severamente vietati durante la gravidanza. Di solito, possono sempre trovare un sostituto scegliendo uno strumento più sicuro con un'azione simile..

Non utilizzare farmaci a base di acido acetilsalicilico e codeina per le donne in gravidanza con bronchite, nonché qualsiasi farmaco contenente iodio.

Degli agenti antimicrobici durante la gravidanza, è vietato prescrivere fluorochinoloni, tetracicline, aminoglicosidi, amfenicolo e sulfamidici.

Rimedi domestici alla bronchite

Molte donne credono di sapere come curare la bronchite usando rimedi popolari. Ma durante la gravidanza, devi stare attento anche con tali metodi di trattamento..

Bere di più è raccomandato. Può essere un tè caldo con lamponi, miele e limone, latte con soda e miele, un brodo di rosa canina. Anche le inalazioni con soda o acqua minerale sono efficaci. Puoi farli con decotti di erbe.

Con una tosse secca, l'erba di San Giovanni, la camomilla, la salvia, il tiglio e il piantaggine aiutano. Se la tosse è bagnata, facilitare lo scarico dell'inalazione di espettorato con piombo, farfara, eucalipto e achillea.

Se una donna non è allergica al miele, è possibile preparare una medicina espettorante gustosa e sana sulla base. È composto da ravanello, mela e cipolla, aloe o rafano grattugiato.

Prevenzione della bronchite durante la gravidanza

La bronchite durante la gravidanza può portare a gravi conseguenze, quindi è meglio prevenirne lo sviluppo. Una donna ha bisogno di evitare il contatto con i malati, non di rilassarsi.

Se necessario, visitare un luogo pubblico durante uno scoppio di un'infezione virale dovrebbe utilizzare una maschera di garza protettiva. Una donna incinta ha bisogno di mangiare bene e sbarazzarsi di cattive abitudini.

Mantenere uno stile di vita sano durante la gravidanza contribuisce al corretto sviluppo del bambino, ma protegge anche la donna dalle malattie.

Leggi Gravidanza Pianificazione