Il calcolatore di gravidanza ti aiuterà a determinare l'età gestazionale e la data di nascita. "

Feto a 30 settimane di gestazione


Alla 30a settimana, il feto è già molto, molto attivo: galleggia nel liquido amniotico, flettendo costantemente. Anche quando dorme, stringe i pugni, "scrolla le spalle" le spalle, si acciglia. E già, sveglio, si fa sempre sentire: si allunga con forza e forza, raddrizza braccia e gambe, si gira. Questi movimenti sono palpabili, ma non troppo acuti. Se improvvisamente diventa a disagio quando sua madre è stanca o è nella stanza in cui viene fumato, l'immagine cambia: ora si sta muovendo intensamente, bruscamente, esigente. I forti tremori del feto dovrebbero sempre allertare, anche se è possibile che mostri il suo temperamento.


I medici esperti in questo momento, al ritmo del loro battito cardiaco, possono provare, anche se non completamente, a determinare il genere del bambino. Certo, ai nostri tempi, quando c'è un'ecografia, è irrilevante, ma comunque interessante: i ritmi cardiaci di ragazzi e ragazze sono leggermente diversi. Il ragazzo ha calma e raro: grasso. tuk. tuk. In una ragazza - più spesso e più "emotivo": bussare-bussare-bussare-bussare.


Il bambino ha già un'idea molto decente dell'ambiente che lo circonda. Siamo abituati a pensare all'utero come a un luogo completamente buio, ma in realtà non è così. Il livello di illuminazione nell'utero dipende in gran parte dall'illuminazione dell'ambiente in cui si trova la donna incinta. Quindi il tuo bambino ha familiarità con la sensazione di luce e buio.


La lunghezza del feto a 30 settimane di gestazione è di 35 cm, peso 1100 g La pelle sottile è rossa e coperta da un lubrificante simile al formaggio. In caso di parto prematuro in questo periodo, può sopravvivere un neonato senza patologia concomitante con un'attenta cura professionale.

Donna incinta a 30 settimane di gestazione


A partire dalla 30a settimana di gravidanza, una donna che lavora ha diritto al congedo prenatale. Ci fu un tempo in cui fu dato in seguito, ma le osservazioni mostrarono: il lavoro attivo durante questo periodo, i sovraccarichi fisici e mentali possono provocare una nascita prematura. Dopotutto, il corpo sta già vivendo uno stress tremendo. L'utero si trova così in alto che il diaframma preme sul cuore e cambia persino la sua posizione nel torace - "giace" come se attraversasse. Difficoltà a respirare, che si manifesta con un breve respiro.


Nella 29-32a settimana, il bambino ha ancora bisogno di molti nutrienti, vitamine, sali minerali. Tutto ciò gli fornisce un organismo materno. Pertanto, una vacanza è meglio utilizzata per il relax. Non passare le giornate libere in faccende domestiche pesanti, non avviare riparazioni o pulizie generali, non "alzarti in piedi" mentre corri nei negozi. Anche se mentire tutto il giorno, ovviamente, non è necessario. Per una gravidanza di successo, devi muoverti! Se passeggiate tranquille all'aria aperta sono già diventate un'abitudine con te, questo è esattamente ciò di cui hai bisogno.


Molte donne sono preoccupate per costipazione, gonfiore - pronunciata flatulenza. Solo una dieta razionale aiuterà. Non hai ancora bisogno di prodotti per la produzione di gas: uva, cavolo fresco, piselli, altri legumi, latte fresco, pane bianco morbido in abbondanza, panini, dolci.


Ma al bambino piacerà molto se inizi a mangiare 100-200 g di carote crude ogni giorno con una mela grattugiata e un cucchiaio di panna acida. Utili sono lo yogurt, il latte fermentato al forno, il kefir. I frutti secchi al vapore normalizzano l'intestino. Ma non prendere lassativi. Nell'ultimo trimestre di gravidanza, possono provocare attività contrattile dell'utero e causare un parto prematuro.


Usa un semplice strumento comprovato. Prendere uguali quantità di albicocche secche, uvetta, fichi e prugne secche, lavare accuratamente, asciugare e quindi passare un tritacarne. Metti la massa in un barattolo con un coperchio e metti in frigorifero. Inizia la colazione, il pranzo e la cena con un cucchiaio di questa miscela. Puoi berlo con acqua. I primi due giorni, non aspettarti molto effetto, ma poi tutto funzionerà.


Entro la 32a settimana di gravidanza, il bambino di solito prende la posizione che rimarrà fino alla nascita. Più spesso si trova a testa in giù, questa presentazione è chiamata - la testa. Ma se ha girato i glutei verso la cervice - questa è la natica, o presentazione pelvica. I medici lo attribuiscono a una sindrome patologica, poiché è difficile dare alla luce un bambino (e spesso impossibile senza cure ostetriche speciali). Ma in questo momento il feto può ancora cambiare la posa.


Per aiutare il tuo bambino a rotolarsi a testa in giù, fai esercizi speciali con la presentazione pelvica.


Quando il bambino gira a testa in giù (questo è chiaramente visibile in un'ecografia), è necessario indossare immediatamente una benda - farlo in anticipo in farmacia. Supporterà la parete addominale anteriore dell'addome e manterrà il feto nella posizione desiderata..


A partire dalla 30a settimana di gravidanza, alle donne incinte non è raccomandato di dormire e riposare sdraiati sulla schiena per evitare l'insorgenza della sindrome della vena cava inferiore. Questa sindrome è causata da un aumento della pressione uterina sulla vena cava inferiore (la vena cava inferiore si trova sotto l'utero incinta allargante) - il collettore principale attraverso il quale il sangue venoso sale dalle estremità inferiori e dalla parte inferiore del corpo al cuore, e quindi diminuisce il ritorno venoso del sangue al cuore, c'è una diminuzione della pressione sanguigna (con una forte diminuzione, si verifica svenimento).


La sindrome da compressione della vena cava inferiore può manifestarsi con ansia, sensazione di mancanza d'aria, respiro rapido, vertigini, oscuramento degli occhi, sbiancamento, sudorazione, tachicardia (aumento della frequenza cardiaca). Molto spesso, la sindrome si verifica con polidramnios, gravidanza con un feto grande, ipotensione (bassa pressione sanguigna), con gravidanza multipla, nonché in donne in gravidanza di bassa statura. Di solito non è richiesto un trattamento speciale. Quando si verifica la sindrome di compressione della vena cava inferiore, è sufficiente girare immediatamente sul suo lato. Devi sapere che con una compressione prolungata pronunciata della vena cava inferiore, il flusso sanguigno uterino e renale diminuisce, il bambino è peggio rifornito di sangue e sostanze nutritive. Sono possibili complicanze come distacco prematuro della placenta e vene varicose degli arti inferiori, ipossia fetale acuta e cronica.


Mentre c'è ancora molto tempo prima della consegna, hai l'opportunità di esaminare attentamente la valutazione degli ospedali di maternità e fare una scelta a favore di un particolare ospedale di maternità. E al fine di determinare più chiaramente i criteri di selezione, è utile precompilare un piano di nascita.

Gravidanza 30 settimane

30 settimane di gravidanza quanti mesi?

30 settimane sono un periodo considerevole. 30 settimane segna già l'ottavo mese di gravidanza, la madre si avvicina sempre più a un traguardo significativo, che dividerà la sua vita in due parti condizionali - prima e dopo la nascita del bambino. E mentre a 30 settimane il bambino continua ancora a svilupparsi nella pancia, il terzo trimestre dura e inizia una nuova fase per la donna: la fase di comunicazione ancora più "stretta" con suo figlio. Infatti, proprio alla trentesima settimana di gravidanza, la mamma di solito è già in congedo di maternità, durante la quale, fino alla nascita del bambino, potrà dedicarsi esclusivamente al suo amato bambino.

Secondo le leggi della natura, la 30a settimana non è ancora "adatta" alla nascita del bambino. Tuttavia, se per qualche motivo la nascita si verifica alla settimana 30, in questo caso saranno chiamati prematuri e il bambino sopravviverà con quasi il 100% di probabilità.

Sebbene, idealmente, dovesse ancora svilupparsi nell'utero materno, tuttavia, tutti i più elementari sistemi di supporto vitale e organi del bambino sono pronti a funzionare in modo indipendente: il sistema respiratorio si forma, le braccia, le gambe e i genitali sono a posto, gli occhi aperti, i reni e l'intestino funzionano. Naturalmente, allattare un bambino richiederà una professionalità sufficiente del personale medico e attrezzature speciali, ma nella maggior parte dei casi, con la risposta tempestiva del bambino nato nella 30a settimana di gravidanza, ci sono tutte le possibilità di sopravvivenza.

Feto a 30 settimane di gestazione

Dopotutto, ora il bambino è abbastanza grande: è cresciuto di oltre 40 cm; il bambino ha accumulato una certa quantità di grasso sottocutaneo e pesa in totale circa 1300-1500 g. Allo stesso tempo, i polmoni del bambino producono indipendentemente una sostanza speciale, il sfrattante, che impedisce loro di rimanere uniti durante l'espirazione. È vero, il miglioramento del sistema respiratorio dovrebbe ancora continuare in utero.

Come lo sviluppo del cervello, su cui viene sempre più determinato il sollievo di scanalature e circonvoluzioni. Anche il sistema nervoso del bambino inizia a "accendersi" un po ': le cellule nervose funzionano, si verifica la formazione di fibre nervose, attorno alle quali, allo stesso tempo, si forma una guaina protettiva di mielina.

La pelle del bambino, sebbene rugosa, viene gradualmente levigata. Il bambino è ancora coperto di grasso protettivo, ma qui la lanugine lanuginosa originale inizia a scomparire gradualmente. Sebbene molti bambini nascano ancora con una leggera e tenera vegetazione sul corpo, in questo caso il lanugo scomparirà nelle prime settimane dopo la nascita del bambino.

Alla 30a settimana di gravidanza, il fegato del bambino fa molto "lavoro" - il lavoro di accumulo di ferro per fornire al bambino cellule del sangue durante il primo anno di vita. Il cuore del bambino batte in modo chiaro e ritmato, il che è interessante: per i ragazzi - più calmo e più misurato, per le ragazze - più veloce e più caotico.

Il feto a 30 settimane di gestazione ha sempre meno spazio nell'utero per il movimento, nella maggior parte dei casi ha già preso la posizione da cui apparirà durante il parto (di solito la presentazione della testa). A causa dello spazio limitato nell'utero, il bambino si comporta in modo relativamente calmo nella pancia: forti e forti shock dovrebbero allertare sua madre. Ma il bambino fa una smorfia attiva: aggrotta le sopracciglia, aggrotta le sopracciglia, sbadiglia, sorride, sbatte le palpebre. A proposito, gli occhi del bambino sono già aperti ed è in grado di rispondere alla luce intensa che penetra dalla pancia della madre dall'esterno..

Analisi

Al fine di controllare il normale corso della gravidanza ed eliminare le minacce allo sviluppo del feto, saranno necessari alcuni test a 30 settimane di gravidanza. La visita di un medico è ora una volta ogni due settimane. Ci vorrà una macchia sulla flora, esami del sangue per il fattore HIV e Rh.

È anche necessario passare un'analisi delle urine "tradizionale", già familiare, per monitorare il funzionamento dei reni e del sistema urinario nel suo complesso. La misurazione della pressione, della circonferenza addominale e della posizione uterina diventa regolare. Inoltre, il medico ascolterà il battito cardiaco fetale, determinerà la sua posizione.

Ultrasuoni a 30 settimane di gestazione

Con una registrazione tempestiva, un secondo esame ecografico pianificato viene di solito assegnato entro 32 settimane. Tuttavia, a volte l'ecografia viene eseguita a 30 settimane di gestazione - il più adatto è il periodo da 30 a 32 settimane.

L'obiettivo dell'ecografia a 30 settimane di gestazione è sempre lo stesso: monitorare il normale sviluppo del bambino. Quindi, con l'ecografia, uno specialista determina il tasso di crescita del feto, lo stato del liquido amniotico e della placenta, la posizione del feto nell'utero. L'ecografia a 30 settimane di gestazione può anche aiutare a identificare malformazioni che sono determinate solo da questo momento: ostruzione dell'intestino, del tratto urinario, difetti cardiaci.

Parallelamente agli ultrasuoni a 30 settimane di gravidanza, un ulteriore studio chiamato dopplemetry può essere prescritto per la mamma. Lo studio Doppler consente di valutare l'intensità del flusso sanguigno uteroplacentare e il flusso sanguigno fetoplacentare.

Stomaco

Secondo la crescita del feto, cresce anche la pancia della mamma - la pancia a 30 settimane di gestazione è cresciuta di dimensioni considerevoli, influenzando gradualmente l'andatura della mamma. I muscoli addominali sono ora molto deboli e allungati, quindi, dovresti comportarti con estrema cautela. Quindi, ad esempio, alzati con cura dal letto: prima di alzarti, è consigliabile prima rotolare su un fianco.

La pelle dello stomaco si allunga sempre di più e quindi aumenta il rischio di smagliature. Per prevenire questo difetto estetico, che affligge gravemente una donna ed è difficile da eliminare dopo il parto, è necessario utilizzare regolarmente creme o gel speciali da smagliature per donne in gravidanza. Gli oli vegetali - olive, mandorle, agrumi - sono perfetti per lo stesso scopo..

Utero

L'utero aumenta ancora di più a 30 settimane di gestazione, in questa fase essendo situato sopra l'ombelico di circa 10 cm, la distanza dalla sinfisi pubica è persino aumentata a 30 cm.

In un periodo così considerevole, l'utero spesso spesso si prepara autonomamente al parto, di volta in volta contraendosi con un dolore minimo. Queste sono le cosiddette contrazioni di "allenamento", sono anche le contrazioni di Breggston-Higgs, che non rappresentano una minaccia per la gravidanza. Tuttavia, se l'utero a 30 settimane inizia a contrarsi ritmicamente, con una certa periodicità, mentre le contrazioni sono accompagnate da dolore o secrezioni - lacrimazione sanguinolenta o abbondante - dovresti chiamare urgentemente un'ambulanza. Molto probabilmente, in questo caso parleremo della nascita pretermine.

Sensazioni a 30 settimane di gestazione

Un utero allargato preme sempre di più sugli organi interni, che spesso porta a costipazione, bruciore di stomaco e minzione frequente. Sono anche frequenti sensazioni spiacevoli alla 30a settimana di gravidanza, come vertigini dovute alla pressione uterina sul petto e ai polmoni, gonfiore e nausea, insonnia.

Ma questo disagio è completamente compensato dalle sensazioni gioiose alla 30a settimana di gravidanza - le sensazioni che una nuova vita sta crescendo all'interno della donna, le sensazioni dei movimenti del bambino. E questi movimenti, a causa dello spazio limitato nella pancia della madre, acquisiscono un carattere leggermente diverso. Quindi, se prima il bambino si muoveva liberamente e si allontanava dalle pareti dell'utero, ora viene sempre più spinto al suo interno da gomiti, ginocchia e gambe.

È desiderabile controllare i movimenti del bambino - un cambiamento nella loro intensità, un aumento o una diminuzione, può essere un sintomo di alcuni "problemi" nelle briciole. Ad esempio, una luce intensa o suoni forti che il bambino percepisce già lo fanno muovere più velocemente. Anche la mancanza di ossigeno influisce. Lo sbiadimento dei movimenti del bambino può anche indicare alcuni fenomeni inquietanti, quindi è consigliabile contare responsabilmente il numero di shock. Normalmente, entro un'ora, una donna avverte circa 6 movimenti fetali, durante il giorno - almeno 24.

Sfortunatamente, alcune sensazioni dolorose che una donna sperimenta in relazione a cambiamenti fisiologici non sono rare in questo momento. I dolori comuni a 30 settimane di gestazione sono il mal di schiena e la parte bassa della schiena che si verificano a seguito di un addome in costante crescita, ammorbidimento dei legamenti e delle articolazioni, spostamento del centro di gravità. Possono essere ridotti o, idealmente, evitati preservando la postura corretta, facendo esercizi fisici, scaricando regolarmente la colonna vertebrale e riposando sufficientemente.

Il dolore nella 30a settimana di gravidanza nell'addome può verificarsi per molte ragioni. Ad esempio, il dolore allo stomaco può essere una conseguenza della malnutrizione. A questo proposito, si raccomanda durante la gravidanza di escludere prodotti che causano una maggiore formazione di gas e gonfiore, come legumi, cavoli, uva, dolci. Un'altra causa del dolore addominale può essere la stessa distorsione dei legamenti di supporto, e ad esso - contrazioni periodiche dell'utero.

Il mal di testa a 30 settimane di gestazione può anche peggiorare il benessere della mamma. Questo, ancora una volta, è una conseguenza dei cambiamenti di capitale nel corpo di una donna. Va ricordato che è fortemente sconsigliato l'uso di farmaci durante la gravidanza, ed è meglio non lasciare che i mal di testa prendano vita, dormire a sufficienza e fare abbastanza passeggiate all'aria aperta. Quando compaiono mal di testa, i medici ti consigliano di andare a letto in una stanza buia, fresca e ben ventilata e provare a rilassarti. Anche impacchi freddi o un leggero massaggio rilassante alla testa aiuteranno..

Spesso un fenomeno spiacevole nel terzo trimestre di gravidanza è gonfiore. Inoltre, molto spesso l'edema si verifica appena in tempo per 30 settimane di gravidanza, diventando una conseguenza di un aumento dei liquidi nel corpo. Per prevenire lo sviluppo di edema, dovrai applicare alcune misure: limitare l'assunzione di sale e la quantità di liquido consumato a 1,5 litri al giorno; escludere dalla dieta alimenti che trattengono liquidi nel corpo (cibi grassi, piccanti, marinate e sottaceti, acqua dolce e gassata). È anche utile sollevare le gambe su una collina, assumendo una posizione orizzontale, per abbandonare gli anelli che stringono le gambe di collant, scarpe strette. Si consiglia di non rimanere in piedi a lungo, di non camminare continuamente per diverse ore. Se il gonfiore dura più di un giorno, dovresti assolutamente consultare un medico su questo argomento, perché il gonfiore, tra le altre cose, può essere un sintomo di una grave complicanza della gravidanza - la gestosi.

È necessario continuare a monitorare ulteriormente il peso - in generale, l'aumento entro la 30a settimana dovrebbe essere di circa 10-11 kg. Il peso a 30 settimane di gestazione è già aumentato significativamente, con metà dell'utero, della placenta e del liquido amniotico. Per l'intera gravidanza, idealmente, dovrebbero essere aggiunti 16-17 kg, il superamento del peso indicato può complicare significativamente il corso della gravidanza e il processo di nascita. E quindi, ora, come prima, il peso dovrebbe essere controllato, tra le altre cose, aderendo a una dieta razionale.

Nutrizione

La nutrizione a 30 settimane di gestazione, ovviamente, dovrebbe essere completa, sana ed equilibrata. Necessariamente - ricco di vitamine, contenente in quantità necessarie le proteine ​​necessarie e i carboidrati complessi. Dei prodotti, sono preferiti carne magra, pesce e frutti di mare, latte e latticini, tra cui ricotta, verdure, frutta e bacche, cereali. Ma è consigliabile rifiutare i dolci, i dolciumi, i prodotti a base di farina bianca: contribuiscono ad un aumento del glucosio nel sangue. Oltre a legumi, uva, cavoli, pane fresco, poiché questi prodotti provocano la formazione di gas.

Si dovrebbe anche prestare attenzione alla qualità del cibo: dovrebbe essere ben cotto e in nessun caso anche cotto a metà. Acqua e latte devono essere bolliti, frutta e verdura devono essere lavate bene prima dell'uso, la carne deve essere eliminata con sangue e pesce crudo (ad esempio, sotto forma di sushi). Il regime di restrizione dovrebbe essere preso in considerazione per i prodotti con proprietà allergeniche: cioccolato e miele, uova, caviale, frutti rossi e arancioni e bacche.

Scarico

Le allocazioni a 30 settimane di gestazione possono essere leggermente più abbondanti, avere una tonalità lattiginosa, una consistenza uniforme e un odore leggermente aspro. Un cambiamento nel colore dello scarico nella direzione del colore verde, giallo, grigio, scarico cagliato o con grumi di muco, pus in essi, diventa la ragione per un appello urgente a uno specialista: tale scarico a 30 settimane di gestazione indica un'infezione.

Un'urgente necessità di chiamare un'ambulanza in caso di dimissione a 30 settimane con l'aggiunta di sangue. Può essere un leggero avvistamento delle secrezioni marroni o un leggero sanguinamento dalla vagina: è necessario consultare immediatamente un medico il più rapidamente possibile. Il fatto è che la comparsa di tali sintomi indica il problema della placenta: lo spotting indica la sua presentazione o il suo distacco e senza un aiuto specializzato in questo caso non può fare.

È inoltre urgente consultare un medico in caso di secrezione acquosa che, molto probabilmente, perde liquido amniotico. Il liquido amniotico può fuoriuscire anche in piccole quantità, in piccole porzioni e diventa evidenza di esaurimento delle membrane.

Sesso a 30 settimane di gestazione

Più si avvicina alla fine della gravidanza, maggiore è la probabilità di un declino dell'energia sessuale della mamma. Eppure, se all'improvviso è richiesto il sesso alla trentesima settimana di gravidanza e non sono state espresse controindicazioni al medico riguardo alla vita intima, l'intimità fisica non è vietata in questo momento. Questo è solo il sesso nella 30a settimana di gravidanza dovrebbe essere eseguito secondo il principio di "puoi, ma con attenzione": delicatamente, lentamente e "senza fanatismo".

Non vale la pena zelante, se non altro perché il feto situato nella presentazione della testa può benissimo accettare la presentazione glutea. Tuttavia, con cautela, in assenza di controindicazioni dal medico, il sesso a 30 settimane di gravidanza è molto possibile.

30 settimane di gravidanza

È arrivata la trentesima settimana di gravidanza, il che significa che le donne incinte che lavorano possono andare in meritato congedo di maternità. E questo è molto utile: il feto è già molto grande e continua a crescere, i sintomi del terzo trimestre sono aggravati e diventa sempre più difficile far fronte alle faccende quotidiane. Mancano solo 10 settimane o circa due mesi e mezzo.

Segni e sintomi di 30 settimane di gestazione

Alla trentesima settimana di gravidanza, la futura mamma inizia a fare sogni ancora più strani e inquietanti. Ciò è dovuto agli ormoni e c'è anche un motivo oggettivo per le preoccupazioni: dopo tutto, ora è il terzo trimestre, la data di nascita si sta avvicinando. Naturalmente sorgono molte domande preoccupanti: "Come andrà tutto?", "Avrò il tempo di arrivare all'ospedale di maternità in tempo, se iniziano le contrazioni?", "Il mio bambino nascerà sano?", "Cosa succede se durante il parto qualcosa va bene? non in questo modo? ".

Altri sintomi associati a cambiamenti dello sfondo ormonale, dell'utero in crescita e del feto continuano a crescere:

Bruciore di stomaco. Si manifesta sotto forma di una caratteristica sgradevole sensazione di bruciore al petto. Si verifica per due motivi principali. In primo luogo, l'utero diventa più grande e sempre più pressioni dal basso sullo stomaco. In secondo luogo, gli ormoni rilassano lo sfintere - polpa muscolare, che si trova al confine tra esofago e stomaco.

Insonnia. La futura mamma addormentata è disturbata da pensieri irrequieti e disagio nella parte bassa della schiena, nelle gambe, che si intensificano con la crescita del nascituro. Il circolo vizioso si chiude. Di notte, una donna non riesce a dormire bene e passeggiate assonnate e stanche per tutto il giorno.

Gonfiore alle gambe. Se sono piccoli, questa è una normale manifestazione di gravidanza. Ma se il gonfiore ha iniziato ad aumentare rapidamente, è necessario consultare urgentemente un medico.

Respirazione difficoltosa. Alla 30a settimana di gravidanza, il bordo superiore dell'utero è molto vicino ai polmoni e limita il loro movimento. Pertanto, molte mamme in attesa si lamentano di non poter fare un respiro profondo, periodicamente si ha la sensazione che non ci sia abbastanza aria. Diventa più difficile salire le scale, svolgere altre attività fisiche.

Goffaggine. Nel terzo trimestre, il peso della futura madre sta già aumentando in modo significativo, inoltre, a causa della crescita dell'addome, il centro di gravità si sposta. Inoltre, gli ormoni rilassano i legamenti. Per questo motivo, l'andatura diventa imbarazzante. La futura mamma può facilmente perdere l'equilibrio e cadere.

Aumento delle dimensioni del piede. Le scarpe che hai indossato prima sono diventate piccole? Ciò è accaduto perché i muscoli e i legamenti che collegano le ossa del piede si sono rilassati. Dopo il parto, tutto tornerà alla normalità.

Sbalzi d'umore frequenti e acuti. Il sintomo che si è infastidito nel primo trimestre di gravidanza ritorna. Le sue cause sono i cambiamenti ormonali e i sintomi della gravidanza che causano molti disagi.

Problemi intestinali. A causa del fatto che l'utero schiaccia l'intestino e a causa del rilassamento dei muscoli dell'intestino, si verificano costipazione, gas, gonfiore. Al fine di ridurre questi sintomi, si consiglia di bere più liquidi, mangiare cibi ricchi di fibre e mantenere l'attività fisica..

Problemi alla vescica Probabilmente hai notato che ora devi andare in bagno più spesso, soprattutto di notte. Questo utero iniziò a esercitare una maggiore pressione sulla vescica. La quantità di urina aumenta, perché i reni devono rimuovere i prodotti di scarto non solo dal corpo, ma anche dal corpo del feto. In nessun caso dovresti combattere con minzione frequente, limitando l'assunzione giornaliera di liquidi. La disidratazione è pericolosa per te e il tuo bambino non ancora nato. Cerca di bere più acqua al mattino e non di bere durante la notte.

Smagliature. Si verificano sulla pelle dell'addome e dei fianchi nel 90% delle donne incinte. Sembrano strisce bianche, viola, rosa. Esistono creme speciali per combattere le smagliature, ma la loro efficacia è molto dubbia. Con le smagliature è quasi impossibile combattere. Diventeranno gradualmente invisibili dopo il parto..

Prurito Si verifica in circa il 20% delle donne in gravidanza a causa del fatto che la pelle dell'addome si allunga, diventa più sottile e più sensibile. Creme e lozioni speciali aiuteranno a calmare il disagio. Se il prurito si intensifica, compaiono strane macchie, un'eruzione cutanea: è necessario consultare un medico.

Problemi lombari. Man mano che l'utero e il feto crescono, la colonna lombare subisce sempre più stress. In questo caso, la colonna vertebrale diventa più debole a causa del rilassamento dei legamenti. Molte donne incinte nel terzo trimestre sono preoccupate per il dolore. Si verificano quando una donna sta a lungo in piedi, cammina e non riesce a trovare una posizione comoda nel letto. Nella lotta contro questo sintomo, una fasciatura speciale per le donne incinte aiuta molto..

Sensazione costante di affaticamento e maggiore affaticamento. Ci sono molte ragioni per loro: il grande peso del feto e dell'utero, che la futura mamma deve costantemente portare con sé, l'insonnia, le preoccupazioni frequenti, la grande quantità di energia che il bambino porta via - perché ha bisogno di crescere e svilupparsi.

Le vene varicose nelle gambe. Questo è un altro sintomo associato ad un aumento dell'utero. Comprime i vasi nella zona pelvica e interrompe il deflusso del sangue venoso dalle estremità inferiori. Se le vene intorno al retto si espandono, si sviluppano emorroidi.

Deterioramento della memoria e dell'attenzione. Sta diventando difficile concentrarsi sul lavoro e sulle attività quotidiane. Se la futura mamma continua a lavorare alla settimana 30, spesso ha un momento molto difficile. Si consiglia vivamente di non guidare un'auto in questo periodo di gestazione: esiste un alto rischio di incidenti.

Chi ha un aumentato rischio di parto pretermine?

Se un bambino nasce per un periodo di 30 settimane, è considerato praticabile e i medici se ne occuperanno. Ma nei bambini nati a causa della nascita pretermine, cattiva salute, più spesso sorgono complicazioni, tra questi neonati c'è un tasso di mortalità più elevato.

Circa il 10% delle gravidanze termina con parto pretermine. Spesso questo accade per ragioni sconosciute. Ma ci sono alcuni fattori di rischio che aumentano la probabilità che un bambino nasca prematuramente:

Infezioni delle gengive e del tratto urinario nella gestante.

· Gemelle in gravidanza, terzine.

Se la gravidanza precedente si è conclusa con una nascita pretermine.

· In caso di aborto spontaneo durante una gravidanza precedente.

· Se si verifica una nuova gravidanza sei settimane dopo la nascita del bambino o prima.

· La donna incinta ha meno di 17 anni o più di 35 anni.

· Se una donna fuma durante la gravidanza.

I medici monitorano più da vicino le condizioni delle gestanti ad alto rischio.

Gravidanza a 30 settimane gemelle

Con una gravidanza multipla, la futura mamma manifesta sintomi più pronunciati. Lo stomaco diventa più forte, la massa cresce più velocemente. Ma tutto ciò finirà più velocemente delle donne in gravidanza con un feto. I gemelli sono nati prima: 37–38 settimane è un periodo perfettamente normale. Pertanto, ora, nella trentesima settimana di gravidanza, vale la pena ritirare una borsa in un ospedale di maternità e tenerla sempre pronta.

Con la gravidanza gemellare, il rischio di alcune complicanze, ad esempio il parto pretermine, è più alto. I medici spesso invitano tali madri in attesa a esami programmati, più spesso nominano esami.

Parla con il tuo medico di come andrà la tua nascita: durante le doppie gravidanze, per evitare rischi, spesso ricorrono al taglio cesareo.

Trenta settimana di gravidanza è quanto?

La durata media normale della gravidanza è di 40 settimane. Quindi 30 settimane sono circa ¾.

In questo articolo, stiamo parlando del periodo ostetrico della gravidanza - è lui che viene spesso utilizzato dai medici. È conteggiato dal primo giorno dell'ultima mestruazione. Questo non è del tutto esatto: infatti, l'uovo incontra lo sperma circa due settimane dopo. Se conti da questo giorno, questo periodo di gravidanza si chiama embrionale.

Il termine ostetrico viene utilizzato esclusivamente per motivi pratici. Ogni donna può dire con precisione la data in cui ha iniziato l'ultima mestruazione. Durante la fecondazione, non ci sono manifestazioni visibili, quindi è impossibile dire esattamente in che giorno è successo ed è difficile calcolare il periodo fetale.

Così:

30 settimane di gestazione ostetrica sono 28 settimane di gestazione fetale.

30 settimane di gestazione fetale sono 32 settimane di ostetricia.

Se consideriamo la durata totale della gravidanza entro il periodo embrionale, saranno 38 settimane, se ostetriche - 40 settimane.

Ora sei nel terzo trimestre di gravidanza. Sei incinta per circa 6 mesi e 2 settimane.
Calcola l'età gestazionale in settimane e calcola la data di nascita dell'ultima mestruazione

Cosa succede al feto a 30 settimane di gestazione?

Nella trentesima settimana di gravidanza, il tuo bambino non ancora nato ha le dimensioni di una testa di cavolo. La sua altezza raggiunge quasi 40 cm, peso - 1360 grammi. Ora ogni settimana cresce di circa 1,2 cm e aggiunge 225 grammi di peso.

La pelle del bambino sta diventando più liscia perché uno strato di tessuto adiposo continua a crescere sotto di essa. Ma il cervello diventa più "rugoso": la struttura del sistema nervoso continua a diventare più complicata, compaiono nuove connessioni tra i neuroni. I movimenti del feto stanno diventando più fluidi, coordinati. Ma nell'utero tutto si sta affollando, quindi la futura mamma sente forti shock e calci nel suo stomaco.

I muscoli si sviluppano in parallelo con il cervello: ora il bambino è già così forte che potrebbe afferrarti saldamente per il dito. E lo farà sicuramente più di una volta dopo la nascita!

La visione migliora, ma rimane ancora imperfetta. Anche dopo la nascita, il bambino non sarà in grado di vedere oggetti a pochi centimetri dalla sua faccia. Ma ora percepisce la luce e può reagire ad essa. Ad esempio, se si attacca una torcia luminosa allo stomaco e si brilla, è possibile ottenere una risposta sotto forma di una serie di spinte. Il nascituro può girare gli occhi, sbattere le palpebre.

Il cervello fetale a 30 settimane è così sviluppato che può periodicamente dormire e rimanere sveglio ed essere nella fase del sonno REM. Quando il bambino non dorme, muove le braccia e le gambe, afferra il cordone ombelicale (a volte questo può essere visto nelle immagini ad ultrasuoni). Spesso si verificano momenti di veglia in un momento in cui la futura mamma dorme o riposa. Durante il giorno, quando una donna cammina, fa affari, i movimenti del bacino scuotono il bambino e lui dorme. Molti bambini si abituano così tanto a un programma tale da continuare a seguirlo dopo la nascita. "Il bambino confonde il giorno con la notte" - spesso sentito da giovani madri.

A 30 settimane di gestazione, il feto può stabilirsi in modo diverso nell'utero. Di seguito potrebbero essere i glutei o la testa, oppure si trova di fronte. La presentazione più “corretta” è quando il feto si trova a testa in giù e la sua nuca è vicino all'uscita dal bacino. In altre disposizioni, il parto sarà più difficile o completamente impossibile e richiederà un taglio cesareo. La presentazione fetale può essere valutata mediante esame ed ecografia. Fino a un certo momento, può passare alla posizione "giusta". Ma nel tempo, diventa sempre più affollato all'interno dell'utero e le possibilità che la presentazione venga corretta sono ridotte.

Nel cervello del nascituro, il centro di termoregolazione, che regola la temperatura corporea, funziona già abbastanza bene. Pertanto, non sono necessari altri meccanismi: al posto del grasso bruno "termoisolante", ora viene prodotto il bianco, che svolge principalmente il ruolo di fonte di energia, i peli sottili cadono sulla pelle - lanugo (a volte rimangono dopo la nascita - specialmente se il bambino è nato prematuro).

Le unghie sui piedi e le mani raggiungono i bordi delle dita. Molti bambini dopo la nascita sono così lunghi che devono essere tagliati in modo che il bambino non si gratta la faccia.

I genitali esterni sono ben sviluppati. I ragazzi hanno un pene, uno scroto - ma i testicoli non vi cadranno fino al momento della nascita, ora sono nello stomaco e si spostano gradualmente verso il basso. Le ragazze hanno già milioni di uova nelle loro ovaie, alcune delle quali diventeranno in futuro nipoti o nipoti.

Movimenti fetali nella pancia della mamma

Gli shock e i calci nell'addome durante la trentesima settimana di gravidanza si sentono molto bene. Puoi sentirli se metti la mano sullo stomaco e anche vederlo. A volte il feto poggia sulla parete dell'utero con i glutei - anche questo si sente bene con la mano attraverso la pelle. Sensazioni particolarmente spiacevoli e persino dolorose sorgono quando il bambino "mette una gamba sotto la costola".

Sicuramente il medico della clinica prenatale ti ha già detto che è importante contare il numero di movimenti fetali ogni giorno e ha spiegato come farlo correttamente. Innanzitutto, scopri quando tuo figlio è più attivo. Spesso, i picchi di attività sono:

2. Dopo che la mamma ha bevuto qualcosa.

3. Dopo l'attività fisica.

Ottieni un blocco note: ti aiuterà a non confonderti quando conti i movimenti di un bambino e costruisci un grafico per tracciare la situazione in dinamica.

Prendi una posizione comoda e inizia a contare. Ogni volta che un bambino spinge, metti una bacchetta nel quaderno. Non è necessario considerare il singhiozzo. Nota l'ora in cui si è verificata la prima e la decima spinta. Non devono passare più di due ore. Annota e segna sul grafico quanto tempo hai spinto oggi 10 shock.

Se il bambino è inattivo, puoi provare a "svegliarlo", ad esempio mangiare o bere acqua. Se questo non aiuta, e non riesci ancora a contare 10 shock in 2 ore, devi consultare un medico.

Ultrasuoni a 30 settimane di gestazione

A 30 settimane di gestazione, l'ecografia non viene eseguita di routine. Il medico può prescriverlo se la gravidanza procede con complicazioni, c'è il rischio di parto prematuro.

Le immagini ad ultrasuoni mostrano un bambino completamente formato: puoi vedere la sua testa, il viso, le mani, le gambe, le dita su di essi, i genitali (se il feto non li "nasconde" dal sensore). Puoi vedere minuscole ossa, gli organi interni del tuo bambino non ancora nato. Con l'aiuto della dopplerografia, il medico sarà in grado di controllare come funziona il cuore del feto, il flusso sanguigno in grandi vasi. La scansione 3D mostra l'aspetto del viso del tuo bambino.

Durante lo studio, il medico ecografo valuta alcuni indicatori:

Indice

Norma

Dimensione biparietale: la distanza tra i punti più sporgenti delle ossa parietali.

Dimensione fronto-occipitale: la dimensione longitudinale della testa, la distanza tra i punti più sporgenti delle ossa frontali e occipitali.

Lunghezza del femore

La lunghezza delle ossa della gamba o della tibia

Omero

Lunghezza dell'osso dell'avambraccio

Circonferenza della testa

Circonferenza addominale

L'indice di liquido amniotico (IAI), che caratterizza la quantità di liquido amniotico, aiuta a diagnosticare acqua bassa e alta.

Ecco come appare l'immagine durante un'ecografia a 30 settimane di gestazione:

Cosa succede all'utero e allo stomaco a 30 settimane di gestazione?

Il feto cresce, l'utero cresce e comprime sempre più gli organi interni, per questo ci sono molti sintomi che disturbano le future madri a 30 settimane di gestazione. L'ombelico viene "spremuto" e diventa come un "pulsante". Dopo la nascita di un bambino, tornerà al suo aspetto precedente.

Intorno al bambino nella trentesima settimana di gravidanza ci sono circa 700 ml di liquido amniotico. L'utero si sta affollando. L'altezza del fondo uterino - la distanza dall'articolazione pubica al bordo superiore dell'utero - è normalmente di 28–32 cm.

Molte donne incinte alla trentesima settimana di gravidanza hanno maggiori probabilità di essere disturbate dalle contrazioni di Braxton Hicks. Di norma, si verificano dopo uno sforzo fisico, il sesso, quando una donna è stanca o non abbastanza liquido entra nel suo corpo. Questo non è un grosso problema, la lotta Braxton-Hicks è una sorta di "allenamento" prima del parto. Per calmarli, devi sdraiarti su un fianco e bere un bicchiere d'acqua. Ma se non vanno via per molto tempo, è necessario cercare immediatamente un aiuto medico, questo potrebbe essere l'inizio di una nascita prematura.

Quanto dovrebbe aumentare di peso la futura mamma?

Normalmente, in una gravidanza di un anno, una donna aggiunge 8,2-11,2 kg alla settimana 30 e durante la gravidanza con gemelli: 11,3-18,1 kg. Queste cifre sono individuali, dipendono da quale carnagione aveva la donna prima della gravidanza. È importante assicurarsi che l'aumento di peso sia uniforme e non troppo grande. Se il peso ha iniziato improvvisamente ad aumentare rapidamente, è necessario consultare urgentemente un medico. Questa può essere una manifestazione di preeclampsia, una grave complicanza della gravidanza..
Calcola l'aumento di peso della mamma durante la gravidanza di settimana

Come mangiare a 30 settimane di gestazione?

La formazione del corpo del bambino è quasi completa: sembra un neonato "pronto", tutti i suoi organi sono a posto e svolgono le loro funzioni. Ma ora il bambino sta crescendo molto attivamente, ingrassando, il suo corpo matura e si prepara per una vita indipendente dopo la nascita. Quindi, ha bisogno di molta energia, sostanze nutritive, come proteine, grassi, carboidrati, calcio per ossa, ferro per formazione del sangue e altri minerali, vitamine. La futura mamma ha bisogno di mangiare bene, ma ora ha un nuovo problema: l'utero in crescita spinge lo stomaco in alto, quindi non riesco a mangiare completamente.

I pasti abbondanti causano disagio, quindi si consigliano piccoli spuntini frequenti. La cosa principale è evitare le tentazioni, non mangiare patatine, fast food, torte e altri cibi malsani. Esistono molti snack leggeri e salutari che aiuteranno te e tuo figlio a ottenere tutte le sostanze necessarie:

Yogurt, ricotta e frappè.

· Frutta fresca e macedonie. Mele, banane, arance, mandarini sono buoni per uno spuntino..

Succhi di frutta e verdura appena spremuti.

Cracker, salatini, patatine di mais.

· Bastoncini di carota e sedano.

· Piccole porzioni di zuppe: possono anche essere portate con sé in contenitori dove è a portata di mano il forno a microonde.

Al lavoro, mentre cammini, visiti la palestra, ovunque dovresti portare un paio di questi snack. Sono comodamente riposti in sacchetti con chiusura a zip, contenitori di plastica, thermos.

Attività fisica

Forse ora, nel terzo trimestre, ti senti così stanco e sei così tormentato dai sintomi elencati in questo articolo che non sei affatto interessato all'esercizio fisico. Ma questo è importante - per te e il tuo bambino non ancora nato. Se la gravidanza procede senza complicazioni, la futura mamma ha bisogno di attività fisica ogni giorno, almeno in una quantità minima. Esercizi regolari aiutano:

· Ridurre il mal di schiena nella zona pelvica, eliminare la fatica costante e il cattivo umore.

· Sentirsi meglio nel complesso.

· Mantenere un peso sano.

Migliora il sonno durante la notte, affronta l'insonnia.

· Preparare il corpo al parto.

· Più veloce per rimettersi in forma dopo il parto.

· Migliorare il lavoro del sistema cardiovascolare.

Camminare all'aria aperta, visitare la piscina, allenarsi su una cyclette sono gli esercizi fisici più semplici, convenienti e sicuri per le gestanti a 30 settimane di gestazione. Puoi fare yoga o pilates, ma devi iscriverti a un gruppo speciale per donne in gravidanza, in cui lavora un buon allenatore. Camminare fa bene alle donne che hanno già figli e che non riescono a trovare il tempo per fare altri esercizi..

È utile combinare diversi tipi di attività fisica. Ad esempio, in alcuni giorni è possibile passeggiare e nuotare in piscina, e in altri, andare a uno yoga o un gruppo di Pilates. Ma non zelo troppo. Se sei stanco, rilassati. Se la gravidanza si verifica con complicazioni o se hai malattie concomitanti, devi consultare un medico, chiedere quali tipi di attività fisica non sono controindicati per te.

Per una gravidanza semplice, si consiglia di eseguire esercizi di media intensità per 30 minuti al giorno. È possibile eseguire diversi approcci con interruzioni, ad esempio 3 volte per 10 minuti.

Attrezzature adeguate e misure di sicurezza

Per l'esercizio, avrai bisogno di scarpe comode, preferibilmente con solette ortopediche. Se le scarpe da ginnastica o le scarpe da ginnastica che indossavi prima della gravidanza diventavano piccole, devi acquistarne di nuove. Si consiglia di camminare dove c'è un marciapiede piatto. Se la strada è invernale e ghiacciata, è meglio allenarsi in palestra.

Non sarà superfluo acquistare un reggiseno sportivo: è importante scegliere la taglia giusta e scegliere un modello che sosterrà bene il torace, in cui ti sentirai a tuo agio.

Assicurati di portare con te una bottiglia di acqua, succo o composta. Bevi prima e dopo le lezioni, perché durante l'esercizio il tuo corpo perde molto liquido. Prendi una borsa con un asciugamano fresco umido in palestra, yoga e studio di pilates, usala dopo l'allenamento.

Esaurirti con l'allenamento durante la gravidanza, se non hai mai praticato sport prima, non è una buona idea. Puoi iniziare gradualmente, da 10-15 minuti al giorno. A poco a poco, la durata degli esercizi dovrebbe essere portata fino a 30 minuti al giorno.

Quale esercizio è controindicato a 30 settimane di gestazione?

Come accennato in precedenza, nel terzo trimestre di gravidanza, il baricentro del corpo si sposta e la donna incinta diventa più imbarazzante. Pertanto, qualsiasi sport è controindicato durante il quale è possibile inciampare, cadere, colpire lo stomaco:

· Sci, pattinaggio, pattinaggio, skateboard.

Sci d'acqua.

· Calcio, basket, pallavolo, tennis.

· In sella a una bicicletta e soprattutto su scooter, motocicli. Se ti piace andare in bicicletta, è meglio allenarsi a casa o in palestra su una cyclette - è più sicuro.

Posso fare sesso??

L'intimità in qualsiasi fase della gravidanza non è solo non pericolosa, ma anche utile:

· Il sesso dona relax e un'ondata di emozioni positive.

· È una specie di attività fisica.

· Rapporti sessuali regolari (ma senza fanatismo!) Aiuta a mantenere una connessione emotiva con un partner.

Naturalmente, se la gravidanza procede con complicazioni, è necessario consultare un medico. Alcune condizioni sono controindicazioni all'intimità. Il contatto sessuale è controindicato se la futura mamma o papà ha manifestazioni di un'infezione genito-urinaria. Evita la posizione durante la quale sei sdraiato sulla schiena, quando un partner può accidentalmente esercitare pressione sullo stomaco. Per alcune donne, è la gravidanza che diventa il momento in cui provano nuove posizioni a letto..

Suggerimenti per le donne alla gestazione di 30 settimane

Se sei preoccupato per il bruciore di stomaco, dovresti rivedere la tua dieta. Cerca di evitare cibi grassi, pesanti e piccanti. Non mangiare di notte, non mentire subito dopo aver mangiato.

· Per ridurre il gonfiore, è necessario sdraiarsi periodicamente con i piedi su una piattaforma sollevata. Cerca di non resistere a lungo.

· Vale già la pena considerare la borsa con cui andrai all'ospedale di maternità. Inizia a collezionarlo in anticipo.

· 30 settimane di gravidanza - il momento migliore per pensare di firmare un accordo con una banca di cellule staminali se si prevede di raccogliere il sangue del cordone ombelicale o salvare un frammento del cordone ombelicale dopo il parto.

· Ora che gli sbalzi d'umore sono diventati frequenti e acuti, il supporto psicologico è particolarmente importante per una futura madre. Devi comunicare di più con tuo marito, altre persone vicine, parlare loro dei tuoi sentimenti, problemi. Alcune donne dovrebbero consultare uno psicologo. Se un cattivo umore dura molto tempo, questo può indicare depressione, è necessario un aiuto specialistico.

· Non guidare. Ora hai un alto rischio di incorrere in un incidente. Evita attività durante le quali potresti perdere l'equilibrio e cadere. Se la strada è ghiacciata, fai attenzione. Fare passeggiate, indossare scarpe comode, provare a camminare lungo i marciapiedi dove non ci sono dossi, buchi o altri "terreni accidentati".

TOP delle paure più comuni delle donne nel terzo trimestre di gravidanza e come affrontarle

"Durante il parto, mi farà molto male - come posso sopportarlo?"

Secondo le statistiche dei ricercatori americani, tali pensieri preoccupano ogni quinta donna incinta. Sì, davvero, il parto è un processo doloroso, ma dopo tutto, innumerevoli donne l'hanno attraversato prima di te. Nelle cliniche moderne durante il parto, puoi eseguire l'anestesia. Molte donne ne parlano in anticipo con i medici e chiedono loro di ricevere l'anestesia epidurale. Altri preferiscono che tutto vada il più naturale possibile, senza cure inutili. Discutere questo problema con il medico nella clinica prenatale, aiuterà a prendere la decisione giusta.

"Avrò sicuramente una rottura vaginale, dovrò fare un'episiotomia! È così spaventoso! "

A volte durante il parto c'è il rischio di rottura della vagina. In tali casi, i medici conducono un'episiotomia - tagliano la pelle e i muscoli del perineo con le forbici - l'area che si trova tra la vagina e il retto. Per questo motivo, il canale del parto si espande e la testa del bambino passa più liberamente. In precedenza, gli ostetrici hanno eseguito un'episiotomia molto spesso, ora gli approcci sono leggermente cambiati e le indicazioni per questa procedura sono state ridotte. Devi parlare con il tuo medico, chiedere quando viene eseguita un'episiotomia. Vi sono prove che la probabilità di ottenere una rottura ed episiotomia durante il parto è ridotta nelle donne che iniziano a massaggiare periodicamente il perineo circa cinque settimane prima della data prevista del parto..

"E se avessi un movimento intestinale durante il parto?"

Secondo i sondaggi, circa il 70% delle gestanti sta vivendo questo. Il 39% delle donne ammette di aver effettivamente avuto feci durante il parto. E solo il 22% ha avuto qualche inconveniente, imbarazzo. In realtà, questo non è un grosso problema e i medici che nascono sanno che ciò può accadere, lo prendono completamente con calma. Prima di dare alla luce, ti daranno un clistere per purificare il tuo intestino..

"Improvvisamente alcuni farmaci verranno iniettati in me, stimoleranno il parto a mia insaputa?" Io non lo voglio!"

In alcuni casi, i medici, in effetti, usano altri farmaci se vedono che ciò è oggettivamente necessario. Ma allo stesso tempo, l'ostetrico deve tener conto dei desideri della donna in travaglio. Devi parlare con il medico che partorirà in anticipo, chiedere quali farmaci possono essere somministrati, a quale scopo, discutere i possibili rischi e conseguenze.

"Improvvisamente devo fare un taglio cesareo?"

Le indicazioni per il parto per taglio cesareo si verificano in ogni quinta donna che partorisce per la prima volta. I medici non eseguiranno l'operazione in questo modo: cercheranno di proteggerti dalle complicazioni e di garantire la nascita di successo di un bambino sano. Molte mamme in attesa pianificano che le loro nascite avvengano “proprio come previsto dalla natura”, credono che l'operazione non sia un processo a tutti gli effetti di dare alla luce un bambino, dopodiché non ci si può sentire come una madre e una donna “a pieno titolo”. Ahimè, a volte la situazione non è come l'hai dipinta nella tua testa. Dovranno cambiare le loro impostazioni interne per evitare pericoli per se stessi e il loro bambino non ancora nato.

"E se improvvisamente avessi un bambino e non avessi il tempo di andare in ospedale?"

Tali situazioni sono relativamente rare. Nel caso, puoi parlare con il medico nella clinica prenatale e scoprire come agire. È inoltre possibile ottenere le informazioni necessarie da libri, materiale didattico su Internet.

Di quali studi hai bisogno per passare?

Alla trentesima settimana di gravidanza, il medico della clinica prenatale invita la futura mamma al prossimo appuntamento programmato. Nell'ufficio dell'ostetrico-ginecologo, ti sottoporrai nuovamente alle attività pianificate: esame, cambiamento di peso, circonferenza addominale, altezza eretta del fondo uterino, pressione sanguigna, polso.

Questa settimana, il medico prescriverà una serie di test:

· Ricerca sull'epatite virale B e C, infezione da HIV.

Terzo studio sulla sifilide.

· Striscio di citologia.

Ora vedrai il medico nella clinica prenatale più spesso: se prima avevi programmato visite circa una volta al mese, quindi dalla trentesima settimana di gravidanza - una volta ogni due settimane.

In quali casi è necessario consultare un medico?

A 30 settimane e generalmente nel terzo trimestre di gravidanza, aumenta il rischio di infezione del tratto urinario. Dovresti consultare immediatamente un medico se sei stato infastidito dai seguenti sintomi:

Minzione frequente. Come abbiamo già capito, questa è una normale manifestazione della gravidanza. Ma se noti che sono diventati ancora più comuni, accompagnati da altri sintomi, devi dirlo al medico.

Dolore, bruciore, prurito durante la minzione.

· Modifica dell'aspetto delle urine. Se è diventato nuvoloso, le impurità di sangue apparivano in esso.

Prurito e bruciore, arrossamento, eruzione cutanea nell'area genitale.

Dolore durante il rapporto sessuale.

Aumento della temperatura corporea e malessere generale.

Scarico patologico dalla vagina. Se hanno acquisito un colore verde o altro insolito, un odore sgradevole.

È necessario consultare immediatamente un medico se si hanno contrazioni forti che non passano più di 4 ore (o più di 5 contrazioni entro 1 ora), ma, al contrario, aumento, dolore addominale, profuse e / o perdite di sangue dalla vagina, forte mal di testa, immagine "sfocata" o macchie davanti agli occhi, se il gonfiore molto rapidamente inizia a crescere.

In generale, la futura mamma deve essere attenta alla sua salute e consultare immediatamente un medico se si verificano sintomi insoliti e sospetti. Non aver paura di lanciare un "falso allarme": si tratta della salute e della sicurezza del tuo bambino non ancora nato.

È ora di andare in congedo di maternità!

Il "congedo di maternità" è un concetto che non è sancito dal diritto moderno. Con questa frase le donne vengono chiamate due tipi di congedo, che viene loro concesso in base alla legge della Federazione Russa:

· Congedo di maternità - rilasciato nel terzo trimestre di gravidanza.

· Un congedo per l'infanzia è concesso dopo la nascita del bambino fino all'età di tre anni.

Ogni futura mamma ha diritto a queste "vacanze", e questo diritto è sancito dagli articoli 255 e 256 del Codice del lavoro della Federazione Russa. Inoltre, a una donna viene corrisposto un beneficio pari all'importo dei suoi guadagni medi negli ultimi 2 anni. Se la futura mamma ha lavorato per meno di 6 mesi, l'importo dell'indennità per lei è calcolato in base al salario minimo (salario minimo).

Ogni individuo ha diritto al congedo di maternità: lavoro, disoccupato e iscritto al servizio di collocamento, personale militare femminile, studenti. Se la futura mamma ha lavorato contemporaneamente in due posti, ogni datore di lavoro deve fornirle un congedo e pagare le prestazioni.

Quanto tempo posso andare in congedo di maternità??

L'ora di inizio e la durata del congedo di maternità sono diverse:

· La maggior parte delle donne va in congedo di maternità dalla 30a settimana di gravidanza - 70 giorni prima del parto e altri 70 giorni dopo il parto. Totale - 140 giorni.

· Se il parto ha avuto complicazioni, la durata del congedo dopo la nascita del bambino sarà di 86 giorni. Totale - 156 giorni.

· La "vacanza" più lunga dura con una gravidanza multipla. Cominciano alla settimana 28 (la donna va in maternità 86 giorni prima del parto) e dura altri 110 giorni dopo la nascita dei bambini. Totale - 196 giorni.

· Se la nascita è avvenuta prima o dopo la scadenza, la durata del congedo di maternità non cambia.

Come ottenere un congedo di maternità?

Prima di tutto, devi visitare un medico presso la clinica prenatale e ottenere un congedo per malattia. Se una donna lavora in due posti diversi, devi prendere due copie del congedo per malattia. È importante farlo in un giorno rigorosamente stabilito - a 30 settimane di gestazione, 70 giorni prima della data prevista di nascita. Quindi, con un congedo per malattia, è necessario contattare l'ufficio del personale nel luogo di lavoro. Lo stesso vale per la procedura di rilascio del congedo parentale. Andando al dipartimento del personale, una donna dovrebbe preparare un pacchetto di documenti:

Documenti per la registrazione del congedo di maternità:

Documenti per l'organizzazione del congedo parentale:

· Congedo per malattia. Il medico deve rilasciarlo per l'intero periodo di disabilità - 140, 156 o 196 giorni.

· Se c'è un certificato di registrazione nella clinica prenatale in una data precoce - deve anche essere allegato.

· Conto economico per l'ultimo anno.

· Coordinate bancarie a cui il datore di lavoro trasferirà le prestazioni.

· Copia e certificato di nascita originale.

· Coordinate bancarie per il trasferimento delle prestazioni.

Nel dipartimento del personale, è necessario scrivere una domanda per andare in vacanza e indicare anche il requisito per il pagamento delle prestazioni.

Quali benefici posso ottenere durante la gravidanza e la cura dei bambini??

Esistono quattro tipi di benefici per le future mamme e le giovani madri:

· Maternità. Come notato sopra, è lo stipendio mensile medio degli ultimi due anni di lavoro e se una donna ha lavorato per meno di 6 mesi, viene preso in considerazione il salario minimo (salario minimo), che è valido al momento del pagamento dell'indennità.

· Per la cura dei bambini. Viene addebitato mensilmente fino a quando il bambino raggiunge l'età di tre anni, per un importo pari al 40% del reddito medio mensile degli ultimi due anni di lavoro prima del congedo di maternità, o almeno 3.065,69 rubli per il primo figlio e almeno 6.131,37 rubli per il secondo e successivi bambini.

· Viene maturata un'indennità aggiuntiva se la futura mamma ha presentato un certificato di registrazione anticipata nella clinica prenatale - prima delle 12 settimane di gravidanza. Il suo importo sarà di 613,14 rubli.

· L'assegno di maternità una tantum è di 16.350,33 rubli.

Inoltre, dopo la nascita di un secondo figlio, puoi ottenere il capitale di maternità.

Quali medicinali possono essere assunti a 30 settimane di gestazione?

È indesiderabile usare qualsiasi farmaco da solo, anche se leggete attentamente l'annotazione del foglietto illustrativo nella confezione del medicinale e non trovate la parola "gravidanza" nell'elenco delle controindicazioni. L'automedicazione per le future mamme è inaccettabile. Prima di assumere qualsiasi medicinale, è necessario consultare un medico.

Le vitamine sono utili per le future mamme, ma prima di acquistarle, dovresti anche consultare un medico. Molte persone pensano che gli integratori alimentari e altri prodotti "naturali" siano sicuri, ma molti di loro possono essere una minaccia per un nascituro..

Quando prescrive un trattamento per una donna durante la gravidanza, il medico considera sempre i pro ei contro: confronta la necessità di un particolare farmaco e i possibili rischi.

A seconda di quanto siano sicuri questi o quei farmaci per la futura mamma, sono divisi in diversi gruppi, secondo la classificazione della Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti:

· Categoria X - è strettamente controindicato durante la gravidanza. È stato dimostrato che questi farmaci possono danneggiare un bambino non ancora nato..

· La categoria D è indicata per l'uso solo in casi di emergenza, poiché è dimostrato che questi farmaci possono avere un effetto negativo sul feto (tetraciclina e doxiciclina antibiotici, sonniferi del gruppo barbiturico).

· Categoria C - farmaci per i quali è stata dimostrata la possibilità di effetti negativi sul feto negli esperimenti su animali. Causano un effetto dannoso reversibile, ma non causano malformazioni congenite. Rappresentanti di questo gruppo: diuretici, aspirina, desametasone..

· Categoria B - farmaci che negli studi sugli animali non hanno mostrato un effetto negativo sul feto. Sono stati presi da un piccolo numero di donne in gravidanza, mentre non sono state rilevate malformazioni congenite ed effetti dannosi per il bambino. Questo gruppo di farmaci comprende: metronidazolo, aciclovir, azitromicina, ibuprofene, diclofenac, eparina.

· Categoria A - farmaci sicuri. Molte future madri le hanno prese senza conseguenze per il bambino (maalox, almagel, antibiotici del gruppo delle penicilline, clotrimazolo).

Leggi Gravidanza Pianificazione