Se i risultati del secondo studio sono positivi, allora l'embrione è assolutamente sano, non ha patologie genetiche, si sente bene, se è negativo, quindi, molto probabilmente, il bambino soffre di una grave malattia. Dopo aver determinato la malattia, il medico assume il trattamento intrauterino del piccolo paziente o provoca artificialmente un parto prematuro. Cioè, lo screening per 2 trimestri durante la gravidanza può essere definito una procedura responsabile e importante, che non deve essere presa alla leggera e ignorare.

Qual è lo scopo di 2 screening durante la gravidanza?

Attualmente, i ginecologi consigliano a tutte le donne in gravidanza di sottoporsi sia al primo che al secondo screening al fine di rilevare tempestivamente anomalie genetiche nell'embrione. Ogni futura mamma spera che il suo amato e tanto atteso bambino cresca e si sviluppi correttamente, non abbia malattie terribili. Ma, sfortunatamente, non solo nascono bambini forti e sani, ma anche bambini con patologie gravi e incurabili.

Lo screening è considerato l'esame più accurato, i cui risultati possono essere attendibili.

Lo screening per 2 trimestri durante la gravidanza consente di rilevare malformazioni fetali indistinguibili durante il primo esame, confermare o confutare la diagnosi fatta in 1 trimestre e identificare anomalie fisiche nel bambino.

Come è un secondo screening durante la gravidanza?

Quando arriva la 18-20 settimana di gravidanza, i medici consigliano ai pazienti di sottoporsi a 2 screening ed ultrasuoni. L'esame è prescritto durante questo periodo di gravidanza per un motivo, perché è in questo momento che è conveniente studiare l'embrione. Il primo screening, condotto nel mezzo del primo trimestre di gravidanza, non fornisce informazioni accurate sulle condizioni fisiche del bambino nell'utero, ma mostra solo come procede correttamente lo sviluppo embrionale. Ma poi il secondo screening e l'ecografia alla settimana 20 possono essere dati molto preziosi sulla salute del feto per il ginecologo. Avendo ricevuto risultati negativi dallo studio, il medico offre ai genitori due opzioni per ulteriori azioni: dare alla luce un bambino malato o, prima che sia troppo tardi, concordare un aborto. Tradotto dall'inglese, lo screening è lo screening, ovvero il conteggio della probabilità di avere bambini con determinate anomalie. Il programma di screening più popolare è PRISCA o valutazione del rischio perinatale. Di solito include tre studi..

  1. Triplo test biochimico. Il sangue venoso viene prelevato da una donna incinta durante il 2o trimestre di gestazione per verificare il contenuto di marcatori AFP, hCG ed estriolo. L'AFP, o alfa-fetoproteina, è una proteina sintetizzata dal fegato e dal tratto digestivo del feto. L'HCG, o gonadotropina corionica umana, è un ormone formato nelle membrane embrionali che è presente solo nel sangue delle donne in gravidanza. L'ormone sessuale estriolo è prodotto dall'apparato follicolare delle ovaie. Un test biochimico consente di determinare la probabilità che un embrione abbia malattie cromosomiche così gravi come la sindrome di Down e la sindrome di Edwards. Lo studio è completamente sicuro per una donna incinta, la concentrazione di AFP, hCG, estriolo viene semplicemente calcolata nel sangue, nessuna manipolazione viene eseguita sul corpo della donna.
  2. Procedura ad ultrasuoni. L'ecografia come parte dello screening viene eseguita in modo più accurato e dettagliato rispetto agli ultrasuoni convenzionali. Lo specialista medico esamina attentamente l'immagine dell'embrione sul monitor di una macchina ad ultrasuoni. Un medico può rilevare nell'embrione sia difetti fisici minori che possono essere facilmente trattati con farmaci o interventi chirurgici, sia gravi anomalie dello sviluppo che non possono essere eliminate. Di solito, mediante ultrasuoni durante il secondo screening, non è difficile diagnosticare un'ernia nel diaframma, nel piede torto, nel labbro leporino, nel palatoschisi, nell'accorciamento delle ossa tubulari, nella deformazione delle dita e in molte altre patologie.
  3. Cordocentesi. Questa procedura non è obbligatoria nella seconda proiezione. Ma se un esame del sangue e un'ecografia mostrano la presenza di alcune deviazioni, allora la cordocentesi è ancora raccomandata. L'operazione è piuttosto complicata, ma è ciò che ti permette di scoprire cosa c'è che non va nel bambino nell'utero. Un ago speciale viene inserito nello stomaco di una donna incinta, con l'aiuto del quale il sangue dell'embrione viene prelevato dal cordone ombelicale. Il sangue raccolto viene inviato al laboratorio per l'analisi, secondo i risultati dei quali il medico effettua una diagnosi accurata del feto. Ma bisogna dire che la cordocentesi è una procedura non sicura. Due donne su cento dopo l'intervento chirurgico hanno un aborto spontaneo. Spesso l'ago lascia dietro un ematoma, che tuttavia si dissolve rapidamente. Una donna su cento viene infettata dopo la procedura.

Quali malattie possono essere rilevate nell'embrione durante il secondo screening??

Molte donne si chiedono se sia necessario condurre 2 screening durante la gravidanza. La ricerca è piuttosto costosa. Ma i soldi spesi pagheranno? In effetti, lo screening del secondo trimestre non può essere sottovalutato, perché fornisce ai genitori informazioni importanti sul loro sviluppo del bambino nell'utero. Secondo i risultati dello studio, la famiglia decide se lasciare il bambino o abortire. Se l'embrione è grave e malato terminale, è meglio non tormentarlo, ma interrompere artificialmente la gravidanza. Fino alla fine del secondo trimestre, l'aborto è ancora consentito. Alcune madri sono preoccupate per il lato morale della questione. In questo caso, dovresti pensare a quanto sia difficile allevare e crescere i bambini con disabilità. I genitori accettano di sostenere questo onere per la vita? O è meglio rimandare la nascita di un bambino? Di solito, viene eseguito uno screening del secondo trimestre per rilevare tali anomalie nello sviluppo dell'embrione: difetto del tubo neurale, sindrome di Down, sindrome di Edwards, sindrome di Patau.

  • Difetto del tubo neurale. Il ventesimo giorno dell'esistenza fetale, nell'embrione appare una piastra neurale. Dopo alcuni giorni, si ripiega in un tubo: il germe del sistema nervoso centrale, inclusi cervello e midollo spinale. La formazione del tubo si verifica molto lentamente, a volte la piastra non si chiude completamente o si raddrizza. In questo caso, sorgono gravi malformazioni fetali: anencefalia, cefalocele, meningocele. Anencefalia o pseudocefalia: assenza di emisferi cerebrali, parti temporali e occipitali del cranio. Il medio e il diencefalo sono deformati, gli occhi sono sporgenti, la lingua è innaturalmente lunga, il collo è corto, la parte superiore della testa, invece del cranio, è coperta da una densa membrana chiazzata di vasi sanguigni. Cefalocele, cioè scissione del cranio - l'uscita del tessuto cerebrale attraverso difetti del cranio. Il meningocele è un'anomalia spinale mediana in cui il contenuto del canale spinale non è completamente chiuso.
  • Sindrome di Down. Questa malattia cromosomica, chiamata anche trisomia, si verifica al momento del concepimento. In un feto malato, il cariotipo non include 46 cromosomi, come in una persona sana, ma 47. Nella sindrome di Down, la ventunesima coppia di cromosomi è in realtà una tripla, non una coppia. Tale anomalia genetica si verifica quando, durante la fecondazione, un uovo o uno sperma trasporta un cromosoma in più. I neonati con sindrome di Down hanno la testa piccola, la faccia appiattita, le orecchie deformate, il naso piatto, gli occhi obliqui, il collo corto, la bocca sempre aperta, gli arti corti. Il verificarsi della malattia non dipende da razza, stile di vita, salute, età dei genitori. È impossibile prevedere e prevenire la mutazione cromosomica.
  • Sindrome di Edwards. Questa malattia, come la sindrome di Down, si verifica durante il concepimento, è il risultato di un cambiamento nel cariotipo. Solo il terzo cromosoma in più si trova non nel ventunesimo, ma nella diciottesima coppia di cromosomi. I neonati con sindrome di Edwards sono caratterizzati da debolezza, dolore, crescita e peso insufficienti. Sembrano prematuri, ma nascono in ritardo. I bambini malati hanno sterno corto, costole deformate, fianchi slogati, piede torto, dita attorcigliate, papillomi sulla pelle. I bambini con sindrome di Edwards hanno una specifica struttura della testa, hanno una fronte bassa, un collo corto, bulbi oculari sottosviluppati, una nuca sporgente, orecchie basse, padiglioni auricolari deformati, una bocca piccola e un labbro superiore leporino. Con questa malattia, praticamente tutti i sistemi e gli organi non funzionano correttamente, difetti cardiaci, ostruzione intestinale, insufficienza renale, ernie nella regione inguinale, fistole nell'esofago, diverticoli della vescica si verificano in modo errato. I bambini malati vivono raramente fino al loro primo compleanno.
  • Sindrome Di Patau. Questa malattia è caratterizzata dalla presenza di gravi malformazioni congenite. Il peso corporeo dei neonati con diagnosi di questa malattia non supera i 2,5 kg. Nei bambini, ci sono sviluppo alterato di varie sezioni del sistema nervoso centrale, microcefalia moderata, patologia del sistema visivo (opacità della cornea, coloboma, microftalmia, ecc.), Polidattilia, sviluppo alterato delle mani. I bambini con sindrome di Patau hanno spesso una fronte bassa inclinata, sottili ragadi palpebrali, un'ampia base del naso e un ponte profondo del naso, anomalie dei padiglioni auricolari, un collo corto e fessure nel cielo e nel labbro superiore. Più della metà dei bambini soffre di malformazioni del muscolo cardiaco - violazioni dello sviluppo delle pareti del cuore, la posizione dei vasi sanguigni è comune. Ai bambini vengono diagnosticati disturbi dello sviluppo del tessuto pancreatico, ernia embrionale, raddoppio o ingrossamento degli organi interni (milza, reni, ecc.), Malformazioni degli organi del sistema riproduttivo. Possono essere presenti cisti, aumento della lobazione del tessuto corticale dei reni. Si nota un ritardo nello sviluppo mentale caratteristico della joint venture. Tali gravi patologie dello sviluppo non consentono alla maggior parte dei bambini (95%) con sindrome di Patau di vivere più a lungo di diverse settimane o mesi. In rari casi, è possibile mantenere la vita di tali pazienti per diversi anni. Nei paesi sviluppati, vi è la tendenza ad estendere l'aspettativa di vita dei bambini con sindrome di Patau a cinque anni.

Vale la pena notare che, sebbene le patologie di cui sopra siano estremamente rare, sono astute e imprevedibili. È impossibile prevenire le mutazioni cromosomiche, compaiono durante il concepimento, non guariscono, non scompaiono da sole, rimangono per tutta la vita. I bambini malati non possono vivere pienamente, soffrono della propria inferiorità, dipendono dai propri cari, sono disabili. La cattiva notizia è che diagnosticare le malattie cromosomiche in un embrione nell'utero è un compito difficile per i professionisti medici.

Anche se si esegue una seconda selezione utilizzando i metodi più accurati e moderni, non è sempre possibile effettuare una diagnosi affidabile e definitiva. Nella maggior parte dei casi, i medici dicono semplicemente ai genitori quante probabilità hanno un bambino con disabilità. E la famiglia sta già decidendo se mantenere o meno una gravidanza..

Quanto dura la seconda proiezione?

È imperativo non perdere i tempi della seconda proiezione. Di solito, i medici raccomandano che i pazienti vengano sottoposti ad esame non prima di 16 settimane di gravidanza, ma non oltre 20 settimane. Se si effettua lo screening in anticipo, quindi in caso di rilevamento di una patologia nell'embrione, non è così pericoloso avere un aborto. Se si supera l'esame in un secondo momento, è possibile ottenere risultati più precisi e affidabili..

Gli esperti medici ritengono che il momento più ottimale per una seconda selezione sia di 17-19 settimane di gestazione. In questo momento, è conveniente studiare lo stato dell'embrione nell'utero e puoi ancora interrompere artificialmente la gravidanza.

Come prepararsi per una seconda proiezione?

Di solito non è difficile prepararsi per un secondo screening, poiché le donne hanno già esperienza con il primo screening. Moralmente, può essere difficile solo per le madri che non hanno ricevuto risultati incoraggianti durante il primo trimestre di screening. Non è facile calmare l'ansia e una brutta sensazione al riguardo, ma provare a farlo. Prima del secondo esame, la vescica e l'intestino non possono essere svuotati, la pienezza degli organi con urina e feci non influisce sui risultati degli ultrasuoni. Il giorno prima della proiezione, i prodotti che possono causare allergie dovrebbero essere esclusi dal menu: agrumi, cioccolato. Il giorno della donazione di sangue per analisi, dovresti avere fame, poiché mangiare può rendere falsi i risultati di un test di laboratorio.

Come viene stabilita una diagnosi da un secondo screening??

Lo screening per 2 trimestri durante la gravidanza viene effettuato per un giorno. Dopo l'esame, i medici preparano i risultati del test per diverse settimane. Di conseguenza, un referto medico costituito da un elenco piuttosto impressionante di dati digitali cade nelle mani dei genitori, il che non è facile da comprendere per una persona non informata. Secondo quali cifre si discostano dai valori normali, i medici determinano la malattia di cui soffre l'embrione nell'utero. Una quantità eccessiva o insufficiente di AFP, hCG o estriolo nel sangue della madre indica un'anomalia specifica del feto. I risultati normali di 2 screening ed ultrasuoni dovrebbero essere i seguenti:

16 settimane di gravidanza

  1. Peso del germe - 100 g.
  2. Lunghezza del corpo - 11,6 cm.
  3. Circonferenza della pancia - 88-116 mm.
  4. Circonferenza della testa - 112 - 136 mm.
  5. Dimensione fronte-occipitale - 41 - 49 mm.
  6. Dimensione biparietale - 31-37 mm.
  7. Lunghezza dell'osso dello stinco - 15-21 mm.
  8. Lunghezza dell'osso dell'anca - 17-23 mm.
  9. Lunghezza dell'osso dell'avambraccio - 12-18 mm.
  10. La lunghezza dell'osso della spalla è di 15 - 21 mm.
  11. Indice di liquido amniotico - 121.
  12. Il contenuto di gonadotropina corionica è di 10 - 35 mila.
  13. Il contenuto di alfa-fetoproteina - 34,4 UI / ml.
  14. Il contenuto di estriolo - 4,9 - 22,7 nmol / l.

Incinta di 17 settimane

  • Peso del germe - 140 g.
  • Lunghezza del corpo - 13 cm.
  • Circonferenza della pancia - 93 - 131 mm.
  • Circonferenza della testa - 121 - 149 mm.
  • Dimensione fronte-occipitale - 46 - 54 mm.
  • Dimensione biparietale - 34-42 mm.
  • Lunghezza dell'osso dello stinco - 17 - 25 mm.
  • Lunghezza dell'osso dell'anca - 20-28 mm.
  • Lunghezza dell'osso dell'avambraccio - 15-21 mm.
  • La lunghezza dell'osso della spalla è di 17 - 25 mm.
  • Indice di liquido amniotico - 127.
  • Il contenuto di gonadotropina corionica è di 10 - 35 mila.
  • Il contenuto di alfa-fetoproteina - 39 UI / ml.
  • Il contenuto di estriolo è 5,2 - 23,1 nmol / l.

18 settimane di gravidanza

  1. Peso del germe - 190 g.
  2. Lunghezza del corpo - 14,2 cm.
  3. Circonferenza addominale - 104-144 mm.
  4. Circonferenza della testa - 131 - 161 mm.
  5. Dimensione fronte-occipitale - 49-59 mm.
  6. Dimensione biparietale - 37 - 47 mm.
  7. Lunghezza dell'osso dello stinco - 20-28 mm.
  8. Lunghezza dell'osso dell'anca - 23 - 31 mm.
  9. Lunghezza dell'osso dell'avambraccio - 17-23 mm.
  10. La lunghezza dell'osso della spalla è di 20 - 28 mm.
  11. Indice di liquido amniotico - 133.
  12. Il contenuto di gonadotropina corionica è di 10 - 35 mila.
  13. Il contenuto di alfa-fetoproteina - 44,2 UI / ml.
  14. Il contenuto di estriolo - 5,6 - 29,7 nmol / l.

19 settimane di gravidanza

  • Peso del germe - 240 g.
  • Lunghezza del corpo - 15,3 cm.
  • Circonferenza della pancia - 114 - 154 mm.
  • Circonferenza della testa - 142 - 174 mm.
  • Dimensione fronte-occipitale - 53-63 mm.
  • Dimensione biparietale - 41 - 49 mm.
  • Lunghezza dell'osso dello stinco - 23 - 31 mm.
  • Lunghezza dell'osso della coscia - 26 - 34 mm.
  • Lunghezza dell'osso dell'avambraccio - 20-26 mm.
  • La lunghezza dell'osso della spalla è di 23 - 31 mm.
  • Indice di liquido amniotico - 137.
  • Il contenuto di gonadotropina corionica è di 10 - 35 mila.
  • Il contenuto di alfa-fetoproteina - 50,2 UI / ml.
  • Il contenuto di estriolo - 6,6 - 38,5 nmol / l.

20 settimane di gravidanza

  1. Peso del germe - 300 g.
  2. Lunghezza del corpo - 16,4 cm.
  3. Circonferenza della pancia - 124-164 mm.
  4. Circonferenza della testa - 154 - 186 mm.
  5. Dimensione fronte-occipitale - 56 - 68 mm.
  6. Dimensione biparietale - 43 - 53 mm.
  7. Lunghezza dell'osso dello stinco - 26 - 34 mm.
  8. Lunghezza dell'osso della coscia - 29-37 mm.
  9. La lunghezza dell'osso dell'avambraccio è di 22 - 29 mm.
  10. La lunghezza dell'osso della spalla è di 26 - 34 mm.
  11. Indice di liquido amniotico - 141.
  12. Il contenuto di gonadotropina corionica è di 10 - 35 mila.
  13. Il contenuto di alfa-fetoproteina - 57 UI / ml.
  14. Il contenuto di estriolo - 7,3 - 45,5 nmol / l.

Se il feto ha la sindrome di Down, il contenuto di hCG nel sangue di una donna incinta è alto e AFP ed estriolo sono bassi. Con la sindrome di Edwards, la concentrazione di tutte le sostanze è al di sotto del normale. Con difetti del tubo neurale, la gonadotropina corionica è normale e l'estriolo e l'alfa-fetoproteina sono alti. Inoltre, un alto contenuto di AFP può indicare un'interruzione dello sviluppo nell'embrione del midollo spinale e uno basso: sidro di Meckel-Gruber, necrosi epatica, ernia occipitale, colonna vertebrale. Se la concentrazione di estriolo nel sangue è molto bassa, è probabile che si verifichi un aborto. Ma con un risultato negativo dello studio, i genitori non dovrebbero disperare. I medici, quando eseguono 2 screening durante la gravidanza, avvertono che è impossibile effettuare una diagnosi accurata al 100%. Succede che, nonostante le previsioni sfavorevoli dei medici, nascono bambini sani e completi nelle donne.

Perché lo screening del secondo trimestre a volte dà risultati falsi?

Anche i medici sono persone e talvolta si sbagliano. Quando si effettua una diagnosi, i medici sono guidati dagli indicatori numerici della norma, ma il corpo di ogni donna è individuale e anche cambiamenti significativi nei livelli ematici di AFP, hCG, estriolo non indicano sempre la patologia. Non cercare di capire tu stesso i risultati dell'esame, e ancora di più per fare una diagnosi al bambino nell'utero. Questa lezione è meglio lasciare al ginecologo. Decifrare i risultati del secondo screening non è facile e uno specialista medico esperto a colpo d'occhio sui numeri vede perfettamente l'intera situazione. Succede, anche se raramente, che uno studio mostri risultati falsi, per alcuni motivi. Pertanto, prima di condurre lo screening, il medico deve interrogare e interrogare il paziente al fine di eliminare eventuali fattori che influenzano la veridicità degli indicatori dell'esame. Un risultato falso è possibile nei seguenti casi:

  • con gravidanza multipla;
  • al concepimento di IVF;
  • con obesità o, al contrario, mancanza di peso corporeo;
  • con diabete;
  • con una gravidanza errata.

Ne vale la pena di schermare 2 trimestri?

Passare la seconda proiezione o no - la decisione è puramente personale. La futura mamma deve prenderla da sola.

A volte la riluttanza a sottoporsi allo screening di 2 trimestri è associata ad esperienze interne. Queste esperienze potrebbero non essere solo questo, perché capita che gli studi di screening diano risultati errati e identifichino minacce allo sviluppo di patologie nel feto, che si sta sviluppando abbastanza normalmente.

I falsi risultati rendono la futura mamma nervosa e preoccupata per il bambino per tutto il resto del suo periodo di gestazione. E questo, a sua volta, porta a un decorso negativo della gravidanza e può influire sulla salute della futura madre e feto. Fortunatamente, la situazione non è affatto senza speranza. Se una donna incinta ha paura dei metodi diagnostici invasivi che forniscono le informazioni più affidabili sulla presenza o l'assenza di anomalie, può ricorrere a test del DNA prenatale non invasivi sicuri.

Se una donna non rientra in un gruppo a rischio o non ha complicazioni durante la gravidanza, il medico principale si offre di sottoporsi solo a una procedura ad ultrasuoni. In Russia, la seconda proiezione non è stata praticata per circa due anni. Tuttavia, l'assenza di risultati negativi nel primo trimestre non garantisce che non vi siano rischi nel secondo trimestre. Naturalmente, non è pratico assegnare test aggiuntivi a ogni donna che aspetta un bambino. Provoca solo preoccupazione delle donne ed è inutile spendere fondi familiari.

La famiglia può scegliere se i risultati di 2 screening e ecografie sono scarsi, piccoli: salva la vita di un bambino malato o accetta un aborto per motivi medici, mentre il tempo lo consente ancora. Tale decisione non può essere considerata un crimine morale, poiché le sue ragioni sono abbastanza ragionevoli. Una famiglia che, per motivi morali o materiali, non può prendersi cura di un bambino con gravi disabilità, sarà in grado di prepararsi per una nuova gravidanza in futuro e dare alla luce un bambino sano. Questo è molto più ragionevole che mettere te stesso e le briciole delle prove di vita..

Ci sono anche famiglie che considerano il bambino come un dono divino, quindi non importa come sia nato. Per tali coppie, l'interruzione della gravidanza è un disastro ancora maggiore della nascita di un bambino con patologie. Pertanto, le famiglie che sono felici di offrire al loro bambino amore e protezione possono rifiutare lo screening senza paura.

In ogni caso, la conclusione dovrebbe essere fatta in modo sobrio e non sotto l'influenza delle emozioni. In caso di dubbio, se è necessario lo screening del secondo trimestre e quando sottoporsi agli esami, è meglio consultare il proprio medico sulla base dei dati dei test precedenti.

In alcuni casi, è necessario effettuare 2 screening?

Se una donna si sente bene, la gravidanza non è accompagnata da complicazioni, quindi non è necessario un secondo screening. Ma se la futura mamma desidera sottoporsi a un esame per assicurarsi che tutto sia in ordine con il prezioso bambino nel suo stomaco, i medici non hanno il diritto di rifiutarla. Ma esiste una categoria di donne in gravidanza che non possono essere ignorate dallo screening del secondo trimestre, poiché esiste un alto rischio di gravi malformazioni negli embrioni che trasportano. Assicurati di avere un esame con le madri:

  1. oltre 35 anni;
  2. avere una cattiva eredità;
  3. avendo avuto una malattia virale all'inizio della gravidanza;
  4. sposato con un parente stretto;
  5. dipendente dalle droghe;
  6. abusatore di alcol;
  7. lavorare in condizioni dannose;
  8. prendendo potenti medicine;
  9. precedentemente avuto un aborto;
  10. sopravvissuti a un aborto o alla nascita di un bambino morto.

Secondo screening durante la gravidanza

Le possibilità della medicina moderna consentono alla futura mamma di imparare il più possibile sul corso della gravidanza, escludere possibili deviazioni nel suo corso, determinare il rischio che qualcosa nello sviluppo del bambino vada storto. Oggi, le donne in gravidanza hanno l'opportunità, se lo desiderano, e talvolta se necessario, di sottoporsi a una vasta gamma di esami e sottoporsi a tutti i tipi di test che consentono, con vari gradi di probabilità, di stabilire l'assenza di una minaccia alla normale e naturale formazione del feto. Uno dei metodi completi per l'esame di una donna incinta è il cosiddetto screening prenatale..

Secondo screening durante la gravidanza: tempismo

Uno studio di screening nella CSI è relativamente recente, ma a causa del suo ricco contenuto informativo è attivamente utilizzato nella pratica della gravidanza. Lo screening consente di determinare i gruppi a rischio di complicanze durante la gravidanza e consente anche di identificare i gruppi a rischio per lo sviluppo di patologie congenite nel feto. Il primo studio di screening viene eseguito nel primo trimestre e il secondo screening durante la gravidanza, rispettivamente, nel secondo trimestre.

Gli esperti ritengono che il periodo di maggior successo per la prima selezione sia di 12-13 settimane, sebbene questo studio possa essere condotto da 11 a 14 settimane di gestazione. L'intervallo di tempo per il secondo screening durante la gravidanza va dalle 16 alle 20 settimane, anche se i medici chiamano le 16-17 settimane di gravidanza le più ottimali e le più informative.

Secondo screening durante la gravidanza: indicatori

Lo scopo del secondo screening è identificare gruppi di rischio tra donne in gravidanza quando la probabilità di sviluppare anomalie cromosomiche fetali è piuttosto elevata.

Lo screening può essere un'ecografia (rivela possibili anomalie fetali mediante ultrasuoni); biochimica (studio dei marcatori di sangue); e combinato - consiste nell'esame ecografico e biochimico. Di norma, viene eseguito un esame ecografico nell'ambito di uno studio di screening alla fine del secondo trimestre di gravidanza, e in effetti il ​​secondo screening durante la gravidanza è un esame del sangue per vari indicatori. Vengono anche presi in considerazione i risultati di un'ecografia eseguita alla vigilia dello screening del secondo trimestre di gravidanza..

L'algoritmo per lo screening è il seguente: una donna incinta dopo la donazione di sangue e l'ecografia compila un questionario, che indica i dati personali, che calcolerà l'età gestazionale e i rischi di sviluppare difetti. Le analisi vengono eseguite tenendo conto dell'età gestazionale, dopo di che il programma informatico elabora le informazioni ricevute per calcolare i rischi. Eppure, anche i risultati ottenuti non possono essere considerati la diagnosi finale, dopo di che si può parlare completamente della presenza di rischi, se sono stati identificati. Per informazioni più dettagliate e accurate, il medico deve sottoporre la donna incinta a test aggiuntivi e consultare un genetista.

Parlando specificamente del secondo screening durante la gravidanza, è uno studio biochimico del sangue materno secondo test speciali. Il cosiddetto "triplo test" è un'analisi dei livelli ematici di sostanze come la gonadotropina corionica umana (hCG), l'alfa-fetoproteina (AFP), l'estriolo libero. Se il secondo screening durante la gravidanza comporta anche un esame del sangue per inibire A, allora il test è già chiamato "quadruplo". Uno studio sulla concentrazione di questi specifici ormoni e proteine ​​nel sangue di una donna incinta consente di parlare del rischio di sviluppare malformazioni fetali come la sindrome di Down (trisomia 21), la sindrome di Edwards (trisomia 18), i difetti del tubo neurale (insufficienza del canale spinale e anencefalia).

I risultati dello screening del secondo trimestre possono essere indirettamente un segno di alcune condizioni anomale per lo sviluppo fetale e le complicanze della gravidanza. Ad esempio, un aumento del livello di hCG può indicare patologie cromosomiche, rischio di sviluppare gestosi o presenza di diabete nella madre e gravidanza multipla. L'hCG ridotto, a sua volta, può essere un segno di sviluppo placentare alterato. Un aumento o una riduzione dell'AFP, e con esso l'inibizione A nel siero di sangue della madre, indicano violazioni del normale sviluppo fetale e possibili patologie congenite - difetti nel tubo neurale aperto, probabilità di trisomia 21 o trisomia 18. Un forte aumento dell'alfa-fetoproteina può anche portare alla morte del feto. I cambiamenti nel livello di estriolo libero - un ormone steroideo femminile - possono essere un segnale di funzioni compromesse del sistema fetoplacentare, una quantità insufficiente indica un possibile sviluppo fetale compromesso.

Anche se i risultati del secondo screening durante la gravidanza sono considerati sfavorevoli, non dovresti disperare e suonare immediatamente l'allarme. Indicano solo un possibile rischio di anomalie, ma non rappresentano affatto la diagnosi finale. Se almeno un indicatore di screening non è normale, è importante sottoporsi a uno studio completo aggiuntivo. Inoltre, alcuni fattori che modificano i risultati dell'esame possono influenzare i parametri di un esame di screening. Questo: fecondazione in vitro, peso in gravidanza, diabete e altre malattie della madre, cattive abitudini, ad esempio il fumo durante la gravidanza. In una gravidanza multipla, non è affatto consigliabile condurre un esame del sangue biochimico come parte di uno screening: gli indicatori in questo caso sono sopravvalutati ed è estremamente difficile calcolare l'accuratezza del rischio.

In quale settimana eseguire la seconda proiezione durante la gravidanza?

Se la donna conduce il primo studio su larga scala già dopo 10-13 settimane, lo screening per 2 trimestri viene effettuato un po 'più tardi. Include anche un esame del sangue biochimico e un'ecografia, ma vengono eseguiti in momenti diversi..

Analisi del sangue

In linea di principio, durante 2 screening, vengono condotti tutti gli studi effettuati all'inizio della gravidanza. Controlla il livello di PAPP-A, l'ormone hCG. Solo nel secondo trimestre vengono aggiunti i test per l'inibizione A e l'estrolo libero. Inoltre, nella fase intermedia della gravidanza, una donna viene sottoposta a una seconda procedura ecografica.

Quando viene eseguito un secondo screening durante la gravidanza, non è possibile controllare tutti questi emocromi. Se tutto è incluso nell'esame, viene chiamato test quadruplo..

Per capire perché il sangue viene esaminato in modo così dettagliato, è necessario comprendere i valori degli indicatori per una gravidanza di successo. A seconda dei risultati, una donna può essere messa a rischio.

HCG è gonadotropina corionica umana. Questa sostanza è chiamata il principale ormone della gravidanza. Se il suo livello è troppo alto, il medico ha il diritto di sospettare lo sviluppo di varie sindromi di tipo trisomia nel feto. Questi includono, ad esempio, la sindrome di Down. Se l'esame del sangue ha mostrato valori sottovalutati, la sindrome di Edwards può essere erogata al feto nel secondo trimestre.

La proteina PAPP-A, o AFP, è un marcatore altrettanto importante di varie malattie. Anche se dà i risultati più accurati durante il primo trimestre. È nel periodo di 10-13 settimane di gravidanza che il medico può determinare con maggiore precisione lo sviluppo di sindromi dal contenuto sottovalutato di questa proteina nel corpo della madre. Come marker della trisomia 21, o meglio della sindrome di Down, per un periodo di 14 settimane, viene raramente preso in considerazione. In altre parole, la sua quantità nel sangue di una donna con un feto sano e con un feto con trisomia sarà identica.

Eppure, il medico può parlare di altre malformazioni con un aumento del livello di AFP nel secondo trimestre. Ad esempio, i risultati dei test possono indicare uno sviluppo anormale del tubo neurale o patologia cerebrale. Inoltre, un aumento del livello di AFP spesso chiarisce lo sviluppo di una gravidanza multipla.

Un indicatore come l'estriolo libero viene controllato solo nel secondo trimestre. Questo è uno dei principali ormoni che influenzano la crescita uterina e la preparazione per l'allattamento. Grazie al livello di estriolo, puoi anche scoprire come funzionano le ghiandole surrenali nel feto..

Di solito, i valori di estriolo dipendono da molti fattori, uno dei quali sta assumendo antibiotici nel secondo trimestre. Pertanto, quando eseguono una seconda selezione durante la gravidanza, devono tenerne conto. Un livello più basso di questo ormone può indicare la presenza di anomalie cromosomiche nel feto, problemi alle ghiandole surrenali o indicare insufficienza placentare. Se il livello è alto, lo specialista mette la malattia del fegato fetale, la discrepanza del suo peso con l'età gestazionale o lo sviluppo di una gravidanza multipla.

Durante il quarto test, viene controllato anche il livello di inibina A. Questo ormone proteico produce la placenta. Secondo i suoi indicatori, è abbastanza difficile valutare con precisione se il feto ha effettivamente complicazioni di sviluppo. Di solito, i risultati con il suo aumento del contenuto di sangue indicano la sindrome di Down ed Edwards, ma nella pratica medica ci sono stati casi in cui sono nati bambini sani con tali indicatori. L'inibizione A dipende da altri indicatori, che danno un esame del sangue.

Tutti i risultati vengono analizzati utilizzando uno speciale programma per computer, quindi il medico li controlla di nuovo. Ciò tiene conto non solo degli indicatori, ma anche di altri fattori come la nazionalità e le cattive abitudini, i farmaci prescritti e le malattie genetiche.

Naturalmente, non si può sostenere che il test quadruplo sia in grado di dire con certezza se un feto ha una malattia. Tutti gli indicatori e i loro risultati sono considerati combinati con i dati del primo screening ed ecografia..

Quando eseguire una seconda ecografia durante la gravidanza?

La seconda ecografia viene eseguita a partire da 20 settimane di gravidanza a 24 settimane. Questo studio è molto importante, perché aiuta a identificare le condizioni non solo del feto, ma anche della placenta. In queste date, l'immagine del feto non può più adattarsi completamente allo schermo del monitor, quindi lo specialista esamina le sue singole parti, misurando le dimensioni della testa, i parametri del femore, nonché la circonferenza dell'addome della madre.

Si consiglia di eseguire un'ecografia in una buona clinica con specialisti esperti. Le dimensioni del feto possono differire dalla norma, ma non è necessario indicare la patologia. Il medico deve essere in grado di confrontare molti fattori. Di solito, quante settimane di gravidanza sono trascorse sono indicate dalle dimensioni del femore e della testa del feto. Ma questi risultati dipendono dalla genetica..

Per quanto riguarda la circonferenza dell'addome della madre, questa dimensione può anche dire molto. Se è inferiore alla norma stabilita per un certo periodo, il medico ha il diritto di sospettare un ritardo nello sviluppo. Se di più, il feto può semplicemente essere in sovrappeso.

  • Lo screening di 2 trimestri, vale a dire un'ecografia, consente uno studio molto dettagliato degli organi interni del feto, che era molto difficile al primo screening.

Durante l'esame con ultrasuoni, il medico valuta non solo le condizioni del bambino, ma anche l'ambiente circostante. Il suo sviluppo dipende in gran parte da questo e gli indicatori della placenta, dell'utero e del liquido amniotico, che si discostano dalla norma, parlano delle manifestazioni di varie patologie del feto.

Ad esempio, se, durante l'esame della placenta, il medico ha riscontrato un ispessimento della placenta, forse la causa è un'infezione intrauterina. Un fattore molto importante è il grado di maturità, che dovrebbe dipendere dall'età del feto. Entro 27 settimane, la placenta dovrebbe normalmente avere un grado zero. Se inizia a invecchiare prematuramente, allora c'è un'insufficienza fetoplacentare, che influisce negativamente sullo sviluppo del feto. Può ricevere meno nutrienti, il che significa che la sua crescita è inibita.

Nel secondo trimestre, durante l'esame ecografico, il medico studia la posizione placentare. Con una placenta abbassata così in basso che blocca letteralmente l'apertura dell'uscita dall'utero, viene presentata una presentazione. Questa è una situazione piuttosto pericolosa in cui una donna incinta deve costantemente limitarsi ai movimenti, in modo da non provocare un aborto.

Il liquido amniotico è anche importante per l'analisi degli ultrasuoni. Il medico stima il loro numero. L'acqua bassa indica una malattia renale fetale e il polidramnios indica un'infezione che minaccia il bambino. Lo indica anche la presenza di varie sospensioni e scaglie nelle acque..

Un secondo screening della gravidanza consente di esaminare in dettaglio il cordone ombelicale mediante ultrasuoni. Questo è importante per eliminare il rischio di aggrovigliamento. Tuttavia, se la testa del feto è intrecciata una volta, ha molto tempo prima che il parto si districhi in modo indipendente.

È molto importante studiare la cervice, poiché è anche responsabile del mantenimento della gravidanza. In caso di insufficienza istmo-cervicale, può verificarsi l'aborto spontaneo. In altre parole, la cervice può aprirsi completamente al momento sbagliato. Uno specialista può valutare le condizioni del collo solo con l'aiuto degli ultrasuoni.

Inoltre, il secondo screening durante la gravidanza è un'opportunità non solo per vedere i movimenti del futuro bambino, per determinarne il battito cardiaco, ma anche per ascoltarlo e anche per vedere le caratteristiche facciali del bambino. In questo momento, il medico può quasi inequivocabilmente nominare il genere del bambino.

I risultati dello studio ecografico del secondo trimestre sono necessariamente confrontati con i dati dello studio precedente, che consente al medico di datare un quadro completo dello sviluppo del feto.

Certo, è impossibile dire che le deviazioni dalla norma porteranno alle malattie più gravi per il bambino, con una garanzia al cento per cento. Ma nella maggior parte dei casi, ciò che accade è la pratica medica. Tuttavia, gli esami del sangue possono essere decifrati in diversi modi, non solo in base a quante settimane è il feto, ma anche in base ad altri fattori..

Ad esempio, in caso di inseminazione artificiale, un livello ridotto di AFP ed estriolo sarà completamente normale e la gonadotropina corionica, al contrario, sarà più alta.

I livelli di tutti gli ormoni aumenteranno con l'obesità della futura madre durante il parto. Saranno inoltre aumentati con una gravidanza multipla.

Oltre agli esami del sangue biochimici e agli studi sugli ultrasuoni, le donne possono essere indirizzate ad altri esami..

La corionobiopsia consiste nella raccolta del tessuto corionico. Questa analisi consente di identificare patologie cromosomiche e altre malattie genetiche. La corionobiopsia viene eseguita attraverso la vagina o la cavità addominale. L'analisi può essere effettuata a partire dalla nona settimana. Di solito è prescritto a tutte le donne di età superiore ai 35 anni, nonché a coloro che hanno già un bambino con difetti dello sviluppo. L'analisi non è sempre sicura per la madre e il feto, poiché può causare sanguinamento. Ma è lui che rende possibile determinare le patologie con grande precisione.

Un altro studio aggiuntivo è la cordocentesi. Consiste nell'ottenere il sangue dal cordone ombelicale. Ma può essere prodotto solo a partire dalla 18a settimana. La cordocentesi viene eseguita con una puntura della parete addominale, pompando la quantità richiesta di sangue dal cordone ombelicale.

L'amniocentesi è un'analisi del liquido amniotico che viene presa con una siringa speciale. L'analisi può confermare o confutare circa duecento patologie del feto. Ma produrlo non è sicuro. Come complicanze, si notano distacco delle membrane, infezione e talvolta aborto spontaneo.

Le principali patologie che si possono trovare durante la seconda proiezione

Al termine del primo screening, i medici, in base ai risultati dei test, possono già sospettare varie patologie. Ma gli indicatori che ricevono nel secondo trimestre confermano le paure o le confutano. I genitori spesso non sono consapevoli delle varie deviazioni che possono verificarsi durante il concepimento e lo sviluppo del bambino. Molti di questi sono stati studiati bene, ma la risposta esatta alla domanda sul perché sorgono complicazioni non è stata ancora trovata..

Il più comune è la sindrome di Down. Assolutamente tutti hanno sentito parlare di lui. La sua ragione sta nel cromosoma extra nella riga 21 cromosomica. I bambini con questa patologia hanno un aspetto specifico, soffrono di disturbi mentali e malattie degli organi interni. Spesso dopo la nascita, vivono abbastanza.

Oltre alla sindrome di Down, ci sono altre trisomie: sindrome di Lange, sindrome di Edwards, sindrome di Patau. Tutti sono caratterizzati da molteplici malformazioni degli organi interni, un ritardo nello sviluppo del fisico e mentale e l'aspetto peculiare del feto e del bambino dopo la nascita.

Per i medici competenti, è sufficiente stabilire i difetti utilizzando i dati degli ultrasuoni. Ad esempio, la sindrome di Patau può provocare una formazione cerebrale anormale, tachicardia e una vescica allargata. Se il feto ha un osso nasale accorciato, si tratta della sindrome di Down.

Oltre alle trisomie, si trovano spesso malformazioni del sistema nervoso centrale. Questi includono l'anencefalia o l'assenza di emisferi nel cervello. Il cefalocele è caratterizzato dal rilascio di meningi attraverso ossa craniche difettose. L'idrocefalo è un'anomalia in cui aumentano i ventricoli del cervello.

Anomalie delle strutture facciali, come palatoschisi e labbro superiore, malformazioni del cuore, sistema genito-urinario, ossa e tratto gastrointestinale si trovano spesso.

Quante settimane dovrebbe essere un feto per identificare una patologia? Di norma, è meglio farlo alla prima proiezione per 10-13 settimane. È in questo momento che puoi ancora interrompere la gravidanza se i risultati degli studi dimostrano che il feto non sarà vitale in futuro. Ma per fare una diagnosi del genere, è necessario condurre il numero massimo di studi.

Tuttavia, interrompere una gravidanza o proseguirla è una domanda difficile da un punto di vista etico. Ogni madre ha il diritto di decidere autonomamente se fidarsi o meno dei consigli dei medici. Ma per prendere una decisione, è necessario consultare il numero massimo di diversi medici.

Quando eseguire una seconda ecografia durante la gravidanza

5 minuti, pubblicato da Irina Bredikhina 209

Quando eseguono una seconda ecografia durante la gravidanza, il medico differenzia il genere del nascituro. Questo screening perinatale, altrimenti un esame completo, è pianificato e viene effettuato per identificare possibili patologie nel bambino. Le date ufficiali sono definite in ostetricia, ma possono essere modificate per decisione dell'ostetrico-ginecologo che conduce la gravidanza se il medico ha dei dubbi sulla dinamica positiva dello sviluppo dell'embrione.

Intervallo di tempo per la seconda proiezione

Durante la gravidanza, il monitoraggio delle condizioni della donna e del feto mediante screening deve essere eseguito tre volte. Nel primo, nel secondo trimestre e nel terzo, rispettivamente. Per donne e bambini, tutti gli esami sono importanti. La necessità di un secondo screening durante la gravidanza è dovuta alla capacità di prevenire varie patologie in futuro o di identificare quelle esistenti. Durante questo periodo, il medico può già esaminare in dettaglio il futuro bambino e valutare il grado di sviluppo dei suoi organi interni.

Per quanto riguarda la tempistica di 2 ultrasuoni pianificati, di solito viene selezionato l'intervallo di tempo dalla 20a alla 23a settimana. Questi sono indicatori generali. In particolare, per quanto tempo eseguire una seconda ecografia durante la gravidanza, il medico dovrebbe decidere gli indicatori individuali del paziente. Se il medico ha dei dubbi, l'esame può essere fatto prima..

Oltre alla procedura ad ultrasuoni, una donna a colpo sicuro passa la chimica del sangue ormonale. Gli esperti medici ti consigliano di farlo prima di un'ecografia. I risultati dell'analisi biochimica sono estremamente importanti per una valutazione più approfondita delle condizioni della madre e del feto. L'elenco degli ormoni richiesti, il cui livello dirà al medico i possibili problemi, include:

  • Alffetoproteina (proteina AFP). Fornisce nutrienti al bambino.
  • Gonadotropina corionica umana (hCG). Il cosiddetto ormone della gravidanza è responsabile della conservazione del feto. Viene prodotto dal secondo trimestre e la sua quantità aumenta gradualmente..
  • Estriol (EZ) gratuito. L'ormone sessuale di una donna. Colpisce le condizioni e lo sviluppo dell'utero e della circolazione sanguigna utero-placentare. Un aumento di questo ormone indica uno stato malsano della madre (infiammazione e infezione del fegato e dei reni).

Indicazioni speciali

Esiste un cosiddetto gruppo a rischio: donne in gravidanza con eventuali deviazioni. Per tali donne, lo screening è obbligatorio secondo le indicazioni. Questi includono:

  • gravidanza avanzata (donne di età pari o superiore a 35 anni);
  • anomalie genetiche nelle future mamme e padri o nei loro figli più grandi;
  • interruzione spontanea ripetuta di gravidanze precedenti (aborti spontanei);
  • soggiorno di una donna nella zona di radiazione;
  • sviluppo fetale anormale rilevato da precedenti esami ecografici.

Valutazione di organi e sistemi con ultrasuoni ripetuti

Durante il secondo screening durante la gravidanza, il ginecologo valuta lo stato di salute della donna e del bambino. La futura madre sta studiando:

  • l'organo principale che lega l'embrione e la madre (placenta). L'analisi è soggetta all'ubicazione, allo spessore e alla struttura del "luogo figlio";
  • ambiente di vita in cui si verifica lo sviluppo fetale (liquido amniotico). La loro quantità è stimata;
  • navi del cordone ombelicale. L'enfasi è anche sulla quantità;
  • organi riproduttivi femminili (utero con appendici e collo).

L'attività vitale dell'embrione dipende dallo stato di salute del corpo della madre, in qualsiasi fase della gravidanza. La seconda ecografia pianificata durante la gravidanza aiuta a raccogliere i dati massimi sullo stato di salute del bambino, per identificare e valutare il grado di deviazione dalla norma per un determinato periodo di sviluppo.

Vengono analizzati i seguenti parametri:

  • la posizione del feto nell'utero;
  • struttura ossea della testa e delle ossa facciali;
  • il nucleo principale dell'intero scheletro (colonna vertebrale);
  • maturità del sistema broncopolmonare;
  • il grado di sviluppo del cuore;
  • stato delle strutture cerebrali;
  • Sistemi genito-urinari e digestivi;
  • conformità generale con gli standard di sviluppo (fetometria).

Inoltre, un'ecografia del secondo trimestre è in grado di mostrare possibili anomalie genetiche esterne (sviluppo improprio di gambe, penne, dita). Durante la seconda ecografia durante la gravidanza, il medico determina i seguenti indicatori dimensionali per il bambino: circonferenza della testa e dell'addome, lunghezza delle ossa della coscia e della parte inferiore della gamba, lunghezza dell'omero e delle ossa dell'avambraccio, dimensione fronto-occipitale.

Le dimensioni corrette di un buon sviluppo intrauterino, che sono mostrate dalla seconda ecografia di screening eseguita alla ventesima settimana di gravidanza, sono:

  • circonferenza della testa e dell'addome: 154-186 mm e 124-164 mm rispettivamente;
  • dimensione fronto-occipitale: 56–68 mm;
  • la lunghezza delle ossa della coscia e della parte inferiore della gamba: 29–37 mm e 26–34 mm;
  • la lunghezza dell'omero e dell'avambraccio: 26–34 mm e 22–29 mm.

Secondo analisi ormonali, vengono determinati lo sviluppo anormale del sistema nervoso, del cuore, dell'esofago, dell'ernia ombelicale e del rischio di aborto nella madre. Inoltre, i test della futura mamma e un esame ecografico nel secondo trimestre mostreranno anomalie più gravi. Nel processo, quando viene eseguito un secondo screening, uno specialista medico può rilevare la presenza del più grave difetto del sistema nervoso ancefalico in un bambino, una grave forma di patologia genomica: sindrome di Down e patologia cromosomica sindrome di Trisomia 18, nota come sindrome di Edwards. E anche rare malattie genetiche Sindrome di Turner e sindrome di Patau.

I risultati dello screening vengono valutati solo nel complesso. Se viene rilevato uno sviluppo anormale del bambino durante l'ecografia, è meglio che la donna vada in ospedale, dove vengono eseguiti molti test aggiuntivi. In particolare, l'amniocentesi. Questa è una procedura di campionamento complicata per l'analisi del liquido amniotico. L'operazione è rischiosa, ma l'accuratezza dei risultati è superiore al 95%.

Il medico deve dare le raccomandazioni necessarie. Forse la domanda riguarderà l'aborto. Per un periodo superiore a 22 settimane, l'aborto medico non è più possibile e il metodo di nascita artificiale provoca alla donna sia dolore fisico che sofferenza psicologica. La decisione, in ogni caso, dipende dalla donna.

Fattori che influenzano i risultati

Al termine dello screening, sono possibili alcuni errori nei risultati. Ciò può dipendere dalle condizioni dell'attrezzatura e dalle qualifiche del medico. Inoltre, vi è l'influenza di altri fattori:

  • cambiamenti legati all'età nel corpo di una donna (età 35+);
  • stile di vita asociale malsano (droghe, alcool, nicotina). Queste cause rendono inizialmente difficile la gravidanza;
  • dipendenza ormonale. La presenza di future malattie della madre, il cui trattamento richiede l'assunzione costante di farmaci contenenti ormoni;
  • patologie croniche durante un'esacerbazione;
  • massa corporea. Con l'obesità, l'emocromo è sempre elevato. La mancanza di peso, al contrario, riduce le prestazioni;
  • fecondazione non naturale (FIV);
  • il bambino è troppo grande;
  • gravidanza multi-embrionale (gemelli, terzine, ecc.).

In caso di rilevazione di anomalie fetali, non bisogna farsi prendere dal panico, è necessario ripetere nuovamente l'ecografia. Cambiare la clinica o lo specialista, attendere la remissione della malattia, condurre una procedura di amniocentesi.

Ultrasuoni 2 trimestri - una procedura estremamente importante durante il periodo di gestazione. I risultati forniscono una previsione per l'ulteriore corso della gravidanza e lo stadio di salute del futuro neonato. Il costante monitoraggio del medico in tempo previene possibili complicazioni e con il giusto corso della gravidanza garantirà la pace per la donna.

Informazioni utili per le donne in gravidanza. proiezioni

Ci sono una serie di studi a causa dei quali viene rilevato il rischio di avere un bambino con patologie come la sindrome di Down, la sindrome di Edwards e malformazioni gravi nelle prime fasi della gravidanza. Si tratta di screening prenatale.

Che cos'è?

Di tutte le gestanti esaminate, viene identificato un gruppo di donne i cui risultati differiscono significativamente dalla norma. Ciò suggerisce che è più probabile che il loro feto abbia patologie o difetti rispetto ad altri. Screening prenatale - una serie di studi volti a identificare anomalie dello sviluppo o malformazioni gravi del feto.

Il complesso comprende:

Screening biochimico: un esame del sangue che consente di determinare la presenza nel sangue di sostanze specifiche ("marcatori") che cambiano con alcune patologie, come la sindrome di Down, Edwards e le malformazioni del tubo neurale. Lo screening biochimico da solo è solo una conferma della probabilità, ma non una diagnosi. Pertanto, ulteriori ricerche sono state fatte con esso;

Lo screening ad ultrasuoni (ultrasuoni) - viene eseguito in ogni trimestre di gravidanza e consente di identificare la maggior parte dei difetti anatomici e delle anomalie dello sviluppo del bambino. Lo screening prenatale consiste in diverse fasi, ognuna delle quali è importante, in quanto fornisce informazioni sullo sviluppo del bambino e sui possibili problemi.

Fattori di rischio per lo sviluppo della patologia nel feto:

- età della donna oltre i 35 anni;

- la presenza di almeno due aborti spontanei all'inizio della gravidanza;

- l'uso di una serie di preparati farmacologici prima del concepimento o all'inizio della gravidanza;

- infezioni batteriche e virali trasferite da una futura madre;

- la presenza nella famiglia di un bambino con sindrome di Down geneticamente confermata, altre malattie cromosomiche, malformazioni congenite;

- trasporto familiare di anomalie cromosomiche;

- malattie ereditarie nella famiglia immediata;

- esposizione alle radiazioni o altri effetti dannosi su uno dei coniugi prima del concepimento.

Esami del primo trimestre

"Doppio test"

Condotto dalla decima alla quattordicesima settimana di gravidanza (il tempo ottimale va dall'undicesima alla tredicesima settimana)

- Esame ecografico, durante il quale vengono misurati i parametri principali: dimensione coccige-parietale (KTP) e spessore dello spazio del colletto (TBP). Una TBP maggiore di 3 mm può indicare un possibile sviluppo fetale compromesso. La conferma (o il rifiuto) richiede ulteriori ricerche. Lo screening è informativo solo quando il CTE del feto è uguale o maggiore di 45,85 mm.

- Screening biochimico:

- esame del sangue per hCG

È necessario iniziare l'esame con lo screening ecografico, poiché gli indicatori ottenuti possono rivelare fattori che rendono i risultati biochimici non informativi, ad esempio un'età gestazionale più accurata (non corrispondente a 11-13 settimane), una gravidanza multipla, problemi di sviluppo della gravidanza (ad esempio, l'interruzione). I dati ottenuti durante l'ecografia verranno utilizzati per calcolare i rischi sia nel primo che nel secondo trimestre di gravidanza.

Se i risultati dell'ecografia corrispondono alle date necessarie per la sua condotta, è possibile eseguire uno screening biochimico (donare il sangue). Il tempo ottimale per questo è lo stesso dell'ecografia, - 11-13 settimane. È importante mantenersi in forma in questo momento. Il divario tra screening ecografico e biochimica dovrebbe essere di un massimo di 3 giorni.

Quali studi di screening biochimico?

- La subunità libera dell'ormone corionico umano (hCG)

- PAPP-A - proteina A legata alla gravidanza.

L'ormone hCG è prodotto dalle cellule del guscio dell'embrione (corion). Grazie all'analisi per hCG, la gravidanza può essere determinata già il 6-10 ° giorno dopo la fecondazione. Il livello di questo ormone nel primo trimestre aumenta e raggiunge il massimo entro la 10-12a settimana. Inoltre, diminuisce gradualmente e rimane costante durante la seconda metà della gravidanza..

L'ormone hCG è composto da due unità (alfa e beta). Di questi, una beta unica, che viene utilizzata nella diagnostica.

Se il livello di beta-hCG è elevato, ciò può indicare:

- gravidanza multipla (la norma hCG aumenta in proporzione al numero di frutti);

- Sindrome di Down e alcune altre patologie;

- diabete nella gestante;

- gravidanza errata.

Se il livello di beta-hCG è abbassato, ciò può indicare:

- la presenza di una gravidanza extrauterina;

- una gravidanza non sviluppata o la minaccia di aborto spontaneo;

- ritardare lo sviluppo del futuro bambino;

- morte fetale (nel secondo o terzo trimestre di gravidanza).

NORME DI HCG NEL SIERO DI SANGUE

Il livello di hCG durante la gravidanza Norma hCG, miele / ml

1-2 settimane 25-300

2 - 3a settimana 1500 - 5000

3-4 settimana 10.000 - 30.000

4-5a settimana 20.000-100.000

5-6a settimana 50.000-200.000

6-7a settimana 50.000-200.000

7-8a settimana 20.000-200.000

8-9 settimana 20.000 - 100.000

9-10a settimana 20.000-95.000

11-12 settimana 20.000 - 90.000

13-14 settimana 15000-60000

15-25 settimana 10000- 35000

26- 37a settimana 10000-60000

PAPP-A (PAPP-A) è una proteina che modula la risposta immunitaria del corpo materno ed è uno dei fattori che assicurano il funzionamento della placenta. L'analisi viene effettuata nel primo trimestre di gravidanza.

Una diminuzione del livello di PAPP-A indica la probabilità di:

- anomalie cromosomiche del feto;

- Sindrome di Down, Edwards, Corneli de Lange;

- minacce di aborto spontaneo o interruzione della gravidanza.

NORME RARR-A IN SIERO DI SANGUE

Settimana di gravidanza Norm RAPP-A, miele / ml

8a-9a settimana 0,17-1,54

9-10a settimana 0,32- 2,42

10-11 settimane 0.46- 3.73

11-12 settimane 0,7-4,76

12-13 settimana 1,03 - 6,01

13-14 settimana 1.47-8.54

MoM - per calcolare gli indicatori di rischio, non vengono utilizzati dati specifici ottenuti, ma il cosiddetto MoM. Questo è un coefficiente che mostra il grado di deviazione del valore di un particolare indicatore dello screening prenatale dal valore medio (mediano) per l'età gestazionale.

Viene calcolato utilizzando la seguente formula:

MoM = valore dell'indicatore nel siero diviso per il valore mediano dell'indicatore per una data età gestazionale

Una norma è un valore vicino all'unità..

Esistono numerosi fattori che possono influenzare il valore degli indicatori ottenuti:

- assunzione di farmaci;

- diabete nella storia della futura mamma;

- gravidanza a causa di fecondazione in vitro.

Pertanto, nel calcolare i rischi, i medici utilizzano un MoM adeguato in base a tutte le caratteristiche e i fattori.

La norma del livello MoM varia da 0,5 a 2,5. E in caso di gravidanza multipla fino a 3,5 MoM.

A seconda dei risultati, sarà chiaro se la futura mamma è a rischio di patologie cromosomiche o meno. In tal caso, il medico ti consiglierà di condurre ulteriori studi.

Non preoccuparti in anticipo se hai in programma uno screening per il secondo trimestre - si consiglia di somministrarlo a tutte le donne in gravidanza, indipendentemente dai risultati della prima fase dell'esame. Dio salva l'uomo, che si salva!

Esami del secondo trimestre

Test triplo

Condotto dalla sedicesima alla ventesima settimana di gravidanza (tempo ottimale dalla sedicesima alla diciottesima settimana)

Screening combinato

- Esame ecografico (utilizzando i dati ottenuti nel primo trimestre).

- Screening biochimico:

- esame del sangue per AFP;

- Gonadotropina corionica (hCG)

Il secondo screening ha anche lo scopo di identificare il rischio di avere un bambino con sindrome di Down, Edwards, un difetto nello sviluppo del tubo neurale e altre anomalie. Durante il secondo screening, vengono studiati l'ormone placenta e l'ormone fetale fetale, che trasportano anche le informazioni necessarie sullo sviluppo del bambino.

L'alfa-fetoproteina (AFP) è una proteina presente nel sangue di un bambino nelle prime fasi dello sviluppo embrionale. È prodotto nel fegato e nel tratto gastrointestinale del feto. L'azione dell'alfa-fetoproteina ha lo scopo di proteggere il feto dal sistema immunitario materno.

Un aumento del livello AFP indica la probabilità di esistenza:

- malformazione del tubo neurale fetale (anencefalia, spina bifida);

- Sindrome di Meckel (un sintomo è un'ernia craniocerebrale occipitale);

- atresia dell'esofago (patologia dello sviluppo intrauterino, quando l'esofago nel feto termina alla cieca senza raggiungere lo stomaco (il bambino non può mangiare il cibo per via orale);

- non unione della parete addominale anteriore del feto;

- necrosi epatica fetale dovuta a infezione virale.

Abbassare il livello di AFP suggerisce:

- Trisomia della sindrome di Down 21 (periodo dopo 10 settimane di gravidanza);

- Sindrome di Edwards - trisomia 18;

- età gestazionale erroneamente determinata (più lunga del necessario per lo studio);

STANDARD AFP NEL SIERO DI SANGUE

Settimana di gravidanza Livello AFP, unità / ml

Estriolo libero: questo ormone viene prodotto prima dalla placenta e successivamente dal fegato fetale. Nel normale corso della gravidanza, il livello di questo ormone è in costante aumento..

Un aumento dei livelli di estriolo può indicare:

- malattie del fegato, reni nella gestante.

Una diminuzione dei livelli di estriolo può indicare:

- la minaccia di parto prematuro;

- ipoplasia della ghiandola surrenale fetale;

ESTRIOL NORD IN SIERO DI SANGUE

Settimana della gravidanza Norma Free Estriol

6-7a settimana 0,6-2,5

8-9 settimana 0,8-3,5

10-12a settimana 2,3-8,5

13-14 settimana 5.7-15.0

15-16a settimana 5.4-21.0

17-18a settimana 6.6-25.0

19-20 - I settimana 7.5-28.0

21-22a settimana 12.0-41.0

23-24 - I settimana 18.2 - 51.0

25-26a settimana di 20.0-60.0

27-28 settimana 21.0-63.5

29-30 - I settimana 20.0-68.0

31-32 - I settimana 19.5-70.0

33-34a settimana 23.0- 81.0

35-36a settimana 25,0--101,0

37-38 - I settimana 30.0-112.0

39-40a settimana 35,0 - 111,0

Ecografia del terzo trimestre

Trascorso dalla 30a alla 34a settimana di gravidanza (il tempo ottimale va dalla 32a alla 33a settimana)

Durante l'ecografia, vengono studiate le condizioni e la posizione della placenta, vengono determinati la quantità di liquido amniotico e la posizione del feto nell'utero.

Secondo la testimonianza, il medico può prescrivere ulteriori studi: dopplerometria e cardiotocografia.

La dopplerometria è uno studio condotto a partire dalla 24a settimana di gravidanza, ma molto spesso i medici lo prescrivono dopo la 30a settimana.

Indicazioni per:

- insufficienza placentare;

- insufficiente aumento dell'altezza della posizione del fondo dell'utero;

La dopplerometria è un metodo a ultrasuoni che fornisce informazioni sull'afflusso di sangue al feto. La velocità del flusso sanguigno nei vasi dell'utero, del cordone ombelicale, dell'arteria cerebrale media e dell'aorta fetale viene studiata e confrontata con i valori normali per un determinato periodo. Secondo i risultati, si traggono conclusioni sul fatto che l'afflusso di sangue al feto sia normale, se manchino ossigeno e sostanze nutritive. Se necessario, vengono prescritti farmaci per migliorare l'afflusso di sangue alla placenta.

La cardiotocografia (CTG) è un metodo per registrare i battiti cardiaci fetali e modificarli in risposta alle contrazioni uterine. Si consiglia di effettuare dalla 32a settimana di gravidanza. Questo metodo non ha controindicazioni.

Il CTG viene eseguito utilizzando una sonda ad ultrasuoni, che viene fissata sullo stomaco della donna incinta (di solito viene utilizzato un CTG esterno, il cosiddetto indiretto). La durata del CTG (da 40 a 60 minuti) dipende dalle fasi di attività e dal resto del feto. CTG può essere usato per monitorare le condizioni del bambino durante la gravidanza e durante il parto.

Indicazioni per CTG:

- diabete nella gestante;

- gravidanza con un fattore Rhesus negativo;

- rilevazione di anticorpi antifosfolipidi durante la gravidanza;

- ritardo della crescita fetale.

Solo la tua decisione

Il medico dirige lo screening e (se necessario) raccomanda un ulteriore esame, ma non dovrebbe influenzare la decisione della donna. Molte future madri inizialmente rifiutano gli studi di screening, citando il fatto che partoriranno in ogni caso, indipendentemente dai risultati dello studio. Se sei uno di loro e non vuoi fare lo screening, allora questo è il tuo diritto e nessuno può forzarti.

Il ruolo del medico è quello di spiegare perché vengono effettuati tali screening, quali diagnosi possono essere fatte a seguito degli studi e, nel caso di metodi diagnostici invasivi (biopsia corionica, amniocentesi, cordocentesi), parlare dei possibili rischi. In effetti, il rischio di aborto dopo tali esami è di circa il 2%. Il medico deve anche avvisarti di questo..

Sfortunatamente, i medici non hanno sempre abbastanza tempo per spiegare in dettaglio i risultati dello screening..

Leggi Gravidanza Pianificazione