La gravidanza comporta sia gioia che eccitazione. La futura madre dovrebbe prestare particolare attenzione alla propria salute: la salute del nascituro dipende da lei. Con particolare entusiasmo, la donna incinta attende i risultati del primo studio completo, che dovrebbe confermare: nulla minaccia la salute della madre e del bambino. Uno dei metodi obbligatori per lo screening in gravidanza - ultrasuoni.

Date della prima ecografia pianificata

Quando viene eseguita la prima ecografia durante la gravidanza? Oggi, gli ultrasuoni sono spesso utilizzati nelle prime fasi per confermare il fatto della gravidanza stessa e per chiarirne la durata. Quindi, una donna, notando un ritardo nel suo ciclo o altri segni di una possibile gravidanza, può contattare autonomamente un centro medico per un'ecografia. Di solito questo accade durante il periodo dalla 3a alla 5a settimana e la donna incinta si assicura che l'ecografia nel primo trimestre sia già stata completata. Ma non è.

È importante!

La prima ecografia pianificata dovrebbe essere eseguita per un periodo di 10-14 settimane. È durante questo periodo che si può valutare lo sviluppo del feto, identificare una serie di anomalie o malattie che rendono impossibile o inappropriato mantenere una gravidanza. I risultati degli ultrasuoni determinano la direzione di ulteriori diagnosi, il cui scopo è quello di dettagliare le circostanze e, in base ai risultati dell'esame, effettuare la correzione farmacologica delle violazioni, se necessario.

In date precedenti, molti organi e sistemi del feto non sono stati ancora formati nella misura in cui è possibile trarre conclusioni sulla norma o sulla patologia. Pertanto, se è stata utilizzata un'ecografia per confermare il fatto della gravidanza, questo chiarirà immediatamente il periodo e formulerà un piano di gravidanza con questo in mente.

Perché l'ecografia è necessaria nelle prime fasi

I medici concordano sul fatto che l'ecografia è un metodo diagnostico che consente di tenere traccia delle anomalie con un elevato livello di sicurezza, rilevare le caratteristiche della gravidanza, incluso il numero di feti.

È importante!

"Un esame ecografico del feto nel primo trimestre di gravidanza ci consente di verificare la vitalità del feto, determinare il numero di feti, determinare con precisione l'età gestazionale, rilevare gravi anomalie dello sviluppo e misurare la piega cervicale, che, in combinazione con l'età della madre, è un componente importante dello screening, che consente con sicurezza fino al 75% su diagnosi precoce di alcune anomalie cromosomiche ".

I dati ottenuti nel corso di molti anni di ricerca e osservazione dello sviluppo fetale e della gravidanza, ci hanno permesso di trarre diverse conclusioni che vengono utilizzate oggi nella diagnostica ecografica.

  • Lo sviluppo del feto è irregolare: alcuni organi e parti del corpo sono visualizzati nelle prime settimane di gravidanza, mentre altri solo nel secondo o terzo trimestre. Ma con la normale formazione fetale, la sequenza di sviluppo è la stessa. Grazie a ciò, è diventato possibile rilevare eventuali anomalie in una fase precoce, quando molte di esse possono essere regolate e la gravidanza viene salvata.
  • L'ecografia può anche rivelare complicazioni della gravidanza - anomalie dell'attaccamento o dello spessore del corion (la membrana, che sarà successivamente responsabile della nutrizione e della respirazione del feto fino alla sua nascita) o di altri disturbi. Sulla base dei problemi riscontrati, a una donna possono essere prescritte misure per ridurre il rischio per la salute del feto e la probabilità di aborto spontaneo (terapia farmacologica, fisioterapia, cure termali, attività fisica restrittiva, ecc.).

Quante settimane fa la prima ecografia durante la gravidanza, decide il medico. Gli standard attuali prescrivono la diagnostica ecografica per un periodo di 11-13 settimane gestazionali, poiché questo è il momento ottimale in cui puoi già notare importanti caratteristiche del corso della gravidanza. Contrariamente alla credenza popolare, il principio "prima è, meglio è" per quanto riguarda gli ultrasuoni non funziona, poiché la testimonianza dello studio sarà non informativa e avrà un alto livello di errore.

“Gli ultrasuoni nelle prime fasi della gravidanza sono molto poco informativi, pertanto è possibile trarre molte conclusioni false negative e false positive. Determinare l'età gestazionale fino a 11-12 settimane ha una vasta gamma di errori, il che significa che può essere molto impreciso. Questa è un'idea completamente falsa che prima viene eseguita un'ecografia, più precisa sarà l'età gestazionale ”.

Può fare un'ecografia

L'ecografia è una procedura che può essere eseguita ripetutamente senza pericolo per la salute della donna incinta e del feto e per il corso della gravidanza. Oggi è considerato un metodo diagnostico di alta precisione, incapace di danneggiare il feto e dare risultati indicativi, a condizione che tutti i principi e gli standard moderni di.

Lo studio utilizza la capacità delle onde ultrasoniche di rimbalzare su varie superfici. "Eco", che ritorna alle apparecchiature ad ultrasuoni dai tessuti del corpo, viene trasformato in un'immagine dell'area studiata. Inoltre, tali onde non rimangono nel corpo, non si accumulano in esso e non causano altri danni. Forniscono informazioni accurate e dettagliate di grande valore diagnostico..

È importante capire che i risultati degli ultrasuoni da soli non sono decisivi nel valutare lo sviluppo del feto o della salute materna. Sono sempre integrati da altri metodi di ricerca, se necessario..

Durante lo studio, la donna non avverte dolore o disagio. Quando esegue un'ecografia transaddominale, deve sdraiarsi sul divano e liberare lo stomaco dai vestiti, dopo di che il medico mette un gel sulla pelle e procede allo studio. Consiste nel condurre una manipolazione ad ultrasuoni sulla pelle dell'addome e nel trasferire l'immagine sul monitor dell'apparecchiatura. Quando si utilizza l'ecografia transvaginale, viene utilizzato un piccolo sensore, sul quale viene applicato un preservativo monouso con un gel applicato su di esso. Il sensore è inserito nella vagina.

Oggi, oltre agli ultrasuoni standard, si distingue anche uno studio Doppler, che consente di valutare le condizioni dei vasi fetali e ultrasuoni 3D / 4D, metodi più moderni che forniscono "elevato contenuto informativo per la visualizzazione delle singole strutture facciali del feto dopo 11 settimane di gravidanza, anche con esame transaddominale. La presa in considerazione delle immagini anatomiche tridimensionali delle singole strutture anatomiche consentirà una chiara diagnosi delle anomalie nello sviluppo del viso in questi momenti. L'uso di immagini 3D / 4D nell'archiviazione consentirà di valutare obiettivamente il quadro anatomico e di prendere una decisione informata sulla gestione della gravidanza ”.

Come prepararsi per un'ecografia

A seconda che la prima ecografia venga eseguita durante la gravidanza - transaddominale (attraverso la parete addominale anteriore) o transvaginale (usando un sensore vaginale), i requisiti di preparazione variano leggermente. Con l'ecografia transaddominale, è importante che la vescica sia il più piena possibile. Per fare ciò, si raccomanda a una donna di bere 500-600 ml di liquido 30-40 minuti prima dell'ecografia pianificata e di astenersi dal visitare il bagno fino al completamento dell'esame. Prima dell'ecografia transvaginale, non è richiesto un allenamento speciale.

“L'uso dell'ecografia transvaginale (TVE) aiuta a rilevare i segni acustici della gravidanza in una data precedente; offre la possibilità di una diagnosi precoce delle complicanze della gravidanza già nel primo trimestre e, quindi, della loro correzione tempestiva; ti permette di studiare embriologia in una data precedente e con maggiore precisione, valutare lo sviluppo di organi e sistemi fetali, nonché di rilevare le loro malformazioni ”.

In quali casi l'ecografia viene eseguita durante la gravidanza non programmata?

In alcuni casi, il medico può prescrivere un'ecografia prima del tempo raccomandato. Di norma, tale necessità è causata dalle seguenti circostanze:

  • una donna ha una storia complicata (malattie ginecologiche croniche, anomalie nella struttura o nella posizione degli organi genitali, interventi chirurgici eseguiti sugli organi del sistema riproduttivo);
  • la donna ha una discrepanza tra la data dell'ultima mestruazione e la dimensione dell'utero;
  • il medico ha ragioni obiettive per suggerire complicazioni della gravidanza precoce o gravidanza multipla.

In tutti i casi, viene eseguita un'ecografia non programmata per dettagliare il quadro clinico ed eliminare le complicanze. E se vengono identificati, prendere misure tempestive che possono aiutare a garantire il corretto sviluppo del feto e la conservazione della gravidanza.

La prima ecografia durante la gravidanza

Quando e come rendere incinta la prima ecografia

La prima ecografia pianificata durante la gestazione viene eseguita per un periodo di 11-13 settimane. È durante questo periodo che il bambino raggiunge dimensioni sufficienti per valutare i parametri anatomici e confrontarli con gli standard generalmente accettati. Molto spesso, in questa fase, l'ecografia viene eseguita in modo addominale, quando guidano il sensore attraverso l'addome, quindi le onde ultrasoniche penetrano attraverso la parete addominale.

Se il medico sospetta la formazione di un processo patologico, la prima ecografia durante la gravidanza viene eseguita in una data precedente. In questo caso, viene prescritto un metodo di esame transvaginale, che prevede l'introduzione di una sonda ecografica nella vagina di una donna incinta. Il metodo consente già nelle prime settimane di stabilire il periodo e il fatto del concepimento, per vedere la dinamica dello sviluppo dell'embrione.

L'ecografia di una donna incinta con il metodo transvaginale è considerata la più innocua e completamente non pericolosa per lo sviluppo intrauterino. Se è necessario determinare la posizione di attaccamento dell'uovo fetale, questo metodo mostrerà la posizione esatta. Se viene diagnosticata una gravidanza extrauterina, verrà prescritta una terapia appropriata..

L'ecografia dopo eco nella maggior parte dei casi è prescritta nella terza settimana dopo il trasferimento dell'embrione e il prossimo studio è già nel 5 °, al fine di determinare la frequenza cardiaca fetale.

Ciò che mostra la prima ecografia durante la gravidanza

Decodifica della prima proiezione

Inizialmente, il numero di embrioni viene inserito nel protocollo di un esame ecografico di una donna incinta. In presenza di concezione multipla, ciascun feto verrà valutato individualmente.

In futuro, durante la decodifica, viene determinata la dimensione parietale del coccige (CTE - la distanza dall'inizio della testa al coccige) e la frequenza cardiaca (FC). Questi parametri devono essere conformi agli standard, qualsiasi deviazione indica una patologia funzionale della formazione del bambino.

Inoltre, viene effettuata un'analisi per la presenza di anomalie cromosomiche (Down, sindrome di Edwards e altre), che viene effettuata studiando tre marker. A tale scopo, lo spessore dello spazio del collare viene valutato mediante ultrasuoni; in parallelo, viene eseguito un prelievo di sangue per determinare il livello di hCG e proteina-A.

Tra gli altri indicatori, viene studiata la posizione, le condizioni e la posizione del corion, la cui struttura eterogenea può indicare un processo infettivo all'interno dell'utero.

Durante la diagnosi prenatale, viene anche effettuata una valutazione delle condizioni degli organi interni della donna. La cavità uterina, le appendici e il sistema genito-urinario, che, con la crescita attiva del bambino, subiranno uno stress significativo, sono sottoposti a un esame particolarmente approfondito..

Nel processo di screening precoce, dopo aver studiato tutti i parametri, il medico mostrerà sicuramente alla donna il suo bambino all'interno dell'utero. In alcune cliniche, è possibile registrare la prima ecografia in video.

Ultrasuoni all'inizio della gravidanza: indicazioni, preparazione, tempistica

Obiettivi di ricerca precoce

L'ecografia nelle prime fasi della gravidanza consente non solo di registrare il fatto della gravidanza, ma anche di calcolare il periodo con elevata precisione, per rilevare possibili patologie. Un esame del sangue e strisce reattive indicano un aumento dell'hCG, ma l'ormone aumenta anche con una gravidanza extrauterina e congelata. Grazie agli ultrasuoni, puoi valutare la salute di una donna incinta e del suo bambino non ancora nato.

L'ecografia all'inizio della gravidanza viene eseguita esclusivamente secondo le indicazioni

In modo affidabile la presenza di un embrione viene determinata 3-4 settimane dopo il concepimento, durante questo periodo è possibile determinare il battito cardiaco. Questo è un segno diretto dello sviluppo fetale. Dalla quinta settimana, è possibile valutare un criterio importante per la KTR: la dimensione coccigeo-parietale, o meglio, la dimensione del tronco fetale dalla testa alla parte bassa della schiena. Nello stesso periodo, viene determinata una gravidanza multipla. Se KTR non cambia e il battito cardiaco non viene ascoltato, viene diagnosticata una gravidanza persa.

Nelle fasi iniziali è impossibile determinare il genere del nascituro. È impossibile valutare la possibilità di anomalie patologiche nello sviluppo di organi interni. Per identificare la patologia, si raccomanda di mantenere i legami a 10-14 settimane di gestazione. In questo momento, è possibile determinare la sindrome di Down, la condizione generale del feto in crescita.

  • esame transaddominale o uterino con un sensore attraverso il peritoneo;
  • transvaginale con immersione del sensore nella cavità vaginale.

Tradizionalmente, la prima ecografia viene eseguita in modo transvaginale. La durata totale della manipolazione è di 20-30 minuti. Durante lo studio, il medico prende le misure necessarie, fa una conclusione sulle condizioni dell'utero e del feto. La successiva ecografia pianificata senza indicazioni speciali viene eseguita in modo addominale. Secondo i risultati del protocollo, vengono nominate le tattiche per l'ulteriore condotta della donna.

Quando fare un'ecografia

Nel normale corso della gravidanza, un'ecografia pianificata viene eseguita 3-4 volte. Ogni periodo è caratterizzato da drammatici cambiamenti nella struttura e nello sviluppo del feto, pertanto un esame tempestivo aiuta a valutare i possibili rischi nel tempo.

Quando fare un'ecografia è la prima domanda delle donne che scoprono la gravidanza. I medici raccomandano di non affrettarsi e condurre ricerche secondo il piano.

Di solito, viene eseguita una scansione ecografica pianificata nei seguenti periodi:

  • I trimestre - 10-14 settimane. In questa fase, è possibile determinare le prime possibili deviazioni, calcolare la data stimata di nascita. Se vengono rilevate patologie in gravidanza nelle donne, è necessario il ricovero in ospedale. Se il diagnostico determina anomalie nello sviluppo del feto, viene indicata una consultazione con un genetista.
  • II trimestre - 20-23 settimane. Il medico valuta la struttura e la pienezza degli organi interni, lo stadio della loro formazione e sviluppo. Il secondo screening ha lo scopo di valutare le condizioni della placenta, la struttura dello scheletro e gli organi interni del bambino.
  • III trimestre - circa 32-34 settimane e più tardi prima del parto. Le diagnosi valutano il grado di funzionalità della placenta, il volume e le condizioni del liquido amniotico, il tono uterino e lo sviluppo del bambino. Lo scopo dell'ultima ecografia è determinare la prontezza della donna al parto.

Con un decorso indebolito della gravidanza, una complicata storia medica nelle donne, le procedure ecografiche possono essere prescritte molto di più. Se necessario, condurre altri studi strumentali e di laboratorio.

Indicazioni per ultrasuoni non programmati

La frequenza di un'ecografia dipende da molti fattori. Le principali indicazioni per l'ecografia non programmata sono:

  • corso complicato della nascita precedente;
  • tumori oncologici;
  • patologia degli organi pelvici di varia natura nelle donne;
  • ha trasferito malattie infettive e infiammatorie poco prima del concepimento e durante la gravidanza;
  • gestosi;
  • sospetta gravidanza ectopica, distacco prematuro della placenta.

Particolare attenzione è rivolta alle donne con diabete mellito, sovrappeso o rapido aumento di peso, disadattamento delle dimensioni del feto al periodo gestazionale. L'ecografia viene spesso eseguita per le donne nei reparti della patologia delle donne in gravidanza per monitorare la terapia..

È dannoso

Nonostante la disponibilità di ultrasuoni, ci sono ancora molti miti sui pericoli e sui pericoli nelle prime fasi della gravidanza. La relazione tra possibili patologie dello sviluppo fetale con ultrasuoni frequenti o precoci non è stata ancora dimostrata. Tuttavia, alcuni medici non raccomandano un'ecografia prima del primo trimestre senza indicazioni speciali, poiché finora questa area non è stata completamente studiata.

Determinerà la gravidanza

L'ecografia determinerà la presenza della gravidanza già a 2-3 settimane dal momento del concepimento, ma questa informazione è limitata. L'affidabilità dei risultati dello studio a 3-5 settimane di gravidanza è abbastanza grande. In questa fase, è possibile determinare deviazioni significative nella formazione dell'uovo fetale, in particolare il battito cardiaco.

Gli ultrasuoni aiuteranno a rilevare anomalie e ad agire in tempo

Il modo migliore per determinare la gravidanza nelle prime fasi sono le strisce reattive, l'esame di un ginecologo e un esame del sangue per l'hCG. Se il medico ha il minimo sospetto, allora viene prescritta un'ecografia prima della prima data prevista.

Preparazione allo studio

Non è richiesta alcuna preparazione per lo studio. Se il medico sospetta lo sviluppo di un'infezione genito-urinaria, la manipolazione viene eseguita prima su una vescica piena e poi su una devastata.

Cosa è pericoloso

Molti medici non raccomandano scansioni non programmate senza indicazioni speciali..

Tuttavia, è impossibile parlare chiaramente del danno degli ultrasuoni durante la gravidanza per due motivi principali:

  • La mancanza di purezza degli studi sperimentali. Ogni donna che si è registrata per la fecondazione è sottoposta a molte ricerche, è impossibile determinare in modo affidabile il grado di influenza di un particolare metodo sulla condizione del feto. La prova dell'influenza degli ultrasuoni non dovrebbe essere un caso una tantum, ma statistiche cliniche.
  • Tempo. Per ottenere dati sui pericoli della ricerca hardware sulla gravidanza, ci vuole molto tempo, fino a 7-10 anni. L'attrezzatura viene costantemente migliorata. È impossibile confrontare le capacità della tecnologia sovietica e moderna.

I medici prendono come base il fattore di sviluppo della gravidanza stesso. Se una donna non ha problemi con il cuscinetto, i reclami sono standard, non causano sospetti, quindi l'ecografia viene rimandata per un periodo ottimale.

Ad oggi, l'assoluta sicurezza degli ultrasuoni è stata dimostrata per un adulto e un feto di età superiore a 10-14 settimane.

L'ecografia è un metodo moderno e conveniente per confermare la gravidanza nelle prime fasi. Tuttavia, lo studio dovrebbe essere giustificato e prescritto dal medico curante. Solo una donna che osserva uno specialista decide quando eseguire lo screening per evitare potenziali rischi e complicanze..

Perché e in quale periodo di gravidanza viene prescritta la prima ecografia: i metodi dell'esame e i loro vantaggi

La prima ecografia durante la gravidanza può essere eseguita dalla decima alla quattordicesima settimana, ma in caso di patologia o cattiva salute, la donna incinta viene prescritta in precedenza. Sulla base dei risultati dello studio, il ginecologo determina i rischi di interruzione spontanea e complicazioni al fine di minimizzarli o evitarli.

Lo scopo degli ultrasuoni all'inizio della gravidanza

Perché viene eseguita un'ecografia pianificata

Indicazioni per uno studio non programmato

Quando l'ecografia può confermare la gravidanza?

Diagnosi attraverso la parete addominale

Metodo transvaginale usando un sensore vaginale

Date della prima ecografia

Cosa si può vedere alla prima ecografia

Come prepararsi per l'esame

Decodifica e norme

La lunghezza delle ossa del naso

I benefici o i danni degli ultrasuoni durante la gravidanza

Commenti e recensioni

Lo scopo degli ultrasuoni all'inizio della gravidanza

L'obiettivo principale della prima ecografia è valutare lo sviluppo intrauterino del bambino, nonché ottenere una prognosi del decorso della gravidanza in base alla salute della donna incinta.

La prima ecografia ti consente di:

  1. Per vedere malformazioni fetali, comprese patologie cromosomiche. Se un esame genetico conferma anche la probabilità che si verifichino, si consiglia di interrompere la gravidanza in quel momento.
  2. Determina come si trova il bambino all'interno della donna e se c'è intrappolamento del cordone ombelicale.
  3. Rivelare il fatto dell'ipossia, che potrebbe influenzare negativamente lo sviluppo del bambino in futuro.
  4. Valutare la circolazione fetale e il volume del liquido amniotico.
  5. Stabilire una singola gravidanza o gravidanza multipla.
  6. Calcola l'età gestazionale del feto e la data stimata di nascita. Queste informazioni vengono utilizzate dagli ostetrici-ginecologi in caso di emergenza.
  7. Diagnosticare una gravidanza ectopica e congelata.

Perché viene eseguita un'ecografia pianificata

Nel 1 ° trimestre, una ecografia mostra:

  • le dimensioni, il peso e la frequenza cardiaca del bambino;
  • la formazione degli organi del bambino;
  • volume e qualità del liquido amniotico;
  • la posizione e le condizioni della placenta per escludere un aborto spontaneo;
  • la presenza di malformazioni congenite e anomalie genetiche: sindrome di Down, Edwards, ecc..

Indicazioni per uno studio non programmato

Se la gravidanza si verifica con complicazioni (ad esempio, una donna ha lamentele) o c'è il sospetto di un processo patologico, verrà prescritta un'ecografia non programmata.

Indicazioni per l'esame ecografico a breve gestazione:

  1. Sanguinamento dopo le mestruazioni ritardate e un risultato positivo del test di gravidanza.
  2. Crampi e dolore regolare di dolore nell'addome inferiore. Sono necessariamente presenti con una gravidanza extrauterina e alla vigilia di un aborto spontaneo.
  3. Macchie (compreso il marrone scuro). Possono essere predatori di interruzione spontanea della gestazione, quindi non possono essere ignorati.
  4. Un rapido calo della pressione sanguigna, che è accompagnato da un forte deterioramento delle condizioni generali della gravidanza.
  5. Sospetto di un medico per lo sviluppo di una gravidanza tubarica, congelata o ectopica.
  6. Lo sviluppo specifico degli organi genitali femminili, nonché la presenza in essi di varie neoplasie (tumori, aderenze, ecc.).
  7. Aborto spontaneo (aborto spontaneo) o storia di aborto spontaneo.
  8. Controllo della gravidanza IVF.

In quale mese vengono prescritti i primi ultrasuoni durante la gravidanza e in quali situazioni non pianificate dovrebbe essere fatto, dice il medico sul canale Teledetki.

Quando l'ecografia può confermare la gravidanza?

Per confermare il fatto del concepimento per brevi periodi, viene eseguita una ecografia dalla 3a alla 7a settimana. Dalla terza settimana di gravidanza, l'uovo fetale è già visibile sul monitor. Gli indicatori di hCG (gonadotropina corionica umana) in questo periodo dovrebbero essere di almeno 1800 unità.

Se l'ovulo fetale non è stato rilevato con tali risultati dell'analisi, ciò indica una gravidanza extrauterina. Ma anche la sua presenza non significa concepimento: un embrione dovrebbe essere presente nell'uovo, che può essere esaminato alla quarta settimana di gravidanza. È durante questo periodo che sarà possibile determinare esattamente se la gravidanza è avvenuta o meno.

Per determinare l'ora esatta, lo specialista misura la distanza dalla testa al coccige dell'embrione. Il possibile errore non è superiore a 5 giorni.

L'ecografia pelvica può mostrare una gravidanza già il 4 ° giorno di mestruazioni ritardate.

Modi di realizzazione

Per la diagnosi ecografica della gravidanza nel 1o trimestre in ostetricia e ginecologia, vengono utilizzati 2 metodi: addominale (attraverso la parete addominale) e transvaginale.

Diagnosi attraverso la parete addominale

L'ecografia addominale viene eseguita utilizzando uno speciale sensore convesso, un trasduttore, che può scansionare organi a una profondità di 20-30 cm. Non sono richiesti metodi invasivi, poiché tutte le informazioni sono ottenute dal contatto con la parete addominale.

La prima ecografia addominale (transaddominale) durante la gravidanza è la seguente:

  1. Una donna si spoglia in vita o solleva i vestiti nell'addome, quindi si sdraia sul divano di fianco.
  2. Per ottenere dati più affidabili, l'ecologo lubrifica la parete addominale con un gel speciale. Ti permette di aumentare la densità di contatto del sensore con la pelle.
  3. Lo specialista guida il dispositivo sullo stomaco per 5-7 minuti. I dati vengono visualizzati su un monitor e registrati da un computer.

La procedura è completamente indolore e non richiede alcuno sforzo da parte del paziente.

Metodo transvaginale usando un sensore vaginale

Questo tipo di studio consente di ottenere dati più affidabili, poiché il sensore è in diretto contatto con gli organi interni osservati. Ma, di norma, uno studio transvaginale è prescritto solo nel primo trimestre di gravidanza, perché può causare ipertonicità uterina.

L'ecografia transvaginale è la seguente:

  1. Il paziente deve spogliarsi sotto la vita e poi sdraiarsi sul divano sulla schiena. Le ginocchia dovrebbero essere piegate.
  2. L'ecologo indossa un preservativo su un sensore speciale e lo lubrifica con un gel lubrificante per un comodo inserimento.
  3. Il medico inserisce il sensore nella vagina.

La procedura non richiede più di 5-6 minuti. Non provoca sensazioni spiacevoli, perché il sensore a ultrasuoni ha dimensioni relativamente piccole (3 cm di diametro e 12 cm di lunghezza) ed è introdotto a una profondità ridotta.

Dopo l'ecografia transvaginale, il giorno successivo possono comparire lievi spotting..

Date della prima ecografia

Se non ci sono lamentele e la necessità di confermare la gravidanza e le patologie sono state escluse in un altro modo, la prima ecografia viene solitamente eseguita tra 11 e 13 settimane. In questo momento, il bambino raggiunge la dimensione richiesta per valutare gli indicatori anatomici di base, compresa la determinazione della dimensione della zona del colletto.

Se una donna o il suo medico sospettano una gravidanza extrauterina o un qualche tipo di patologia, viene eseguita un'ecografia il decimo giorno del ritardo delle mestruazioni.

Cosa si può vedere alla prima ecografia

Il termine per la diagnosi dipende direttamente da cosa mostrerà la prima ecografia. È importante ricordare che è possibile trovare un risultato affidabile con hCG nell'intervallo 1500–2000 unità..

Gli ultrasuoni 3D, 4D e 5D consentono di ottenere non solo dati affidabili sullo stato di salute della donna incinta e del bambino, ma anche di vedere l'immagine volumetrica a colori in tempo reale.

1-3 settimane

Nella prima potenziale settimana di gravidanza (ostetrica), l'uovo fetale non è ancora visibile, anche se il concepimento è avvenuto. Un ecologista può solo considerare il luogo del suo fissaggio. A un periodo settimanale, il rischio di una gravidanza extrauterina e la deriva cistica viene eliminato.

Già alla fine della terza settimana sullo schermo puoi vedere un uovo fetale con un embrione all'interno sullo sfondo dell'endometrio edematoso. La dimensione del sacco fetale è normalmente di 5-7 mm, i parametri coccigeo-parietali dell'embrione sono 2 mm.

3-4 settimane

Alla quarta settimana di gravidanza, il feto aumenta a 4 mm.

  • il cordone ombelicale formato;
  • fabbricazione di arti (sia superiore che inferiore);
  • auricolari.

A 5-9 settimane

Durante questo periodo, puoi già sentire la frequenza cardiaca (frequenza cardiaca). Alla 6a settimana, viene determinato il numero di embrioni e al 7 - è possibile esaminare la testa dell'embrione.

Tra 10-13 settimane

In questa fase della gestazione, stanno già iniziando a formarsi ossa e punti di ossificazione.

La tredicesima settimana è considerata la più informativa per la diagnostica, poiché puoi vederla:

  • la presenza o l'assenza di organi interni - i reni, lo stomaco, il fegato e la vescica;
  • numero di dita;
  • movimenti fetali;
  • profilo facciale e osso nasale (se a questo punto non si forma, ciò può indicare una patologia);
  • volume e qualità del liquido amniotico;
  • distacco prematuro della placenta e ipertonicità uterina;
  • dimensioni dello spazio del colletto.

Se la dimensione dello spazio del colletto supererà i 3 mm, il medico prescriverà un'ecografia alla 14a settimana per escludere le malattie cromosomiche. Alla ripetuta ricezione di maggiori indicatori, l'ecologo indirizza la donna incinta a una consultazione con un genetista che, con l'aiuto di test genetici, emette un parere. La loro precisione è del 99%.

Come prepararsi per l'esame

Il metodo di preparazione per l'esame dipende direttamente dal metodo diagnostico selezionato.

Con il metodo addominale, è necessario seguire alcune raccomandazioni, iniziando alcuni giorni prima dello studio:

Data d'inizioraccomandazioni
2-3 giorni prima della proceduraEscludere i prodotti che contribuiscono alla formazione di gas dalla dieta:

  • bevande gassate;
  • cavolo;
  • pasticceria fresca;
  • uva
  • semi di girasole;
  • Fast food.

In presenza di gas nel tratto gastrointestinale, le informazioni dal sensore potrebbero essere errate.

2 ore prima dell'ecografiaBevi 2 litri di acqua senza gas in modo che l'utero sia chiaramente visibile attraverso la vescica. Vale la pena urinare dopo un'ecografia.

Con l'ecografia transvaginale, è necessario prepararsi come segue:

  1. Durante la registrazione, è necessario chiarire se un preservativo, pannolini e copriscarpe sono inclusi nel prezzo della procedura. In caso contrario, è necessario acquistarli in anticipo..
  2. Prima di fare la doccia, fai una doccia e indossa una biancheria pulita..
  3. Evita l'assunzione di liquidi un'ora e mezza prima dello studio: la vescica dovrebbe essere vuota.

Decodifica e norme

Alla prima ecografia, vengono osservati i seguenti parametri fetali:

  • SVD - diametro interno medio dell'ovulo;
  • KTR - dimensione coccigeo-parietale;
  • TVP - spessore dello spazio del colletto;
  • la lunghezza delle ossa del naso.

Secondo il protocollo di ricerca nel primo trimestre di gravidanza, è la dimensione del diametro interno medio dell'uovo fetale che determina le condizioni del bambino e l'età gestazionale. Ciò è dovuto al fatto che prima delle 9-10 settimane di gestazione, l'embrione è troppo piccolo per poter misurare altri indicatori.

La SVD aumenta in proporzione diretta all'età gestazionale ogni giorno, quindi questo indicatore è considerato molto preciso per determinare la data stimata di nascita.

Decifrare le norme di SVD come segue:

SVD (in millimetri)Età gestazionale (settimane + giorni)
65 + 3
75 + 3
85 + 4
nove5 + 5
dieci5 + 6
undici6
126 + 1
136 + 2
quattordici6 + 3
156 + 4
sedici6 + 5
176 + 5
186 + 6
diciannove7
207 + 1
217 + 2
227 + 3
237 + 4
247 + 5
257 + 5
267 + 6
278
288 + 1
298 + 2
trenta8 + 3
318 + 3
328 + 4
338 + 5
348 + 6
35nove
369 + 1
379 + 1
389 + 2
399 + 3
409 + 4
419 + 4
429 + 5
439 + 6
449 + 7

Il KTR è determinato dal sonologo in base alla misurazione della distanza dalla parte superiore della punta del dito del piede al coccige. Utilizzando questo indicatore, alla fine del primo trimestre, vengono stabilite l'età gestazionale esatta e la data stimata di nascita.

Misura KTR su ultrasuoni

Norme di dimensione coccige-parietale (valori di riferimento medi):

Età gestazionale (settimane ostetriche)Norm KTR
7dieci
815
nove22
dieci31
undici42
1251
1363
quattordici76

Gli indicatori sottostimati di KTR possono essere associati a:

  • ovulazione tardiva (l'impianto ha avuto luogo poco più tardi di quanto una donna incinta suggerisca);
  • con infezioni (incluso intrauterino);
  • con patologie nello sviluppo del feto.

Indicatori KTR sopravvalutati possono indicare:

  • la formazione di un grande feto;
  • inesattezza nel determinare l'ovulazione (età gestazionale).

La zona del colletto è l'area con liquido linfatico tra la pelle del feto e i tessuti della parte posteriore del collo. Alcune patologie causate da disturbi genetici contribuiscono al gonfiore del bambino, ma può essere determinato all'inizio della gravidanza solo in questa parte del corpo.

Grafico dello spessore dello spazio del collare

Gravidanza (settimane ostetriche)TVP (mm)
10-111.5 (forse fino a 2.2)
11-121.6 (fino a 2.4 possibile)
12-131.7 (fino a 2.5 possibili)
13-141.8 (fino a 2.7 possibile)

Secondo i dati dell'Organizzazione internazionale della sanità, nei bambini con malattie genetiche, il punteggio TBP era di 3 mm in pochi. Solo un eccesso significativo della norma (da 3 a 8 mm) può indicare una patologia grave.

La lunghezza delle ossa del naso

La presenza e le dimensioni dell'osso nasale sono i principali marcatori nella determinazione delle patologie cromosomiche. Puoi concentrarti su questo indicatore già dall'11 ° settimana di gravidanza. Se l'osso nasale non è visibile, ciò può indicare la presenza della sindrome di Down. Nel caso in cui la sua lunghezza sia inferiore al normale, questo indica la sindrome di Patau.

Dimensioni della lunghezza delle ossa del naso, a seconda dell'età gestazionale:

Gravidanza (settimane ostetriche)Norm (mm)
10-11La misurazione non è sempre possibile, ma l'osso deve essere visibile.
12-133,1
14-153.8

Probabilità di errore

Quando diagnosticata all'inizio della gravidanza, la possibilità di ottenere risultati falsi raggiunge il 10%.

La probabilità di errori nella valutazione dell'immagine ottenuta mediante ultrasuoni sorge se:

  1. Lo specialista ha qualifiche basse e esperienza insufficiente.
  2. Ci sono caratteristiche anatomiche nella struttura degli organi genitali di una donna. Quindi la gravidanza viene determinata in un secondo momento.
  3. La gravidanza è troppo breve.
  4. Gli ultrasuoni vengono eseguiti su apparecchiature obsolete.

Dopo aver ricevuto i dati che indicano uno sviluppo anormale della gravidanza o una violazione del feto, è necessario sottoporsi a un esame aggiuntivo con un altro specialista utilizzando attrezzature più moderne.

I benefici o i danni degli ultrasuoni durante la gravidanza

La diagnostica che utilizza onde ultrasoniche è assolutamente innocua. Anche se l'intensità degli ultrasuoni è parecchie volte superiore rispetto allo standard per le apparecchiature ad ultrasuoni, ciò non avrà alcun impatto negativo sullo sviluppo del feto..

Durante un'ecografia, il feto o la donna incinta possono essere danneggiati solo quando si sceglie il metodo transvaginale nelle prime fasi, a condizione che il medico non abbia qualifiche sufficienti.

I vantaggi della conduzione degli ultrasuoni nelle prime fasi includono il fatto che con il suo aiuto è possibile:

  • calcolare i rischi di aborto spontaneo con ipertonicità uterina;
  • stabilire l'età gestazionale esatta;
  • assicurarsi che il test sia corretto;
  • conoscere in anticipo la presenza di numerosi frutti.

Quando si conferma qualsiasi patologia, il medico può:

  • con l'aiuto di medicine e cambiamenti nello stile di vita per adattare il corso della gravidanza;
  • condurre un trattamento tempestivo di una donna incinta;
  • prevedere il corso del parto;
  • preparare un piano di assistenza medica per il bambino, di cui avrà bisogno in futuro immediatamente dopo la nascita.

Quant'è

Costo diagnostico in diverse città:

RegioneCostoazienda
Moscadal 1700 rub.Miracle Doctor
Chelyabinskda 700 sfregamenti.Centro medico "Ispirazione"
Krasnodarda 1000 sfregamenti.Clinica 112

Se a una donna viene prescritto un esame di screening (un complesso di ultrasuoni e analisi biochimiche del sangue venoso per gli ormoni), il prezzo sarà leggermente superiore:

RegioneCostoazienda
Moscada 2400 sfregamenti.Clinica "Médoc"
Chelyabinskda 1400 rub.Centro medico "Familia"
Krasnodardal 1800 sfregare.Clinica "Catherine"

video

È possibile conoscere lo screening dell'undicesima settimana di gravidanza dal video sul canale Lubov399.

La prima ecografia durante la gravidanza

Contrariamente alla credenza popolare, il primo incontro con il bambino tanto atteso non si verifica affatto in ospedale, ma nell'ufficio dello specialista durante un esame ecografico. Alcuni lo stanno aspettando, altri hanno paura e si rifiutano a causa della paura di danneggiare l'apparato per l'omino. Chi di loro ha ragione e tutto può davvero essere triste? Comprendiamo l'articolo: "La prima ecografia durante la gravidanza".

Ultrasuoni: metodo e tipi

L'ecografia è inclusa nell'elenco delle procedure gratuite consigliate per le donne in gravidanza. Il metodo di attuazione si basa sul principio dell'ecolocalizzazione. In poche parole, c'è un sensore che invia onde ultrasoniche. Passano attraverso organi e tessuti, si riflettono da loro e ritornano, dove li cattura. I metodi di riflessione dipendono direttamente dalla densità dei tessuti. Cioè, il dispositivo "conosce" la densità di diversi organi, elabora le informazioni fornite e visualizza un'immagine di una determinata sezione dell'organo o dell'embrione.

Usano l'ecografo da oltre 40 anni. Durante questo periodo, tutte le paure sui suoi effetti avversi furono dissipate. Giudicate voi stessi: nella modalità di radiazione, non è più dello 0,1% del tempo totale assegnato alla ricerca. Per la maggior parte, riceve le onde visualizzate e interpreta le informazioni ricevute..

È necessario aver paura di lui e rifiutarlo intenzionalmente? Ognuno, ovviamente, decide da solo, ma immagina: ogni anno circa 100 bambini con sindrome di Down compaiono negli ospedali di maternità di Mosca da soli. Ma puoi identificare questo disturbo già alla prima ecografia.

Attualmente, sono ampiamente utilizzati due metodi a ultrasuoni:

  • addominale, attraverso la parete addominale - la solita procedura;
  • transvaginale - quando lo studio viene effettuato attraverso la vagina.

Quest'ultimo metodo è più accurato, perché grazie alla vicinanza degli organi consente di vedere tutto bene. Di solito si ricorre alle prime settimane di gravidanza, ad esempio, quando una donna ha avuto un ritardo, dopo di che è iniziato improvvisamente un "daub". Quando viene attaccato un uovo fetale, questo accade più spesso a causa del tono uterino.

Un sensore transvaginale è anche usato per confermare la gravidanza quando lei stessa viene diagnosticata da una donna usando un test e non da uno specialista in laboratorio (dal sangue).

Date per la prima ecografia pianificata

È difficile rispondere in modo inequivocabile alla domanda su quante settimane è meglio fare la prima ecografia, perché qui tutto è individuale. La medicina moderna assicura che nel normale corso della gravidanza, "osservare" il feto con l'aiuto di apparecchiature ultramoderne è sufficiente solo tre volte: nel primo trimestre, nel secondo e terzo.

A tempo debito, la prima procedura è prescritta a 10-12 settimane, anche se in realtà il medico consiglia di eseguirla a 12 settimane. Si ritiene che a questo punto la maggior parte degli organi e dei sistemi sia già stata formata e possano essere perfettamente individuati, escludendo contemporaneamente eventuali anomalie dello sviluppo.

Ma questa non è l'unica ragione per spiegare quando eseguire un'ecografia e perché. Il fatto è che è stato durante questo periodo:

  • Gli specialisti diagnosticano i marcatori della patologia cromosomica esaminando la zona del colletto, che può essere utilizzata per sospettare la sindrome di Down e altre gravi malformazioni. È interessante notare che in sole 2-3 settimane sono in grado di scomparire senza lasciare traccia.
  • È possibile stabilire l'età gestazionale del feto con una precisione di 2-3 giorni. A causa del fatto che in futuro un tale vantaggio non viene fornito a causa dell'aumento di peso irregolare dei bambini, in tutti i casi gravi, i medici si concentrano esclusivamente su di esso.
  • Se si sospettano patologie, vengono effettuati ulteriori studi genetici, incluso il primo screening ecografico, in base ai risultati di cui decidono di mantenere o interrompere la gravidanza.

È importante ricordare che se il medico che ha condotto lo studio ha dei dubbi sul corretto sviluppo del feto, può prescrivere una seconda ecografia dopo 2 settimane. In questo caso, in nessun caso è possibile cambiare il dispositivo, ad esempio per cercare un altro specialista. Un errore che può verificarsi può costare la salute del bambino.

Ora che abbiamo capito per quanto tempo viene eseguita la prima ecografia, è tempo di andare avanti e scoprirlo..

Ciò che mostra

Le eccezioni alla sindrome di Down non sono l'unica ragione per cui viene eseguita per la prima volta un'ecografia prescritta dalla medicina. Per un periodo di 12 settimane, lo specialista conferma che la gravidanza sta procedendo normalmente. Data la data dell'ultima mestruazione, nonché i parametri fetali, determina l'età del bambino e fornisce la data stimata di nascita.

Come già accennato, presta particolare attenzione alla zona del colletto, la cui dimensione indica la presenza di quella patologia molto grave. Questa zona è costituita da tessuti molli attorno al collo nella parte posteriore della testa. L'assenza di gonfiore superiore a 3 mm qui è la norma.

Per inciso in questo momento:

  • la quantità e la qualità del liquido amniotico sono stabilite;
  • numero di embrioni;
  • la frequenza cardiaca fetale è controllata;
  • luogo di attacco della placenta.

Cos'altro mostra la prima ecografia? Esiste una minaccia di aborto spontaneo, che consiste in distacco della placenta, ipertonicità uterina, insufficienza istmico-cervicale.

Tutti gli indicatori ottenuti vengono confrontati con la tabella e, se non vanno oltre i limiti stabiliti, scrivono che tutto è normale.

Nell'ufficio di molti esperti, un monitor è ora installato sul muro di fronte alla donna sdraiata sul divano, su cui è visibile tutto ciò che sta accadendo sullo schermo. Pertanto, quando i medici eseguono la prima ecografia, la futura mamma "incontra" il bambino, conoscendolo lungo la strada: le viene detto che il suo peso è di 19 grammi e la sua lunghezza del corpo di 9 cm. Che ha già formato un cervello, ci sono penne, gambe con cui agita attivamente, dita su di loro e persino calendule. Se lo si desidera, è possibile ottenere una foto o un video di un'ecografia.

Alcune madri vedono che il bambino succhia un dito, apre e chiude la bocca, ingoia il liquido amniotico, in una parola, fa tutto ciò che una persona può fare, perché, in effetti, è già tale, anche in miniatura.

Teoricamente, alla settimana 12, si può vedere chi indossa la donna sotto il cuore - un maschio o una femmina, ma in realtà non tutti gli specialisti sono ora in grado di discernere le "differenze di genere". E il punto qui non è nelle sue qualifiche, ma nella qualità delle attrezzature, e anche la più piccola: gira. È vero, alcuni medici fanno ancora ipotesi.

È difficile rifiutare tutto questo intenzionalmente, anche se c'è una grande paura per tuo figlio. Per dissiparlo una volta per tutte, basta parlare con il tuo ginecologo. Ti dirà quando puoi fare l'ecografia di debutto in ogni singolo caso e, se necessario, si calmerà.

Come preparare

Se l'ecografia è pianificata, non è particolarmente necessario prepararsi. Non morire di fame, pulire l'intestino o bere 2-3 bicchieri di liquido prima della procedura. Tutto ciò rende nervosa la futura mamma e lo stress colpisce il bambino. Calmati e sintonizzati su positivo. Alla fine, il primo incontro con la bambina è pianificato e lei ha il diritto di passare brillantemente. È importante solo credere nel meglio.

Vale la pena notare che ci sono situazioni in cui uno specialista stesso dice come prepararsi per la sua ricerca. In questo caso, possono consigliare di rinunciare a legumi, qualsiasi tipo di cavolo, muffin, grandi quantità di verdure fresche e frutta e soda in 2-3 giorni. Quindi, soggetto all'uso di un sensore transvaginale, è necessario entrare nell'ambulatorio con una vescica vuota e il sensore addominale con.

Per riempirlo un'ora prima dell'ecografia, dovresti bere 0,5 l di acqua pura.

Indicazioni per un'ecografia non programmata precedente

Non esiste una risposta definitiva alla domanda su quante settimane dovrebbe essere eseguita la prima ecografia programmata, poiché tutto dipende dalle caratteristiche individuali del corpo. In effetti, può essere fatto solo poche settimane dopo la fecondazione dell'uovo e quindi ripetutamente ripetuto. In quali condizioni succede??

  • Se il paziente ha un ciclo mestruale irregolare, il medico può prescrivere esami dopo un paio di settimane di ritardo, solo per chiarire la gravidanza.
  • Se ci sono dolori nell'addome inferiore, spotting, "daub", che può indicare un tono dell'utero e la minaccia di aborto spontaneo.
  • Se c'è il sospetto di una gravidanza non in via di sviluppo (quindi, secondo i risultati degli ultrasuoni, guardano per vedere se c'è un battito cardiaco fetale, attività fisica), un'aspirazione ectopica e cistica. Questa è una patologia in cui non si verifica il normale sviluppo dell'embrione..
  • Una donna incinta era stata precedentemente diagnosticata con formazioni tumorali nell'utero (mioma, endometriosi), appendici (cisti ovariche).
  • Ha uno sviluppo anormale degli organi genitali (raddoppio dell'utero, presenza di un setto in esso, ecc.).

Per un periodo da 1 a 3 settimane, il medico diagnostica una gravidanza uterina normale ed esclude la presenza di altre cause che potrebbero causare un ritardo. A 3-4 settimane, sono visibili il cordone ombelicale e alcuni rudimenti degli arti, alcuni organi. Già in questo momento, puoi scattare la prima foto delle future briciole, soprattutto perché le dimensioni, secondo i medici, consentono: ha un'altezza di 2-4 mm.

È possibile vedere i reni, la struttura della vescica, il fegato, lo stomaco solo dopo 10 settimane, motivo per cui i medici non raccomandano di pianificare di andare in sala ecografica prima se la gravidanza è sana. Senza senso.

Al termine della procedura, alla futura mamma viene dato un risultato, la cui decodifica dovrebbe essere eseguita da uno specialista qualificato. Se ci sono dubbi, preoccupazioni, paure, è meglio dissiparli visitando le conclusioni di altri medici. Le copie delle conclusioni di tutti i medici sono meglio conservate non solo sulla carta, ma anche a casa.

La prima ecografia durante la gravidanza

La scansione ad ultrasuoni è il metodo più accurato e informativo per diagnosticare la gravidanza e seguirne lo sviluppo. Nonostante il fatto che il primo esame debba essere effettuato in un determinato momento, per ogni donna viene assegnato individualmente.

Descrizione del metodo

L'ecografia viene eseguita utilizzando apparecchiature speciali che funzionano secondo il principio dell'ecolocalizzazione. I sensori ad alta sensibilità sono collegati al dispositivo attraverso il quale vengono emessi gli ultrasuoni. Le sue onde attraversano i tessuti, vengono riflesse e inviate sotto forma di impulsi al dispositivo. In esso è installato un programma, con l'aiuto del quale i dati vengono convertiti in un'immagine e trasmessi attraverso un monitor.

Oltre agli organi esaminati di una donna, viene mostrato un feto. Non è richiesta una preparazione speciale per la procedura. La diagnosi ecografica non rappresenta una minaccia per la donna incinta e il feto. In modalità radiazione, il sensore è di pochi millisecondi. Nel tempo diagnostico rimanente, riceve semplicemente segnali che vengono riflessi dai tessuti molli.

I vantaggi del metodo sono affidabilità, contenuto informativo completo, sicurezza per la donna incinta e il feto. La procedura è assolutamente gratuita, non richiede una preparazione lunga o complicata. La diagnosi ecografica viene eseguita in determinate fasi della gravidanza. Di solito l'esame viene effettuato in ogni trimestre..

Tipi di diagnosi e loro vantaggi

Lo studio può essere condotto in due modi usando un sensore. Con transvaginale, viene iniettato direttamente nella vagina. Ciò fornisce un'immagine accurata e dettagliata delle ovaie, della cervice e dell'embrione stesso..

La gravidanza con questo metodo diagnostico può essere determinata nelle fasi iniziali, in contrasto con l'ecografia standard. Prima della procedura transvaginale, non è necessaria nemmeno una preparazione minima..

Il secondo metodo è attraverso lo stomaco. Ha diverse varietà:

  • 2D - ottenere immagini bidimensionali;
  • 3D: un'immagine tridimensionale più completa;
  • 4D - esame in tempo reale del feto.

Alla prima ecografia, viene spesso utilizzato il metodo transvaginale. Rende possibile determinare la "posizione interessante" nelle prime settimane quando si utilizzano i sensori non è ancora possibile. Con il metodo transvaginale, il dispositivo entra in contatto diretto con l'utero. Ciò consente di confermare la gravidanza anche nelle prime fasi, ovvero 4-5 giorni dal primo giorno del ritardo mensile.

Quando hai bisogno di un'ecografia??

C'è un programma pianificato quando eseguire la prima ecografia. Il sondaggio si svolge su un periodo di 10-12, 20-24 e 32-36 (indicato in settimane). L'ecografia può essere eseguita anche alla fine di ogni trimestre. Tutti i periodi hanno i propri obiettivi di indagine. Tuttavia, i tempi possono variare a seconda dello sviluppo del feto, dello stato di salute della donna o di altri fattori.

Prima ecografia

La prima ecografia viene eseguita per identificare e prevenire la gravidanza al di fuori dell'utero. La diagnosi ti consente di scoprire se un uovo fetale si è fissato in esso. Questo studio è molto importante, una gravidanza extrauterina può essere pericolosa per la vita di una donna e sarà necessario un aiuto d'emergenza per salvarla..

Per evitare ciò, se si sospetta un fissaggio errato dell'uovo fetale, la diagnosi può essere effettuata 10 giorni dopo il ritardo del ciclo mestruale. Inoltre, la prima ecografia durante la gravidanza determina una gravidanza multipla. La prima diagnosi viene spesso eseguita prima della dodicesima settimana, all'inizio del 1 ° trimestre, per confermare una gravidanza normale - 21-35 giorni dopo l'ultima mestruazione.

Studia sicurezza

Viene eseguita un'ecografia per tutte le donne in una posizione senza eccezioni. L'ecografia non solo determina l'aspetto dell'embrione nelle prime fasi, ma rivela anche le sue patologie primarie, deviazioni nello sviluppo fisico. La diagnosi ecografica è assolutamente innocua, poiché non si tratta di radiazioni a raggi X. L'esame frequente sarà inutile, poiché i cambiamenti visibili si verificano gradualmente e diventano evidenti solo dopo un certo periodo di gravidanza.

Cosa viene rilevato dagli ultrasuoni?

Alla prima ecografia vengono rilevati marcatori di malattie genetiche, patologie e sindromi gravi, sviluppo fetale compromesso. Se viene diagnosticata una cosa grave, la gravidanza viene interrotta. La prima ecografia esamina l'età gestazionale del feto con una precisione di tre giorni.

L'ecografia rivela l'anembrione - una condizione se l'uovo fetale è vuoto. Potrebbe non avere un sacco di tuorlo (o la sua dimensione è superiore a 8 mm) o l'embrione stesso.

Per la valutazione anatomica dell'embrione, viene prescritta un'ecografia alla dodicesima o tredicesima settimana. Durante lo studio, viene valutato lo spessore dell'area del colletto. Questo è un test per la presenza o l'assenza della sindrome di Down. Inoltre, la prima ecografia durante la gravidanza consente di determinare il livello di vitalità del feto.

Alla 4a settimana, i suoi battiti del cuore sono visibili, al 5o - movimento. La lunghezza del feto mensile non supera i 5 millimetri. Durante questo periodo, i battiti del cuore sono pari a 100 battiti al minuto. Alla fine della sesta e all'inizio della settima settimana, le mani, i piedi e la testa del nascituro sono già distinti nell'immagine.

Lo studio rivela anche una gravidanza congelata quando il feto manca di battito cardiaco. La diagnostica a ultrasuoni può rilevare il rischio di distacco prematuro della placenta. Per identificare questa patologia, è necessario eseguire un esame ecografico alla quarta settimana di gestazione.

Di solito, il distacco prematuro della placenta è accompagnato da una scarica sanguinolenta dalla vagina, che è un'indicazione per l'ecografia. In questo caso, lo studio aiuta a prescrivere un trattamento che ridurrà il rischio di aborto spontaneo e salverà il nascituro..

Alla prima ecografia, viene determinato il numero di embrioni. La sesta settimana mostra il loro numero esatto - 2 o più sacche fetali e tuorlo. Questo è un mammut importante, poiché se ci sono più di un embrione, il rischio di aborto aumenta in modo significativo. In questo caso, anche dopo uno studio iniziale, viene quindi eseguito molto più spesso..

Il sondaggio rivela una falsa "posizione interessante". Molto spesso, questa condizione è osservata nelle donne che vogliono davvero avere figli o sono in cura per l'infertilità. In questo caso, compaiono alcuni sintomi della gravidanza. Tuttavia, sono simili ai fibromi uterini, alle neoplasie o alle cisti ovariche. La diagnosi ecografica aiuta a identificare tali condizioni nel tempo..

Cosa si può vedere alla prima ecografia settimanale?

Lo studio può essere condotto prima del previsto per vari motivi. La prima ecografia durante la gravidanza può essere eseguita a diversi intervalli settimanali. Ognuno di essi è caratterizzato a modo suo:

  1. Nella prima settimana di gravidanza, il concepimento ectopico, la deriva cistica sono esclusi o diagnosticati. Vengono rilevate malattie ginecologiche che causano un ritardo nelle mestruazioni.
  2. Alla 3a o 4a settimana di gravidanza, puoi vedere il cordone ombelicale, i rudimenti degli arti, l'inizio della formazione dei padiglioni auricolari. La dimensione del feto in questo momento è da 2 a 4 mm.
  3. Alla decima o all'undicesima settimana di gravidanza, l'embrione cresce e le principali strutture anatomiche possono essere riconosciute nelle immagini. Ciò consente di identificare patologie incompatibili con la vita del nascituro. I suoi movimenti, gli organi interni si distinguono, viene valutato il processo di ossificazione della cartilagine.
  4. Dati più accurati mediante ultrasuoni si ottengono alla 12a o 13a settimana di gravidanza. Fino a questo momento, i medici non raccomandano un'ecografia, poiché l'anatomia del feto non è ancora completamente espressa. Alle settimane 12-13, una serie di deviazioni, se presenti, sono già determinate con precisione. Ad esempio, la distanza tra i colletti dovrebbe essere di 2-3 mm. Con un aumento dell'indicatore massimo, c'è un sospetto di patologie cromosomiche presenti nell'embrione.

Quando è la prima ecografia necessaria per la prima volta? Se la diagnosi non è stata eseguita in precedenza, la 10-12 settimana viene eseguita senza errori. Durante l'ecografia, vengono valutate la quantità e la qualità del liquido amniotico, le aree in cui è attaccata la placenta e la probabilità di anomalie patologiche.

Se sono state registrate violazioni, ad esempio, tono eccessivo dell'utero o secrezione placentare, dopo una settimana viene eseguita nuovamente un'ecografia. Tutti i dati vengono consegnati a una donna e archiviati dall'ostetrico. La diagnostica ripetuta viene eseguita meglio dallo stesso medico e sullo stesso dispositivo..

Se la prima ecografia durante la gravidanza viene eseguita alla 15a settimana, questo ti permetterà di vedere l'attività attiva del cuore, la formazione di ossa e il sistema nervoso centrale. Il momento più ottimale è fare un esame alla sedicesima settimana per scoprire allo stesso tempo il genere del bambino.

Se il primo esame ecografico viene eseguito il 18 o il 19, il feto acquisisce già la capacità di distinguere il rumore, l'udito e gli occhi chiusi reagiscono alla luce. Tutti gli organi interni e i tessuti molli del bambino sono già completamente formati..

Preparare una donna incinta per un'ecografia

Il principio del metodo a ultrasuoni si basa sul passaggio delle onde attraverso una sorta di "finestra". Il suo ruolo è interpretato da una vescica piena. Questo è un prerequisito per prepararsi alla ricerca e ottenere risultati più accurati. 1,5 ore prima della procedura, la donna incinta dovrebbe bere 500-700 ml di qualsiasi liquido, preferibilmente acqua semplice.

Per l'ecografia transvaginale, questo non è necessario. In questo caso, hai solo bisogno di un preservativo speciale, che viene messo sul sensore.

La diagnosi ecografica è uno studio assolutamente sicuro per la donna incinta e il feto. L'ispezione può essere effettuata come richiesto. Sessioni troppo frequenti non ti permetteranno di vedere piccoli cambiamenti e il medico potrebbe confondersi nei protocolli.

Leggi Gravidanza Pianificazione